SCP-816
voto: +1+x

Elemento #: SCP-816

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-816 è attualmente contenuto nel Sito Provvisorio-██ di sua spontanea volontà. Una violazione del contenimento non è considerata probabile e qualsiasi violazione del contenimento finirebbe probabilmente senza intervento, poiché SCP-816 richiede l'accesso a SCP-816-1 per sopravvivere e non è in grado di spostare SCP-816-1. SCP-816-1 deve essere ricaricato ogni 50 anni per garantire una dipendenza continua. Nel caso in cui SCP-816 non diventi più dipendente da SCP-816-1, la Contingenza 816-C deve essere immediatamente emanata (vedi documento SCP-816-█) Il Sito-██ Provvisorio [Sito-P/███] è stato stabilito per contenere e studiare SCP-816. Il Sito-P/███ è una casa in █████████, Svizzera, e SCP-816 è confinato nel suo seminterrato.

Descrizione: SCP-816 è il nome dato a una collezione di piccoli automi che risiedono nel seminterrato della casa in Via ██ █████████, █████████, Svizzera. I diari trovati nel seminterrato indicano che ███████ ████████, un insegnante locale, ha originariamente creato SCP-816 nel 189█. Ispirato dalle opere di Charles Darwin e Charles Babbage, ha progettato e costruito automi in grado di riprodursi ed evolversi. Le dinamiche della riproduzione è facilitata da un insieme di parti comuni a tutte le specie; tuttavia, la maggior parte delle specie modifica le parti di base per creare parti specializzate che si adattano alla loro nicchia ecologica.

Al centro di ogni istanza di SCP-816 c'è un processore rudimentale che varia poco da una specie all'altra. Anche se molto meno potente rispetto ai moderni processori, è estremamente avanzato rispetto alla tecnologia degli anni '90 dell '800. Sebbene nessun aspetto di SCP-816 vìoli i principi noti della scienza, essi sono progettati con una precisione non umanamente possibile.

SCP-816 riceve nuova energia da SCP-816-1, un orologio a pendolo modificato per fornire energia meccanica a SCP-816. SCP-816-1 è stato progettato per la longevità; tuttavia, dopo la scoperta, SCP-816-1 aveva quasi esaurito la sua fornitura di energia, e come tale il team di ricerca di SCP-816 ha riavvolto SCP-816-1 per continuare il rifornimento di energia. Il team di ricerca ha concluso che mantenere SCP-816 dipendente da una fonte di energia locale aiuterebbe il contenimento, e che senza SCP-816-1, SCP-816 si adatterebbe probabilmente per guadagnare energia in un modo che gli consentirebbe di espandersi oltre il Sito-P/███. Le conseguenze di un'espansione di SCP-816 oltre il Sito-P/███ sono sconosciute, e potrebbero essere, nel migliore dei casi, innocue; nel peggiore dei casi, uno Scenario di Ristrutturazione di Classe RK, dove SCP-816 sarebbe in grado di competere con la vita biologica.

██ diverse specie di SCP-816 sono state osservate, ma è probabile che ne esistano molte altre. Sulla base dei registri del diario, tutte le specie discendono da un unico modello originale. La riproduzione di SCP-816 è simile alla riproduzione biologica, con alcune importanti eccezioni: ogni individuo può agire come "maschio" o "femmina"; durante il "rapporto" i design di entrambi i partner vengono mescolati, con una "mutazione" poco frequente, e i dati vengono trasferiti alla "femmina", che inizia a cercare le parti per assemblare il nuovo design.

La predazione avviene in due configurazioni: la prima ha lo scopo di recuperare energia; la seconda è di natura riproduttiva. Nella prima configurazione, un apparecchio specializzato si è evoluto per interfacciarsi con la fessura in SCP-816-1 per ottenere energia, permettendo così a SCP-816 di recuperare energia senza prenderla direttamente da SCP-816-1. La seconda configurazione avviene dopo la riproduzione, in cui la "femmina" cercherà e "ucciderà" altri automi al fine di procurarsi parti per costruire la sua prole.

L'ecosistema di base che si è evoluto è il seguente: le basi dell'ecosistema sono due specie di SCP-816: gli "assimilatori" e i "collezionisti". Gli assimilatori sono in grado, a differenza di qualsiasi altra specie, di creare nuove parti dal loro ambiente. Questo è l'unico modo in cui del nuovo materiale entra nel sistema, e uno spostamento evolutivo nelle parti che compongono gli assimilatori può portare ad un boom di popolazione o all'estinzione di altre specie. Gli assimilatori sono grandi (circa 10 cm di lunghezza) e lenti, il che li rende il bersaglio primario per la predazione riproduttiva. I collezionisti sono la specie che ora controlla completamente l'accesso a SCP-816-1, costringendo la maggior parte delle specie ad affidarsi alla predazione per l'energia. I collettori hanno sviluppato varie difese per garantire il controllo di SCP-816-1, ma sono gli obiettivi principali della predazione dell'energia, e ora effettivamente l'unico modo in cui la nuova energia entra nel sistema. Gli assimilatori e i collettori sono più o meno simili agli erbivori della catena alimentare di SCP-816.

La maggior parte delle specie predano gli assimilatori e i collezionisti per l'energia e le parti, ognuno dei quali riempie una nicchia ecologica. Una specie utilizza nella sua progettazione le varie parti specializzate rimaste dalla predazione riproduttiva, spesso in modi che non erano destinati ad essere utilizzati. Un'altra specie ha fatto evolvere le difese contro la predazione riproduttiva in quanto altera le parti di base a tal punto che poche specie la prendono di mira, dato che contiene poche parti utilizzabili. Un'altra specie, invece, si è evoluta specificamente per predare le suddette specie, evolvendosi in dispositivi per riformare le parti di base nelle loro forme originali.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License