SCP-2913
voto: +6+x
blank.png
hand2.jpg

Una fotografia di SCP-2913 scattata durante il contenimento. La struttura scheletrica esposta non è visibile.

Elemento #: SCP-2913

Classe dell’Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-2913 dev’essere detenuto in una cella di contenimento normale per anomalie umanoidi. SCP-2913 ha diritto a dei lussi basilari su richiesta, finché mantiene la sua cooperazione costante con la Fondazione.

Una spoletta, che in precedenza faceva parte di una granata a frammentazione M67, dev’essere tenuta in una teca antiproiettile trasparente nella cella di SCP-2913.1

Descrizione: SCP-2913 è una mano destra mozzata che in precedenza apparteneva a James Hallman (deceduto), capace di muoversi in autonomia. Dietro la giuntura del polso sporgono 5,1 cm del radio e 4,6 cm dell’ulna, scoperti dalla pelle. Nonostante la mancanza di un sistema di supporto biologico e un ovvio trauma associato alle estremità delle ossa dietro la giuntura del polso, SCP-2913 resta in salute.

SCP-2913 è in grado di parlare e ha i sensi dell’udito, della vista e dell’olfatto. SCP-2913 ha dimostrato un’abilità moderata nella risoluzione dei problemi complessi. Anche se è stato osservato muovere le dita e il pollice di pari passo mentre “parla”, lo studio di SCP-2913 ha rivelato che la fonte uditiva della sua voce si trova tra il primo e il secondo osso metacarpale, anche in assenza di movimento.

SCP-2913 fu scoperto dalla polizia di Madison, nel New Jersey, che aveva risposto ad una denuncia per disturbo della quiete pubblica. Gli agenti di polizia trovarono SCP-2913 mentre guardava la televisione stringendo il telecomando fra le dita. Poi SCP-2913 ha parlato con gli agenti venuti a indagare, scusandosi per aver acceso il televisore dell’appartamento senza permesso, dopodiché i poliziotti hanno fatto rapporto sull’anomalia. Gli agenti della Fondazione che monitoravano le comunicazioni radio della polizia locale indagarono sull’incidente e, dopo aver somministrato gli amnestici, presero SCP-2913 in custodia per ulteriori studi.

Registro di un’intervista:

SCP-2913 si è dimostrato collaborativo. I tentativi di usarlo per rintracciare l’entità nota come “Joe”, anche se infruttuosi, sono tutt’ora in corso.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License