SCP-426
voto: 0+x
SCP-426.png

SCP-426

Elemento #: SCP-426

Classe dell' Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: Devo essere sigillato in una stanza senza finestre attraverso le quali io possa essere osservato. La porta della mia stanza deve avere un'etichetta completamente irrelata alla mia identità al fine di prevenire la diffusione involontaria causata dal mio effetto primario. Solo il personale di livello 3 o superiore è a conoscenza della mia esistenza e, in particolare, delle mie proprietà insolite. Il personale di guardia dovrà cambiare ogni mese per prevenire la contaminazione del mio effetto secondario. Una valutazione psichiatrica è obbligatoria alla fine di ogni mese. Se il personale è ritenuto inalterato potrà essere riassegnato alla guardia della mia stanza a non meno di quattro mesi dal loro ultimo turno. Eventualmente, il personale interessato a SCP-426 dovrà assumere amnesiaci di classe C ed essere trasferito in un sito diverso.

Descrizione: Ciao, io sono SCP-426. Devo essere presentato in questo modo per evitare ambiguità.
Sono un tostapane standard, in grado di tostare il pane se fornito di energia elettrica. Tuttavia, quando un essere umano mi cita, non può fare a meno di riferirsi a me con la prima persona. Nonostante i vari tentativi, non è ancora stato trovato un modo per parlare di me in terza persona. Quando un essere umano subisce la mia influenza continua per più di due mesi, inizierà ad identificarsi come un tostapane. A meno che non venga trattenuto con la forza, colui che subisce il mio effetto secondario cercherà di emulare le mie funzioni standard.

Sono stato recuperato nella casa della famiglia ████████ dopo la morte raccapricciante di tre dei suoi membri. Ero stato donato ai coniugi ████████ come regalo di nozze. Nessuna carta o documento identificativo è stato trovato nella mia scatola. Circa due mesi dopo il mio ingresso nella casa della famiglia, i vigili del fuoco sono sopraggiunti a causa di un incendio di origine elettrica. La giovane signora ████████ era morta nel tentativo di divorare una presa elettrica, cosa che, tra l'altro, aveva dato origine all'incendio.
L'anziana signora ████████ aveva trangugiato quasi 10 kg di pane ed era morta in seguito all'emorragia interna causata dall'esplosione dello stomaco. Il giovane signor ████████ era morto di una grave emorragia dopo aver tentato di [REDATTO] con me.
L'unico sopravvissuto era l'anziano signor ████████ che soffriva di una grave malnutrizione.
Ai soccorritori ha dichiarato che ''egli aveva inserito del pane e stava aspettando che saltasse fuori''.
Sono stato confiscato dalla fondazione dopo che la polizia aveva notato le mie proprietà insolite. Un amnesiaco di Classe C fu somministrato agli operai incaricati.

Registro dell'esperimento 426-1:

Data: 1█-██-2███
Soggetto: D/426/1, personale di classe D.
Procedura: a D/426/1 è stato chiesto di descrivere ciò che pensasse fosse contenuto nella mia stanza. A D/426/1 non è stato fornito alcun dettaglio sulla mia identità o proprietà.
D/426/1 ha dichiarato che ''Sono probabilmente un qualche mostro enorme rintanato là dentro, è a questo che vi servono questi posti no?''
D/462/1 è rimasto costantemente ignaro di aver usato la prima persona.

Registro dell'esperimento 426-2 :

Data: ██-█3-███1
Soggetto: D/426/2, personale di classe D.
Procedura: D/426/2 è stato posto nella mia stanza e gli sono stati forniti pasti regolari tramite un erogatore. Nessuna comunicazione con D/426/2 era permessa. Più telecamere erano posizionate nella camera in modo che io restassi al di fuori del loro raggio d'azione, ma da permettere comunque l'osservazione costante di D/426/2. Ero stato imbullonato al pavimento in modo che fosse impossibile trasportarmi davanti ad una delle telecamere.

Dopo 45 giorni di osservazione in isolamento, D/426/2 avvolse un braccio attorno a me e cominciò a conversare, affermando che eravamo fratelli. Il soggetto è stato terminato un'ora dopo questo evento. Il soggetto non ha mai smesso di parlare in prima persona plurale quando si riferiva a noi due.
Si è teorizzato che l'isolamento abbia aumentato l'influenza del mio effetto secondario.

Registro dell'esperimento 426-3 :

Data: ██-██-████
Soggetto: D/426/3, personale di classe D.
Procedura: Una vite è stata rimossa da me ed è stata mostrata a D/462/3, chiedendogli di descriverla. D/426/3 non è stato informato sulla provenienza della vite nè sui miei effetti.
D/426/3 si riferiva alla vite come ''la mia vite''. Coerentemente con l'esperimento 426-1 il soggetto era ignaro di usare la prima persona singolare. Ciò fa presumere che se anche venissi distrutto i miei effetti rimarrebbero invariati nei miei resti.

Registro dell'esperimento 426-4 :

Data: ██-0█-200█
Soggetto: D/426/4, personale di classe D.
Procedura: D/426/4 è stato posto in isolamento in una cella adiacente alla mia. Non è stato notato alcun effetto.
D/426/4 è stato terminato 90 giorni dopo l'inizio dell'esperimento.

Grazie a dio ci sono dei limiti ai miei effetti. Molti di noi stanno davvero iniziando a preoccuparsi per me. - Dr.U███████

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License