SCP-199
voto: 0+x
scp199
SCP-199

Elemento #: SCP-199

Classe dell’Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-199 deve essere contenuto all’interno di una camera di venti metri cubi con un’illuminazione artificiale adatta alla crescita delle piante. Esemplari di SCP-199-2 devono essere catturati prima che maturino dai membri di Classe D indossando delle tute di Livello A / Tipo 1 per i pericoli tossici munite di un apparato autonomo per la respirazione. Esemplari di SCP-199-2 devono essere posizionati un contenitore in plexiglass sigillato di un metro cubo con all’interno dieci litri di terriccio finchè non maturano e rilasciano le spore. Dopo che le spore sono state rilasciate, il contenitore in plexiglass deve essere ripulito dopo aver collezionato o neutralizzato i prodotti chimici che si sono creati al suo interno. La nuova pianta cresciuta deve essere portata nella zona di contenimento con gli altri esemplari di SCP-199.

Descrizione: SCP-199 è una felce sconosciuta della famiglia della Hymenophiliacee, legata alle felci filmy ma molto più tollerante ai mutamenti di temperatura e di umidità. I rizomi delle piante sono robusti e possono attaccarsi e crescere su quasi ogni superficie solida, anche all’interno dei camini o su muri lisci. I rizomi e le radici della pianta appaiono simili a quelli delle epatiche tallose, ma le fronde sono uniche di questa pianta. Le fronde si formano come vesciche dal diametro di circa 10cm, si gonfiano di idrogeno e si staccano dalla pianta principale.

Le vesciche, denominate SCP-199-2, fluttuano nell’aria e maturano nel giro di diversi giorni durante i quali la vescica assorbe energia tramite fotosintesi. Durante questo periodo le spore trasportate da SCP-199-2 maturano, e il contenuto della vescica cambia in [DATI CANCELLATI]. Questo composto ha delle proprietà che ricordano quelle di un diserbante combinato con degli agenti nervini come il Sarin o il ██████.

Quando maturo, SCP-199-2 scoppia, espellendo i contenuti presenti al suo interno e rilasciando le spore in un’area di circa dieci metri. Ogni cosa all’interno dell’area viene ricoperta dalle spore e dal contenuto della vescica, portando a [DATI CANCELLATI]. I gametofiti vengono nutriti dai materiali risultanti e il ciclo continua.

Addendum 199-a: SCP-199 fu scoperto per la prima volta nella Provincia di ██████ nella Repubblica Popolare della Cina, dove diversi esemplari furono visti crescere all’interno dei camini di impianti di produzione, acciaierie e centrali elettriche a carbone. Numerose morti dovute a inquinanti misteriosi portarono gli investigatori locali ad esaminare la questione, il che li portò a contattare la Fondazione.

SCP-199 ha una forte resistenza verso la maggior parte dei diserbanti, e sembra prosperare in ambienti inquinati. Tuttavia, poiché la pianta utilizza un processo catalitico sconosciuto per separare l’idrogeno gassoso dall’acqua, SCP-199 reagisce in maniera esplosiva al fuoco, e può essere controllato attraverso incendi mirati. Incendi incontrollati possono risultare in danni collaterali oltre al portare al rilascio prematuro di [DATI CANCELLATI]. Il personale incaricato di diserbare le zone deve indossare maschere ermetiche al di sotto di tute ignifughe di Livello A / Tipo 1 per i pericoli tossici. Il personale medico della Fondazione deve essere pronto a somministrare ██████ agli agenti infetti il prima possibile, e a eliminarli immediatamente se questo non fosse disponibile.

Tutti i cadaveri devono essere inceneriti entro quattro ore dall’esposizione, a meno che non venga detto altrimenti da degli ordini O5.

Addendum 199-b: Come forma di controllo alternativa, diverse specie di insetti furono introdotte a SCP-199. In ogni tentativo gli insetti morirono poco dopo l’esposizione alla pianta o dopo aver tentato di nutrirsene. I precursori di [DATI CANCELLATI] si comportano come un valido pesticida, e delle ricerche su come raccoglierli in sicurezza oltre a [DATI CANCELLATI] per neutralizzare la pianta o gli SCP artropodi sono in corso.

Addendum 199-c: Informazioni recenti hanno indicato il coinvolgimento della Chaos Insurgency riguardo alla produzione o alla distribuzione di SCP-199.
Le prove portano ad un’origine artificiale, e sembra probabile l’uso di SCP-199 come un’arma di ecoterrorismo da parte di agenzie sconosciute.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License