SCP-316
voto: 0+x
Traduzione.jpg

SCP-316

Oggetto #: SCP-316

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-316 non ha bisogno di un contenimento speciale, se non per impedirne l'uso improprio da parte del personale non autorizzato. Chiunque usi SCP-316 dovrebbe indossare un abito altamente riflettente su tutto il corpo, per prevenire un'esposizione accidentale. Il personale a conoscenza di informazioni sensibili deve essere tenuto fuori dal raggio visivo di SCP-316, a causa della sua capacità di indurre uno stato suggestivo.

Descrizione: SCP-316 è una lampada di bronzo, con carburo invecchiato. L'involucro non corrisponde a nessun modello fabbricato e sembra essere stato costruito in casa. La lampadina è ordinaria e può essere sostituita senza ostacolare la funzione di SCP-316. La circuiteria interna di SCP-316 è costituita da un metallo sconosciuto, invece del comune rame. L'involucro ha un vano batteria, nel quale si possono immettere due batterie di tipo "D".

SCP-316 non funziona se due batterie di tipo "D" non si trovano nel loro scomparto con le estremità positive rivolte l'una verso l'altra. All'accensione, la lampadina di SCP-316 emette un fascio di luce bianca quasi opaco. Oggetti e materiali non riflettenti in contatto con questa luce hanno la loro struttura molecolare cambiata in modelli che omogeneizzano i fotoni riflessi, distribuendo le loro lunghezze d'onda in modo uguale in tutto lo spettro visivo. Effettivamente, dopo circa 6 secondi cumulativi di esposizione, le superfici interessate perdono tutto il colore, mantenendo le sfumature di grigio della stessa luminosità della superficie originale. Le superfici riflettenti rimangono inalterate, ma sembrano fermare la luce di SCP-316, piuttosto che rifletterla.

SCP-316 ha un effetto temporaneo, ma più drastico sugli organismi viventi o senzienti. Il suo effetto è distribuito uniformemente su un organismo, anche interamente, purchè una parte dell'organismo sia esposta alla sua luce. Gli effetti compaiono in circa 27 minuti cumulativi di esposizione e si esauriscono gradualmente nelle 24 ore successive. Oltre alla perdita di colore, la maggior parte degli organismi colpiti sperimenta quanto segue:

  • Daltonismo
  • Abbassamento della temperatura corporea
  • Movimenti rallentati
  • Discorsi monotoni e confusi
  • Disattenzione
  • Perdita di memoria a breve termine
  • Apatia
  • Mancanza di aggressività
  • Risposta emotiva trascurabile
  • Cooperazione passiva con le istruzioni
  • Mancanza relativa del desiderio di mentire o ingannare
  • Capacità limitata di lungimiranza o pensiero creativo

Dopo essersi ripresi dagli effetti di SCP-316, la maggior parte dei soggetti riporta sintomi di nausea e depressione fino ad una settimana. Quasi tutti i soggetti, una volta guariti, esprimono la loro disapprovazione per essere stati esposti a SCP-316 e possono resistere violentemente ad ulteriori esposizioni.

È stata approvata la sperimentazione incrociata tra SCP-316 e SCP viventi non cooperativi ai fini della pacificazione.

Addendum 316-A:
SCP-316 è stato recuperato dalla residenza di un uomo daltonico arrestato per contraffazione nel ████, in Texas. Secondo quanto riferito, l'uomo aveva tentato di pagare degli oggetti di un minimarket con delle fatture incolori. Un investigatore dei Servizi Segreti ha notato l'apparente qualità e validità delle fatture, così come l'equivalenza chimica dell'inchiostro con inchiostro federale, e la Fondazione ha indagato. La casa del soggetto era per lo più incolore, poichè sembrava che avesse usato SCP-136 per muoversi di notte. I vicini hanno riferito che il soggetto era "introverso" e "noioso in modo deprimente". Il soggetto è stato terminato e la sua proprietà distrutta.

Addendum 316-B:
Vedi log-esperimenti-316.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License