SCP-275
voto: +1+x

Elemento #: SCP-275

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: Il soggetto deve essere contenuto all'interno due celle sotterranee 6 m x 6 m, accessibili solamente tramite un ascensore autoportante, anche se le è concesso l'accesso di breve durata alle strutture comuni a condizioni che mostri un buon comportamento e sia accompagnata da non meno di due agenti operativi, tutti armati con gas lacrimogeni riempiti di un agente incapacitante.

Il personale non deve assecondare i comportamenti autodistruttivi di SCP-275 se non autorizzati da un membro del personale di Livello 4; tali comportamenti possono essere o potenzialmente pericolosi per gli astanti, o vani.

Il soggetto ha richiesto:

  • Un tappeto della preghiera (Approvato)
  • Una copia del Corano (Approvato)
  • Cibo Halal (Approvato)
  • Il permesso di andare in pellegrinaggio a La Mecca (Negato)
  • Porzioni giornaliere di peperoncini con un minino di 1,000,000 nella scala Scoville (Approvato, dipendente dal buon comportamento)
  • Taglio di capelli regolare (Approvato)
  • Carboni ardenti (Negato)
  • Di essere frustato (Negato)
  • Di essere pugnalato (Negato)
  • Di essere picchiato (Negato)
  • Di essere sparato (Negato)
  • Di essere fulminato (Negato)
  • Di essere bruciato (Negato)

Descrizione: SCP-275 è una donna che non può essere fisicamente danneggiata con alcun mezzo disponibile alla Fondazione. Il soggetto è apparentemente di origini Medio Orientali e dichiara di essere cresciuta 'da qualche parte nell'Impero Ottomano', ma di essere stata un'orfano senza casa e senza ricordi precedenti all'età approssimativa dei dieci anni. Il soggetto dichiara di avere centosessantotto (168) anni d'età, nonostante in aspetto ne dimostri sui trenta. Il soggetto è alto 1.63 m e pesa 190 kg nonostante, di nuovo, abbia un aspetto adeguato e sano di costituzione. I capelli e gli occhi sono castani. Parla molte lingue del Medio Oriente in modo fluente, e parla Inglese con un leggero accento.

SCP-275 è perfettamente normale per il fatto che necessita di respirare, mangiare e dormire. Ad ogni modo, il soggetto è quasi completamente resistente ai traumi fisici, a varie forme di radiazioni, e alle temperature estreme. Per quanto SCP-275 ricordi, la sua carne non ha mai subito alcun danno, e la sua pelle non è mai stata forata o graffiata.

I test indicano che la maggior parte della massa di SCP-275 è composta da elementi comuni di tutta la vita organica. Comunque, attualmente si ritiene che la maggior parte dei componenti strutturali siano stati rimpiazzati con sostituti significativamente più durevoli, e che i tessuti del soggetto appaiano inoltre contenere un tasso significativamente elevato di vari metalli pesanti. I ricercatori della Fondazione si sono fin ora dimostrati incapaci di prelevare campioni di tessuto.

Sono stati fatti tentativi di passare il soggetto ai raggi-X, ma i risultati sono stati inconcludenti: la pelle del soggetto contiene significative quantità di elementi radiopachi, respingendo la maggior parte dei tentativi di penetrarla con mezzi radiologici o elettromagnetici. I test di diffrattometria su campioni di cellule estratti da urine, feci, e mestruazioni indicano la presenza di vari nuovi polimeri; ad ogni modo, il grado in cui questi polimeri siano presenti in altri tessuti è, nel migliore dei casi, speculativo.

Questa "impenetrabilità" del soggetto si estende in tutta l'interezza del soggetto, compresi i suoi capelli e le unghie. Il soggetto ha dichiarato che i suoi capelli e le unghie non sono stati tagliati in modo adeguato da quando aveva quattordici (14) anni, poco prima che la sua condizione si manifestasse; durante la custodia della Fondazione, i suoi capelli devono essere tagliati attraverso un'esposizione settimanale al laser ████-Watt, e le unghie delle mani e dei piedi devono essere abrase con una smerigliatrice angolare su base settimanale.

Inoltre, vista la sua composizione fisica e la sua densità, anche il suo ciclo biologico è stato rallentato. Il soggetto invecchia al meno a un quarto della normale velocità di invecchiamento; inoltre, il suo ciclo mestruale dura approssimativamente sei mesi, e le mestruazioni durano generalmente tre o quattro (3-4) settimane.

Lo stato mentale di SCP-257 è stato descritto dal Dr. Glass come "preoccupante": visto che la sua condizione anomala le impedisce di sperimentare molte forme di sensazioni, essa si abbandona a comportamenti autodistruttivi in un tentativo di percepire stimoli tattili.


Fonte ufficiale: SCP-257

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License