SCP-1658
voto: +4+x
blank.png
1658replacement-min-min.jpg

Una colonia di SCP-1658 presente in una copia di Cattedrale di Raymond Carver. L'immagine è stata scansionata prima della distruzione del volume.

Elemento #: SCP-1658

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: Tutti i materiali contaminati da istanze di SCP-1658 devono essere archiviati separatamente in sacche di plastica antistrappo sigillate. La SSM Phi-12 ("Topi di Biblioteca") è incaricata di distruggere i materiali infestati da SCP-1658 attualmente non contenuti. Qualsiasi graffito che mostra proprietà simili a quelle di SCP-1658 dev'essere rimosso col composto fungicida BMK. Tutti i membri del personale che interagiscono con SCP-1658 devono indossare almeno protezioni per il rischio biologico di classe 3, inclusi le mascherine e i guanti.

Descrizione: SCP-1658 è un micete imparentato con la muffa tossica nera (Stachybotris chartarum). Quando è visibile, SCP-1658 somiglia vagamente ad inchiostro seccato. Come la maggior parte delle muffe, SCP-1658 predilige gli ambienti umidi, ma può vivere anche nei climi aridi in uno stato di animazione sospesa, sopravvivendo fino a 70 anni in assenza d'acqua.

SCP-1658 è in grado di vivere su diversi materiali, come il legno e il cartongesso; tuttavia, l'habitat favorito di SCP-1658 è la carta, specialmente il materiale stampato. Quando trova e colonizza un habitat adeguato, SCP-1658 assume le sembianze di caratteri stampati da vari alfabeti. SCP-1658 genera un effetto allucinatorio: i "testi" creati da SCP-1658 sembrano "cambiare aspetto" a seconda del/degli individuo/i che li osserva(no). A quanto sembra, l'effetto è casuale; per esempio, un individuo brasiliano potrebbe trovare un'istanza di SCP-1658 che imita il portoghese, mentre un individuo che parla fluentemente sia l'inglese, sia lo spagnolo potrebbe ritrovarsi a leggere dei testi stampati in aramaico nella medesima istanza. Dalle fotografie, risulta che l'aspetto "autentico" di SCP-1658 mima diverse lingue, tra le più comuni spiccano il codice binario, il cinese mandarino, il greco e l'inglese. La maggior parte dei testi generati da SCP-1658 è incomprensibile e sono poche le istanze coerenti fra quelle ritrovate.

Le spore di SCP-1658 producono un tricotecene, una potente micotossina simile a quella secreta dalla muffa tossica nera. Se vengono inalate, le spore di SCP-1658 provocano tosse, starnuti, nausea e capogiro; se non viene trattata, l'esposizione può condurre a problemi respiratori cronici e altri sintomi (vedi gli addenda). Le spore sono in grado di sopravvivere nelle vie aeree umane fino a 5 giorni, il che garantisce loro abbastanza tempo per trasferirsi su nuovi materiali.

Addendum 1658-1: Campioni Parziali di Testi Generati
Dettagli del Recupero Campione di Testo Note
Recuperato da una pergamena in un monastero spagnolo risalente al II secolo e.c.. Il testo è scritto in cirillico. Scimmie blu cagano gamberi. Università il [illeggibile] fa Babilonia, che cadrà. Le nostre risate esplodono nell'universo alla velocità di Alessandria. Negativo 48/6/17 alle idi hanno pagato la multa. Alex Alexander Alex Al Al amico Al al al al al al alcol alchimista algebra accusa la carne di maiale. Abbiamo setacciato questa pianura fino al midollo. Valore della capacità delle autorità Possibile collegamento con la Biblioteca di Alessandria che, stando ad alcune fonti, fu parzialmente distrutta da Giulio Cesare intorno al 48 e.v.. È stato proposto di consultare il Soggetto 911-1 riguardo alle possibili origini di SCP-1658.
Trovato in un manoscritto arabo senza titolo risalente al 680 e.c.. Perché così tanti morti perché così tanti morti la pagherete sopravviviamo ancora e ancora e ancora e viviamo per sempre per Alessandria Si crede che la Biblioteca di Alessandria sia stata completamente distrutta all'incirca 20-40 anni prima della stesura di questo manoscritto.
Trovato in una copia originale della Costituzione degli Stati Uniti recuperata dagli Archivi Nazionali. Articolo XX: Cessate tutti il fuoco le opere stanno bruciando vogliamo solo che si fermi. Le nostre case sono distrutte, il museo deve stare pulito. I libri vanno archiviati N/D
Trovato in un opuscolo che pubblicizza la Società Newyorkese della Soppressione dei Vizi, risalente all'incirca al 1916; è la prima istanza di contaminazione da SCP-1658 scoperta dalla Fondazione. Recuperata dagli archivi della Biblioteca Pubblica di New York. [REDATTO] TUTTI VOI AL DI SOTTO. Non vogliamo che bruciate, vogliamo molto meno di questo, ma vogliamo che FERMIATE questa pazzzia [sic!] e che vediate la luce avete bisogno di noi La SNSV fu tra le agenzie di censura più famigerate della storia degli Stati Uniti, responsabile di centinaia di roghi dei libri.
Contaminazione da SCP-1658 trovata in una copia del Daily Mail, stampata il 02/05/1945; testo alterato tradotto dall'ebraico. 20894-30454 bruciano a pezzi. Cenere alla cenere e mangiate la polvere. Sapevo che il suo corpo non non non non non non non [continua per 2 pagine] sarebbe stato trovato. Tutto il potere e la conoscenza al nostro confratello che si è unito a noi, vendicati, perché non sei stato assassinato. Benvenuta CONOSCENZA Il titolo per la data in questione era "HITLER È MORTO - DÖNITZ NOMINATO FÜHRER".
Trovato ne La Rivoluzione Sessuale di Wilhelm Reich nel 1957, recuperato in una libreria a Vienna, in Austria. GRIDATE GRIDATE GRIDATE PER I MORTI GRIDATE PER TUTTI I MORTI AL DIAVOLO IL GIUDICE AL DIAVOLO LA GIURIA AL DIAVOLO IL BOIA Molte delle opere di Wilhelm Reich furono bruciate in seguito al processo a suo carico nel 1956. È considerato uno dei peggiori casi di censura della storia statunitense.
Trovato in una copia del 1967 di Fahrenheit 451 di Ray Bradbury, scritto in codice binario e lungo 4 pagine. Famaleanchequandoèscritto. TRADITORE. La CONOSCENZA è eterna questa perpetua ironia deve abbattersi su questo TRADITORE deve BRUCIARE N/D
Trovato sul muro di un bagno in un grande magazzino █████ in un centro commerciale a New York, nel 1989, presenta [DATI CANCELLATI]. O ci riusciremo, o ci riusciremo. Il fallimento non è mai stata un'opzione. La CONOSCENZA e il mondo hanno bisogno di noi. Ha sempre avuto bisogno di noi il POTERE avrà sempre bisogno di noi non importa quanto sembra che ci odi ha bisogno di noi perché senza di noi crollano potremo non essere la verità ma siamo comunque una verità e c'è ancora bisogno di noi CONOSCENZAPOTERECONOSCENZAPOTERECONOSCENZAPOTERE Di recente, un gruppo di islamici ha acquistato l'intera scorta de I Versi Satanici da una libreria nello stesso centro commerciale e l'ha bruciata nel parcheggio locale in segno di protesta.
Recuperato in una copia del Corano in Florida, negli Stati Uniti, nel 20██. Non ci arrenderemo non importa cosa succede lofermeremo lofermeremo lofermeremo conoscenzapotereconoscenzapotereconoscenzapotere Una copia del Corano avrebbe dovuto essere bruciata per protestare contro [DATI CANCELLATI]. L'evento è stato annullato in seguito a diverse suppliche da tutte le località del Paese.

Addendum 1658-2: Incidente 1658-5

Esperimento #: 1658-5
 
Soggetto: D-5832, maschio caucasico, 57 anni, scelto per il suo sistema immunitario forte.
 
Procedure: D-5832 è stato esposto di proposito a SCP-1658 per verificare i sintomi dell'infezione fungina risultante. Il soggetto ha sviluppato la polmonite fungina, così come una forma di micosi sui piedi, simile alla tinea pedis (piede dell'atleta), ma più grave. I sintomi si sono sviluppati nell'arco di 16 giorni, durante i quali al soggetto è stato negato ogni medicinale antimicotico, ricevendo invece il placebo. Il soggetto ha riportato tosse cronica e difficoltà respiratorie, oltre a sputare del muco nero simile ad inchiostro.
 
20 giorni dopo l'infezione, sulla pelle sono apparse delle proliferazioni fungine che componevano la parola "ALEX", impressa più volte in almeno 6 alfabeti distinti. Il soggetto sputava muco in modo quasi costante e ha necessitato di un'intubazione per poter respirare. Dalle analisi, è risultato che 1 mL di muco conteneva diversi miliardi di spore di SCP-1658.
 
L'esposizione delle spore a vari tessuti usati dal soggetto ha prodotto più di una dozzina di colonie di SCP-1658, le quali compongono tutte lo stesso messaggio, scritto in inglese:
 
"È QUESTO IL NOSTRO DESTINO?"
 
Di conseguenza, tutti i materiali sono stati bruciati. In seguito alla combustione, negli archivi della Fondazione è stato scoperto un focolaio di SCP-1658 che ha contaminato più di █████ documenti originali col messaggio: "NON LO TOLLEREREMO". I documenti in questione sono stati distrutti e sostituiti con copie digitali.

In seguito all'Incidente 1658-5, le istanze non contenute di SCP-1658 hanno mostrato livelli incrementati di resistenza al BMK. Inoltre, se dei materiali contaminati da SCP-1658 vengono bruciati, è possibile che alcune spore di SCP-1658 si spargano prima dell'ignizione e che tentino di entrare nell'apparato respiratorio di ogni essere umano nel raggio di █ km. Non sappiamo se gli avvenimenti dell'Incidente 1658-5 e questo nuovo comportamento sono correlati.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License