Visioni di un Mondo Migliore
voto: 0+x

Era un'idea così semplice, davvero. Quasi un sogno a occhi aperti, eppure… Gli appositi moduli erano stati presentati, gli accertamenti necessari presi, e, finalmente, tutto approvato. Una singola istanza di SCP-500 fu fatta passare attraverso SCP-786. E poi, fatta passare una seconda volta. Quindi, la pillola ora era troppo grande per passare un'altra volta nell'imbuto, allora fu rimosso un pezzo, e il test fu ripetuto, per un po' di tempo, risultando in una quasi infinita scorta di SCP-500. Le pillole furono schiacciate, in polvere finissima… e poi introdotte nella riserva idrica mondiale. Praticamente in una notte, tutte le malattie erano state curate. Ecco, un mondo migliore.

… O così pensarono. Ahimè, non era destino. SCP-500 era stato con successo riproposto per curare i mali del mondo, ma quello che non siamo riusciti a capire era che una piaga affliggeva il pianeta più di ogni altra: l'Uomo. Uno per uno gli uomini morirono inspiegabilmente, i loro corpi si decomposero all'istante in polvere così che i loro cadaveri non rovinassero il paesaggio. I sopravvissuti morirono di disidratazione, o si suicidarono sul posto, sapendo che non rimaneva speranza. Col tempo, l'acqua inquinata dalla pillola lavò via ogni creazione dell'uomo, lasciando solo l'incontaminata fauna selvatica. Un mondo sano a tutti gli effetti, ma senza nessun umano a goderselo. Siedo da solo a questo tavolo, scrivendo le ultime parole di una specie estinta. Le mie ultime parole finite, prendo la pistola e…


… Sveglia. Se solo il mondo se ne fosse andato in questo modo; così semplice e così pacifico. Invece abbiamo alterato forze che non potevamo nemmeno comprendere.

Era un'idea così semplice, davvero. Quasi un sogno a occhi aperti, eppure… Gli appositi moduli erano stati presentati, gli accertamenti necessari presi, e, finalmente, tutto approvato. Utilizzando SCP-289 e una attentamente cronometrata serie di bilance e contrappesi, motori e carrucole, abbiamo costruito una macchina del moto perpetuo di così grande scala che il mondo interno sarebbe stato in grado di avere energia illimitata per sempre. Non so dire come lo abbiamo fatto… diavolo, non ricordo nemmeno tutti i dettagli. Ma ricordo quel giorno, il giorno che aggiunsero per la prima volta SCP-289 al dispositivo. "Niente può andare storto" mi dissero. Sciocchi ingenui…

La GOC ci aveva avvisati, poi ci avevano attaccato, ma li abbiamo battuti e poi spazzati via. Loro erano gli eroi e noi, i cattivi, abbiamo vinto. Tutto il disastro fu causato dalla disattenzione, ma diavolo, stavamo facendo test incrociati a destra e a manca e mica si può fare peggio di così.

Il Motore del Mondo era una macchina fottutamente gigante, e non una convenzionale macchina fottutamente gigante qualsiasi. Non una singola goccia di petrolio o un singolo ampere di corrente elettrica scorreva dentro il Motore del Mondo. L'inerzia era stata fatta a pezzi; tutto era cinetico, tranne che per un paio di miglia cubiche d'acqua che prevenivano il riscaldamento eccessivo di tutta l'operazione. Era, in due parole, vecchia scuola. Era il loro stile.

Era solo un SCP. Niente di grave. Ai vecchi tempi le alte gerarchie avrebbero avuto una paura fottuta, ma ora eravamo invincibili. Avevamo perso traccia di un mucchietto di ingranaggi, incrostati dal sale e arrugginiti. Niente di grave.

Settantadue ore dopo, dei testimoni riportarono uno scoppio di vapore dai serbatoi di refrigerante del Motore del Mondo. Trenta minuti dopo, registrammo il primo battito cardiaco del Motore del Mondo.


Tempi disperati richiedono misure disperate. I sensitivi erano sempre di più e prima o poi, più prima che poi, il mondo se ne sarebbe accorto.

Avevamo trovato i Laboratori Prometheus, loro e le loro ricette e i loro diagrammi e scoperto il funzionamento del loro gioiello della corona – SCP-148, la Teleuccidente. La produzione di massa iniziò il 25 Marzo. In Autunno scese la nebbia di Teleuccidente sul globo; minuscoli fiocchi del metallo, invisibili all'occhio umano e completamente innocui e impercettibili se ingeriti o inalati, ma una condanna a morte per sensitivi e telepati.

In inverno, quasi tutto ciò con un cervello più grande di una noce era morto.

La Teleuccidente fece il suo lavoro egregiamente, ma tutti gli umani, forse ogni essere senziente, hanno una capacità psionica molto limitata. Per quasi ognuno di noi, quasi non esiste – quei piccoli lampi di ciò che l'altra persona sta pensando o la posizione di qualcosa quando non avresti modo di conoscerla. Ricorrenze insignificanti, facilmente liquidate come coincidenze o fortuna. Di tanto in tanto qualcuno ne possiede una porzione extra-large, ma ognuno ne ha un po'.

La polvere non si preoccupò dei vari gradi. Se avevi anche una minima traccia di abilità, quella ti rendeva obiettivo, e poi vittima.

Ne sono rimasti probabilmente poche migliaia. Quelli di noi che sono riusciti a isolare la propria aria e le riserve di acqua dalla polvere. Ma non possiamo fuggire, non possiamo rifornirci e non sopravviveremo.
La Civiltà, andata in un battito di-


-ciglia. Devo essermi addormentato. Comprensibile, abbiamo camminato per 2 giorni o di più per finire tutto questo.

È un piccolo cambiamento. Niente di serio, niente di estremamente rischioso. Solo un paio di – va bene, diversi milioni con il programma di allevamento in corso – gattini per rendere la gente in posizioni chiave un po' più rilassata. Speravano che, dopo che ognuno avrebbe trascorso alcuni giorni coccolando il SCP-2558-J più vicino le cose sarebbero state… più calme. Tranquille. Amichevoli. E quindi, ecco: un mondo migliore.

Bé… questo è quello che pensavano. Vedete, questo è il problema di quelle palline mortali e morbidose: a loro non piacciono i rumori improvvisi. Li abbiamo presentati al modo, e ovviamente, cosa fecero i genitori? Li diedero ai loro bambini. I bambini sono apposto, suppongo. Solo che potevano essere molto rumorosi.

Ricordo come è iniziato. Due di quelle cose furono portate in una casa, e i bambini erano così eccitati. Ma poi iniziarono a litigare, e le piccole palle di pelo… si gonfiarono. Il gonfiaggio risultante provocò le urla e le grida dei bambini (e dei loro genitori), facendo sì che i loro vicini (anch'essi orgogliosi possessori delle cose) sbatterono le loro porte e dissero, "Cosa?!" Questo, ovviamente, causò PIÙ esplosioni di palle di pelo, e prima che ce ne accorgessimo, con un urlo o un telefono che squillava o una cosa del genere, il mondo fu PIENO di palle di pelo.

La parte peggiore è che a nessuno importò. Il mondo stava annegando nelle palle di pelo. Nessuno poteva respirare, o vedere, o qualsiasi altra cosa. Potevano solo stare lì e dire 'Awwwwww'… Essi tubavano su queste cose mentre spazzavano via circa la metà dell'umanità. Il resto di noi, però? Siamo qui giù, lontano da quelle cose. Ogni tanto, quando si apre un rubinetto, esce una palla di pelo. È semplicemente inimmaginabile… e ci si sente come se da un momento all'altro noi dovessimo solo…


239. È perfetto. Lei può cambiare la realtà, giusto? Rendere le cose migliori? E noi possiamo controllarla. Quindi, questo è ciò che faremo, controllarla. Riempirla di storie accuratamente modellate, su come tutti i governi del mondo decidano di mettersi insieme, e rendere il mondo un posto migliore. E, che io sia fottuto se non ha funzionato! Un mondo senza inquinamento, guerra, e, ancora meglio, dove ognuno poteva usare la magia!

Sfortunatamente, l'unico difetto di questo sistema devastante, come quello di molti altri, fu che dipendeva da un semplice essere umano, che era suscettibile ai tanti difetti umani come le emozioni, la tentazione, l'avidità, la paura, e l'abbandono. Mettere 239 al potere fu come mettere il mondo nelle mani del più folle e avido dittatore che sia mai esistito. Il mondo e la realtà in sé si piegarono e si ruppero sotto i capricci di una ragazzina preadolescente senza preconcetti di come il mondo fosse o avesse dovuto funzionare. I suoi gestori stupidamente pensarono di averla sotto controllo, riempendola con attenzione di informazioni che volevano lei sapesse. Non sapevano si essere già sotto il suo incantesimo, intrappolati all'interno delle loro stesse illusioni.

Il mondo divenne presto il piccolo laboratorio di 239, e come ogni bambino in una laboratorio personale, sperimentò. I continenti furono fatti a pezzi, piaghe di animali di pezza (e in alcuni casi reali) che cadevano dal cielo, e il pianeta continuava a cambiare, dall'avere una Luna, a sei. A 239 non importava della sofferenza e delle morti di innumerevoli persone durante i suoi sconvolgimenti. Non le avevano mai insegnato a comprendere i drammi di persone di cui lei non sapeva niente. Ma come tutti gli umani, 239 presto si stancò di immischiarsi degli affari della Terra. Dovevano esserci cose migliori da fare.

Quindi alzò lo sguardo verso il cielo. Lo aveva fatto tante volte prima d'ora, ma questa volta era diverso. Qualcosa di profondo e primordiale si fece strada nella sua mente, un altro aspetto dell'umanità che la rese l'essere più pericoloso di tutti. Curiosità.

E le stelle stesse tremeranno…


Guerra. La guerra era ovunque ed era inevitabile. Dalle guerre tra nazioni alle risse nelle strade, i conflitti erano semplicemente considerati parte della natura umana, naturale per la specie come mangiare e dormire. Ma se ci fosse stato un modo per cambiare? Per eliminare la guerra e i conflitti definitivamente dall'equazione?

Attraverso programmi di allevamento e clonazione intensivi, furono prodotti enormi stormi di SCP-514. Stormi sufficienti a coprire il mondo nella sua miracolosa aurea. Le cose procedettero piano all'inizio. Dopo tutto, gli uccelli avevano bisogno di tempo per diffondersi adeguatamente e coprire il suolo. Ma lentamente e sicuramente, i rapporti delle loro attività iniziarono come gocce, e poi come un'inondazione. Da un giorno all'altro, intere basi militari e eserciti scomparvero in una manciata di secondi. Armerie intere e casse di munizioni furono presto piene di armi rotte, e le persone che una volta erano nemici mortali si abbracciarono benevolmente.

Senza nessun arma e nessun conflitto, il mondo conobbe finalmente la vera pace. Almeno per un po'.

Peccato che non funzionò per le cose che ne avevano più bisogno. Il vecchio, la Lucertola, Able, la pozza rossa… niente poté fermarli. La pozza era ancora arrabbiata. Sapeva di essere libera di attaccare. Diede vita a innumerevoli creature di fuoco, artigli, veleno… furono fuori in pochi secondi. Le Americhe diventarono un Inferno in una settimana. Poi Able fuggì. Innumerevoli oggetti Keter ruppero il contenimento. Dopo tre giorni dalla sua fuga, niente era rimasto. SCP-514 aveva trasformato il mondo in polvere.

Quelli di noi sopravvissuti usarono SCP e oggetti meno che amichevoli. Alla maggior parte del nostro personale manca qualcosa per aver chiesto all'amministrazione un aiuto, e gli altri sono mutati e alterati al punto che la morte sembra un'opzione migliore a confronto. Almeno l'umanità ha una remota possibilità di sopravvivere, anche se è del tutto inutile.


Ingranaggi. Semplice? Sì. Compatibile? Sì. Perfetto? No. Lo capimmo nel modo peggiore. Fu solo qualche mese dopo che rilasciammo il Virus di Ingranaggi nel mondo in modo da sbarazzarci dei problemi meno che utili dei trapianti e delle complessità della biologia. Tutto sarebbe stato più semplice per l'umanità se ognuno avesse potuto comprendere la chirurgia cerebrale, e un albero avrebbe potuto essere ricostruito in una gamba, giusto?

Ed era semplice. Così semplice. Così semplice e perfetto da intorpidire la mente. Ma è questo il punto, fece intorpidire le menti. Non ci furono più emozioni, nessuna ingenuità, nessuna curiosità. E così come un'unica grande macchina decidemmo che la vita non ha scopo, non c'era niente per cui lottare. E morimmo.


O questo fu quello che il gruppo di prova ci scrisse prima di uccidersi. Poveri diavoli.

Ma ci fu qualcosa che ebbe un gruppo di prova di successo. Eravamo sul bordo della guerra, e sembrò che la razza umana si sarebbe autodistrutta. Fu allora che l'amministrazione decise di rilasciare SCP-444 nel mondo.

… Funzionò alla meraviglia all'inizio. Interi eserciti si trasformarono lentamente in comunità pacifiche, guidate in primis da pacifisti, e dopo da degli agenti della Fondazione scelti accuratamente. Facemmo sterzare il mondo verso uno stato perfetto, senza conflitto di alcun tipo. Imparammo ad adattarci ad uno stile di vita puramente vegetariano, visto che gli allevatori del mondo non riuscivano più a trovare l'aggressività di uccidere il bestiame. Ci abituammo alle restrizioni in campo medico, con dottori che non riuscivano più a incidere o ricucire tessuti e tutti i test farmaceutici sugli animali furono interrotti. Ci abituammo allo scoppio di nascite con 5 e 7 e 10 e 15 figli a famiglia. Ma le cose arrivarono ad una fine quando finalmente non ci furono più leader, nessun agente non infetto, niente più O5 noncuranti. E ci abituammo a delle immagini di paesi interi che morivano di fame, non solo in quelli sottosviluppati, ma anche in Giappone e in Francia e in Norvegia e in America. E ci abituammo a stare sempre lì a cercare quell'ultimo sacchetto di zucchero, l'ultima pentola di riso, l'ultima scatola di piselli. E ci abituammo a masticare l'erba e gli steli fino a creare un impasto per i nostri silenziosi figli. E poi morimmo, deboli e affamati. E i bambini piansero, sempre silenziosi, mentre i loro arti si assottigliavano e le loro pance si gonfiarono. E poi i bambini morirono, con nessuno più a cui importasse o che li potesse piangere.


La decisione fu presa. I ricercatori della Fondazione ricevettero infine il permesso per condurre un sistema in grande scala di esposizione a SCP-028. Dozzine di persone furono mandate attraverso il cortile di stoccaggio vuoto ogni giorno e intervistati fino in fondo (e, all'occorrenza, interrogati) per determinare cosa avessero appreso. Ogni stralcio di informazione fu registrato, analizzato e, se ritenuto di sufficiente valore, rilasciato alle masse.

Nel primo mese soltanto si ebbe il primo progetto per un reattore a fusione fredda che poteva alimentare una città delle dimensioni di Londra per un tempo indefinito, la composizione di un fertilizzante che si sarebbe poi decomposto senza danni in acqua marina e il nome del progettista di SCP-914. La Fondazione, tramite le sue numerose facciate, fu in grado di migliorare rapidamente la qualità della vita di quasi ogni umano sulla Terra, dando al mondo le tecnologie e conoscenze di cui aveva bisogno per diventare un posto migliore.

Poi, James Harrison Reuben camminò in quel cortile.

James Harrison Reuben era un riparatore per antenne satellitari da Topeka, Kansas. Un lavoratore di un lavoro semplice, ripetitivo. Un perfetto ricettacolo di conoscenza. Lo mandammo lì dentro con visioni di nuovi avanzamenti e fantastiche nuove tecnologie.

Ne uscì con la conoscenza di come conquistare il mondo.

Sono passati anni da allora. I suoi eserciti e squadre della morte marciano per le strade di ogni città del mondo. Ogni battaglia è una vittoria schiacciante: come potrebbe essere altrimenti, quando ha una perfetta conoscenza di tutti i nostri piani e strategie prima ancora che li pensiamo? È solo questione di tempo prima che prenda la nostra ultima posizione sicura.

Sto mandando questo messaggio attraverso il nostro trasmettitore radio a banda larga nella speranza che qualcuno lo riceva. Lo sto facendo perché l'ultima trasmissione dei nostri agenti dell'intelligence, prima che sparissero, mostra che Reuben sta costruendo della navi spaziali. A centinaia, una dietro l'altra per tutta la costa della Florida.

Ma non riesco a togliermi la sensazione di dosso che forse anche questo è tutto parte del suo piano…


"Perché nessuno ci ha pensato prima?!" dissero. "È la soluzione perfetta!" esclamarono. "Spediremo SCP-231 nello SPAZIO!"

E così facemmo! La mettemmo sul seggiolino di un razzo per un satellite "di comunicazioni" e la sparammo dritta verso il Sole, spazzata via dalle nostre mani, e ci congratulammo l'un l'altro per il lavoro ben fatto. Ora non avevamo più bisogno di vivere con la coscienza delle cose orribili e brutali che venivano fatte alla piccola ragazza ogni giorno!

Un… già.

Tutto ciò che servì fu una sola lamina fissata in malo modo sul razzo. L'intera cosa esplose nell'atmosfera, rilasciando la mostruosità al di fuori del raggio di controllo della Fondazione. La dannata cosa sopravvisse alla caduta, devastando il mondo sulla sua strada, uccidendo ogni cosa sul suo sentiero. Noi usammo come arma ogni cosa che potevamo, gli mandammo contro di tutto, ma niente riuscì a fermarlo. Ora non abbiamo scelta se non di provare a evacuare ogni cosa sia sul suo sentiero, e sperare di poterlo fermare prima che spazzi via qual che rimane dell'umanità.


SCP-343 – è perfetto, no? L'unico vero Dio, riverito da tutte le religioni. Tutto quello che dovemmo fare fu di mostrarSi al mondo. Fare qualche miracolo, parlare ai leader religiosi del pianeta. Prima di poterci pensare, tutte le guerre religiose? Andate. Nessuno aveva più bisogno di uccidersi l'un l'altro per delle differenze di credo, ora che tutti avevano la stessa fede. E Lui può creare risorse altrimenti scarse, come cibo e petrolio. Con tutte le guerre finite, il mondo è pronto per concentrarsi sull'avanzare, lavorare insieme verso un'età d'oro dell'umanità.

Ma poi cominciò a venire per noi. Si promosse molto velocemente a O7, una posizione da Lui inventata. Senza avere una minima idea di come la maggior parte degli SCP funzionino. Non ne sapeva nulla, non Li aveva creati Lui, e non poteva comprenderli. Rinunciò al cercare di contenerli, e decise invece di esercitare il suo controllo sugli umani, che aveva creato. Cancellò tutte le misure di sicurezza per ogni oggetto SCP che era anche solo leggermente moralmente ambiguo – e, a causa della struttura autobloccante della Fondazione, ciò corrispondeva a tutto. Tutto è libero ora, e tanto vale essere già morti.


Così decidemmo di usare SCP-184 per aumentare il nostro spazio di stoccaggio. Non lo tenemmo mai in una stanza per troppo tempo ovviamente, in modo da non fargli formare quegli incubi labirintici così caratteristici. Lo lasciavamo in un posto il tempo necessario affinché la stanza fosse appena più grande all'interno di quanto lo fosse all'esterno, in modo da poter mettere più cose nella stessa area. Funzionò alla meraviglia. La Fondazione andava meglio di sempre, e tutti gli sforzi e i finanziamenti che venivano in precedenza spesi per cercare e mettere in sicurezza vasti appezzamenti di terreno per costruire nuovi siti potevano ora essere reindirizzati verso cose più importanti, come cercare di eliminare SCP-682, o trovare una cura per SCP-217. Il mondo sembrava più vicino all'essere sicuro di sempre, ma non avevamo pensato proprio a tutto con 184…

Non siamo sicuri di cosa sia successo. Sentimmo varie storie: una breccia di contenimento in un brutto momento, un attacco dall'Insorgenza, o semplicemente qualche idiota che lasciò cadere la maledetta cosa. Quel che sappiamo è che 184 si danneggiò.

Salta fuori che 184 deve essere tutto d'un pezzo perché il suo effetto possa funzionare. Danneggiato, tutto quello che aveva modificato fino a quel momento cominciò a "cambiare", cercare di tornare al suo stato originale. Le stanze crebbero e divennero piccole, i corridoi si storsero e crearono gomiti, fu il caos. Cercammo di ripararlo, di rimetterlo insieme, ma peggiorò solo le cose.

In una settimana, ogni stanza modificata aveva sofferto una completa perdita d'integrità strutturale.

Con una perdita di questo tipo, il contenimento fu impossibile. La nostra copertura saltò senza speranza, centinaia di SCP altamente pericolosi vagavano sciolti, e il mondo ne fu furioso. Quasi nell'arco di una notte, furono puntate dita, assegnate colpe, iniziata una guerra. Furono mobilizzati interi eserciti, missili lanciati, e la civiltà per come la conosciamo fu distrutta.


Mentre continuavamo ad espanderci, anche i nostri nemici lo facevano. Dovemmo affrontare una dure competizione per il controllo degli artefatti SCP; La Mano del Serpente, la Chiesa, l'Insorgenza…

Gli O5 decisero che era tempo di darci un taglio. Sotto i loro ordini, addestrammo un piccolo gruppo di Agenti. Agenti che si erano dimostrati capaci ancora e ancora, la cui lealtà verso la Fondazione era assoluta e incrollabile. Li equipaggiammo con le migliori armi che avevamo, usammo qualsiasi SCP possibile per migliorarli. Facemmo centinaia di simulazioni, mettemmo su dozzine di misure d'emergenza e, finalmente, fummo sicuri di essere pronti.

Gli demmo SCP-668

Funzionò alla perfezione. Gli Agenti erano inarrestabili. Entro un mese, la Mano e la Chiesa erano state spazzate via. E non si fermò qui; MC&D, l'Insorgenza del Caos, l'ORIA, tutti caddero nel giro di sei mesi. La GOC ci attaccò quando seppero cosa stavamo facendo, e noi li macellammo. Il nostro database si gonfiò di migliaia di SCP liberati dai cadaveri dei nostri nemici. Tutto era sotto controllo, e niente ci poteva fermare.

Nulla. In qualche modo, non chiedere a me, l'effetto di SCP-668 cambiò di pochissimo. Ed ora, nessuno più può scappare da noi, e intendo nessuno. L'intero mondo stette fermo mentre l'ultimo Agente a portare il coltello impazziva dalla solitudine, pugnalando tutto quello che incontrava di città in città. Arrivò anche qui. Mi guardò dritto negli occhi e mi mise il coltello in mano.

E lo pugnalai. Ora vago, cercando qualcosa, qualsiasi cosa. Una ragione per continuare a camminare. Ma la gente disperata, terrificata e impotente era ormai morta di fame da molto tempo. Non c'è più nulla da pugnalare.

Beh, non è proprio vero. Ci sono io.


Non fu un lavoro facile, e probabilmente non ne valse la pena.

I geni della Fondazione si riunirono e lavorarono. Ci vollero mesi, ma riuscirono infine a modificare alla radice la programmazione di SCP-079. Gli sottraemmo la sua volontà di non collaborare. E poi lo misimo a lavoro. La mente brillante da computer di SCP-079 poteva contenere quegli abomini molto meglio di quanto un team di esperti avrebbe mai potuto sperare. Le brecce di contenimento arrivarono quasi a zero.

Era perfetto.

Così perfetto, infatti, che l'unico modo per qualsiasi degli SCP di scappare era che un umano li rilasciasse deliberatamente.

Quindi fece l'unica cosa logica: ordinò la distruzione del genere umano. Più veloce di quanto si possa dire "Te l'avevo detto!", sparò ogni missile nucleare che avevamo nell'atmosfera. Interi continenti furono irradiati nel corso di una singola notte.


Ehi ragazzi, ho un'idea magnifica! Attacchiamo una grossa arma a SCP-682 e usiamolo per combattere l'Insorgenza del Caos! COSA POTRÀ MAI ANDARE STORTO!?

E fantasticamente, impossibilmente, alla fine FUNZIONÒ! L'unica cosa che non fu mai provata in tutto questo tempo fu di lavorare CON 682 invece di provare a distruggerlo. L'Insorgenza del Caos provò a combatterci, innescando innumerevoli controffensive che stavamo programmando in 682 ogni volta che cercavamo di distruggerlo. Combatté per noi contro i nostri nemici per mesi, anni, finché fummo vincitori.

Fu allora che 682 scatenò il suo adattamento contro la pace.


Amichevole verso tutti. Buon comportamento. La spia perfetta. Reclutammo SCP-423 per cercare i segreti del mondo e riportarceli. Tutto quello che chiese in cambio fu di essere riconosciuto come un Agente della Fondazione invece di una sempre cosa da studiare.

Quindi, come test, lo mandammo ad infiltrare governo del mondo con il compito di ritornare con degli specifici piani di cui eravamo già a conoscenza…

Beh, le informazioni le avemmo. Ottenemmo anche il nuovo amico di Fred, "Tom". Un'ora dopo ce n'erano altri cento. Alla fine della giornata, ogni libro, ogni dato, anche dei semplici graffiti nei bagni degli uomini non erano altro che un registro di nomi a caso.

Cento anni dopo, io sono l'ultimo che si ricordi cosa fosse un libro, a guardia dell'ultima biblioteca in una caverna, miglia e miglia sotto altra roccia. Mi mandano i loro bambini, e faccio finta di sorridere mentre blaterano di Fred e Jane e Bob e tutti gli altri nomi che vedono sui muri. Li tengo lontani dai libri (non cercano più di farmi male – questa è la mia punizione), e provo ad insegnargli come riparare i generatori e costruire serrature e crescere i campi (e non è forse una perfetta ironia?). Senza più parole, solo la Fondazione seppe come essere appena sopra lo stato ferale – ed ogni anno me ne mandano sempre meno. Fra altri cent'anni rimarrò solo io, fra la fratellanza degli uomini, a ricordare come fosse il Mondo.


Ma perché diavolo abbiamo mai tenuto SCP-523? La sua unica proprietà era rendere tutto intorno a sé peggiore. La cosa migliore da fare era mandarlo lontano.

Lo demmo ad un Agente, a facemmo in modo che fosse preso dall'Insorgenza del Caos. Ogni membro morì nell'arco di una settimana.

Fu poi acquisito dall'Ufficio per il Recupero di Manufatti Islamici. Morirono anche loro. Riuscimmo a fare in modo che l'oggetto passasse di mano a ognuna della organizzazioni a noi rivali, ed ogni volta funzionò oltre ogni nostra aspettativa. MC&D, la Chiesa del Dio Frantumato, tutti furono messi in ginocchio.

L'oggetto stava girando fra le file della Mano del Serpente portando caos e distruzione, quando SCP-616 si aprì. E neanche quando avrebbe dovuto, la cosa si aprì due ore prima di un volo programmato mentre ancora era sulla pista, e non ho idea del perché. Il team di contenimento era già lì, e riuscirono a tenerlo a bada, per un po'… poi qualcosa ne uscì fuori. Ancora non sappiamo cosa diavolo sia — tutto ciò che sappiamo è che perdemmo il contatto col Sito [REDATTO] subito dopo. Poi cominciò a muoversi. Niente di quello che mandammo lo poté fermare, e migliaia impazzirono alla vista del… qualsiasi cosa fosse. Allora, cominciò a sfociare il panico. Il personale se ne andava dalle proprie postazioni, per correre dalle loro famiglie. Il contenimento per la maggior parte dei nostri altri oggetti altamente rischiosi fu brecciato, mentre sempre più delle nostre guardie se ne andavano. Il mondo improvvisamente divenne a conoscenza della nostra mascherata e degli oggetti come 173, 076, 682 e 008. Fummo sovrastati ovunque, e fu allora che 523 si azionò.

Non ho idea di cosa diavolo fece o come lo fece. Tutto ciò che so e che non fummo in grado di trasmettere più nulla sulla Terra per settimane. L'intero pianeta sembra essere coperto da questa gigantesca nube di polvere, e neanche uno dei nostri equipaggiamenti può dirci cosa stia succedendo sotto. Per quel che ne sappiamo, siamo gli ultimi sopravvissuti della razza umana, qui nel Mare Imbrium. Se non fosse per 120, saremmo ancora sulla Terra insieme agli altri. Le nostre provviste hanno cominciato a finire, e qualcuno dovrà tornare sulla Terra per averne di più. Che ci piaccia o no, dobbiamo scoprire cosa è successo…


… devo smetterla di mangiare il chili della caffetteria. Dio, quella roba mi fa fare strani sogni.

Ad ogni modo, mi ha fatto venire un'idea. Se riusciamo a fare un po' più di ricerche su SCP-120, potremmo creare il nostro sistema di teletrasporto personale. Ciao ciao alle spese di trasporto. Potremmo eliminare quasi completamente tutti i carburanti fossili! Portare del cibo ai paesi colpiti dalla cecità con grande facilità! E ovviamente, non c'è assolutamente nulla che possa andare male con questo. Giusto?

E invece sì.

Salta fuori che non avevamo capito appieno come funzionasse interiormente l'SCP. I nostri migliori fisici quantistici ci assicurarono che sapevano quel che stavano facendo, e presto avemmo un prototipo funzionante. Era tutto pronto, un pesetto da 1 chilo da mandare 5 miglia a sud, nulla poteva andare storto, giusto? Lo accendemmo e, puf, era andato, e con quello tutta la costa orientale degli Stati Uniti. Giù fino al nucleo del pianeta.


Cosa? Oh, ho delle idee malate, vero?

Comunque, stavamo lavorando con SCP-914 e realizzammo, dopo averci messo dentro un forno a microonde, un piccolo boiler, un frullatore e qualche ingranaggio, e dopo averlo messo su "Molto Raffinato" per 5 volte, avevamo il nostro Replicatore, dritto da Star Trek, e funzionava bene. E se lo avessimo usato per costruire tutto quello di cui avessimo bisogno, dai materiali super densi per i muri di contenimento a delle tute migliori per gli oggetti Keter? Presto sarebbe stata una cosa da niente, niente più mancanza di questo, scorte ridotte di quello e così via!

Ovviamente, la prima cosa che facemmo furono più replicatori, e con centinaia intorno al mondo sembrava che una situazione davvero utopica sarebbe stata a portata di mano. L'unico problema fu che nessuno di noi aveva capito che la cosa non stava rompendo le leggi di conservazione della massa ed energia. Non capivamo da dove arrivavano tutti quei materiali.

Le prime crepe cominciarono a spuntare circa diciassette anni dopo l'inizio del Progetto Cornucopia. I piccoli vuoti dei nostri prelievi qui e lì stavano cominciando ad accumularsi, specialmente come creavamo oggetti più grandi e densi. Il 17 Maggio, le Hawaii sprofondarono nell'oceano. Due settimane dopo, metà dell'Asia era sepolta nella lava. Salta fuori che il pianeta non fosse così stabile, visto anche che avevamo accidentalmente usato enormi porzioni della crosta inferiore, e ora metà del mondo stava sprofondando nel mantello, mentre l'altra metà era in costante eruzione. L'unico lato positivo fu che le convention di Star Wars ebbero delle epiche messe in scena di "Anakin VS Obi-Wan", prima che la costa occidentale si fuse.


Ma porca… l'avevo detto a Jeff che c'era qualcosa di strano con il latte in frigo. Che incubo…

Seriamente pero', qualcuno si è messo a pensare: pace nel mondo, la fine di tutti i bisogni, contenimento permanente. Tutto questo era molto fuori dal controllo dell'essere umano, e nonostante avessimo "Dio" in una suite di lusso, non voleva far nulla per noi. Allora, e se non avessimo chiesto a "Dio"? Qualcuno mise su SCP-738 e chiese una domanda semplice: "Puoi rendere il mondo sicuro, così che tutta l'umanità possa vivere felice ed in pace?" Ci fu una pausa molto, molto lunga, e la risposta fu "Accettate di lasciare che cento milioni di persone muoiano?"

Cento milioni, contro sette miliardi e qualcosa in più? Una percentuale piuttosto piccola…

Fu davvero un peccato che 738 aveva un modo molto speciale di uccidere quelle persone. Un'entità sconosciuta ruppe il contenimento di centinaia di SCP. Anomalie sconosciute spuntarono ovunque. Cosa avevano tutte in comune? Erano tutte memetiche. Di tutte le persone nel mondo, meno di un migliaio ne rimasero immuni. I termini più appropriati per le persone affette era "Zombie", "Lavati di Cervello" e "Ritardati". Molte poche delle funzioni superiori dei loro cervelli, sempre che ne fosse effettivamente rimasta qualcuna, rimasero attive in quei miliardi di persone. Ma erano tutti al sicuro, senza mai farsi del male a vicenda, o far del male a sé stessi.

Passarono anni prima che qualcuno decidesse di uscire dai propri nascondigli. La metà degli O5, ad esempio, si rifiutava del tutto di lasciare i propri bunker. Quando uscirono, tutti li fissavano con degli occhi vuoti, senza espressione. E quando la maggior parte delle persone non affette si radunarono a Berlino, fu allora che un centinaio di milioni di persone morì. Non usarono nemmeno coltelli, solo le proprie mani. Ma erano felici. Immagino…


Realtà Virtuale. Non era mai stata una realtà "reale", purtroppo. Immagina, tutto poteva essere perfetto lì! Perché rendere la vita perfetta quando puoi semplicemente convincere tutti che è perfetta? Sappiamo bene quanto provarci per davvero dia risultati…

SCP-826 lo poteva fare per noi. Centinaia di autori della Fondazione unirono le forze per creare la perfezione. Niente più bisogno di ampi spazi, niente più guerra, costante euforia. Proprio come la vita sarebbe dovuta essere. Un'idea perfetta.

Dopo alcuni mesi di lavoro, capimmo come far sì che diverse persone ci passassero attraverso, e il Dr. Gligoric fu promosso per aver capito come farli arrivare in sincrono. Allora, nulla reggeva il piano. Demmo dei numeri identificativi a tutti quelli di turno per andare dall'altra parte e, ben presto, anche duecento persone passavano ogni giorno, con lo scopo di farsi una nuova vita nel reame perfetto, poi mille… poi cinquemila… continuavamo a migliorare il processo di trasporto. Ed era bellissimo.

All'inizio. Accidenti, lo furono le prime otto iterazioni.
Vedete, sapevamo che quando la trama finisce le persone che rimangono dentro diventano parte del mondo narrativo nelle prossime iterazioni, con una nuova memoria. Abbracciammo anche questo, in quanto preveniva l'abuso del reset della storia, in stile Ricomincio da Capo, il film.
Quello che non avevamo previsto a causa della piccola scala dei test iniziali era che la cosa metteva la gente che rimaneva in ruoli che più gli si addicessero all'interno della continuità, anche al costo di alterare l'ambientazione.
All'inizio non fu ovvio – la cosa è che il nostro mondo non lo fa, quindi la maggior parte di quelli che andavano dall'altra parte finivano a fare qualcos'altro di là. Ma tre interazioni dopo che il primo dei nostri ricercatori passasse attraverso, la storia prevedeva una brutta breccia di contenimento. Circa un decimo della popolazione mondiale si era trasferita al suo interno ormai, quindi rispondemmo mandando qualche Task Force all'interno per aiutare nel contenimento. L'iterazione successiva includeva la Società RIN (Recuperare, Immagazzinare, Neutralizzare), e sfortunatamente non accoglievano molto bene le incursioni da altre realtà, proprio come noi – la volta dopo che mandammo una dozzina di agenti a controllare che fosse ancora un bel posto da abitare, non tornarono più, e neanche SCP-826. Ma non era mica finita. A quanto pare, avevano trovato un modo di mandare i loro SCP dall'altra parte, verso di noi, come mezzo di contenimento a prova di bomba.
Ad oggi, abbiamo messo in sicurezza trentacinque istanze di SCP-231 di diversa età e salute.


Merda. Succede questo quando ti addormenti a lavoro. Lavoro… tutto è lavoro! Forse ne vale la pena!…

Dopo qualche test portato a termine con successo, il Sito 35 fu trasformato in un centro d'addestramento, e sono pure stato promosso per questo. L'esposizione controllata a SCP-1011, combinata con un addestramento intenso di arti marziali, prendeva un mese per trasformare un membro di una SSM ancora verde in qualcuno capace di fare a pezzi un Crociato del Dio Frantumato a mani nude. I tiratori scelti non avevano più bisogno di mirini. I ricercatori svilupparono un senso intuitivo per la meccanica quantistica, e risolvere equazioni differenziali diventò facile come fare 2+2.
Gli agenti segreti… diciamo solo che riuscirono a rintracciare Dr. Wondertainment.
In meno di un anno, tenevamo le redini del mondo, e a quanto pare eravamo all'altezza.

Fino al giorno in cui la statua si svegliò e chiamò i suoi Figli: "Portate tutti i Non Benedetti a Me, così che possano vedere il mio Viso."


Iniziò tutto con una richiesta di ferie. Quando SCP-208 chiese se potesse visitare il Deserto della Libia per qualche settimana, gli venne detto che le sue abilità curative uniche erano richieste al Sito 17. Allora chiese di poter addestrare un assistente come sostituto. Una settimana dopo, Bes entrò in SCP-222, e addestrò il suo clone. "Bes Jr." si rivelò essere utile tanto quanto l'originale. In pochi mesi, c'era un Bes ad ogni sito più importante della Fondazione. Il tasso di mortalità calò vertiginosamente, e il morale si alzò. Inevitabilmente, spuntò fuori il "Progetto Nightingale", un tentativo di piazzare un Bes in ogni più grande città della Terra. Fu fondata una piccola comunità di Bes in una piccola isola disabitata dell'Indonesia, con una cultura falsificata e implicando una discendenza Egiziana. Le riprese video mostravano delle femmine e bambini generati a computer, insieme alla normale popolazione composta di soli adulti maschi. I Bes furono accettati dal mondo come cugini dell'Homo sapiens, e presto furono accettati nelle comunità di tutto il mondo come guaritori. Anche se non in numero esageratamente elevato, aiutarono il mondo a essere migliore.

I risultati iniziali però non contarono molto, quando si capì che i dati sull'esposizione a lungo termine ai Bes non erano sufficienti. Nel tempo, gli individui colpiti cominciarono a gioire sempre più della prossimità con un Bes — le persone amavano stargli vicino, e lo amavano di più, molto di più, che fare qualsiasi altra cosa.

Diciassette settimane dopo l'inizio del Progetto Nightingale, le prime tendopoli cominciarono a formarsi attorno agli ospedali maggiori. Riprese satellitari fatte durante la venticinquesima settimana documentarono la più grande migrazione di massa della storia con milioni di umani che camminavano, guidavano e volavano verso il Bes più vicino. Trentacinque settimane dopo, il Dr. Elliot Colla dell'Università di Chicago diagnosticò il primo caso documentato di Stato Catatonico Bes-Indotto. I reattori nucleari in Ucraina e Bielorussia entrarono in fase critica, con tutti i loro supervisori assenti; le scorte di cibo mondiali collassarono, senza alcuno che si occupasse dei campi.

Alla fine del primo anno, la trascuratezza di sé aveva già preso le vite di 370 milioni di persone, ma a nessuno sembrò importare…


… E proprio mentre cominci a pregare Iddio di non essere più trasferito fuori dalla Ricerca dei Classe Safe, il tuo supervisore di punzecchia per farti tornare fra i vivi. Ha ragione però – in un esperimento così importante non ci si può permettere di fantasticare.

Dall'altra parte della stanza, SCP-380 è collegato al laptop del supervisore. Sullo schermo, una lista si aggiorna continuamente, con dati medici delle persone nella stanza – pressione sanguigna, battito cardiaco, temperatura corporea. Guardi in basso, verso il router apparentemente identico nelle tue mani.

Un'ultima saldatura, un paio di viti, ed è il momento di vedere se dodici anni di ricerca son serviti a qualcosa. Accendi il tuo computer e attacchi la copia, trattenendo il fiato. Passano i secondi… ed eccola lì – una lista complete di tutte le tue statistiche mediche spunta sullo schermo, mentre i ricercatori titubanti si congratulano sommessamente.

Sei mesi dopo, e ce n'è uno in ogni casa – tutti, dai diabetici ai sopravvissuti al cancro, hanno accesso ad una lista perfetta di informazioni mediche con la pressione di un tasto, e la Fondazione aveva un altro -EX.

In qualche settimana, l'euforia cessò. Il dispositivo era diventato comune, le persone si abituarono a precise diagnostiche. Era iniziata una nuova era di conscio pragmatismo. Tutto intorno al mondo, gli impiegati già assunti e quelli sotto scrutinio erano costantemente analizzati, e i requisiti minimi aumentarono spaventosamente. Riduzioni del personale di massa furono causa di un vertiginoso aumento nella disoccupazione. Quello, insieme ai crimini sempre più comuni, cominciarono a minare la società alle basi. Le proteste divennero rivolte, e la legge per quanto severa non poteva farci nulla. Il colpo finale venne da un qualche hacker, che scatenò un virus che cambiava un paio di parametri per chiunque fosse collegato alla rete biologica. Emoglobina e livelli di zucchero. Centinaia di milioni persero conoscenza, così come tutti quelli che provavano ad aiutarli. In una settimana, l'umanità era stata quasi completamente spazzata via, e quelli ancora vivi invidiavano i morti, in quanto non c'era più nessuno a contenere gli SCP.


Oh Dio… Immagino avessero ragione quando mi dissero che gli oggetti Safe non sono molto meglio dei Keter. Qualcosa di buono c'è, però. Ho un'idea. Dovrò assillare un po' di gente, ma se funziona…

E ragazzi, se funzionò! Perché nessuno ci aveva mai pensato? L'anestetico secreto da SCP-625 è completamente privo di effetti collaterali e abbastanza forte da far passare inosservate importanti ferite. Riuscimmo a sintetizzarlo. Ora migliaia di pazienti sarebbero stati meglio sui tavoli operatori, la vita dei dottori sarebbe stata più facile e noi della Fondazione avremmo avuto un'altra fonte d'entrata.

Dopo qualche anno, però, cominciarono ad arrivare migliaia di rapporti riguardo una nuova razza di "scoiattolo assassino" che dava la caccia specificamente alle persone che erano state esposte all'anestetico, il che – visto il frequente uso durante i parti – voleva dire praticamente tutti.

La Fondazione scoprì solo più tardi che la carne che gli scoiattoli riuscivano a strappare dai soggetti esposti li faceva entrare in uno stato d'agitazione, in cui si comportavano in modo molto più aggressivo fino a consumare interi corpi fino alle ossa, se indisturbati. Questo, a sua volta, li mandava in una follia riproduttiva, il che li fece diffondere in tutto il mondo come un fuoco incontrollato.

Dopo aver sterminato quasi tutto l'ecosistema sulla Terra (cacciando prede sempre più piccole man mano che quelle più grandi si estinguevano) e oltre il 90% dell'umanità, si adattarono velocemente a cacciare insetti, uccelli, pesci e perfino insinuarsi nei luoghi protetti in cui abitavano gli ultimi sopravvissuti.

Qualche dozzina di anni dopo, il nuovo ecosistema derivato da SCP-625 era l'unico che prosperava sul pianeta.


Beh, o almeno quello era il rapporto da aspettarsi nel peggior caso possibile. Quel dottore dev'essere pazzo per aver pensato a questa situazione, ma almeno gli O5 lo hanno ascoltato. Ora distruggeranno il rapporto. Con un po' di fortuna, nessuno sarà mai abbastanza stupido da fare dei test di coppia con quei due, ognuno dei due è già abbastanza pericoloso da solo.

Dunque, ad ogni modo, qualche mese fa un qualche ricercatore ribelle usò SCP-614 per scaricare dei file .zip dallo Scientific American, 50 anni nel futuro, perché voleva scrivere qualche bel rapporto per beccarsi una promozione. Ci aspettavamo che sarebbe stato licenziato, o che i file fossero distrutti, o forse addirittura terminato per un uso scorretto di un SCP; invece, gli O5 lo promuoverono per aver pensato ad una maniera così semplice di migliorare la Fondazione senza effetti collaterali. Cominciammo quindi a scaricare interi libri di testo e rapporti di vari campi della scienza. Tutte quelle domande senza risposta: dei rapporti sui wormhole di Schwarzschild, i funzionamenti interni delle interazioni debole e forte, come il dicroismo circolare influenza il ripiegamento delle proteine, le soluzioni a tutti e 23 i problemi di Hilbert…

La Fondazione, utilizzando questa nuova conoscenza, incrementò la stabilità delle procedure di contenimento, comprese dei fenomeni precedentemente inspiegati, e cominciò ad eliminare i pericoli del mondo. Grazie a quei rapporti i Safe furono replicati senza effetti collaterali, gli Euclid erano stati compresi, e persino i Keter poterono essere rinchiusi in sicurezza. Non c'è nulla che non si possa capire, ora. Per una volta, l'Umanità era al sicuro.

La Fondazione aveva fatto quel che aveva sempre cercato di fare, in tutti questi anni.

Con tutte questi progressi, decidemmo di rendere pubblico 614 - alla fine, più persone guardano qualcosa, più è probabile che lo si capisca, no? All'inizio, l'uso era monitorato molto severamente, ed un team di esperti della Fondazione analizzava ogni piccolo byte di dati che veniva richiesto. Ma, col tempo, non successe nulla di pericoloso, e la squadra speciale fu ridotta ancora e ancora. Alla fine, non c'erano che una dozzina di persone, messe lì a scorrere i titoli.

Il libro sembrava così innocente. Era tutto colorato, e sembrava un libro per bambini, quindi l'agente di turno lo approvò senza pensarci troppo.

E fu così che milioni di persone ricevettero una copia del Grande Libro dei Rischi Informativi del Dr. Wondertainment.


Nota: Chiunque stia mandando queste catene di "storie spaventose" la deve smettere. Grazie.
- Direttore del Sito ███████

Piegamento della realtà. Sarebbe così bello poter avere dei piegatori affidabili dalla nostra, ma gli individui con tali poteri possono essere troppo pericolosi. Ma se chiunque potesse farlo, in una piccola misura…

La Squadra Speciale unita, presa dai migliori geni nel campo della Memetica e Rischio Informativo, furono responsabili del conseguimento della più grande impresa della Fondazione. Non chiedete a me come l'hanno capito, ma a quanto pare le parti di SCP-1425 che ti rendono pazzo e quelle che ti danno i poteri di piegare la realtà sono diverse, abbastanza da poter creare una nuova tecnologia che permettesse di avere i poteri ma non impazzire. In poco tempo, avemmo una tecnica in grado di insegnare ai membri più leali e affidabili della Fondazione questi poteri, e si cominciò ad usarli. In un anno, avevamo semplicemente "desiderato" via tutte le nostre opposizioni, così come gli SCP troppo pericolosi. Funzionò pure quando tre di loro si ribellarono, perché avevamo cinquanta volte quel numero per abbatterli. Presto, non avevamo più problemi. Era il paradiso.

Capimmo troppo tardi che il "piegare" la realtà era proprio quello. Non stavamo cambiando il mondo, lo stavamo distorcendo in una nuova forma. Una forma con delle debolezze strutturali. L'intera struttura scricchiolò e mugugnò.

Lo scricchiolio svegliò SCP-239.

Quel che si svegliò non fu più un'innocente bambina con la testa piena di streghe e libri degli incantesimi. Era un'entità completamente autocosciente, con sensi adatti in modo unico al nostro nuovo, infinitamente malleabile mondo. Ansiosa di imporre il proprio dominio, ruppe il contenimento, spazzandoci via più o meno come un po' di polvere. Eravamo dei dilettanti contro qualcuno che era nato per il potere.

Allo stesso tempo, SCP-343 uscì dalla sua camera, andando incontro a questo sfidante.

Non conosco l'intero esito del loro incontro. Forse ancora stanno combattendo per il dominio di questo universo. Forse sono morti entrambi, senza lasciare nessuno per riparare il danno che hanno causato. O magari questa tempesta urlante era proprio quello che il vincitore volle creare. Tutto quello che so è che quest'ultimo pezzo del vecchio mondo che da allora cerco di tenere insieme sta diventando sempre più difficile da mantenere.


Ed è per questo che decidemmo di cominciare da più in basso.

SCP-353. Vector. Era sempre stata sotto i nostri nasi. Non era interessata a curare le malattie? La potevamo far interessare. Usammo SCP-158 per rigirarle un po' l'anima, per sbarazzarci di qualcuno dei suoi demoni interiori. Usammo anche SCP-061, come ulteriore sicurezza.

Una volta fatto, avemmo tutto. Una scorta infinita di sia cure che somministrazioni. Potemmo assicurarci che nessuno più si ammalasse, e nel frattempo rendere i sistemi immunitari umani più resistenti che mai. In meno di un anno avemmo un mondo privo di malattie.

E poi la biologia ci morse.

Comparve una nuova malattia, una mutazione che nono potevamo controllare molto bene. Niente di più forte di una comune influenza, ma si sparse velocemente a causa della nostra disattenzione, noi che pensavamo le malattie ormai estinte. SCP-353 fece del suo meglio, eliminando tutti i ceppi che poteva. Non ce ne rendemmo conto, ma i ceppi rimanenti erano specialmente adattati a resistere il nostro controllo.

Non solo non potevamo più controllare queste malattie, ma nessun sistema immunitario era preparato ad affrontarle. Inoltre, il sistema per la distribuzione dei vaccini si era ormai atrofizzato e la gente non chiedeva più un aiuto medico per i sintomi, ormai abituati alla nuova vita.

Riuscimmo a stabilizzare la situazione, ma non prima che il 90% della popolazione mondiale morisse a causa delle nuove malattie.


O così dice il Manuale della Caduta della Civiltà, Capitolo 4, Giocare con le Malattie. Mi chiedo chi lo abbia scritto. Per quanto mi riguarda, preferisco il Manuale per una Fondazione Migliore, che ebbe un suggerimento molto prezioso.

L'idea era semplice: un agente 2D animato con SCP-914 in un modo simile a SCP-085, in grado di spiare e scatenare il caos nelle nostre organizzazioni rivali. Siccome SCP-085 aveva preso il nome dal nome del disegno stesso, si speculò che qualsiasi descrizione sarebbe diventata automaticamente vera nel personaggio disegnato.

E così nacque il nostro "Agente ██████, la silhouette umana praticamente invisibile ed assolutamente leale alla Fondazione".

I test iniziali furono un successo spettacolare. Come primo incarico, l'agente fu immesso in dei documenti esca, così che l'Insorgenza del Caos li potesse intercettare. L'agente ██████ fu in grado di infiltrarsi nel dipartimento della contabilità, ed entro un anno l'organizzazione era in bancarotta.

Furono quindi creati nuovi agenti con lo scopo di infiltrarsi in altri gruppi d'interesse e per tenere un occhio vigile sui governi del mondo. Ogni attacco contro la Fondazione cessò completamente e il rapporto disperso/contenuto piombò vertiginosamente, sia per gli SCP che per le fughe di dati. I nuovi agenti resero la Fondazione più efficiente di sempre.

Immagino fosse inevitabile che qualcosa andasse storto.

Ad oggi, non siamo ancora sicuri di cosa sia successo. Forse qualcosa incasinò la programmazione originale dell'Agente ██████, o forse ci siamo sempre sbagliati sull'ipotesi del nome e stava collaborando per semplice gentilezza. Ad ogni modo, l'Agente ██████ si stancò di essere usato come agente 2D e radunò tutti gli altri agenti simili contro la Fondazione. Fu impossibile contenerli; quando capimmo cosa stava succedendo, avevano ormai raccolto abbastanza informazioni per far fallire completamente la Fondazione.

E poi ci diedero un ultimatum: gli avremmo dovuto dare il controllo della Fondazione, oppure avrebbero sparso i nostri più oscuri segreti intorno al mondo, assicurando la nostra distruzione per mano di folle sconvolte dalla nostra segretezza. Secondo lui, stavamo imbastardendo le intenzioni originali della Fondazione e quindi noi stessi non eravamo leali ad essa. Senza altre opzioni, il consiglio O5 acconsentì alla richiesta. Dopo tutto, se i loro scopi erano identici ai nostri, un cambio di leadership non poteva fare troppo male, no?

Peccato che gli agenti non si fidassero di noi. Non ci vedevano come dello staff necessario, ma come potenziale fonte di fughe di dati. Minacciandoci di spargere delle false informazioni su di noi e le nostre famiglie alle forze dell'ordine, ci gestirono come una mandria di buoi e ci condussero in quella che, sostanzialmente, era schiavitù. Ovviamente, all'inizio molta gente cercò di andarsene, ma l'ultima volta che ne sentimmo parlare erano stati arrestati e sentenziati a morte per l'omicidio di un importante e rispettato gruppo di politici.

E quindi eccoci qui, ora: degli schiavi per un pugno di scarabocchi su dei fogli di carta.


Merda, chiunque si inventi queste storie è proprio uno depresso.

Ricordate SCP-248? Quegli strani adesivi che facevano lavorare le cose leggermente meglio? Bé, salta fuori che gli O5 avevano deciso che fosse una buona idea dedicare metà del budget della Fondazione per capire come funzionassero. Dissero che potevamo "fare davvero la differenza" e che avrebbe "aiutato tutta l'umanità". Non sapevo che gli O5 avessero degli interessi di carattere umanitario ma ehi, che ne so io?

Ad ogni modo, i ricercatori impiegarono settimane a sperimentare per capire come funzionassero. Gli O5 continuavano imperterriti a versare fondi per la ricerca, e istituirono addirittura un corpo speciale di agenti per rintracciare e prendere altri adesivi, per poterne scoprire di più. E bisogna riconoscerglielo, quei ricercatori lavorarono davvero duro per produrre altri di quei cosi.

Proprio quando oramai stavamo per esprimere apertamente i nostri dubbi agli O5, successe il miracolo! Capirono come riprodurre gli adesivi e, come se non fosse abbastanza, come contrastare la degradazione che avveniva quando li si accumulava uno sull'altro! Gli O5 diedero gli adesivi ad un pugno di centrali energetiche e, indovina un po', esse cominciarono a distribuire energia praticamente illimitate, e per una frazione del carburante che veniva usato prima. La razza umana era ormai sul cammino per creare un'utopia di energia pulita ed efficiente.

I proprietari degli adesivi, però, si accorsero presto che gli adesivi potevano essere usati per altre cose, anche diverse dalla produzione di energia. Cominciarono a sperimentare, proprio come la Fondazione. E non era una cosa necessariamente cattiva. Furono scoperti un sacco di utilizzi molto utili. Sfortunatamente, uno dei proprietari era un enorme ubriacone. Gli estintori sono, di solito, abbastanza sicuri se usati responsabilmente. Non sono altrettanto sicuri quando la loro efficienza è aumentata di diversi ordini di magnitudine grazie a diversi strati, spessi quanto due dita, di adesivi SCP-248.

L'umanità continua, ironicamente salvata dal freddo causato dalla nube di polvere che copre l'atmosfera grazie al calore ce continua ad essere radiato dal cratere che una volta si chiamava Europa dell'Est.


Questo è stato forse il peggior annuncio di servizio pubblico che la Fondazione abbia mai rilasciato al personale. Dopo che la televisione fu portata via dal laboratorio e dopo aver svuotato le nostre riserve segrete di vodka giù per il lavandino, tornammo al lavoro da fare.

Avevamo recentemente preso in prestito uno dei computer misteriosi di SCP-163 per cercare di capire cosa stesse simulando. Gruber riuscì effettivamente a fare una grossa scoperta, e ci costruì attorno un'intera nuova branca della matematica. Altri ricercatori diedero un'occhiata a questa nuova matematica, e ci crearono sopra un nuovo campo della fisica. Infine i nostri ingegneri misero le mani su queste nuove leggi fisiche, e riuscirono a replicare la tecnologia che mantenne SCP-163 all'interno dei monti per milioni di anni.

La cosa fantastica era che tutte le sue basi erano non anomale. Le equazioni dalle quali era venuto erano perfettamente bilanciate e chiunque possedesse una conoscenza sufficiente della metematica poteva capirle. Per questo, queste nuove basi della matematica e della fisica poterono essere gradualmente disseminate nel pubblico, senza sollevare domande imbarazzanti.

Quando la Fondazione finalmente rese pubblico il risultato finale della nostra ricerca alla popolazione mondiale, il mondo divenne improvvisamente un posto migliore. I prodotti con una durata limitata, come sostanze radioattive o cibi deperibili, poterono essere stoccati indefinitamente all'interno di piccole sfere argentee. Dei preziosi souvenirs poterono essere messi al sicuro senza che si degradassero. Il sogno della criogenica, ovvero preservare gli infermi fino a che fosse sviluppata una cura per la loro malattia, divenne infine una realtà. Un'attivazione al momento giusto poteva persino salvare la gente da ogni tipo di incidente violento. Era perfetto per conservare gli SCP, specialmente quelli pericolosi. Se una luccertola assassina e indistruttibile non ha dei muri nella sua gabbia, allora non li può distruggere; e se non passa il tempo, un CD senziente auto-migliorante non può aumentare la sua capacità.

Le cose andarono bene per moltissimi anni. Ci volle un po' perché capissimo il nostro errore. Venne fuori che i pericoli posti da alcune parti di quella tecnologia erano i motivi per cui 163 fu esiliato in primis. Il sistema era perfettamente a posto dal punto di vista fisico e matematico, ovviamente. E quello era il problema. Mentre continuavamo a migliorare la nostra vita su questo piccolo granello di polvere, la grande equazione dell'universo cominciò a bilanciarsi da sola altrove. Quando capimmo cosa stava succedendo, avevamo ormai già iniziato la catena degli eventi cosmici che avrebbe portato alla fine e al riavvio dell'universo, con un crunch-bang. Provammo a riparare i danni, ma ciò fece solo le cose pù complesse.

E quindi, eccoci qui seduti, aspettando il grande reset in un paio d'ore. La maggior parte di noi ci ha rinunciato. Alcuni stanno facendo una rivolta. In pochi ancora cercano di riparare il tutto. Per quanto mi riguarda, posso pure finirmi queste ultime poche bottiglie.


E il Ricercatore Jr. Hu Zhi completò la sua ultima voce per la sua ultima opera: 20 Modi di Porre Fine al Mondo senza l'Uso di Oggetti Anomali. Era un po' deprimente come fiction, ma ora doveva tornare a lavorare sulla sua proposta di ricerca per SCP-2076

Se poteva far pensare alle persone che spararsi avrebbe aumentato la loro resistenza ai proiettili, avrebbe sicuramente avuto altre applicazioni, come:

Lo sapevi? Usare i prodotti Wondertainment dimezza la durata della vita!

Vivi e dimentica. Non c'era alcuno Zeppelin in giro per i cieli.

Avrebbe funzionato; la società è così diretta dai media che era difficile che un umano qualsiasi vivesse la sua vita senza visionare qualche tipo di media. Se riusciamo a capire come fare, il contenimento e gli amnesici saranno più facili di sempre.

Tutto ciò di cui ho bisogno è un memetista che capisca le meccaniche di 2076… Ehi, magari Sander mi può aiutare.

Dopo la presa della Fondazione dei maggiori mezzi di trasmissione in tutto il mondo, la proposta cooperativa di Hu e Sander divenne realtà. Nascosti nei poster, nei tabelloni pubblicitari, nei segnali radio e così via, tutti ormai avevano un ruolo nel contenere le anomalie. Le persone del mondo erano i nostri occhi e orecchie: riportavano ogni anomalia avvistata, e la Fondazione le catturava. Non esistevano più dei Classe D poco cooperativi; erano ben felici di servire la propria specie in quanto soggetti di test.

Accidenti, anche tutti i vari GdI si erano sottomessi alla Fondazione. L'Insorgenza del Caos e l'ORIA si erano fusi con la Fondazione. La Chiesa del Dio Frantumato ci aveva consegnato le sue "reliquie". La Biblioteca del Viandante ci fu aperta da dei membri della Mano del Serpente che ora si sentivano in colpa. Anche la GOC si era unita ed era diventata la nostra palla di cannone contro cose come 682 e 076-2.

La pace regnò sulla Terra e per l'umanità, unificata sulle solide radici della Fondazione.

Per un po'.

Quel che ci dimenticammo era che i memi sono idee infettanti. Proprio come dei virus biologici, mutano in natura, e compaiono dal nulla. Ed il nostro bel progetto altro non era che un enorme vettore per l'infezione. Dopo quello, non ci furono più abbastanza persone sane di mente perché potesse importare davvero a qualcuno.


Ad ogni modo, eravamo noi quelli che erano davvero fregati. Vedi, i virus cambiano. Nel tempo, ne emersero dei ceppi che facevano impazzire le persone colpite, ma che gli continuava a dare una forza, velocità, agilità, resistenza e intelligenza sovrumane. Alla fine, tutto ciò fu sistemato dalla Fondazione, con l'aiuto degli infetti "buoni". Questi divennero degli eroi, i migliori scienziati, dottori e agenti che la Fondazione potesse trovare. Sembrò che mentre non si poté ottenere un'utopia perfetta, almeno il mondo ne era uscito migliore.

Ma, anche mentre il mondo si riprendeva, le sue ferite divenivano infette.

Coloro in cui avevamo posto la nostra fiducia altro non erano che i mostri che essi stessi combattevano. Con l'aumentare della loro influenza, così aumentavano i loro numeri. Anche se gli O5 si erano rifiutati (e per una buona ragione), anche loro infine furono rimpiazzati dagli Homo Superior. Una volta ottenuto questo, si rivelarono per chi erano davvero. Fummo distrutti, e quelli di noi che rimanevano furono ridotti a schiavi, lobotomizzati, in modo da rimuovere la nostra natura disobbediente. Quest'isola, in cui sei stato cresciuto, è ora l'ultima roccaforte della nostra razza, in un mondo ora ostile. Ma ora, le mura stanno cedendo.

Se c'è un Dio nel Paradiso, che abbia pietà. Non per noi, ci siamo ben meritati il fato che ci attende. Che abbia pietà per questi bambini, che non conosceranno mai il sapore dell'aria non filtrata o la sensazione della luce solare sulla propria pelle. Che il loro sangue non macchi queste sabbie.


Il seguente testo è una descrizione limitata di alcuni dei recenti eventi che credo considererete importanti, ovvero gli eventi accaduti negli ultimi sei anni standard, più o meno due mesi con una certezza del 0.999. Sono convinto che li considererete importanti poiché se fossi in voi, ovvero se avessi le vostre esperienze e se fossi nella vostra situazione, li considererei come significativi nei riguardi della mia determinazione/processo decisionale riguardo a quali azioni devono essere prese per assicurare la mia propria sicurezza e felicità. Il già citato testo, che segue sotto, potrebbe contenere delle inaccuratezze relativamente minori in quanto abbreviato in favore della brevità, in quanto credo che le persone non vorranno leggere troppo testo. Alcune parti del testo che segue sono sommarizzate, per lo scopo dichiarato nella frase precedente a questa, assumendo che voi stiate leggendo queste parole nella maniera standard dell'alfabeto Inglese (un'assunzione perpetuata per l'interezza del testo che segue). Alcune parole e frasi generali e/o imprecise sono definite in modo impreciso o non sono per nulla definite per lo scopo dichiarato nella frase due frasi prima di questa.

Lo specifico evento o eventi che causarono direttamente il fallimento nel contenimento di quel che allora era conosciuto come SCP-1082 mi sono sconosciuti. A causa di una mancanza di informazioni al momento disponibili riguardo quel tempo e luogo, ritengo che la probabilità che io conosca mai quali furono tali eventi, o alcuna altra informazione che considererei rilevante o interessante riguardo a tali eventi, sia maggiore del 0.8. Il fatto che considero molto più importante è che sia avvenuto un fallimento del contenimento.

Nel periodo di tempo cominciante immediatamente dopo il già citato fallimento del contenimento e che trova la sua fine approssimativamente 200 giorni standard dopo, era presente una considerevole agitazione sociale e politica. Il significato di "agitazione sociale e politica" è dato da diversi eventi che mi accingo a delineare. In primis, grandi gruppi di persone (definiti come della taglia compresa fra mille e centomila unità) si radunarono in diversi spazi pubblici per esprimere la propria rabbia riguardo le azioni e/o credenze (non altrimenti specificati con l'obiettivo di aumentare la brevità, come espresso nel primo paragrafo in alto) di individui la cui esistenza e comportamento era vastamente conosciuto (generalmente nominati come "politici" e "celebrità"); ad alcuni di tali raduni, le persone lì radunate, le forze di polizia ed altri tentarono di causare danno fisico ad altre persone e/o oggetti considerati di valore. In secundis, furono arrestate ogni giorno, in media, del periodo descritto all'inizio di questo paragrafo un numero di persone pari a dieci volte il numero di persone arrestate, in media, nel periodo di tempo precedente al fallimento del contenimento. La causa di ciò fu che, apparentemente, tali individui non furono capaci di tenere segreti i propri precedenti crimini. In tertiis, furono inoltrate ogni giorno, in media, un numero di richieste di divorzio durante il periodo descritto all'inizio di questo paragrafo pari a venti volte le richieste di divorzio inoltrate, in media, ogni giorno nel periodo precedente il fallimento del contenimento. La causa apparente di tale fenomeno fu che molte persone sposate non potevano nascondere alle persone che avevano sposato di aver ottenuto piacere sessuale da altre persone che non avevano sposato, mentre erano sposate, o che non potevano nascondere il fatto di non ottenere piacere nello stare in presenza delle persone che avevano sposato. Come risultato del secondo e terzo punto, i giudici e altri uffici legali non poterono svolgere i compiti che la legge definiva come loro onere in un tempo pari o inferiore a quello richiesto da tali pratiche in un periodo precedente al già citato fallimento del contenimento. In quarto luogo, molti leader appartenenti a governi, corporazioni o altre organizzazioni (la definizione di "organizzazione" che si può trovare all'interno del dizionario di Inglese che posseggo al momento è quella usata in questo testo) abbandonarono la propria posizione in seguito alla nuova disponibilità pubblica di una più accurata conoscenza delle loro azioni e credenze da parte della popolazione generale e/o dai membri di dette organizzazioni.

Nel periodo di tempo cominciante approssimativamente 200 giorni standard dopo il già citato fallimento del contenimento e che trova la sua fine 1400 giorni dopo il già citato fallimento del contenimento, ritengo che il livello medio di felicità nella popolazione umana era molto più alto di quello osservato in un qualsiasi periodo precedente il già citato fallimento del contenimento; non posso scrivere riguardo quanto effettivamente fosse più alto, in quanto non esiste una misura quantitativa della felicità. Approssimativamente 4.38 milioni (più o meno 1.57 milioni con una certezza del 0.90) di persone che avevano ucciso altre persone in situazioni diverse dalla difesa personale o scontri armato autorizzato, che avevano sottratto oggetti di valore considerevole da altre persone senza il loro consenso, che avevano forzato altre persone a perseguire atti di natura sessuale che esse non avevano intenzione di perseguire e che avessero violato altre leggi e norme nei propri rispettivi luoghi di residenza furono puniti per aver svolto tali azioni. Il numero di persone che avevano fatto le cose descritte nella precedente frase durante il periodo descritto all'inizio di questo paragrafo era inferiore ad un centesimo del numero di persone che avevano svolto le stesse azioni in un periodo di tempo di durata simile, in media, prima del già citato fallimento del contenimento. Essendo impossibile l'inganno, il processo di trovare partner temporanei o permanenti, la scelta di leader e politiche governative (come, ma non limitandosi a, livelli e strutture della tassazione e la regolazione di sostanze potenzialmente pericolose che sono volontariamente (comunemente conosciute come "droghe") o involontariamente (comunemente conosciuto come "inquinamento") ingerite) e la riuscita con successo di scambi mutualmente benefici divenne significativamente più rapido e significativamente più efficace nel produrre esiti desiderabili (il grado di aumentata rapidità ed efficacia non può essere quantificato). Vi furono anche altri risultati benefici agli umani e ad altri organismi su questo pianeta, che non verranno descritti per aumentare la brevità, per le ragioni sopra scritte. Ad ogni modo, il grado medio di precisione/accuratezza che le persone sentono di dover usare nella formulazione di una frase in modo da comunicare (la definizione di "comunicare" che si può trovare all'interno del dizionario di Inglese che posseggo al momento è quella usata in questo testo) aumento gradualmente durante questo tempo.

Da circa 1400 giorni dopo il già citato fallimento del contenimento, il numero di parole richieste per far sì che le frasi parlate e/o scritte dalle persone in generale siano sufficientemente precise è divenuto sufficientemente grande da ritardare altre attività, a causa del tempo occupato dal dire, scrivere e/o leggere tali parole, abbastanza da causare delle conseguenze negative come morte accidentale, ferite fisiche e fallimenti nel contenimento vari. Come ormai avreste capito (approssimativamente 0.987) dal modo in cui ho scritto questo testo, io stesso ho sperimentato questo processo all'alterazione delle mie capacità comunicative. Ad ogni modo, in quanto io ho accesso a delle sostanze chimiche che mi rendono in grado di non ricordare degli eventi passati, la gravità di questo processo è stata significativamente ridotta in me (quanto non può essere facilmente quantificato), rispetto ad una persona media. Sono a conoscenza del fatto che alcune persone dimenticano quel che stavano cercando di dire durante la lunga formulazione delle proprie frasi. Il numero medio di aeroplani in volo ad oggi sopra gli Stati Uniti d'America è almeno dieci volte inferiore al numero presente nel periodo appena precedente il già citato fallimento del contenimento, in quanto è ora impossibile per i controllori di traffico aereo (persone che sono pagate per elargire istruzioni ai piloti degli aerei in modo da prevenire l'accidentale scontro di due o più veicoli aerei) distribuire le informazioni necessarie a prevenire le collisioni aeree in modo sufficientemente rapido. Un fenomeno simile accade negli edifici commerciali, causando delle code di persone che considererei eccessivamente lunghe, in modo da comprare o altrimenti ottenere del cibo necessario per la continuata sopravvivenza. Quel che è generalmente conosciuto come "conversazione casual" accade con una frequenza molto inferiore rispetto a prima del fallimento del contenimento, in quanto richiede talmente tanto tempo da interferire con lo svolgimento di altre attività (tali attività variano da persona a persona, ed una lista di tali attività è stata redatta in favore della brevità). Ritengo che i benefici descritti nel precedente paragrafo sono stati ben più che negati/cancellati dagli effetti del non essere in grado di discutere delle preferenze personali (come ad esempio (ma non limitandosi a) i propri cibi preferiti, lavori artistici e attività di svago), dibattere polizze governative (come quelle descritte nel precedente paragrafo), o per cooperare in modo da valutare e risolvere quel che la gente comune identifica come problemi in modo altrettanto veloce al periodo risalente a prima del già citato fallimento del contenimento. È inoltre probabile che il fenomeno descritto in questo paragrafo continuerà nel tempo a diventare quel che io ritengo essere sempre peggio.


Fonte ufficiale: Visions of a Better World

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License