SCP-4959

voto: +2+x
blank.png
nest.jpg

Il tempio del serpente piumato

Elemento #: SCP-4959

Classe dell’Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: Tutte le gallerie che conducono alla stanza di SCP-4959 sono state sigillate con placche d’acciaio blindate. Una volta alla settimana, un animale vivo di grossa taglia dev’essere calato nella stanza con una gru.

Descrizione: SCP-4959 è uno pterosauro decomposto animato che occupa una grande stanza di pietra sotto il tempio del serpente piumato a Teotihuacan, in Messico. I paleontologi della Fondazione hanno stabilito che SCP-4959 è un azhdarchide dalla grandezza anomala (con un’apertura alare di circa 50 m), imparentato col quetzalcoatlo e con l’hatzegotterige.

Circa 7/10 della carne di SCP-4959 sono assenti e lasciano le ossa scoperte e visibili. Il resto dei tessuti molli di SCP-4959 è necrotico, ma non mostra segni di ulteriore putrefazione. SCP-4959 ha una resistenza anomala ai danni e all’usura. I campioni prelevati non presentano anormalità rispetto alla composizione chimica prevista, eccezion fatta per un’alta concentrazione di iridio. Le orbite di SCP-4959 sono vuote, ma emettono una luce verde chiaro. Quando si agita, SCP-4959 emette anche un corona di fuoco variopinto dalle ali, dal cranio e dal collo.

Le estensioni e le ali della stanza sotterranea principale ospitano centinaia di costrutti scheletrici pterodattili umanoidi animati, denominati SCP-4959-A. Tali costrutti sono composti in gran parte da ossa attaccate in modo ignoto ad un cuore centrale ossificato e sono spesso adornati con strisce di tessuto deteriorato, piume o pietre preziose.

SCP-4959 è carnivoro. Poiché le sue dimensioni enormi gli impediscono di abbandonare la stanza, ogni notte le istanze di SCP-4959-A si inoltrano in varie gallerie nascoste per andare a caccia e fornire prede vive a SCP-4959, di solito uccelli, lucertole e altri piccoli animali. Le istanze di SCP-4959-A portano le prede vive davanti a SCP-4959, il quale le consuma intere. Talvolta, consuma anche le istanze di SCP-4959-A.

Le pareti della stanza di SCP-4959 presentano gravi danni da fuoco e tutte le gallerie che conducono alla superficie costruite in origine sono state fatte crollare. Le gallerie nuove sembrano essere state scavate in maniera grossolana dalle istanze di SCP-4959-A.

Lo studio degli affreschi e delle incisioni nella stanza suggerisce che il tempio del serpente piumato fu costruito in cima ad essa. La maggior parte delle pitture è incompleta o danneggiata, ma ritraggono tutte le stesse scene:

  • Gli Aztechi credevano che SCP-4959 fosse un’incarnazione di Quetzalcoatl o di un’altra divinità ignota.
  • Nei giorni importanti, si offrivano sacrifici umani a SCP-4959.
  • SCP-4959 aveva un “cuore” raffigurato come una grossa gemma (“rosso come il sangue e splendente come il sole che sorge”), posto sul pinnacolo del tempio.

Supportati dalle scoperte para-archeologiche e dagli esperti delle civiltà mesoamericane, gli storici della Fondazione hanno saputo ricostruire gli eventi che hanno portato alla situazione attuale di SCP-4959: ci fu una rivolta intestina nel VI secolo e.c., scaturita da un conflitto sull’identità di SCP-4959. I ribelli denunciarono SCP-4959 come un falso dio e tentarono di ucciderlo. Quando fallirono subendo gravi perdite, decisero di rinchiudere SCP-4959 nel sottosuolo e presero il controllo di Teotihuacan.

Dopo questo avvenimento, SCP-4959 scompare dalle fonti storiche. Nel frattempo, gli archeologi della Fondazione sono alla ricerca della gemma, per via della sua presunta proprietà di garantire longevità.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License