SCP-239
voto: +9+x
blank.png

Elemento #: SCP-239

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-239 deve essere detenuta in una cella di contenimento arredata con un letto, un elettrocardiografo e una flebo di pentobarbital mischiato con [DATI CANCELLATI] da riempire ogni giorno. In nessuna circostanza, SCP-239 deve essere rimossa dalla propria unità di contenimento, i cui muri devono essere foderati di Lega Teleuccidente e piombo. Solo il personale di Livello 2 è autorizzato ad avere contatti con SCP-239. Tutti i membri del personale di guardia all'unità di contenimento di SCP-239 devono essere dotati di caschi di Lega Teleuccidente (SCP-148). SCP-239 si chiama Sigurrós Stefánsdóttir. SCP-239 non deve essere svegliata per nessun motivo; qualunque membro del personale tenti di svegliare SCP-239 sarà terminato all'istante.

Descrizione: SCP-239 è bambina di 8 anni; è alta 1 m, pesa 20 kg e ha i capelli biondi lunghi fino alle spalle. A un'attenta ispezione, gli occhi di SCP-239 "luccicano" di una sfumatura grigio-verde. SCP-239 sembra emettere una forma d'onda in precedenza ignota, denominata ███████████; queste onde sembrano innocue in piccole quantità, ma a concentrazioni più alte possono disgregare la materia al livello subatomico.

SCP-239 ha l'abilità di realizzare tutto ciò che esprime la volontà di fare. In parole povere, SCP-239 può fare qualunque cosa desideri compiere per davvero a livello psicologico basale, finché è cosciente. Per fortuna, sembra in grado di influenzare solo se stessa e le sue immediate vicinanze; dunque può alterare ciò che può vedere. A ogni modo, mettere alla prova i limiti delle sue proprietà anomale potrebbe non essere l'azione più prudente da perseguire. SCP-239 sembra capace di creare e influenzare la materia organica; per esempio, quando un membro del personale di classe D le ha fatto del male per sbaglio, SCP-239 ha desiderato che il soggetto fosse altrove, facendolo scomparire. In seguito, quando SCP-239 è stata fatta sentire in colpa per ciò che aveva fatto, ha desiderato che tornasse. L'istinto di autoconservazione di SCP-239 la rende virtualmente invincibile quando è cosciente; la sua pelle non può essere perforata da nulla, tranne che da SCP-148.

Come metodo di controllo delle proprietà anomale di SCP-239, le è stato fatto credere di essere una strega. Questo, oltre a migliorarle notevolmente il morale, l'ha convinta di essere incapace di usare le sue proprietà anomale al di fuori di una lista approvata di "incantesimi" consegnatale dal personale assegnato a lei. Si spera che questo impedisca ogni tentativo di fuga. A ogni modo, SCP-239 deve essere mantenuta calma in ogni momento per prevenire desideri inconsci di arrecare danni a se stessa o agli altri.

Origine: SCP-239 attirò l'attenzione della Fondazione poco dopo essere nata, a █████████, in ███████. Circa 3 ore dopo la nascita di SCP-239, l'ospedale di ███████ █████ fu distrutto da un'esplosione inspiegabile; alla stampa fu fornita la storia di copertura di una fuga di gas. Delle squadre di agenti operativi della Fondazione furono mandate poco dopo per cercare eventuali anomalie nel luogo dell'incidente: l'unica persona viva che gli agenti operativi trovarono fu SCP-239. Per gli 8 anni successivi, SCP-239 è cresciuta sotto la custodia della Fondazione.

In data odierna, il ██/██/20██, SCP-239 deve essere tenuta in coma farmacologico fino a nuova comunicazione. La decisione è stata presa da [DATI CANCELLATI].

SCP-239 è contenuta a tempo indeterminato al Sito-17.

Nota del dott. ████████, 26/12/2004: Chi diamine ha pensato che sarebbe stata una buona idea parlarle di "Babbo Natale" per poi dirle che è una storia inventata?! Ora abbiamo un'altra potenziale anomalia con cui fare i conti, ma non possiamo catturarla perché è "magica".

Rapporto del dott. Clef: La mia analisi della situazione mi ha portato a concludere che SCP-239 è un rischio inaccettabile per il contenimento e la sicurezza. Nonostante siano state avanzate diverse proposte per usare la Bambina Strega come un mezzo per contenere altre anomalie, l'esempio di SCP-953 e altri devono fungere da duro monito del rischio di sopravvalutare la capacità della Fondazione di tenere sotto controllo le anomalie con poteri altera-realtà.

Vorrei quindi avanzare la seguente proposta: sarà fabbricato un pugnale composto da SCP-148, in grado di perforare la pelle di SCP-239, altrimenti impenetrabile. Quest’arma sarà usata per terminare SCP-239 mentre dorme e i suoi poteri sono neutralizzati. Considerato il pericolo che SCP-239 si svegli e che opponga resistenza alla terminazione, si consiglia che la persona designata porti con sé anche SCP-668, così da minimizzare le eventuali complicazioni.

Uno dei rischi comportati da questa procedura è la possibilità che SCP-239 si svegli e percepisca l’agente operativo come una “brava persona”, alterando così la realtà di conseguenza. È per questo motivo che vorrei offrirmi volontario per portare a termine la procedura di persona. Una revisione del mio fascicolo personale dovrebbe indicare che la mia [DATI CANCELLATI] dovrebbe permettermi di portare a termine la procedura anche dopo un’alterazione della realtà di tale portata.

-Clef

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License