SCP-484
voto: 0+x
SCP-484.jpg

Un campione di SCP-484 con contenitore marchiato recante il logo del produttore

Elemento #: SCP-484

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: Tutti i campioni di SCP-484 utilizzati per i test devono essere tenuti nell'Armadietto Farmaceutico AG-██. Tali campioni devono includere almeno venti (20) dosi di una qualunque forma di SCP-484 o comunque il cinquanta percento (50%) se ne esistono di meno. Tutti gli altri campioni sono attualmente conservati nella Stanza di Sicurezza 112-█. Tutto il personale con autorizzazione di Livello 3 o inferiore necessita di un permesso scritto di un membro dello staff di Livello 4 prima di accedere a SCP-484. Tutti i membri dello staff attualmente occupati nella ricerca su SCP-484 non possono interagire con il personale di livello O5 fino al termine della loro ricerca e solo dopo un accurato screening tossicologico e una perquisizione dei rispettivi uffici e domicili. Ogni membro dello staff, di qualunque livello, che viene trovato in possesso di SCP-484 senza autorizzazione o al di fuori dell'ambito sperimentale va ammonito e riassegnato, mentre i campioni di SCP-484 sottratti vanno riportati in contenimento.

Descrizione: SCP-484 è un farmaco di origine sconosciuta scoperto inizialmente in qualità di droga da strada in molte aree urbane del mondo. A séguito di interrogatori agli spacciatori, la data ipotizzata di rilascio iniziale è nel Giugno del 200█, a ████, Norvegia. Come molte droghe da strada, la forma di SCP-484 varia molto da campione a campione. SCP-484 è solitamente riscontrato sotto forma di pillole ma almeno due tipologie sono in forma di polvere contenuta in un involucro di gel bioassorbibile. Sono state ricevute segnalazioni di cerotti trans-dermici ma nessun campione in questa forma è stato ottenuto fin'ora. SCP-484 ha un gran numero di nomi, tutti attinenti alla parola "Vicarious", i più comuni dei quali sono V, Vic (vīk), Vikar (vī-ker) e Care. In gergo ci si riferisce ad esso con frasi che alludono a memorie e ricordi mentre i nomi in codice più usati contengono spesso la V, come Victor o Vivian.

A differenza di molte droghe da strada, tutti i campioni di SCP-484 sono pressoché chimicamente identici. Molte droghe illegali variano a seconda del sito di produzione e contengono impurità o additivi, ma, al di là dell'aspetto con cui si presentano, i campioni di SCP-484 sono identici. L'unica spiegazione è che tutti i campioni provengano dalla stessa fonte. Il perché di una tale variazione cosmetica è al momento sconosciuto, ma i ricercatori suppongono sia per mascherare meglio SCP-484 come una comune droga da strada. Questo spiegherebbe anche come ha fatto un prodotto elaborato come SCP-484 a raggiungere il mercato pubblico senza che vi siano state avvisaglie della sua creazione. Tutte le società conosciute capaci di produrre SCP-484 sono attualmente sotto indagine per determinarne la provenienza. Il logo presente su molte unità di SCP-484 è un quadrato inclinato con otto puntini all'interno, sebbene nessuna compagnia con un logo simile abbia i mezzi di produrre un tale composto. Lo spacciatore interrogato nel Report dell'Interrogatorio 484-A33 sembrava essere genuinamente all'oscuro dell'origine della droga, nonostante l'utilizzo di metodi di interrogatorio ripetuti e vigorosi.

Quando ingerito, SCP-484 viene assorbito e causa la produzione nel cervello di un composto chimico in precedenza sconosciuto. I ricercatori l'hanno denominato ███████-█. Il composto è estremamente volatile e si degrada quasi all'istante se estratto dal cervello. I soggetti affetti sperimentano un rapido aumento dell'attività cerebrale e dilatazione pupillare. Quando un soggetto che ha assunto SCP-484 stabilisce un contatto visivo con una persona non affetta, tra i due si instaura una sorta di connessione telepatica. Il soggetto esposto a SCP-484 inizierà ad avere allucinazioni riguardanti ricordi dell'altro individuo. Il grado di realismo e la durata di queste allucinazioni aumenta con l'aumentare della quantità di SCP-484 assunto. Gli individui non esposti entrano in uno stato semi-ipnotico. L'uso ripetuto di SCP-484 provoca una certa familiarità con il fenomeno allucinatorio e alcuni soggetti sono in grado di muoversi tra i ricordi dell'altro a loro piacimento, un fenomeno simile alla manipolazione dell'ambiente in un sogno lucido.

A dosaggi più elevati, le vittime hanno iniziato a perdere i ricordi che i soggetti dei test descrivevano durante l'allucinazione, dimenticandoli completamente o in parte. Questa perdita di memoria è stata accompagnata da intensa emicrania e trauma psicologico, principalmente un senso di perdita e violazione nonostante le vittime non siano capaci di descrivere cosa abbiano esattamente perso. È stato scoperto in seguito che il soggetto sotto l'effetto di SCP-484 a dosi elevate letteralmente si appropria del ricordo, integrandolo tra i suoi. Sembra non esserci limite al numero di ricordi che un soggetto può assorbire e i suoi ricordi pregressi non vengono sovrascritti dai nuovi. Questi dati sono corroborati dal Rapporto dell'Interrogatorio 484-A33, nonostante ogni risposta ottenuta da questo interrogatorio deve essere comunque considerata non del tutto affidabile. Durante i test ad alcuni soggetti sono stati cancellati tutti i ricordi, dall'infanzia all'età adulta, che sono poi stati assorbiti da altri individui. Questi hanno riferito un senso di disagio e confusione dovuto alla presenza di doppi ricordi, ma ogni ricordo assorbito risulta reale e personale come i ricordi originali del soggetto. Questi ricordi sembrano essere conservati fintantoché la memoria dell'individuo non viene danneggiata da altri farmaci o da traumi.

Il rischio che SCP-484 pone alla sicurezza di informazioni riservate è alto, pertanto una sua stretta sorveglianza è vitale. La ricerca attuale è volta all'uso di SCP-484 in molti campi. Se controllato a dovere, può essere usato per rimuovere fughe di notizie indesiderate o esperienze traumatiche. Il permesso per l'uso di SCP-484 in casi di rischio memetico è in attesa di approvazione. La priorità va data alla ricerca per l'uso di SCP-484 nello spionaggio avanzato e nell'acquisizione di informazioni.

Addendum:

Estratto dal Report dell'Interrogatorio 484-A33:
Interrogatore: Dott. ██████, assistito dall'Agente ████.
Supervisore: Dott. ████
Soggetto: ██████ "Crimson Andrew" ████████, spacciatore preso in custodia a █████, Stati Uniti.

Dr. ██████: Dunque sostieni ancora di non essere mai stato coinvolto nella produzione di questa droga?
Crimson Andrew: (tossendo) Te l'ho già detto.
Dr. ██████: È vero, lo hai fatto. Tuttavia rimango dubbioso. Pensi forse che un'altra sessione con l'Agente ████ potrebbe convincermi?
Crimson Andrew: (sputando) Fottiti. Fai quello che ti pare, non cambierà nulla. Uccidimi subito e facciamola finita.
Dr. ██████: Suvvia, non corriamo. Ora, per favore descrivi cosa si prova ad usare SCP-484.
Crimson Andrew: Quando ti fai di Vic, cavolo, non assomiglia a nient'altro. Mi sono sballato con ogni cosa potessi iniettarmi, sniffare o ingoiare e niente è mai stato come il Vic.
Dr. ██████: Le allucinazioni erano più realistiche?
Crimson Andrew: Più o meno. Ma non è quello il punto. Quando sei fatto, lo sai. Sai, da qualche parte, che i muri non si stanno realmente sciogliendo, no? Ma con il Vic, non importa quanto sia strano, sai che è vero. Ogni cosa che vedi è come se la stai facendo. E dopo è come se la facevi tu fin dall'inizio. Non mi importa se lo sto fregando a qualcun altro. Mi lascia avere una vita migliore. Una storia migliore.
Dr. ██████: Migliore? Elabora.
Crimson Andrew: Beh, senti qua. Ti ricordi di quando eri un ragazzino? Come una cazzata ti rendesse tanto felice? Un gioco nuovo. Scalare un albero. Giocare e basta, quello che è, insomma. Bene, il Vic ti fa riprovare quello ancora e ancora, e ogni volta è diverso, ma ti resta.
Dr. ██████: Cosa vuoi dire?
Crimson Andrew: Ti ricordi il tuo quinto compleanno?
Dr. ██████: Non vedo come possa interessarci.
Crimson Andrew: Non rompere, te lo ricordi o no?
Dr. ██████: Me lo ricordo.
Crimson Andrew: Com'è stato?
Dr. ██████: Davvero non…
Crimson Andrew: (urlando) Come cazzo è stato?
Dr. ██████: È stato molto bello.
Crimson Andrew: Già. Lo sono di solito. Sai quante volte ho fatto cinque anni? Trentotto. Me ne ricordo uno dove mio papà, o il papà di qualche cagna, in effetti, ma è mio papà quando ci penso. Non tipo assomiglia a mio padre, lui è un grosso grasso ██████, ma comunque è mio padre, capisci? Comunque, mio papà mi ha regalato un fottutissimo pony. Chi cavolo lo fa? È uno scherzo o qualcosa che vedi in TV, nessuno lo fa davvero. Ma mio papà l'ha fatto. È la gioia più pura che ho mai sentito. Niente gelosia, niente paura, niente che lo corrompeva, e neanche i postumi di una sbornia dopo. Solo pura, semplice gioia.
Dr. ██████: Molto poetico.
Crimson Andrew: Già. Lo è. Specialmente visto che mio padre non mi ha mai dato nulla eccetto una buona dose di legnate quando di notte finiva la birra. Con il Vic ho avuto un sacco di ricordi felici che hanno reso quelli negativi meno importanti. Presto mi torneranno utili, ci scommetto.
Dr. ██████: Che intendi, esattamente?
Crimson Andrew: Beh, quando voi signori mi ucciderete, è sicuro come l'inferno che non sarà la mia vita di merda a passarmi davanti agli occhi.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License