SCP-222
voto: 0+x

Elemento#: SCP-222

Classe Oggetto: Euclid

L'ACCESSO A QUESTO DOCUMENTO NON È CONSENTITO AI MEMBRI DEL PERSONALE CON UN LIVELLO DI AUTORIZZAZIONE INFERIORE A 3

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-222 non richiede uno speciale contenimento. È inoltre impossibile da spostare. Il sito è sorvegliato dai membri del personale SCP, oltre che da soldati americani, italiani e dalla NATO, i quali effettuano dei turni a rotazione (nessuno di loro è a conoscenza dell'importanza del sito). Membri del personale della Fondazione vanno e vengono dal sito piuttosto frequentemente, e i loro numeri sono accuratamente nascosti ai soldati (e solitamente anche ai membri del personale al di sotto del livello di autorizzazione 3)

Descrizione: SCP-222 è la designazione di una zona di gallerie situata nelle Dolomiti, vicino ad Aviano, Italia. Il sito è vicino alla Chiesa di San Gregorio, e anche la Base Aerea Aviano è in sua prossimità. Le gallerie sono piene di bare di pietra decorate con incisioni; una bara in particolare possiede proprietà inusuali, e ciò coinvolge anche una porzione dei tunnel. Le incisioni nelle gallerie appaiono molto antiche e di buona fattura.

Storia

Dopo il 1948, i militari americani stanziati in Italia che avevano preso parte all'Operazione Gladio cominciarono a sentire testimonianze di strane attività nel sito. Nel 1954 la Base Aerea Aviano è stata ceduta alla NATO.

Il 22 febbraio 1955, operatori SCP hanno scoperto una serie di tunnel scavati nelle montagne. Essi sembravano essere catacombe (gallerie adibite alla sepoltura dei morti); ricerche archeologiche sulla loro costruzione hanno portato a risultati discordanti (vedi #SCP-222-7 fino a -9). Le gallerie erano usate come nascondiglio da un culto terrorista. Tutti i membri di tale culto sono stati uccisi o presi in custodia (dettagli dell'operazione archiviati in #SCP-222-1 fino a -5). Il culto sembrava essere meno mentalmente stabile della maggior parte di tali organizzazioni, rimanendo comunque degno di nota. In ogni caso, i dettagli scoperti durante le operazioni hanno suggerito ulteriori indagini.

Una volta che la natura e le abilità del sito furono determinate, esso è diventato uno degli oggetti in custodia alla Fondazione più usati e visitati.

Funzione

Come precedentemente dichiarato, una (e una sola) bara nelle gallerie presenta qualità insolite (Vedi #SCP-222-6 per un riassunto di tutti i test eseguiti fino a oggi e chiarificazioni degli oggetti ritrovati). Se una persona vivente viene posta all'interno della bara e il coperchio viene chiuso, si verificheranno, in sequenza, tali eventi.

  • Entro 15 minuti, l'occupante della bara cadrà in un sonno profondo
    • L'occupante si addormenterà in ogni caso; come, ma non limitato a, essere nel bel mezzo di un attacco di claustrofobia, o dopo la somministrazione di dosi di anfetamine e caffeina tali da causare quasi un'overdose.
  • L'occupante dormirà per 1-2 ore
    • Aprire la bara in questo momento risulterà nella morte dell'occupante e nessun altro risultato.
  • L'occupante si risveglierà, sentendosi riposato.
    • L'occupante non si riaddormenterà finché la bara non sarà riaperta. La possibilità di ricerca sulla deprivazione del sonno è stata avanzata ma non ancora implementata.
  • Entro 24 ore, una persona verrà ritrovata all'interno delle galleria, la quale sarà un duplicato, o clone, dell'occupante.
    • Non ha avuto successo alcun tentativo fatto per trovare l'origine dei cloni nei tunnel. Il clone, invariabilmente, troverà la strada verso la bara, sebbene sembri che normalmente si limiti a girovagare per le gallerie.

I cloni creati dalla bara appaiono identici ai loro originali in ogni aspetto fisico, sebbene siano vestiti con vesti lacere di origine sconosciuta. Oggetti creati dall'uomo non vengono duplicati; il processo di clonazione non è consigliato a persone con otturazioni o pacemaker. I cloni sembrano possedere le stesse condizioni mediche degli originali e anche la durata del ciclo vitale è la stessa.

La cosa più inconsueta di un clone è la sua mente. I cloni sembrano soffrire di amnesia retrograda globale. Il linguaggio viene mantenuto, così come la maggior parte delle abilità fisiche. Sebbene i cloni non sono in grado di ricordare alcun evento o persona, sembrano conservare il loro credo di tipo etico e la loro fedeltà, e quindi possono essere rapidamente re-introdotti nel personale delle Fondazione. Le procedure di sicurezza devono essere re-insegnate ma le abilità nel combattimento corpo-a-corpo e con armi sono conservate. Alcuni cloni dimostrano di aver preservato le loro abilità col computer e nell'interrogare.

Molti membri del personale della Fondazione sono stati clonati con SCP-222, fornendo una fedele forza lavoro per le nostre iniziative. È ovviamente uno dei nostri oggetti più usati.

Addendum: Documento #SCP-12: Problemi di indottrinamento

Il clone del tenente █████ ████████ è stato portato in un finto centro di indottrinamento del KGB dove egli è stato sottoposto a un lavaggio del cervello per diventare una "spia del KGB". Il tenente era nato nell'URSS, per cui questo esperimento era considerato utile per testare l'atteggiamento del clone. Col tempo il clone si è ribellato all'indottrinamento ed era pronto a morire piuttosto che arrendersi. A quel punto gli "esercizi" furono conclusi ed egli fu introdotto nel personale come un fedele membro della Fondazione.

Tuttavia, il clone di ████ █. █████ ha ricevuto un'istruzione standard, si è ribellato e ha proclamato la propria fedeltà a un gruppo terroristico afghano. È stato terminato, e l'interrogatorio dell'originale ████ █. █████ ha rivelato che le credenze sono state fedelmente riprodotte.

Addendum: Documento #SCP-222-13: Richiesta di analisi psichiatrica/sociologica dei cloni.

Il generale ████████ ha dichiarato che i membri del personale clonato mostrano comportamenti e abitudini che non possono essere ricollegati alla semplice amnesia. Tra i cloni comparati ai membri del personale "originali" è stata citata un'incidenza decisamente maggiore di malattie mentali, in particolare tendenze omicide.

Addendum: Documento #SCP-222-14: Cloni di "seconda generazione"

I cloni stessi possono essere nuovamente duplicati, sebbene i registri mostrino che ciò è accaduto solo due volte. I cloni di "seconda generazione" mostrano marcate differenze di tipo mentale: entrambi sono stati resistenti all'indottrinamento e gli psichiatri della Fondazione hanno diagnosticato loro un disordine della personalità di tipo asociale. Comunque, l'intelligenza e abilità mentali sono state registrate come uguali o maggiori di quelle dei cloni originali (o addirittura dei membri del personale originali). Ulteriori ricerche sono state autorizzate.

Addendum: Documento #SCP-222-15: "Clonedex"

███ ██████ ha richiesto uno sforzo per catalogare tutti i cloni impiegati nella Fondazione e la verifica della posizione di ognuno di loro, in quanto diversi rapporti dichiarano che la Fondazione possiede molti più membri del personale di quanti siano registrati.

Addendum: Documento #SCP-222-17: Ordini di Approvazione dei Cloni

Per ordine di O5-2, tutte le attività inerenti la clonazione devono essere registrate con un ordine di lavoro e devono essere approvate da personale non-clone con un'autorizzazione almeno di livello 4.

Addendum: Documento #SCP-222-21: Identificazione visiva dei cloni

A seguito del tentativo, quasi riuscito, di prendere il potere del Sito ██ da parte del clone del Generale ███████ in cui [DATI CANCELLATI], tutti i cloni attuali e futuri dovranno portare una semplice C tatuata sulla fronte e sul dorso di entrambe le mani. Ciò dovrebbe prevenire la possibilità che un clone interpreti il proprio originale per scopi nefasti.

scp
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License