SCP-180
voto: 0+x
SCP-180.jpg
L'Agente [DATI CANCELLATI]. Nonostante il suo aspetto, si tratta di un uomo di 33 anni con capelli neri ed occhi blu. L'identità "rubata" è di un cane bassotto a pelo ispido.

Elemento #: SCP-180

Classe oggetto: Euclid

Procedure speciali di contenimento: tutti i tipi di copricapi (inclusi fermagli e fiocchi) devono essere rimossi nel Sito-76 Reliquario di Ricerca e Contenimento. Chiunque violi questa regola sarà sottoposto a perquisizione completa, revisione del permesso di muoversi all'interno del Stio-76 e test identificativo del DNA

SCP-180 non deve lasciare il proprio laboratorio di ricerca. L'aspetto corrente assunto da SCP-180 deve essere segnalato giornalmente. La sicurezza deve essere immediatamente informata qualora un membro del personale incontri qualcuno che non riconosca nel proprio dipartimento, il quale si comporti o si vesta come se facesse parte del posto.

Descrizione: SCP-180 appare come un cappello o un altro tipo di copricapo o accessorio per capelli. Ad ogni individuo che lo indossi sulla testa, SCP-180 "ruberà" l'identità. Questo effetto rende l'ospite completamente irriconoscibile, anche da persone estremamente familiari o vicine al soggetto. Gli individui che osservano un soggetto la cui identità è stata rubata saranno solamente in grado di descrivere vagamente alcuni tratti dell'individuo come il colore dei capelli e degli occhi, il colore della pelle, e vestiti, ma non saranno in grado di riconoscere l'identità del soggetto. I soggetti ospiti non sono in grado di convincere gli altri della propria identità. Questo effetto rimarrà finché SCP-180 non avrà selezionato un nuovo ospite.

Una volta che SCP-180 ha rubato l'identità di un soggetto ospite, quando SCP-180 viene posto sulla testa di un qualsiasi altro soggetto, l'identità del primo soggetto (l'ospite) viene trasferita al secondo soggetto. Ciò è possibile non solo per le persone, ma anche per animali e oggetti inanimati. Per esempio, i soggetti hanno identificato cani, statue e tavolini da caffè come l'ospite di SCP-180, una volta che questo era stato posto su questi elementi.

L'aspetto di SCP-180 cambia con il cambiare dell'ospite. In ogni caso, l'effetto è solo un'illusione ottica. L'oggetto è apparso come un cappello a cilindro, una papalina, un cappello con visiera, una bandana, un fermaglio per capelli, uno hijab e un casco da motociclista, tra gli altri oggetti. Le immagini ottenute tramite uno scan MRI 3D a ultrasuoni hanno mostrato che in realtà SCP-180 non è altro che un lungo pezzo di stoffa di lino somigliante a un velo o un sudario. Posizionare SCP-180 propriamente sulla testa, in realtà copre il volto. La ricerca non è stata in grado di spiegare come e perché le radiazioni (visuali e infrarosse) siano manipolate da SCP-180 per produrre immagini falsate.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License