SCP-743
voto: +3+x
blank.png

Elemento #: SCP-743

Classe dell’Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: A nessuno è permesso entrare nell’area di contenimento di SCP-743 ad eccezione del personale di Classe-D previsto. Qualsiasi attività che debba essere svolta all’interno dell’area di contenimento di SCP-743 deve essere eseguita da remoto tramite un robot.

SCP-743 deve essere tenuto in un container di sicurezza in carbonato d’acciaio di Livello 4, dalle dimensioni di 1,5 m x 75 cm x 75 cm, spesso non meno di 5 cm. Questo container dovrà a sua volta essere tenuto in una stanza di sicurezza di Livello 4, dalle dimensioni di 10 m x 10 m con rivestimento in metalli duri rinforzato. Un apparato di sensori ridondanti all’interno del container rimarrà puntato su SCP-743; un altro apparato di sensori monitorerà il container alla ricerca di eventuali segni di breccia. Video, audio e flusso di dati provenienti da tutti gli apparati passeranno ad una stanza di controllo presidiata in ogni momento da almeno due membri del personale. Qualsiasi attività anormale o aggressiva da parte di SCP-743 deve essere immediatamente riportata allo staff di Livello 4.

L’alloggio per 24 membri del personale di Classe-D (designato Unità Alloggio 743, o UA-743) deve essere allestito accanto all’area di contenimento di SCP-743. Il primo giorno di ogni mese, il personale di Classe-D che dovrebbe essere terminato deve essere invece spostato nella UA-743 in quantità sufficienti a riempirla. Se, in qualsiasi momento, meno di otto Classe-D dovessero risiedere all’interno della UA-743, almeno altri 16 membri del personale di Classe-D devono essere trasferiti immediatamente alla UA-743. In caso di una breccia di contenimento, tutti i Classe-D alloggiati nella UA-743 devono essere immediatamente esposti a SCP-743. Si applicano i protocolli di ricontenimento di Classe Keter.

Ogni due giorni, un membro del personale di Classe-D assegnato alla UA-743 dovrà essere chiuso vivo all’interno della camera di contenimento di SCP-743 con svariati piatti di cibo. A seguire, questo periodo il container di SCP-743 sarà sbloccato ed aperto da remoto. Il Classe-D potrà mangiare quanto vorrà del cibo disponibile, incluso il liquido di SCP-743. In nessuna circostanza al Classe-D sarà permesso di uscire dall’area di contenimento di SCP-743.

SCP-743 non può essere trasportato senza il consenso degli O5, eccetto che durante i protocolli di emergenza. Quando trasportato, SCP-743 deve essere accompagnato da non meno di otto membri del personale di sicurezza di Livello 4 e non meno di otto Classe-D dalla UA-743. Dal ██/██/20██ è contenuto nell’Appendice di Contenimento Delta all’Area Reliquiaria Armata di Contenimento 02.

Descrizione: SCP-743 è una fontana di cioccolato in acciaio inossidabile, altra 112 cm, larga 47 cm e avente una massa di 35 kg. Sulla base di SCP-743 è presente un logo della Sephra, una compagnia specializzata nella produzione di fontane di cioccolato, inciso a laser. SCP-743 appare solitamente in condizioni eccellenti: immacolato, ben levigato e completamente intatto. SCP-743 può essere disassemblato nelle sue componenti (base, coclea, cilindri, livelli e corona), ma l’esaminazione delle singole parti non rivela alcun tratto anomalo.

Quando assemblato, SCP-743 mostra vari comportamenti differenti:

  1. Riposo: SCP-743 non mostra attività apparenti.
  2. Fluente: SCP-743 sembra operare come una fontana di cioccolato standard, ovvero, un liquido marrone scuro al gusto di cioccolato viene riscaldato e scorre dalla corona sui vari livelli fino alla base. Questo liquido ha lo stesso odore e lo stesso sapore di cioccolato fondente di alta qualità ed infatti il suo aroma è alquanto allettante (ma non sembra essere irresistibile). I soggetti che consumano quantità significative del liquido solitamente sperimentano sensazioni di calore ed euforia. L’analisi chimica del liquido mostra che contiene molte sostanze presenti anche nel cioccolato fondente, anche se con concentrazioni più elevate di molti nutrienti, in particolare zuccheri ed amminoacidi. Lo scorrimento del liquido non è influenzato dalla presenza, o dall’assenza, di cioccolato della fontana o altri oggetti nella sua base.
  3. Nutrimento: Ad intervalli semiregolari, quando del materiale organico è disponibile nelle vicinanze, un flusso di piccole entità marroni simili a formiche inizierà a riversarsi fuori dalla corona di SCP-743. Queste “formiche”, che possono arrivare ad essere milioni, sciamano sul materiale animale, vegetale o fungino disponibile; tagliano piccoli pezzi dal suddetto materiale con le loro tenaglie e li portano nella base di SCP-743. SCP-743 sembra preferire la consumazione di umani vivi, specialmente coloro che hanno ingerito il liquido di SCP-743, ma consumerà anche animali vivi, animali ed umani morti, piante, funghi ed anche alcuni materiali animali e vegetali processati (nello specifico: pelle, vestiti di cotone e carta). Queste formiche sono state osservare viaggiare più di ███ km, tra andata e ritorno, per portare le carcasse a SCP-743 pezzo per pezzo.
  4. Caccia: In caso non sia prontamente disponibile sufficiente materiale organico, vari tipi di entità artropodi inizieranno ad emergere dalla corona di SCP-743. Molte di queste entità ricorderanno artropodi conosciuti (specialmente insetti ed aracnidi), ma un gran numero di queste non somigliano ad alcuna specie di artropode o di animale nota. Questi artropodi, che sono sempre dello stesso colore del liquido di SCP-743, sono generalmente specializzati nel compiere una specifica mansione. Tra i tipi di artropode osservati sono inclusi:
    • Insettoidi alati di piccole dimensioni, usati per andare in avanscoperta, compiere osservazioni e ricognizioni.
    • Insettoidi che possono scavare attraverso la maggior parte dei materiali, inclusi acciaio e titanio. Anche se individualmente non possono scavare molto nei materiali più resistenti, eventualmente un flusso apparentemente infinito di insettoidi da SCP-743 riuscirà a passarvi attraverso.
    • Insettoidi ed aracnidi più grossi ed aggressivi usati per cacciare le prede in maniera simile alle istanze di SCP-2301. Anche questo tipo di artropode è poco più di un fastidio individualmente, ma SCP-743 è stato osservato produrre sciami di artropodi aggressivi composti da miliardi di individui, più che abbastanza per [DATI CANCELLATI]
  5. Manutenzione: SCP-743 è stato osservato utilizzare degli artropodi per pulirsi e levigarsi; riparare ammaccature, graffi, buchi ed intaccature; ed addirittura ricomporsi quando disassemblato. SCP-743 non necessita di essere attivato per iniziare a fluire, ma può cambiare la posizione dei suoi controlli autonomamente.

Nonostante gli artropodi che emergono da SCP-743 siano notevolmente più forti delle loro controparti normali, non sono più resistenti di esse. Schiacciare un singolo artropode con uno stivale pesante sarà solitamente sufficiente ad “ucciderlo”, nel qual caso l’artropode si dissolverà in una goccia o una pozzanghera del liquido di SCP-743 ed evaporerà velocemente, lasciando il suo aroma invitante. Tuttavia, gli artropodi di SCP-743 non sono quasi mai incontrati singolarmente.

Non è ancora risaputo come gli artropodi comunichino tra loro, o addirittura se abbiano delle coscienze singole o se facciano parte di una mente collettiva. Non si sa nemmeno cosa controlli gli artropodi (se qualcosa li controlla), dove finisca la materia organica portata nella base di SCP-743, come SCP-743 possa produrre una quantità apparentemente illimitata di liquido ed artropodi o da dove provenga suddetto liquido.

SCP-743 non sembra essere invulnerabile, tuttavia è molto resistente ed utilizzerà la sua armata di artropodi come sistema di difesa attivo. Si teorizza che SCP-743 possa essere distrutto usando [DATI CANCELLATI]. Tuttavia, a causa delle caratteristiche apparentemente extradimensionali di SCP-743, unite alla sua intrinseca resistenza al danno, nessun tentativo di terminazione può essere attuato su SCP-743 senza l’autorizzazione degli O5.

Nota: “A causa della natura di SCP-743, è difficile studiare la fonte delle sue capacità. Nessuno può avvicinarsi senza rischiare di essere mangiato, i nostri strumenti non durano più di qualche minuto prima di essere distrutti dagli insetti di 743, le sonde mandate all’interno non vedono nulla se non del marrone, e il liquido evapora così in fretta che buona parte di quel che sappiamo viene dall’analisi della sua fase gassosa. Quel che sappiamo è che SCP-743 è pericoloso. Dobbiamo ancora riscontrare limiti nella quantità di roba che 743 può produrre. Credo fermamente che 743 potrebbe violare il contenimento se ci provasse seriamente. Detto ciò 743 sembra comportarsi bene fin quando ha un flusso regolare di persone da mangiare. Quindi, propongo che alcuni membri del personale di Classe-D che dovrebbero essere terminati vengano invece dati da mangiare a 743. Due piccioni con una fava.” - Dr. Lambert

Proposta “Morte da Cioccolato” approvata da O5-██, ██/██/20██.


Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License