SCP-i-IT-J
voto: +15+x
scp-i-it-j.png

SCP-i-IT-J che sta facendo qualcosa di malvagio dall'alto della sua torre del male

Elemento #: SCP-i-IT-J

Classe dell'Oggetto: Molto Malvagio

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-i-IT-J è contenuto in una cella standard per umanoidi nel Sito Iride di massima sicurezza per umanoidi al Sito Deus. Data l'enorme malvagità del soggetto, nella cella possono essere introdotti solo i pasti giornalieri.

SCP-i-IT-J va nutrito seguendo una dieta sana e genuina, in altre parole: va lasciato morire di fame e sete, tanto non ne ha bisogno, sopravvive nonostante continui a soffrire.

Descrizione: SCP-i-IT-J è un organismo vivente, senziente e molto (ma proprio tanto) sinistro; fatto di strisce alla liquirizia molto spesse e larghe e appiccicate tra loro e con un cerchio bianco come testa, formando una figura umanoide. Indossa sempre una maschera da Zorro, ha un pizzetto perfettamente triangolare e un paio di baffi sottili e lunghi; gli occhi bianchi come il resto della testa. Il soggetto raggiunge l'altezza di 220cm e pesa 30kg, dato che non gli diamo da mangiare e sembra che non possa dimagrire più di così. Apparentemente, SCP-i-IT-J non può essere danneggiato da tagli e penetrazioni (colpi di proiettili), ma subendoli prova dolore come se avesse subito pugni o calci. Nonostante il suo aspetto fuori dal comune, SCP-i-IT-J riesce a muoversi come un normale essere umano.

SCP-i-IT-J ha un carattere molto bizzarro e un comportamento troppo innaturale per un antagonista decentemente scritto, infatti egli passa la sua intera esistenza a fare piani per obbiettivi come ad esempio: la conquista o la distruzione del mondo con un'arma di distruzione di massa da lui creata senza un apparente valido motivo. Mentre cerca di conquistare il mondo, si dedica ad attività (eticamente e moralmente) inaccettabili e non si è ancora arrivati a capirne il motivo. Al contrario delle aspettative, possiede un QI di 190 ed è molto bravo in matematica e scienze.

Recupero: SCP-i-IT-J venne ritrovato il 27/05/2016 da tre agenti della SIR-I "Aureæ Notitiæ" e due della SIR-IV "Missio Mercurii" in un laboratorio sotterraneo all'interno di un tempio romano in ██████, mentre stava lavorando a un piano per sottomettere il mondo. Tuttavia egli con la sua malvagità e intelligenza, emise una flatulenza e scappò, lasciando gli agenti inorriditi dalla malvagità del suo gesto e disgustati dal peto. Venne ritrovato il giorno dopo dagli stessi membri delle due SIR durante la finale di Champions League del 2016, nella quale aveva fatto invasione di campo; i quali riuscirono a immobilizzarlo e a portarlo al Sito Iride. Successivamente cancellarono la memoria dei calciatori e degli spettatori tramite il Neurealizzatore™. Successivamente la scena dell'invasione di campo venne tagliata dalle repliche.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License