SCP-536
voto: +5+x
SCP-536.jpg

SCP-536.

Elemento #: SCP-536

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-536 va mantenuto in accordo con le procedure standard della Fondazione: la presa di SCP-536 non va inserita nella sua fonte energetica eccetto durante i test autorizzati, e qualunque membro del personale che voglia effettuare ricerche che coinvolgano SCP-536 deve presentare una richiesta ufficiale al Dr. ████, il quale supervisiona tutti i test condotti.

Sulla superficie di SCP-536 vanno messi ad intervalli di un metro dei sensori gravimetrici, elettromagnetici e radiologici. In caso vengano rilevati risultati anormali su qualunque di questi sensori SCP-536 va immediatamente disattivato e staccato dalla sua fonte di energia.

Il personale è pregato di controllare ripetutamente i propri calcoli prima di attivare SCP-536.

Descrizione: SCP-536 è una stanza di dimensioni ██ per █ per ██ con una finestra di osservazione di 50 centimetri quadri, 6 manopole regolabili con relativi contatori ed un ingresso sigillato elettromagneticamente. La porta non può essere bloccata o aperta dall'interno e le manopole non opereranno finché la porta non sarà chiusa e sigillata. La finestra di osservazione è opaca ad elettroni, particelle nucleari, [REDATTO], e fotoni con energia superiore ad 1 keV.

Ciascuna delle manopole di SCP-536 altera il valore di una delle costanti fisiche fondamentali all'interno della stanza. Le manopole controllano, rispettivamente, la velocità della luce c, la costante gravitazionale G, la costante di Planck h, la carica fondamentale e, ed altre due costanti rappresentate dalle lettere greche lambda e theta (Appunto: Dopo i test, i ricercatori della Fondazione hanno concluso che queste due costanti rappresentano rispettivamente le costanti di accoppiamento per le interazioni forti e deboli. Vedere i log di test SCP-536-██ e ██). Tutte le costanti sono misurate sulle loro rispettive manopole tramite le moderne unità del SI, con l'eccezione delle costanti lambda e theta che sono senza dimensioni.

A parte la finestra di osservazione, SCP-536 è totalmente opaco alle radiazioni elettromagnetiche e particelle subatomiche. Durante i test non è stato osservato alcun comportamento fisico anormale fuori dalla stanza.

Log di Recupero: SCP-536 è stato recuperato dal Dipartimento di Fisica dell'Università di ██████ dove era installato nei laboratori di ricerca del Professor ████. In seguito alla sua identificazione di oggetto SCP sono stati inviati diversi agenti con una squadra di personale di sicurezza di Livello 3.

Prima del recupero, il Prof. ████ è stato avvisato dei movimenti della Fondazione o è riuscito a riconoscere gli agenti: utilizzando un dispositivo che l'Agente ███ ha descritto come un [REDATTO], il Prof. si è [DATI CANCELLATI], morendo nella risultante esplosione. Tutte le fonti o i registri riguardanti SCP-536 sono stati distrutti prima dell'arrivo del personale della Fondazione.

Un'analisi dettagliata degli effetti personali del professor ████ ha rivelato una probabile associazione con diversi gruppi anti-Fondazione, incluso [DATI CANCELLATI]. Ad oggi non è noto se SCP-536 sia stato creato da uno di questi gruppi, oppure se abbia origini extraterrestri, soprannaturali o extratemporali.

Log dei Test:


Log del Test SCP-536-█:

0:30:34 I dottori ████ e ███ entrano nella camera di test di SCP-536.
0:30:50 Il Dr. ███ entra dentro SCP-536.
0:30:56 La porta di SCP-536 viene chiusa e sigillata.
0:31:10 Il Dr. ███ ordina al Dr. ████ di dimezzare la costante gravitazionale. Il Dr. ████ obbedisce.
0:31:15 - 0:31:58 Il Dr. ███ salta all'interno di SCP-536 con gravità ridotta.
0:32:10 Al Dr. ████ viene ordinato di far tornare la costante gravitazionale ai livelli originali.

0:32:50 Il Dr. ███ chiede al Dr. ████ di ridurre la velocità della luce ad approssimativamente 100 metri al secondo. Il Dr. ████ obbedisce.
0:32:55 Al diminuire della velocità della luce, il Dr. ███ rimpicciolisce di circa 25 cm. Il Dr. ████ fa subito tornare la velocità della luce al suo valore originale; il Dr. ███ ritorna alle sue dimensioni originali.

Appunto: Il raggio di Bohr è una quantità che determina le dimensioni dell'orbita di un elettrone attorno ad un nucleo atomico. È inversamente proporzionale sia alla velocità della luce, sia alla carica dell'elettrone.

0:33:10 Il Dr. ███ ricorda al Dr. ████ di considerare la diminuzione del raggio di Bohr diminuendo l'unità della carica fondamentale di un fattore corrispondente. Il Dr. ████ esegue i calcoli necessari ed obbedisce.
0:34:02 Il Dr. ███ inizia a parlare con una voce lenta in modo anormale, dicendo che si "sente strano".

Appunto: Questa riduzione della velocità della luce potrebbe risultare in un rallentamento dei processi elettrochimici del cervello. È plausibile che ciò risulti in un'attività anormale del cervello e molto probabilmente una capacità di ragionamento compromessa.

0:34:43 Il Dr. ███ ordina al Dr. ████ di ridurre la velocità della luce "al punto più basso permesso dalla manopola". Dopo una breve esitazione, il Dr. ████ obbedisce.
0:34:45 La velocità della luce all'interno della camera scende sotto i ████ metri al secondo. Il dottor ███ all'improvviso urla con veemenza. L'urlo scende lentamente di registro fino a diventare inudibile. La videocamera posizionata alla finestra di osservazione registra il corpo del Dr. ███ contorcersi e collassare lentamente in un buco nero.
0:37:04 Sotto la supervisione del Dr. █████, la velocità della luce viene lentamente riportata al suo valore normale. I livelli di radiazioni emessi dal buco nero sono consistenti con i livelli al momento teorizzati di radiazione Hawking. Tutti i fotoni ionizzanti vengono assorbiti dalle pareti della stanza. Il dottor ████ viene rimosso dal suo incarico attivo e viene trasferito al reparto psicologico della Fondazione per assistenza al lutto.



Log del Test SCP-536-█:

3:22:59 Il soggetto D-1123 viene messo all'interno di SCP-536 con una palla da baseball, un metro ed un orologio. Il Dr. ███ ordina al tecnico di abbassare la velocità della luce di un ordine di magnitudine ogni due minuti.
3:23:00 - 3:34:00 Non viene osservato alcun comportamento fisico anormale.
3:34:34 Il parlato del soggetto D-1123 diventa notevolmente rallentato. Il soggetto inizia a ridacchiare.
3:35:50 Al soggetto viene ordinato di lanciare la palla verso il muro opposto. Il soggetto riferisce di sentire un dolore intenso alla mano dopo il lancio. Il soggetto si rifiuta di lanciare il metro o l'orologio. Un'analisi successiva del video indica sia una contrazione di Lorentz sia uno spostamento al rosso sulla palla da baseball e sulla mano del soggetto.
3:37:10 Il soggetto riferisce di avere un giramento di testa e cade a terra.
3:37:31 La velocità della luce riportata a livelli normali. SCP-536 viene aperto. Il soggetto D-1123 viene trovato morto per un ictus.

Appunto: È probabile che l'ictus del soggetto è stato un risultato di una combinazione di aumento di massa e di una contrazione di Lorentz del sangue che le arrivava al cervello. Il sangue arterioso veniva pompato attraverso il corpo ad una velocità prossima a quella della luce e gli effetti di ciò sono probabilmente poco salutari, anche in casi nei quali non causino una morte immediata.



Log del Test SCP-536-██:

1:22:21 Il soggetto D-22413 viene piazzato dentro SCP-536.
1:22:45 La manopola lambda viene abbassata di un ordine di magnitudine. Nessun effetto osservabile.
1:23:00 - 1:45:00 La manopola lambda viene abbassata continuamente di un ordine di magnitudine ogni due minuti. Nessun effetto osservabile.
1:45:23 Lambda viene riportato a livelli normali.
1:46:00 - 1:58:00 Lambda viene alzato di un ordine di magnitudine ogni minuto.
1:53:32 Il soggetto D-22413 riferisce di avere la nausea.
1:55:22 Il soggetto vomita.
1:57:56 Viene raggiunto il livello massimo di lambda. Il soggetto è vivo e cosciente. Lambda viene abbassato ai livello originali.
1:59:21 D-22413 viene rimosso da SCP-536. Il soggetto mostra segni di avvelenamento da radiazioni acuto, anche se fuori dalla stanza non vengono registrati livelli insolitamente alti di radioattività. Un'analisi successiva del corpo di D-22413 rivela approssimativamente zero carbonio-14. La quantità di danni da radiazioni alle cellule del soggetto è consistente con il danno che ci si aspetterebbe se tutto il carbonio-14 in un corpo umano decadesse simultaneamente.
Appunto: La connessione di lambda al decadimento radioattivo e la natura non dimensionale della costante mi fa credere che questa sia la costante di accoppiamento per le interazioni deboli. Penso sia probabile che l'incognita rimanente sia la costante corrispondente per le interazioni forti - Dr. ███



Log del Test SCP-536-██:

1:11:45 Il soggetto D-6263 viene piazzato dentro SCP-536.
1:12:00 - 1:34:00 La manopola theta viene aumentata di continuo di un ordine di magnitudine ogni due minuti. Nessun effetto osservabile.
1:34:32 La manopola theta viene riposizionata al valore normale.
1:34:43 La manopola theta viene abbassata di un ordine di magnitudine. Il soggetto D-6263 si disintegra in modo violento.
1:35:11 La manopola theta viene riportata ai valori normali. Una squadra con tute per condizioni ambientali pericolose apre la porta della stanza. Viene rilevato gas idrogeno e alti livelli di radiazioni di neutroni.


Appunto: Nonostante la libertà permessa nel poter manipolare liberamente le leggi della fisica è importante riconoscere come i vari modi con i quali le manipolazioni di queste leggi siano mortali per la vita umana, o per la materia nucleare in genere. Se vi piace avere un corpo fatto di atomi, raccomando la massima cautela nell'utilizzo di SCP-536. - Dr. ████

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License