SCP-408
voto: +3+x
blank.png

Elemento #: SCP-408

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: La rete della voliera deve essere mantenuta in condizioni adeguate da membri del personale di Livello 2 con precedenti esperienze di biologia e lepidotterologia. Un tasso di umidità adeguato deve essere mantenuto e registrato una volta al giorno, poi il dato giornaliero dev'essere essere trascritto al Sito-17. Una volta alla settimana, 200 vaschette per il mangime devono essere riempite con una soluzione di acqua zuccherata una volta a settimana.

Descrizione: SCP-408 è un fitto sciame di lepidotteri che, quando non si mimetizzano, assumono le sembianze delle farfalle zebrate (Iphiclides podalirius). SCP-408 si comporta sempre come un'unica entità: si ipotizza che sia una forma di comunicazione interna allo sciame tramite una coscienza collettiva. Quando è inattivo, SCP-408 assume il colore, la forma e persino i motivi dei suoi dintorni immediati, rendendosi invisibile all'occhio umano. Se minacciato, SCP-408 è stato osservato assumere la forma e l'aspetto di un gran numero di creature minacciose come metodo di difesa, tra cui un branco di leoni (Panthera leo), un tirannosauro (Tyrannosaurus rex) e, soprattutto, SCP-682 (vedi il Rapporto Incidente 682-C).

SCP-408 è senziente e capace di comunicare: usa la sua abilità di cambiare colore per formare parole e frasi scritte e farsi capire dai ricercatori della Fondazione. Le prove di intelligenza a cui SCP-408 è stato sottoposto hanno indicato che il suo QI è pari a 109, leggermente sopra la media umana. Tuttavia, quando una parte dello sciame viene isolata, si registrano punteggi più bassi, il che fa presagire che SCP-408 condivida le proprie capacità cognitive nell'interezza dello sciame. Dal ██/██/████, SCP-408 preferisce farsi chiamare con la sua denominazione da anomalia.

SCP-408 fu scoperto a ██████, in Brasile, in seguito ad alcune segnalazioni da parte degli abitanti e dei taglialegna locali, secondo i quali le loro mappe della foresta pluviale erano spesso inaccurate, per quanto riguardava le dimensioni del territorio. Dopo alcuni ulteriori rapporti di avvistamenti di animali non autoctoni della foresta amazzonica, tra cui alcuni persino inesistenti, gli agenti della Fondazione avviarono un'indagine che portò alla scoperta di SCP-408. Dopo aver capito che era intelligente, il dott. ███████, che aveva accompagnato gli agenti sul campo, comunicò con SCP-408 e lo convinse a seguirlo al Sito-17, dove è tutt'oggi contenuto in un habitat artificiale.

Addendum 408-A: Riguardo al fatto che SCP-408 conosce SCP-682, al momento è in corso un'indagine su questa fuga di informazioni.

Incidente 408-A: A causa di una dimenticanza dei membri del personale incaricati di riempire le mangiatoie di SCP-408, lo sciame ha deciso di trovare sostentamento di sua iniziativa. Assumendo le sembianze di vari membri del personale di Livello 1, SCP-408 ha convinto un passante ad aprire la porta della voliera, per poi scappare nella struttura del Sito-17. Per tutta la giornata, il personale del Sito-17 ha segnalato un'allarmante serie di eventi irregolari, da muri che cambiavano colore a numerose dozzine di versioni di SCP-529 che camminavano lungo un corridoio. Il Sito-17 è stato messo in quarantena e sotto livello di allerta Delta, una volta che è sembrato che il 9/10 delle unità di contenimento fossero state violate. Il dott. Kondraki, il Capo della Ricerca su SCP-408, era fuori servizio quel giorno e l'illusione è stata rivelata solo al suo ritorno; a quel punto, SCP-408 è stato riportato in poco tempo nella sua voliera. I danni sono stati pochi, eccetto nella mensa del Sito-17, che è rimasta priva di dolcificanti per l'intera settimana seguente.

Nota: Sarà anche solo acqua zuccherata, ma senza quella SCP-408 è incline a fare i dispetti, come si è ben visto ieri. È una fortuna che non agisca con malizia, ma pensate agli altri la prossima volta che trascurate i vostri incarichi detentivi. Pensate anche a voi stessi, perché non sopporterò ancora per molto di dover mettere un dolcificante sintetico invece dello zucchero nel mio caffè mattutino. -Dott. Kondraki.

Addendum 408-B: Gli esperimenti sul campo più recenti hanno dimostrato che SCP-408 può fungere da efficace strumento di mimetismo attivo quando gli viene ordinato di ricorrere all'invisibilità. SCP-408 è stato in grado di nascondere 5 membri del personale di Livello 2 e farli passare inosservati mentre attraversavano la struttura. Il risultato della sperimentazione è un camuffamento dall'efficacia pari a 9,9/10 che può essere mantenuto per 5 ore senza alcuna necessità di riposo o recupero energetico. L'opzione di prestare SCP-408 a delle Squadre Speciali Mobili per le operazioni in incognito è in attesa di approvazione.

Addendum 408-C: Durante l'Incidente 239-B "Clef-Kondraki", in cui SCP-408 è stato notevolmente coinvolto, un buon numero di cadaveri lasciati dal dott. Clef sono svaniti alla fine dell'evento. Le riprese della sorveglianza mostrano l'intero sciame di SCP-408 discendere sui cadaveri, per poi non lasciarne traccia. Alcuni esperimenti successivi hanno mostrato un aumento proporzionale del QI di SCP-408, anche se la mancanza di cooperazione dello sciame durante le interviste non ha contribuito a gettare luce su questi ultimi sviluppi.

Registrazione dell'Intervista 408-c

Intervistatore: Dott. ████ Saghai Intervistato: SCP-408

Il dott. Saghai è seduto nella voliera, mentre SCP-408 sorvola una grande vasca piena di acqua zuccherata.

Dott. ████ Saghai: Comincerò chiedendoti se ti stai riprendendo bene, sembra che abbia perso un bel po' della tua massa dopo la terminazione di SCP-531-D.

<SCP-408 risponde formando le parole una alla volta.>

SCP-408: KONDRAKI… DOVE?

Dott. ████ Saghai: Sono il suo sostituto per questa intervista, perché lui è troppo impegnato con la sua nuova promozione. Un sacco di scartoffie, mi dicono.

<Passa un momento>

SCP-408: IO… BENE… GUARIGIONE… BENE… CIBO… BUONO

Dott. ████ Saghai: Come sei in grado di rifornire il tuo sciame?

SCP-408: COMPLI…

<Altra pausa.>
 
SCP-408: …CATO… NON… SO… PAROLA

Dott. ████ Saghai: È stato il dottor Kondraki a insegnarti a parlare?

SCP-408: SÌ… INSEGNA… MOLTE… COSE

Dott. ████ Saghai: Te l'ha insegnato, ma come comunichi con lui?

SCP-408: NON… SO… PAROLA… PERSA… NELLO… SPAZIO

Dott. ████ Saghai: Hai perso le farfalle che lo sapevano?

SCP-408: SÌ… IO… DIMENTICO… FINCHÉ… NON… TORNANO

Dott. ████ Saghai: Allora passerò alla prossima domanda. Cos'è successo fra te e SCP-091-ARC durante l'incidente di qualche mese fa?

SCP-408: BUONO… ODORE… FAMILIARE… TANTO… TEMPO

Dott. ████ Saghai: Intendi che l'avevi già fiutato prima?

SCP-408: SI… PRIMA… MOLTO… PRIMA… DI… PERSONE

Dott. ████ Saghai: Stai dicendo che esisti da prima del genere umano?

<Nessuna risposta da SCP-408>

Dr. ████ Saghai: Non fa niente, non importa. Ultima domanda.

<Il dott. Saghai chiude il suo questionario e lo appoggia per terra.>

Dott. ████ Saghai: Qual è la natura del tuoi rapporto col dottor Kondraki?

SCP-408: LUI… PENSA… GIUSTO… LUI… RAGIONE

Dott. ████ Saghai: Non intendevo questo. Le registrazioni mostrano che ormai stai con lui per quasi tutto il tempo, fuori dalla tua unità di contenimento. Il dottor Kondraki sta infrangendo il protocollo, lasciandoti uscire da questa voliera.

SCP-408: IO… NON… SO… COSA…

Dott. ████ Saghai: Me lo confesserai, così potrò fare rapporto agli O5. Sai cosa facevo, prima che quell'idiota mi relegasse al ruolo di “assistente”? Ero il Capo della Ricerca dell'intero settore delle anomalie subumane di classe Safe. Adesso, invece, sto intervistando un dannato insetto! Lo farò ammazzare! Gli O5 non gliela faranno passare liscia!

<SCP-408 rappresenta visivamente una “risata”, raffigurata come un volto caricaturale.>

Dott. ████ Saghai: Stai davvero… ridendo di me?! Sto per far terminare il tuo amico e ti fai una risata?

<SCP-408 cambia colori e motivi per comporre una nuova immagine, presumibilmente una "ripresa" in tempo reale del dott. Kondraki nel suo nuovo ufficio.>

Dott. ████ Saghai: No… non può essere! Ho letto i dannati verbali, non puoi farlo! Non puoi farlo!

<Il dott. Saghai tenta di danneggiare SCP-408. Più tardi, gli addetti alla sicurezza hanno trovato il dott. Saghai raggomitolato in posizione fetale, mostrando sintomi del disturbo da stress post-traumatico.>

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License