SCP-868
voto: 0+x

Elemento #: SCP-868

Classe dell’Oggetto: Euclid-nuntii

Procedure Speciali di Contenimento: Due individui di Classe D infettati da SCP-868 devono essere mantenuti in una cella per contenimento di umanoidi insonorizzata supervisionata da almeno una guardia armata. I ricercatori che intendono effettuare esperimenti con SCP-868 devono sottoporsi a un interrogatorio e a una analisi del profilo personale per confermarne la lealtà alla Fondazione e ai suoi metodi.

Chiunque sia sospettato di ospitare SCP-868, insieme a tutti gli abitanti di una comunità dove è stato localizzato un individuo infetto, deve essere controllato per confermare l’infezione. Qualsiasi soggetto che si scopra essere vittima di SCP-868 deve essere curato con AMN-868. Se una popolazione curata con AMN-868 dovesse esibire un aumento notevole di comportamenti inusuali, dovrà essere distribuito un trattamento amnesico di supporto.

Tutti i rapporti di infezioni da SCP-868 diffuse tra la popolazione in generale dovranno essere trattati come violazioni della segretezza. Gli impiegati che diffondano SCP-868 intenzionalmente o che tentino di accedere al portatore corrente di SCP-868 senza seguire il protocollo saranno soggetti a corte marziale ove possibile e privati di qualunque autorizzazione di sicurezza altrimenti.

Descrizione: SCP-868 è una infezione memetica risultante da una terapia di miglioramento mnemonico progettata dalla Prometheus Labs Inc. I documenti rimasti indicano che i ricercatori responsabili della creazione di SCP-868 non erano consapevoli delle sue proprietà memetiche fino a poco prima che la struttura fosse distrutta. Il processo e i materiali necessari per somministrare tale trattamento non sono stati recuperati, sebbene i materiali raccolti non indicano che la sua creazione abbia richiesto oggetti anomali.

Il meccanismo di trasferimento di SCP-868 è stato scarsamente compreso; tuttavia, si ritiene che esso si trasmetta tramite comunicazione verbale bidirezionale1 con un soggetto infetto per non meno di trenta minuti, mentre i sintomi si manifestano tra i quattro e i nove giorni dopo il contagio. I sintomi della Fase Uno includono generalmente un significativo miglioramento della memoria a breve termine, che permette ai soggetti di ricordare chiaramente eventi e informazioni per un periodo dell’80% più lungo di quanto farebbero altrimenti, in media. I soggetti riportano anche l’abilità di richiamare alla memoria eventi occorsi prima dell’inizio dell’infezione con maggiore chiarezza rispetto alla norma. Questo risultato è stato confermato sperimentalmente. Gli effetti di SCP-868 diventano più marcati con l’aumentare della durata della contaminazione del soggetto.

Gli effetti della Fase Due di SCP-868 compaiono circa cinque settimane dopo l’infezione. Prima di questo, i soggetti sono spesso capaci di ricordare con precisione quasi perfetta tutti gli eventi e le informazioni appresi dopo aver contratto SCP-868 e fino a diversi giorni prima. Tuttavia, nel corso di un tempo variabile tra uno e cinque giorni (direttamente proporzionale all’età del soggetto), questo effetto si estende a comprendere l’intera vita del soggetto.

SCP-868 costituisce un serio rischio per gli interessi della Fondazione a causa della sua interazione con soggetti che sono stati trattati con amnesici. Gli esperimenti hanno mostrato che un contagio da parte di SCP-868, indipendentemente dalla durata, è sufficiente ad impedire che gli amnesici possano alterarne i ricordi. Inoltre, durante la seconda fase dell’infezione, SCP-868 annulla completamente gli effetti di tutti gli amnesici somministrati, in qualunque momento della vita del soggetto, eventualmente permettendo al soggetto di ricordare informazioni sensibili o pericolose. Ciò si è rivelato vero per tutti i metodi di amnesia indotta sperimentati, sia naturali che artificiali (si veda l’Appendice 868-2).

Prima del suo pieno contenimento, SCP-868 ha causato 5 violazioni della segretezza, rendendo necessaria l’eliminazione di [REDATTO] individui per impedire la diffusione di informazioni sensibili riguardanti la Fondazione, oggetti SCP ed altri dati riservati. Le successive operazioni di pulizia e copertura sono costate altri [REDATTO] dollari. In seguito, le violazioni della sicurezza hanno richiesto ulteriori [REDATTO] per il contenimento.

Appendice 868-1: Nel giugno del 19██, il dr. Carson e il dr. Basak hanno ricevuto l’accesso a SCP-868 dopo aver compilato i moduli relativi2. Circa sei settimane dopo, rapporti da ███████, in Bangladesh, indicavano che i residenti erano divenuti consapevoli dell’esistenza di SCP-███, che era stato recuperato da quella località tre anni prima; le indagini hanno rivelato che il villaggio e alcune aree circostanti erano stati infettati da SCP-868. Poiché AMN-868 non era stato ancora creato all’epoca, è stato necessario neutralizzare il villaggio simulando un’inondazione. Durante l’interrogatorio, entrambi i membri del personale hanno ammesso di aver diffuso SCP-868. Si veda il Rapporto dell’Incidente 868-7 per maggiori dettagli.

Appendice 868-2: Nel novembre 2008, i ricercatori della Fondazione hanno sviluppato un amnesico di Classe B3, AMN-868, che si è rivelato capace di annullare l’effetto di SCP-868 e di impedire il diffondersi dell’infezione. Nel 70% dei casi, AMN-868 causerà soltanto lievi effetti collaterali, nello specifico forti mal di testa, con una proporzione stimata del 10% di essi a rischio di sviluppare precocemente il morbo di Alzheimer. Nel rimanente 30% dei casi, AMN-868 funzionerà, ma causerà anche tendenze autodistruttive e comportamento antisociale prolungato. Si veda [REDATTO] per maggiori dettagli.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License