SCP-2599
voto: 0+x

Oggetto#: SCP-2599

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-2599 deve essere contenuta in una cella umanoide standard nell’ala Delta del sito 118. Il personale interagente con SCP-2599 non è autorizzato a parlare ad essa all’infuori delle fasi di test.
Al personale si ricorda che le istruzioni devono essere impartite a SCP-2599 sotto forma di suggerimenti, in quanto questo non suscita nessuno dei suoi comportamenti anomali. È espressamente vietato impartire ordini diretti all’infuori delle fasi di test.

Per mantenere uno stato di disciplina, il protocollo prevede di ordinare a SCP-2599 di eliminare porzioni della sua memoria riguardanti il tempo passato nella Fondazione e le sue nozioni su di essa. Si consiglia caldamente di specificare in tale ordine un periodo di tempo superiore a quanto SCP-2599 crede di essere stata contenuta, per evitare effetti collaterali imprevedibili.
Ogni test deve essere effettuato attraverso un sistema P.A. a senso unico, per ragioni di sicurezza. Il personale non è più autorizzato, in sede di test, ad includere paradossi negli ordini impartiti senza il consenso diretto del direttore del sito e del supervisore di SCP-2599.

Descrizione: SCP-2599 è una ragazza di 14 anni di origini coreane, denominata formalmente "Zena Cho". Le anomalie che la riguardano si presentano attraverso due diverse fenomenologie.

Il primo fenomeno anomalo è una pulsione mentale che la rende incapace di disobbedire a un ordine diretto. Questo effetto è provocato dalla percezione di SCP-2599 di aver ricevuto un comando: ciò significa che se non percepisce quanto comunicato come un comando, la pulsione non si attiva.
Questo effetto sembra non avere limiti: SCP-2599 ha eseguito con successo ordini di violenza verso altri e verso sè stessa, ed altre azioni considerate riprovevoli, compreso [DATI CANCELLATI]. Possiede un valore di zero sulla scala di Resistenza Psichica, attualmente il valore più basso mai misurato.

Il secondo fenomeno anomalo che riguarda SCP-2599 è l’incapacità di portare a termine completamente gli ordini assegnati. Esperimenti approfonditi e rigorosi hanno confermato che questo comportamento è involontario, e non è legato in nessun modo a un desiderio di ribellione o di disobbedienza ai comandi impartiti. SCP-2599 è incapace di portare a termine al 100% un ordine anche se essa stessa lo desidera. Una volta che SCP-2599 si è rivelata incapace di portare a termine un’azione, non sarà in grado di portarla a termine nemmeno in futuro. Questo accade anche per azioni che prima dell’ordine erano assolutamente normali. Questo inconveniente può essere corretto con un ordine successivo.
La seconda anomalia permette a SCP-2599 di manifestare un'altra serie di anomalie, anche se solo con un comando diretto (vedi Approfondimento 2599-Alfa).


Approfondimento 2599-Alfa: Il documento successivo riguarda esperimenti condotti su SCP-2599. Il personale autorizzato ad effettuare ulteriori test deve consultare il Dr. Wensley prima di modificare tale documento.

Comando: Vengono forniti a SCP-2599 tre oggetti, e le viene ordinato di prenderli.
Risultato: SCP-2599 raccoglie due oggetti, confusa quando si accorge di non poter raccogliere il terzo. Quando le viene ordinato di raccogliere il terzo oggetto, lo prende in mano per una frazione di secondo per poi lasciarlo cadere.

Comando: Viene fornita a SCP-2599 una moneta non truccata, con l’ordine di lanciarla in modo che risulti testa.
Risultato: La moneta cade in piedi. Dopo 24 lanci, il risultato non cambia. Il test viene concluso.
Nota: Evidentemente, nel momento in cui viene posta davanti a un’alternativa di tipo successo/fallimento, SCP-2599 è incapace di fare qualcosa che si potrebbe interpretare come mancata esecuzione del comando. Cercherà in ogni caso di trovare il miglior compromesso. – Dr Wensley

Comando: Ad SCP-2599 viene ordinato di suonare i “24 Capricci” di Paganini senza sbagliare nessuna nota. SCP-2599 non ha nessuna esperienza con il violino.
Risultato: SCP-2599 suona alla perfezione i primi cinque sesti del pezzo, incapace di completarlo.
Nota: l’esperimento è stato provato con diversi pezzi e strumenti. Ogni volta, SCP-2599 si ferma ad una percentuale di completamento diversa. A quanto pare, non c’è nessuno schema ricorrente. – Dr Wensley

Comando: SCP-2599 viene fornita di un coltello, e le viene ordinato di uccidere D-28091 con una pugnalata al cuore.
Risultato: D-28091 viene pugnalato al cuore. SCP-2599, tuttavia, ha colpito una zona di tessuto necrotico risultante da un precedente attacco di cuore, evitando di colpire l’atrio destro sotto la regione di tessuto morto.

Comando: Ad SCP-2599 viene dato un foglio bianco e le viene ordinato di farlo diventare blu.
Risultato: SCP-2599 tocca il foglio ed esso diventa viola.
Nota: Non siamo stati in grado di determinare come abbia fatto. Le nostre telecamere ad alta velocità (200 milioni di frame al secondo) non sono state in grado di catturare anomalie. Appena il suo dito tocca il foglio, esso cambia colore. – Dr Wensley

Comando: Ad SCP-2599 viene ordinato di volare.
Risultato: SCP-2599 salta in alto per 5 metri. Cadendo, si registrano diverse ferite ed abrasioni.

Comando: Ad SCP-2599 viene ordinato di curare le proprie ferite causate dal test precedente.
Risultato: La gamba destra di SCP-2599 è curata perfettamente. SCP-2599 non riesce a fare lo stesso con la sinistra, e dichiara di sentire molto dolore.

Comando: Ad SCP-2599 viene ordinato di essere più felice.
Risultato: I livelli di dopamina e serotonina di SCP-2599 risultano aumentati significativamente per circa 10 secondi, per poi scendere a livelli più bassi di prima.

Comando: A SCP-2599 viene ordinato di uccidere D-1248901. Il soggetto viene immediatamente raggiunto da un colpo di pistola alla testa.
Risultato: SCP-2599 pone le mani sul volto del soggetto ucciso, guarendo immediatamente la sua ferita alla testa. Il soggetto rimane in uno stato vegetativo da allora in poi.


Registro interrogatorio 2599-1: il seguente interrogatorio è stato condotto dal Dr. Wensley.

Dr. Wensley: Buongiorno, SCP-2599. Come va oggi?

SCP-2599: Potrebbe chiamarmi con il mio vero nome, per favore?

Dr. Wensley: Mi dispiace, non posso. È una procedura formale.

SCP-2599: Oh, o-ok. Allora va bene. Dopo potrò andare a casa?

Dr. Wensley: Certamente, dopo che ci saremo assicurati che tu stia bene al 100%. Ho alcune domande per te. Ti senti pronta?

SCP-2599: Se può servire a mandarmi a casa prima, sì. Mi mancano i miei genitori.

Dr. Wensley: Ovviamente. Credimi, stiamo facendo del nostro meglio per rilasciarti il prima possibile. Dunque, la prima domanda è: quando si sono manifestate per la prima volta le tue abilità?

SCP-2599: Cosa significa “manifestare”?

Dr. Wensley: Quando è la prima volta che ti sei accorta delle tue abilità particolari?

SCP-2599: Oh. Credo fosse solo qualche settimana prima di finire qui. La mamma mi disse di pulire la mia camera. Lei disse… (SCP-2599 si emoziona e commuove) Mi scusi. Mi manca. Non ho avuto nessuno con cui parlare da quando sono arrivata, e mi sento molto sola, e – oh, mi scusi. Probabilmente non le importa. Comunque, mamma mi disse di pulire la stanza. Mi andava bene, ma non ci riuscivo.

Dr. Wensley: Non riuscivi a finire, o ad iniziare?

SCP-2599: Avevo iniziato, e avevo anche quasi finito, ma una volta arrivata a quel punto non potevo andare avanti con il resto. Non ero pigra o qualcosa del genere, anche se mamma mi accusava di esserlo. Semplicemente non ci riuscivo. Lei si arrabbiò molto, e mi ordinò di chiudermi in camera. Non riuscii a chiudere del tutto la porta.

Dr. Wensley: E questo tipo di fenomeni continuarono finché non ti trovammo, giusto?

SCP-2599: Sì. Papà mi portò da un dottore, e suppongo sia per questo che sono finita in questo ospedale.

Dr. Wensley: Posso chiederti di fare una cosa?

(SCP-2599 ciondola e tentenna)

Dr. Wensley: Non è un ordine. Solo un suggerimento.

SCP-2599: (si riprende) Oh, ok. Non farà male vero?

Dr. Wensley: No, ovviamente no.

SCP-2599: Ok. Penso che vada bene, allora

Dr. Wensley: Mi piacerebbe davvero tanto se qualcuno mettesse in ordine il tavolo e impilasse i fogli di carta.

(SCP-2599 impila tutti i fogli a parte 2, poi si ferma)

SCP-2599: Non… non posso! Non me lo ha ordinato, eppure non riesco!

Dr. Wensley: Vedo. Grazie per il tuo tempo, SCP-2599. (si alza)

SCP-2599: Aspetti! Non ci riesco, perché!? Dottore, (SCP-2599 diventa molto agitata) andrà tutto bene vero? Mi curerà vero!?

Dr. Wensley: (fa una pausa) Certo. Certo, starai meglio. Dobbiamo solo fare qualche altro test per aiutarti a guarire.

Note: Credo che SCP-2599 sia un caso mai visto prima di manipolatore di realtà. È stato dimostrato che può fare diverse cose anomale e può, solo grazie ad ordini particolari e mirati, cambiare alcuni aspetti della realtà, rompendo le leggi fisiche. Penso che le manipolazioni della realtà tuttavia possano avvenire solo dietro ordine, e mai coscientemente, per ora. Raccomando una maggiore sorveglianza, per evitare che SCP-2599 inizi a manipolare la realtà senza bisogno di ordini. Disporrò anche che i test vengano interrotti, poiché non abbiamo idea di cosa potrebbe o meno cambiare le proprietà del piegatore di realtà. -Dr. Wensley

Documento 2599-Beta: in un incidente accaduto durante un test, ad SCP-2599 viene impartito un ordine contenente un paradosso: Non mentire ripetendo le seguenti frasi in sequenza: “La prossima frase è vera. La precedente frase è falsa”. A questo punto, SCP-2599 cessa ogni movimento apparente. Micro-cambiamenti nel tessuto della realtà iniziano a manifestarsi attorno al corpo di SCP-2599, diffondendosi nella stanza. Alcuni di questi cambiamenti consistono nell’innalzamento della temperatura di 3,14 gradi centigradi, generazione spontanea di alcuni esemplari identici di Oryctolagus cuniculus (coniglio comune), generazione di una rassicurante voce coreana nell’aria, e mutamento del pavimento della stanza in una coperta di cotone. Questo effetto continua a diffondersi radialmente finché il Dr. Wensley ordina a SCP-2599 di addormentarsi per 8 ore.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License