SCP-428
voto: 0+x

Elemento #: SCP-428

Classe dell’Oggetto: Euclid

Precedure Speciali di Contenimento: SCP-428 deve essere contenuto in una cella di cinque (5) per cinque (5) per cinque (5) metri. Le mura di contenimento devono essere elettrificate con 30,000 volts. L’ingresso alla cella è effettuato tramite un corridoio pressurizzato e l’accesso a SCP-428 è ristretto ai ricercatori di Livello 3 o inferiore, scortati da due guardie armate. Tutto il personale deve sempre tenersi ad una distanza di minimo due (2) metri da SCP-428. Quando non sotto ricerca, due guardie armate devono sempre rimanere di guardia.

A causa degli effetti di SCP-428, tutto il personale di Classe D deve essere controllato onde trovare degli elementi dal basso QI e abilità reputabili come non minacciose per il personale di sicurezza della Fondazione o non in grado di eseguire tentativi di fuga (Vedi Addendum 428-A). Un singolo elemento del personale di Classe D destinato all'eliminazione deve essere offerto una volta al mese per tenere SCP-428 soddisfatto, anche se ciò risulterà in un aumento di spazio per il contenimento o una soluzione per tenere SCP-428 neutralizzato, in futuro.

Descrizione: SP-428 è, apparentemente, una folla di esseri umani rannicchiati. In data 12/20/██, essa è composta da quattordici (14) persone. Quando rannicchiati in cerchio, SCP-428 è da considerarsi “dormiente”. In questo stato, la folla si muove con un lieve ondeggiare e può essere osservata borbottare sonoramente. Sotto ulteriore scrutìnio, le interiora biologiche (organi, ossa, muscoli e fluidi, lasciando solo la pelle) sono state rimosse da ogni individuo e rimpiazzate con un materiale non identificato collegato ad una massa centrale amorfa al centro della folla tramite delle appendici di carne simili in fattura a dei cordoni ombelicali.

La folla non si muoverà lontano da questa massa a meno che una persona non venga a trovarsi a meno di due (2) metri da essa. A questo punto, la folla passerà al suo stato “ostile”. Le “persone” di SCP-428 più vicine a quella in avvicinamento cercheranno di afferrarla e trascinarla nel mezzo della folla. Dopo che un contatto persiste per più di dieci (10) secondi, la persona diventerà un nuovo membro di SCP-428. La sua struttura interna verrà rimossa e rimpiazzata con lo stesso materiale degli altri membri. Nel caso la potenziale vittima riesca a scappare, SCP-428 cercherà attivamente di riprendere questa o un’altra potenziale vittima. Cercherà di assorbire qualsiasi forma vitale umana nelle immediate vicinanze. Quando ogni forma vitale viene assorbita e trasformata in un membro della folla, essa tornerà al suo stato “dormiente”.

Se SCP-428 non assorbe un nuovo essere umano per un massimo di un (1) mese, essa cercherà nuovamente di trovarne uno. A questo scopo, si serve di una grande varietà di metodi, incluso l’uso di abilità precedentemente in possesso di una persona assorbita. Sfrutterà anche tattiche psicologiche per attrarre delle persone nel suo raggio d’azione. Vedi Addendum-428-A

Le ferite inflitte sulla folla di SCP-428 guariscono ad un passo accelerato e non impediscono il movimento; SCP-428 è stata provato essere altamente resistente. Ad esempio, un proiettile sparato alla gamba di uno dei membri della folla si conficcherà in essa ma non inficerà il movimento dell’individuo, ed oltre la sostanza che ne sgorga, il buco si chiuderà in pochi giorni. Ad ogni modo, le ferite inflitte sulla massa centrale di SCP-428 causeranno un grande ammontare di dolore nella folla. Ciò provocherà il collasso della folla in apparente agonia e SCP-428 si ritirerà dalla causa del danno, usando la folla per proteggersi. Questa caratteristica è stata usata per ricondurre SCP-428 in contenimento. Nel caso la connessione fra SCP-428 e uno dei membri della folla sia interrotta, esso espellerà la sostanza attraverso ogni singolo suo orifizio. Un campione è sotto studio al momento, e i resti sono stati inceneriti.

Nota: SCP-428 possiede una mente alveare. Esso quindi non è affetto dal movimento limitato che ci si potrebbe aspettare da una considerevole folla. E' in grado di muoversi attraverso ampie distanze in un ammontare di tempo relativamente corto. Questo è limitato solo dalla velocità di corsa del più lento dei suoi membri. SCP-428 sembra mantenere alcune delle memorie, abilità e talenti delle persone che assorbe ed è in grado di usare tali abilità per guadagnare ulteriori membri.

Addendum-428-A: In data ██/██/██, prima dell’applicazione delle correnti procedure di contenimento, SCP-428 è stato in grado di scassinare la serratura della propria cella usando una forcina e una fibbia di cintura prelevati da dei membri della folla. Quindi, ha posizionato un membro di sesso femminile del gruppo accasciato di fronte alla porta, singhiozzando rumorosamente. Il Ricercatore ████████, che non era al corrente delle proprietà di SCP-428, si è avvicinato alla donna ed è stato immediatamente afferrato dal resto del gruppo. SCP-428 si è poi mosso attraverso la struttura usando il Ricercatore ████████ come primo membro, risultando in █ morti prima che la breccia al contenimento fosse notificata e SCP-428 venisse ricontenuto.

Commenti del Ricercatore: Signori, quelle morti sono successe, fanno parte di SCP-428, ora. Non importa cosa possa dire o fare, quelli non sono più i vostri colleghi o amici. Ricordatelo, potrebbe salvarvi la vita.


Fonte ufficiale: SCP-428

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License