SCP-149-IT
voto: +16+x

Elemento #: SCP-149-IT

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: Il Dispositivo SF-M.4803 "Varco di Uriel", collegante l'Esistenza Base a SCP-149-IT, è posto nella Camera di Sicurezza A07 del Sito Angerona. I protocolli di sicurezza sono gli stessi per le sperimentazioni di "Pons Inter Universa" (procedura avviata dal Dr. Righini; vedasi l'Addendum-149-IT-01 per ulteriori dettagli). Includono dunque: l'uso in loco di 1 Sistema Cella della Realtà e 3 misuratori Kant atti a prevenire possibili variazioni drastiche nell'LHS (Livello Hume1 Standard). Gli esperimenti sul personale di Classe D sono sono stati sospesi indeterminatamente dalla Notifica-2017-29 della Sezione Regolamentazione Etico-Morale; il verbale è riportato sotto.

sre-m3.png

NOTIFICA-2017-29

Quanto testimoniato dal "Documento PIU-15" e dal "Documento PIU-16" ha fatto emergere i comportamenti di SCP-149-IT in presenza di esseri umani. Tale reazione, come mostrato dai risultati del Test-29, non si verifica se soggetti animali vengono esposti a SCP-149-IT. Si proibisce quindi allo staff della Sezione Fisico-Matematica di impegnare il Personale di Classe-D per esperimenti sul succitato elemento, date le gravi ripercussioni psicologiche a cui D-5783 è stato sottoposto. È inumano lasciare che la psiche di una persona la torturi.

Descrizione: SCP-149-IT, anche noto come "Realtà PIU-7", è un universo alternativo scoperto col progetto "Pons Inter Universa", collegato all'Esistenza Base (designazione della nostra realtà) mediante un Dispositivo SF-M.4803. Tale elemento si presenta come un infinito spazio vuoto capace di assorbire il 98,2% della luce con cui viene in contatto, in cui è assente la gravità. Nonostante non sia stato possibile raccogliere campioni di ossigeno (O2), ogni individuo esposto a SCP-149-IT potrà respirare e non avrà bisogno di dissetarsi o mangiare, è infatti possibile immettere i soggetti in SCP-149-IT per un tempo indeterminato ed estrarli ancora in vita. Ciò avviene a causa delle alterazioni temporali a cui gli H. sapiens sono esposti in questo periodo, probabilmente ree delle ripercussioni psicologiche registrate. Infatti, il tempo dentro SCP-149-IT tende progressivamente a [REDATTO].

La classificazione di Gamma-9 non è ancora stata cambiata in SCP-149-IT-1, perché non si è certi che la testimonianza di D-5783 sia attendibile o sia influenzata da allucinazioni.2

Addendum-149-IT-01: Il progetto "Pons Inter Universa" è stato proposto e avviato dalla Squadra di Ricerca "Argonauti", sotto la direzione del Dr. Righini. Esso è stato creato per attivare un contatto tra la Fondazione dell'Esistenza Base e quella di altri universi. Per gli sviluppi della proposta vedasi quanto riportato sotto.

Proposta Progetto: "Pons Inter Universa"

Team di Ricerca: "Argonauti"

Data Progetto: ██/██/2017

N° della Revisione: 0

Deposizione della Proposta:

Il fine del progetto è l'instaurazione di una comunicazione con individui della Fondazione esterni all'Esistenza Base. Creato tale contatto seguirà un probabile perfezionamento delle Procedure di Contenimento di molti oggetti SCP finora catalogati e il riformarsi organizzativo della Fondazione come ente multi-dimensionale.

Responsabile Team di Ricerca: Dr. Righini (Vicedirettore della Sezione Fisico-Matematica)

Assistenti del Responsabile: Dr. Felice Pilati (Direttore della Sezione Astronomica e Extra-Planetaria)

Risorse Richieste:

  • Accesso e uso del Dispositivo SF-M.4803 "Varco di Uriel"
  • Accesso e uso del mini-rover mk-II "Giasone"
  • Accesso e uso del Settore 046 per sperimentazione e stabilizzazione del hyper-wormhole
  • Accesso e uso di 3 "Misuratori Kant"
  • Accesso e uso di 1 "Sistema Cella della Realtà"
  • Presenza, durante le fasi di test, di non meno di 2 operativi SPeV-I "Acies Aegis"
  • Budget stimato di € 7.000.000.000

Dettagli Progetto:

Si procederà col rendere possibile il passaggio per materia organica e esseri viventi attraverso un Pozzo di Einstein-Rosen con uno spazio-tempo e LHS pressoché stabile.

In data ██/██/████ è stata completata la costruzione del Dispositivo SF-M.49033 il quale permette di trovare 30.851 universi al secondo, mediante hyper-wormholes (Pozzi Einstein-Rosen) presenti su determinati livelli Hume (Impostazione: 0 Hume; LHS). Per assicurare l'LHS nel Settore 046 saranno sempre attivi 3 "Misuratori Kant" e 1 "Sistema Cella della Realtà"; la presenza del personale armato nel locale serve a prevenire l'attraversamento di criptidi non documentati.

Messo in sicurezza il passaggio, si procederà a introdurre "Giasone" nel Dispositivo SF-M.4803, per performare esperimenti attestanti la sussistenza delle leggi fisico-chimiche base. In caso l'esito delle sperimentazioni sia positivo, si procederà a esplorare brevemente l'area circostante. Verrà poi introdotto il personale specializzato nel perimetro.

Data la Terza legge del Multiverso4, è sicura l'esistenza di universi in cui Pons Inter Universa sta venendo eseguito, motivo per cui si ritiene certo un eventuale futuro contatto con la Fondazione sita oltre l'Esistenza Base.

Status: [APPROVATO DAI CONSIGLI O5 E S5]


Aggiornamento: "Pons Inter Universa"

Team di Ricerca: "Argonauti"

Data Aggiornamento: ██/██/2017

Addendum n°: 14

Sviluppi Riportati:

Il team "Argonauti", utilizzando il Dispositivo SF-M.4803, è riuscito a individuare sui 3.882 tentativi effettuati 15 hyper-wormholes aventi un LHS. Segue estratto delle esplorazioni effettuate e da effettuare.

  • Realtà PIU-1: Leggi fisiche base non rispettate
  • Realtà PIU-2: Leggi fisiche base non rispettate. "Giasone" lievemente danneggiato
  • Realtà PIU-3: Raggiunto l'Equilibrio Termodinamico; 0 K (-273,15 °C)
  • Realtà PIU-4: Leggi fisiche base non rispettate
  • Realtà PIU-5: Leggi fisiche base non rispettate
  • Realtà PIU-6: Livello Hume variabile

Comunicazione di chiusura:

Durante la prossima settimana si procederà a stabilizzare metafisicamente i "Pozzi di Einstein-Rosen" per le ricerche riguardanti le altre 9 Realtà PIU dotate di LHS. La possibilità di fuoriuscire dall'altro lato di un "Varco di Uriel" di una Fondazione alternativa, nonostante la rarità, rimane un evento possibile.


Aggiornamento: "Pons Inter Universa"

Team di Ricerca: "Argonauti"

Data Aggiornamento: ██/██/2017

Addendum n°: 15

Sviluppi Riportati:

La Realtà PIU-7, pur presentando anch'essa caratteristiche anomale, è l'unica delle dimensioni finora esplorate ad essere adatta per l'esplorazione umana. Le leggi della termodinamica e dello spazio-tempo sono congrue alle nostre. Essa è uno spazio vuoto capace di assorbire la maggior parte della radiazione luminosa, però, pur presentandosi come un luogo ostile, è al contempo uno degli ambienti più ospitali finora avvistati. Si auspica la futura costruzione di un sito di contenimento al suo interno.

Comunicazione di chiusura:

Al momento della scrittura sono stati effettuati il "Test-28" (esplorazione della Realtà PIU-7 col mini-rover mk-II "Giasone") e "Test-29" (esplorazione della Realtà PIU-7 con un soggetto Canis lupus familiaris, dotato di equipaggiamento video ma non quello di respirazione (bombola, respiratore etc.). L'individuo è recuperato indenne dall'esperimento).

Addendum-149-IT-02: In data ██/██/2017, si predispone il Settore 046 per il Test-30. D-5783 è portato sul luogo come cavia. Seguono Documento PIU-15 (ripresa dell'esperimento) e il Documento PIU-16 (trascrizione del microfono di D-5783).

sf-m1.png

Documento Pons Inter Universa-15


Trascrizione del Test-30

Data: ██/██/2017

Ore: 11:30 a.m.

Premessa (redatta dopo la classificazione dell'anomalia come elemento SCP) : Partecipano al test il Dr. Pilati, Dr. Orlande e il Dr. de Auro, i quali dotano la camera di sperimentazione di una Tuta-K-09. Essa è stata modificata per l'immissione di D-5783 all'interno di SCP-149-IT. La cavia, in vista dell'esperimento, è stata sottoposta ad amnestici a causa della sua situazione psicologica. Maggiori informazioni sono riportate nell'Addendum-149-IT-04.


[INIZIO LOG]

Dr. Pilati: Qui il ricercatore senior Felice Pilati, direttore della SAE e Assistente del Responsabile di "Pons Inter Universa". Mi trovo qui a coordinare e documentare il Test-30, insieme al metafisico e ricercatore senior François Orlande, l'assistente Gianpaolo de Auro e i 2 operativi della SPeV-I. Oltre a noi è qui presente anche il sig. Manfredi, da qui in poi da identificarsi come D-5783.

D-5783: Salve.

Dr. Pilati: Salve a lei. La prego di infilarsi nella Tuta-K-09.

D-5783: Non so manco come si apre.

Dr. Orlande: Claudio, lo aiuteresti?

Agt. Farinelli: Sì, certo.

(D-5783 infila il braccio nella tuta, aiutato dal sig. Farinelli a serrare le morse.)

Agt. Farinelli: Sta' fermo.

D-5783: Ahia, cazzo. Fermo, fermo, mi fai male. Aspetta, perché è così rigida?

Dr. de Auro: Perché non deve muoversi. È contro i nostri e suoi interessi che lei "cada" nel vuoto. Più si muove più questa probabilità sale. Motivo per cui deve stare fermo. In caso le crei disagio possiamo rimuovere la visiera e il respiratore, ma non la morsa attorno alle tempie.

D-5783: (Pausa) Potete spiegarmi come andrà l'esperimento?

Dr. Pilati: Vede quel braccio meccanico? La spingerà per 100 m nella Realtà PIU-7. Se vuole può verificarlo, dato che è centimetrato. Comunque non deve preoccuparsi. Avrà un microfono che trascriverà tutto ciò che dice e noi potremo vederlo su questo monitor. Le attaccheremo anche una videocamera con 6 ore di autonomia. Una volta fuori daremo un'occhiata alla ripresa.

D-5783: Dottore, quanto durerà il test?

Dr. Pilati: 5 minuti, massimo massimo 7. Non deve preoccuparsi, è uno dei test più brevi e sicuri, mi creda.

Dr. Orlande: Confermo.

D-5783: Ho la sua parola?

Dr. Pilati: Ha la mia parola. Anzi, la tuta ha un orologio incorporato. Può controllare l'orario quando vuole. Ora lasci che l'agente Farinelli la aiuti con l'imbracatura.

(D-5783 si infila nella Tuta-K-09. Viene montato l'equipaggiamento di registrazione. La tuta è poi agganciata perpendicolarmente al braccio mediante dei magneti.)

Dr. Pilati: Comodo?

D-5783: Comodissimo.

Dr. Pilati: Perfetto. Agente Minni, è attaccato?

Agt. Minni: Sissignore.

Dr. de Auro: Ok, accendo il braccio.

(Il pistone inizia a spingere D-5783 nel "Varco di Uriel")

D-5783: Farà male?

Dr. Pilati: Sentirai braccia e gambe indolenzite dopo la spaghettificazione. Niente di che.

D-5783: Oh, merda.

(D-5783 entra in contatto col dispositivo SF-M.4803. Sul monitor collegato al microfono inizia ad apparire quanto detto da D-5783. Visualizzare un rapporto completo col Documento PIU-16.)

[I SEGUENTI 2 MINUTI E 30 SECONDI SONO RIMOSSI PER BREVITÀ]

Dr. Orlande: Credo che abbiamo fatto. Rimandalo indietro.

Dr. de Auro: Vado. (Il braccio comincia a ritrarsi) Che sta facendo il Classe D?

Dr. Pilati: Al momento canta "The Final Countdown". A quanto pare ognuno si tiene tranquillo a modo suo. Aspe- vieni qui?

Dr. de Auro: Sì, eccomi.

Dr. Pilati: Non è che c'è un errore? Scorre troppo velocemente.

Dr. de Auro: Mh, non mi pare. Forse parla così.

[I SEGUENTI 1 MINUTO 15 SECONDI SONO OMESSI PER BREVITÀ]

Dr. Pilati: Sta iniziando a parlare a minimo il quadruplo della velocità. Non è normale. Sta anche cominciando a incazzarsi. Sei sicuro che tutti i parametri del Test-29 fossero a posto?

Dr. de Auro: Sì, Felice. Fammi vedere. (Controlla le impostazioni del microfono). Non capisco cosa non vada: sembra tutto ok.

Dr. Orlande: È possibile che il feedback stia venendo alterato?

Dr. Pilati: Non vedo altre opzioni. C'è modo di tirarlo fuori da lì più in fretta? Adesso ogni 2 secondi vengono scritte dieci pagine.

Dr. Orlande: Non credo.

IAG "MINOSSE"5: Chiedo scusa, utente autorizzato, ma la memoria del terminale che state usando è al momento piena.

(D-5783 emerge dal Dispositivo SF-M.4803. È privo di coscienza. Gli agenti Minni e Farinelli, seguiti dal Dr. Gerardi, vanno a controllare le condizioni di salute di D-5783.)

Dr. Orlande: Togliete la cosa e controllate il battito. Auro, come mai il terminale è pieno?

Dr. de Auro: Non so. Ieri era completamente vuoto. Dammi un attimo.

(L'agente Farinelli slaccia le cinture e le zip della tuta. Vengono poi allentate le morse. D-5783 apre gli occhi, assumendo un espressione infastidita, probabilmente per l'esposizione alla luce.)

Dr. Pilati: Come si sente?

(Passano 10 secondi. D-5783 si abitua alla luce, poi fissa il Dr. Pilati.)

(D-5783 assale l'agente Minni, mordendole l'orecchio. Questa, una volta strappatole il lobo e buona parte del padiglione auricolare, perde la presa sull'arma di ordinanza. L'agente Farinelli fa fuoco su D-5783, sparandogli alla gamba. Questo grida di dolore, per poi afferrare la beretta di Minni e colpire il braccio destro di Farinelli. Il Classe D si gira verso Pilati, contro cui fa fuoco 4 volte colpendolo solo una volta alla spalla destra, probabilmente per problemi alla vista. Gettata a terra la pistola, attacca fisicamente Pilati, che comincia a prendere a pugni sul volto, fino a rimuovergli l'occhio sinistro. Farinelli fa fuoco un'altra volta su D-5783 colpendolo all'altezza del rene destro. Il soggetto cade supino.)

(In sottofondo si sente il pianto dell'agente Minni.)

(Il Dr. Pilati ha perso conoscenza.)

Dr. de Auro: Cazzo! Merda, no!

Dr. Orlande: (Parlando dopo aver premuto il pulsante d'emergenza) Per Dio, mandateci qualcuno della DMRI, un agente ferito e 3 uomini a terra! Sbrigatevi.

D-5783: (Ansimando) Figlio di puttana, te lo meriti, testa di cazzo. 5 minuti avevi detto, brutto pezzo di merda. (Piangendo) Miliardi di miliardi di millenni col Dégmaforeo6. (Tossisce). Brutto figlio di puttana…

[FINE DEL LOG]


Dichiarazione di chiusura: Il Dr. Pilati è stato medicato. Il suo globo oculare è stato sostituito da una protesi bionica. È in corso la ricostruzione con una stampante 3D dell'orecchio dell'agente Minni. La telecamera utilizzata durante l'esperimento ha esaurito la carica durante l'immersione in SCP-149-IT (Realtà PIU-7) e la ripresa è da considerarsi inutile a fini di ricerca. Le interviste con D-5783 si sono rivelate inconclusive, rilasciando costui dichiarazioni imprecise7. Oltre a ciò il Dr. Comete, psichiatra della Divisione Medica, ha diagnosticato all'individuo il Disturbo Post Traumatico da Stress e la Schizofrenia. È stata prescritta un'ulteriore dose di amnestici.

Addendum-149-IT-03: Il microfono ha collezionato circa 100 TB di memoria, i quali sono stati designati come "Documento PIU-16". Analizzati dallo staff addetto, i passaggi più importante della trascrizione sono stati in parte allegati nel file di SCP-149-IT (nuova designazione della Realtà PIU-7).

Addendum-149-IT-04: Quanto manifestatosi a D-5783 si ritiene collegato al delitto che ha portato al suo arresto presso il carcere di Regina Coeli. È di seguito riportato il suo profilo registrato all'ULIS.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License