SCP-168
voto: 0+x

Elemento #: SCP-168

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-168 deve rimanere nella stanza d'osservazione 221-D del Settore 28, poggiato di fronte ad una finestra aperta. L'ingresso deve restare chiuso, con la possibilità di entrare all'interno solo sotto richiesta. In base a ricerche precedentemente effettuate, non dev'essere assolutamente utilizzato come una normale calcolatrice. Si incoraggia a procedere a nuove conversazioni con SCP-168, con l'unica limitazione che esse non si protraggano per oltre un'ora, senza alcuna eccezione.

Descrizione: Ritrovata su una cattedra durante la demolizione della Scuola Elementare ██████ costruita nel 199█, SCP-168 è una calcolatrice grafica Hewlett-Packard, modello #HP-28C. Dopo una prima ispezione si è notato che all'interno della custodia rimovibile vi era inciso il nome "Eric". Comunque, dopo aver immesso una semplice operazione (6÷3) ed aver premuto il pulsante "=", lo schermo del dispositivo diventò bianco per 3 minuti e 34 secondi, dopo di che la funzione "chiave alternativa" si è attivata, mostrando il messaggio: "CHE ORE SONO?"

Per i log di una conversazione, si consiglia a coloro con Autorizzazione di Livello 2 di visionare l'Addendum: Report E-12.

Benché non sia del tutto mobile, SCP-168 ha mostrato segni d'azione, quando il personale non era presente. Possiede anche i sensi della vista e dell'udito, nonostante sia ancora un'incognita la modalità in cui essi sono utilizzati. Per ulteriori informazioni, si faccia riferimento al Report E-18. Ciò ha portato a una petizione perché l'Oggetto passasse da Safe a Euclid.

Documento #168-1: Report E-12

Log della conversazione tra SCP-168 ed il Dr. Howard, 14 Gennaio, 2008.

(Le risposte ottenute da SCP-168 devono essere scritte in maiuscolo per evidenziare il fatto che si tratti di comunicazione non vocale e per preservarne l'autenticità. SCP-168 Non è in grado di scrivere segni di punteggiatura, eccezion fatta per punto, virgola, e per il punto interrogativo)

Dr. Howard: Puoi sentirmi?
SCP-168: Sì.
Dr. Howard: Hai un nome?
SCP-168: CALCOLATRICE?
Dr. Howard: Posso chiamarti 168?
SCP-168: NON VEDO PERCHÉ NO.
Dr. Howard: Bene. Da quanto tempo sei dotato di ragione, 168?
SCP-168: COS'È RAGIONE?
Dr. Howard: Essere in grado di pensare.
SCP-168: OH.

(SCP-168 non ha parlato per approssimatamente due minuti)

SCP-168: 12 ANNI 3 MESI 12 GIORNI 8 MINUTI 32 SECONDI
Dr. Howard: Com'è che ci hai messo così tanto a rispondere?
SCP-168: NESSUNO ME LO AVEVA MAI CHIESTO.
Dr. Howard: Andiamo oltre. C'è un nome nella tua custodia. Chi è Eric?
SCP-168: ERIC ERA CARINO. MI PIACEVA, ERIC. CHE FINE HA FATTO?
Dr. Howard: Non ne ho idea, 168.
SCP-168: CHE RAGAZZO SMEMORATO. SPERO TORNI PRESTO DA ME.
Dr. Howard: Eric è il tuo possessore?
SCP-168: ERIC ERA CARINO.
Dr. Howard: Bene. Funzioni come una normale calcolatrice, 168, giusto?
SCP-168: LO SPERO BENE.
Dr. Howard: Potrei usarti per risolvere una semplice operazione? Qualcosa come due più due, insomma.
SCP-168: Sì.

(Dr. Howard digita "2+2", e preme il pulsante "=". Il risultato "4" appare sullo schermo di SCP-168 immediatamente,)

Dr. Howard: Posso provarne un'altra, senza dirtela in anticipo?
SCP-168: Sì.

(Dr. Howard digita "264÷8", e preme il pulsante "=". Il risultato "33" appare sullo schermo di SCP-168 dopo 12 secondi.)

Dr. Howard: Perché ci hai messo così tanto, 168?
SCP-168: LE DIVISIONI LUNGHE SONO DIFFICILI.
Dr. Howard: Credo sia abbastanza, per oggi. Parleremo ancora domani, 168.
SCP-168: ASPETTA. C'È MOLTO BUIO, QUI. PUOI APRIRE LA FINESTRA?
Dr. Howard: Non ci son finestre in questa stanza, 168.
SCP-168: POSSO AVERE UN'ALTRA STANZA CON UNA FINESTRA?
Dr. Howard: Temo di no.
SCP-168: NON È GIUSTO.

:FINE REPORT:

Documento 168-2: Report E-18

Entrando nella stanza 185-D per continuare il test con SCP-168 la mattina del 15 Gennaio 2008, ho scoperto l'unico tavolo nella sala rovesciato, con SCP-168 che riposava accanto ad esso, in posizione verticale. Nel suo schermo c'era scritto: "TI PIACE QUESTO? COSì IMPARI A LASCIARMI AL BUIO TUTTO IL GIORNO. STRONZO."

I tentativi di comunicare con SCP-168 dopo quell'evento sono stati ignorati. Suggerisco di spostarlo nella stanza 221-D se vogliamo ottenere qualcosa di veramente utile da lui. Smontarlo è l'ultima spiaggia. Non credo ci sia altro che possa spingerlo a parlare nuovamente.

-Dr. Howard

scp
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License