SCP-226
voto: 0+x

Oggetto #: SCP-226

Classe Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-226 deve essere tenuto in un Armadietto di contenimento nel magazzino Sito-77. Chiunque voglia usare SCP-226 deve ricevere l'approvazione da un qualunque personale con un livello di sicurezza 3 o superiore.

Descrizione: SCP-226 è una scatola di cartone, di circa 30 cm x 20 cm x 4 cm. Ha un coperchio della stessa misura della scatole, come ci si aspetterebbe da una scatola di puzzle. La superficie della scatola è completamente nera, con la parola "Paura" scritta in inchiostro bianco vicino all'angolo in alto a destra del coperchio. Dentro la scatola sono contenuti 1,000 pezzi di puzzle, ognuno di circa 2 cm in diametro, anche essi considerati SCP-226. Quando completato, il puzzle è sempre di forma rettangolare. Però, il design e l'ordine in cui i pezzi coincidono cambia ogni volta.

SCP-226 si allinea a chiunque apra inizialmente la scatola. Una volta aperta, i pezzi cambiano design, e l'immagine completa mostrerà la più grande paura della persona a cui si è allineato. L'immagine non cambia fino a quando la scatola non viene richiusa con tutti i pezzi all'interno. Alcune delle immagini registrate di SCP-226 sono le seguenti:

  • Un cadavere gonfio, mentre affonda in un mare nero.
  • Un patibolo, con 5 cappi appesi.
  • Una persona urlante, con centinaia di piccoli ragni che escono dalla bocca.
  • Una finestra oscurata, con una mano mutilata che la gratta.
  • Una figura umana completamente coperta di vari insetti come api o centopiedi.
  • La sezione trasversale di una bara seppellita sotto terra, con una persona all'interno chiaramente in carenza di ossigeno.

Una volta completato, smontato il puzzle, il coperchio di SCP-226 volerà nell'aria e si posizionerà sopra la scatola, chiudendola. Tutti i pezzi del puzzle scompariranno, presumibilmente ritornando all'interno della scatola. SCP-226 tornerà quindi non assegnato, pronto a colpire la prossima vittima.

Note aggiuntive: SCP-226 è stato trovato per la prima volta dalla Squadra Speciale Mobile ███████-12 il ██/██/19██. Al momento del recupero, la Squadra Speciale stava investigando i rapporti di un SCP nascosto nella serie di tunnel scavati sotto la chiesa della città di [RIMOSSO]. Causa malfunzionamento dell'attrezzatura, SSM-12 perse il contatto con la superficie, e rimase bloccato nei tunnel fino alla riparazione di suddette attrezzature. Durante l'attesa, la Squadra Speciale trovo SCP-226 appoggiato su un tavolo di legno in una stanza di pietra, circondato da sedie. Pensando che fosse un normale puzzle, la SSM-12 decise di aprirlo per passare il tempo. Una volta completato , SCP-226 mostrava la stessa scena della SSM-12 seduta sul tavolo intenta a fare il puzzle. Però, l'Agente ██████ era raffigurato mentre accoltellava gli altri membri della Squadra Speciale con il coltello di titanio in dotazione standard ad ogni Agente. Il puzzle ritornò nella scatola, che si richiuse. Una volta finite le riparazioni, la SSM-12 tornò in superficie portandosi SCP-226.

Note: Purtroppo, un incidente durante la risalita alla superficie causò la morte dell'Agente ██████.

scp
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License