SCP-247
voto: +1+x
Toyger.jpg

Oggetto#: SCP-247

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-247 deve essere contenuto in uno spazio di almeno 20 (venti) x 40 (quaranta) metri, fornito di tutto quello previsto nel piano dello Zoo di [REDATTO] allineato con SCP-148 allontanato dal resto del Sito-██ di almeno 50 (cinquanta) metri in modo da indebolirne i suoi effetti psichici. (Rispetto all'attuale procedura di contenimento per SCP-148, il suo uso nel contenimento di altri SCP deve essere evitato se è possibile. -O5-█). SCP-247 deve essere nutrito con 18 chilogrammi di carne fresca tre volte ala settimana. Bisogna dargli da mangiare in uno spazio separato. Il personale addetto alle pulizie devono entrare lo spazio solo durante tali periodi.
Nessun altro accesso allo spazio, è permesso. Registrazioni risultanti da una qualunque violazione di quest'ordine saranno archiviate per essere usate nell'addestramento delle unità di pulizia e di monitoraggio di SCP-247.

In caso di violazione di contenimento, l'intera ala deve essere evacuata e tutte le registrazioni video devono essere severamente censurate. L'Area che SCP-247 occupa sarà sigillata e inondata di gas, prima del ritorno di SCP-247 al suo contenimento. Se poi, per una qualunque ragione questo risulti impossibile, un team di recupero sarà inviato armato con pesanti fucili tranquillanti. Gli agenti del team di recupero devono essere selezionati da individui con riflessi rapidi, abili , di scarsa empatia e indubitamente obbedienti ad ogni ordine ricevuto.

Descrizione:: SCP-247 è una Tigre del Bengala ( Panthera tigris tigris; femmina adulta) e per tutti quelli che la osservano sembra un felino ordinario e innocuo (Felis catus ; femmina giovane) con un pelame arancione e nero che somiglia a quello di una tigre.
Anche dandole da mangiare in remoto, e fotografie mostrano questa illusione, sebbene sia sconosciuto se la foto stessa ne sia influenzata o sia semplicemente l'osservatore ad esserlo. La vera natura di SCP-247 è stata confermata dall'analisi del peso, dalla massa d'acqua spostata e dalle impronte dentali di un suo morso.

E' tutt'ora inspiegato come SCP-247 riesca a generare questa illusione. Ci sono due componenti a questa illusione: per prima cosa, un effetto memetico che cambia l'immagine percepita di SCP-247 a quella di un gattino, e secondo , una componente psichica che si irradia all'esterno del soggetto (diminuendo in base alla radice quadrata inversa, dimezzandone gli effetti a █ metri). Ogni essere senziente all'interno di questo raggio di azione ha la sensazione che SCP-247 sia completamente innocuo, indipendentemente dalla sua conoscenza o esperienza. Individui in questo "campo" mostrano inoltre estrema riluttanza a ferire, o a permettere ad altri di ferire SCP-247, anche mentre attivamente feriti dal soggetto. Questo campo psichico può essere bloccato con SCP-148, o evitato attaccando da lunga distanza, fuori dal suo raggio di azione. L'effetto memetico non è bloccato da SCP-148; e fino ad ora nessuno è stato in grado di vedere SCP-247 nient'altro che con l'aspetto di un piccolo gatto striato.

Tipicamente SCP-247 inizierà a fare le fusa o miagolare quando avvicinato da un umano. L'umano quindi farà presente che è adorabile, e si avvicinerà per accarezzare il soggetto. (Questo è stato osservato anche in persone che odiano fortemente i gatti). SCP-247 è stato visto accettare di essere accarezzato dalle sue vittime fino a sette minuti, prima di dilaniarle e divorarsele.

Analisi genetica mostra una leggera deviazione dal tipico genotipo della Tigre del Bengala,indicando una possibile contaminazione [DATI CANCELLATI] tutti i successivi esperimenti richiedono un'approvazione di livello O5. Gli ibridi risultanti sono stati designati come SCP-247-1; vedere Log dell'Esperimento 247a-14 per ulteriori dettagli.

scp
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License