SCP-840
voto: +2+x

Elemento #: SCP-840

Classe Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: Per via della presenza di SCP-840 negli ecosistemi di tutto il mondo, SCP-840 non può essere contenuto completamente. I focolai, o potenziali focolai di SCP-840 devono essere riportati al Dr. ████ o ai supervisori alle ricerche biologiche per favorire un contenimento immediato.

Tre campioni di SCP-840 sono conservati nell'Area-12 di Bio-Ricerca a scopo di studio. I campioni devono essere ospitati all'interno di segmenti di tubature PCB da 30 mm (1.2 pollici) di diametro e 300 mm (11.81 pollici) di lunghezza, e riforniti tre volte a settimana di un costante flusso d'acqua contenente materiale biologico da "digerire". Occorre impedire la crescita dei campioni oltre la lunghezza del tubo, ed ogni sei mesi dev'essere condotto un esame dei sistemi fognari del bio-sito alla ricerca di brecce nel contenimento.

Descrizione: SCP-840 è un tipo di ameba che prospera in ambienti scuri e umidi, e che nelle circostanze giuste forma una relazione simbiotica unica, fondendo le singole amebe mediante la secrezione di un muco estremamente vischioso. Queste colonie una volta unite possono replicare molte delle funzioni del tessuto animale, in particolare gli organi vitali. Anche se SCP-840 ha un alto ritmo di crescita e di riproduzione, le colonie possono esistere per anni senza essere notate.

Le tubature e i sistemi di drenaggio sono l'habitat favorito da SCP-840. Ad oggi, è stata osservata una sola istanza che abbia colonizzato un ambiente naturale (vedi report incidente I-840A-1). L'uso dell'esterno del tubo da parte di SCP-840 come esoscheletro è destinato a convertire, nel tempo, questi sistemi in un esteso sistema digestivo, capace di estrarre nutrienti e umidità dal materiale biologico di passaggio. Il materiale è trasportato mediante un costante o frequente flusso d'acqua coadiuvato da peristalsi, e viene decomposto mediante l'escrezione di un muco fortemente acido.

All'interno di spazi di scolo più ampi, come i punti dove le tubature si sono rotte (accidentalmente o come risultato di un accumulo di SCP-840), le colonie sono in grado di organizzarsi in strutture più complesse che assomigliano ad 'organi', 'camere' e 'sfinteri'. Gli sfinteri servono per limitare il flusso di liquidi e solidi, e spesso causano un accumulo di materiale che aumenta la superficie di contatto di SCP-840. Le camere in genere crescono nelle cavità più ampie, e supportano i processi digestivi secernendo un muco altamente acido, o fungendo da magazzino per i materiali resistenti o non digeribili. La camera più larga registrata ha deviato uno dei principali sistemi fognari a █████████████, negli Stati Uniti, e ha occupato [REDATTO]. Il materiale non digerito resta spesso nelle camere indefinitamente, finché non viene spinto più a fondo nel 'tratto' o forzato attraverso i muri della camera stessa. Le camere possono anche assumere caratteristiche simili allo stomaco degli uccelli, trattenendo materiali come le pietre allo scopo di abbattere strati più difficili. Durante l'esame dei contenuti di una di queste camere, è stato rinvenuto quanto segue: 2 anelli, 28.20 $ in moneta, diversi scheletri di pesce rosso (numero effettivo incerto), diversi scheletri di ratto (numero effettivo incerto), 1 paio di occhiali, 19 preservativi, 1 chiave, 3 bambole, 1 guscio di tartaruga, 1 paio di denti falsi e 0.76 kg di capelli umani.

In rari casi, si è osservato che SCP-840 si è organizzato in altri tipi di 'tessuto' e in strutture ancora più complesse. Alcuni di questi sono noti per aver rimosso terra, pietra, cemento e perfino metallo tramite una combinazione di acidi e alta pressione. Il materiale scavato viene digerito e trasportato via attraverso il sistema, consentendo a SCP-840 di estendersi oltre il suo 'esoscheletro' e conquistare nuovi tratti. Ci sono state rare istanze di diramazioni che si sono poi riconnesse ad altre parti dello stesso tratto, creando un circuito, e si sa di altre strutture che hanno formato sistemi complessi di pompe e valvole che fanno circolare la materia digeribile tramite contrazioni ritmiche simili a quelle di un cuore.

Nella maggior parte dei casi, il materiale non digerito è espulso dal sistema quando il tratto termina, o attraverso le pareti del tratto, e spesso il flusso dell'acqua proietterà il materiale nel sistema fognario standard; tuttavia, nelle colonie più consolidate (in particolare quelle che contengono pompe e valvole) capita che il flusso li rediriga verso altre uscite, contaminando masse d'acqua naturali, canali di scolo e tubi dell'acqua potabile. Nei casi in cui non sia stato possibile espellere o smaltire il materiale, come nel caso di oggetti molto grandi che non passano per le tubature, il sistema potrebbe ostruirsi: diversi incidenti documentati mostrano che in tali circostanze SCP-840 si autoinduce emesi (vomito) tramite una serie di forti contrazioni e il rilassamento degli sfinteri.

SCP-840 è stato osservato per la prima volta a ██/██/████, nel ██████████████████, ████████, Stati Uniti, quando un residente ha subito ustioni di secondo grado tentando di recuperare con la mano un anello perduto nello scarico del lavandino, presumibilmente a causa del contatto con acidi digestivi; la casa è quindi stata posta sotto indagine, e dopo aver rimosso diversi metri di tubature e aperto parte del tratto è stato rilevato che la colonia era presente in praticamente ogni scarico e sistema di tubi della casa, che è stata dichiarata area a rischio biologico dalle autorità locali. Mentre l'operazione di rimozione delle tubature era in corso, è accaduto un secondo incidente in una casa di un vicino quartiere, dove per ragioni ignote un residente aveva usato il suo bagno per liberarsi di una grande quantità di di plastica, che aveva creato una barriera in una delle camere. Di conseguenza, la colonia di SCP-840 era stata indotta a rigurgitare del materiale parzialmente digerito non solo da questa seconda residenza, ma anche dgli edifici vicini, allagando diverse case. La Fondazione è stata allertata dell'insorgenza di un potenziale SCP, e ha stabilito in poco tempo che la proliferazione copriva [REDATTO]. È stato messo immediatamente in atto un blackout dei media.

Log Incidente I-840

Report Incidente I-840A-1:
Data: ██/██/████
La prima istanza di SCP-840 nota per aver colonizzato un ambiente naturale è stata osservata a ██████████, in Australia. La colonia è stata scoperta da un gruppo di speleologi, che stava esplorando una sezione inesplorata delle Grotte di █████████ a ████████. In un'intervista gli speleologi hanno dichiarato che la colonia è stata scoperta quando un membro del gruppo ha tentato di introdursi in uno stretto passaggio situato a circa 150 metri (500 piedi) dall'entrata della caverna mentre il resto del gruppo restava indietro, fissando un cavo di sicurezza come precauzione. Dopo aver strisciato per circa 3 metri (10 piedi), l'esploratore ha avvertito un'escrescenza appiccicosa sui muri della caverna, ma ha creduto fosse melma ed è proseguito. Gli altri membri del gruppo si sono preoccupati quando l'esploratore ha riportato di avvertire contrazioni ritmiche lungo le pareti, e si sono allarmati quando questi ha aggiunto che le contrazioni lo stavano 'tirando'; hanno quindi proceduto ad estrarlo forzatamente tramite il cavo. Lo speleologo ha sofferto ustioni di grado leggero e moderato in buona parte del corpo, ed è stato medicato dallo staff della Fondazione. Assieme a lui sono state estratte varie ossa, ritenute provenienti da una vicina colonia di pipistrelli della frutta.

Addendum: A causa dell'estensione della colonia riportata nell'incidente I-840A-1, l'area è stata rinominata Bio-Sito ███ e dichiarata zona preclusa ai civili finché l'infestazione non sarà stata completamente debellata.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License