SCP-2362
voto: +3+x
pluto.jpg

Immagine di SCP-2362 e dei rispettivi satelliti catturata prima del lancio di Orpheus

Elemento #: SCP-2362

Classe dell’Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: La conoscenza pubblica di SCP-2362 nel suo stato attuale deve essere occultata con ogni mezzo necessario. L’intercettazione e la rimozione dei dati astronomici che indicano lo stato attuale di SCP-2362, la composizione organica di SCP-2362 e l’esistenza di SCP-2362-1 sono condotte dalla Squadra Speciale Mobile Omicron-12 (“Planet Killers”). Omicron-12 ha anche il compito di produrre dati astronomici al fine di diminuire l’interesse pubblico per SCP-2362.

Nell’ipotesi in cui SCP-2362 diventi visibile al pubblico a causa di qualche falla nella sicurezza della Fondazione, la Squadra Speciale Mobile diffonderà dati che indicano che SCP-2362 è stato ridotto allo stato attuale a causa di una collisione con un oggetto della Fascia di Kuiper di uguali dimensioni (protocollo di emergenza 2362-A).

Nel caso in cui l’esistenza di SCP-2362 diventi visibile al pubblico, la Squadra Speciale Mobile diffonderà dati che indicano che SCP-2362-1 è un oggetto della Fascia di Kuiper uscito dalla sua orbita a causa dell’interazione gravitazionale con corpi celesti vicini (protocollo di emergenza 2362-B).

Se SCP-2362-1 dovesse raggiungere una distanza abbastanza elevata da renderlo irrintracciabile da apparecchiature civili o governative, la Squadra Speciale Mobile diffonderà dati parzialmente accurati che indicano le condizioni attuali di SCP-2362 insieme a dati artefatti che indicano che SCP-2362 è stato ridotto allo stato attuale a causa di una collisione con un oggetto della Fascia di Kuiper di uguali dimensioni (protocollo di emergenza 2362-C).

Qualsiasi sonda inviata per studiare SCP-2362 o SCP-2362-1 deve essere intercettata.

I ricercatori che leggono i dati dall’osservatorio radio lunare della Fondazione devono prontamente notificare al Comando O5 qualsiasi cambiamento della traiettoria di SCP-2362-1.

Descrizione: SCP-2362 è la denominazione di Plutone, oggetto interno della Fascia di Kuiper, in seguito alla scoperta della sua composizione organica da parte dei ricercatori della Fondazione nel 1983. SCP-2362 è attualmente un campo di asteroidi transnettuniano in orbita attorno al Sole con un afelio1 di 48,9 UA, un perielio2 di 29,7 UA, un’eccentricità media3 di 0,248, e un periodo orbitale4 di 248 anni. SCP-2362 è stato ridotto in questo stato durante la comparsa di SCP-2362-1 dal polo sud (consultare Registro Eventi 2362-A).

SCP-2362-1 è un oggetto lungo circa 900 km, costituito da una massa a forma di campana dotato di tredici appendici finali e generalmente simile a una medusa del genere Pelagia. Irradia una luce blu e non possiede caratteristiche superficiali distinguibili. SCP-2362-1 è in grado di muoversi espandendo e contraendo le sue appendici. Il meccanismo di tale propulsione non è pienamente compreso, ma potrebbe avere somiglianze con la propulsione ionica comune dato il flusso di particelle cariche rilevate nella scia dell’oggetto. Alla comparsa di SCP-2362-1, i satelliti naturali di SCP-2362 sono stati distrutti dalle forze mareali e ora fanno parte del campo di detriti. SCP-2362-1 sta attualmente seguendo una traiettoria di fuga e si dirige verso le vicinanze della Stella di Barnard a una velocità superiore a 30.000 m/s. Poiché si stima lascerà il Sistema Solare entro il 20██, l’oggetto non è considerato una minaccia per la vita sulla Terra in questo momento.

Mentre SCP-2362 è visibile dalla Terra attraverso telescopi ad alta potenza, il campo di detriti è abbastanza denso che una differenza dall’aspetto precedente all’evento 2362-A è percepibile solo con i telescopi di alcuni osservatori e con i satelliti artificiali. La SSM Omicron-12 si è infiltrata nei suddetti osservatori e satelliti per impedire loro di ottenere nuove immagini di SCP-2362 (comprese le immagini dei frammenti di SCP-2362 che hanno lasciato il campo di detriti) o qualsiasi immagine di SCP-2362-1.

La sonda della Fondazione 76EU ("Eurydice") è attualmente in viaggio verso SCP-2362-1.

Registro Eventi 2362-A:

05/05/2006: I dati radar della sonda 45OR (“Orpheus”), attualmente nell’orbita di SCP-2362, indicano che la massa centrale dell’oggetto si sta spostando rapidamente verso il polo sud. Mentre SCP-2362 è probabile che abbia origine biologica data la sua composizione esclusivamente organica, un’ipotesi che SCP-2362 sia un organismo vivente è avanzata dal team di ricerca Orpheus in servizio presso il Sito-██.

21/05/2006: I dati di Orpheus indicano che la superficie di SCP-2362 sta iniziando a disintegrarsi. Quando il materiale inizia a staccarsi si formano grandi fessure e una nebbia attorno all’oggetto.

10/06/2006: Una vasta fenditura inizia ad aprirsi sul polo sud dell’oggetto. Tale fessura misura circa 50 km di lunghezza e 10 km di larghezza.

11/06/2006: La fessura misura circa 230 km di lunghezza e 50 km di larghezza.

12/06/2006: La fessura misura circa 950 km di lunghezza e 370 km di larghezza. L’orbita dei satelliti si sta notevolmente deteriorando.

23/06/2006: Tredici masse iniziano a sporgere dalla fessura meridionale (ciascuna di 50 km di diametro). Sette delle masse sembrano spingere verso un lato della fessura; le altre sei spingono verso l’altro lato.

27/06/2006: La fessura si allarga abbastanza da racchiudere SCP-2362 mentre le tredici masse sporgono da essa. L’oggetto si divide in due. Tale evento rivela che SCP-2362 è un guscio che racchiude la sua massa centrale.

04/07/2006: SCP-2362-1 si allontana da SCP-2362. Quando SCP-2362-1 contrae ed espande le sue appendici, l’oggetto raggiunge in qualche modo un’accelerazione costante di 10 m/s2. Quando SCP-2362-1 si distanzia da SCP-2362, le sue forze mareali distruggono i satelliti di SCP-2362, formando così un campo di detriti. SCP-2362-1 smette di accelerare dopo circa 50 minuti, portando la sua velocità a oltre 30.000 m/s.

Addendum 1: In seguito all’infiltrazione della SSM Omicron-12, l’Unione Astronomica Internazionale ha declassato “Plutone” a pianeta nano il 24/08/2006. Pur creando controversie e aumentando notevolmente l’esposizione di SCP-2362 a breve termine, è stato necessario per diminuire l’interesse pubblico a lungo termine.

SCP-2362 rimarrà noto agli scienziati e agli appassionati di astronomia, ma il dominio comune del corpo celeste presumibilmente diminuirà entro una o due generazioni, non essendo più incluso tra i pianeti nei libri di testo e ricevendo meno attenzione dai programmi educativi.

_84264807_84264806.jpg

Immagine falsa di SCP-2362 ricevuta dalla NASA durante il flyby della sonda "New Horizons"

Addendum 2: Mentre la sonda “New Horizons” della NASA ha lo scopo di fornire al pubblico le prime immagini dettagliate di SCP-2362, la SSM Omicron-12 ha intercettato con successo la missione e sta pertanto rilasciando dati falsi. Fortunatamente, come la maggior parte delle missioni della NASA, l’interesse pubblico è sufficientemente scarso, di conseguenza il rischio è considerato basso.

Addendum 3: I dati spettrografici raccolti recentemente suggeriscono che gli oggetti transnettuniani Haumea, Eris, e Makemake possiedono una composizione organica simile a SCP-2362. Le sonde della Fondazione 87KA ("Kaulu"), 88AL ("Algos"), e 89TA ("Tangata") sono attualmente in viaggio verso questi corpi celesti. Gli astronomi della Fondazione stanno conducendo un’analisi spettrale di massa degli oggetti della Fascia di Kuiper e del Disco Diffuso.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License