SCP-136
voto: 0+x
ragdolla
SCP-136-1 sotto forma di bambola di pezza

Elemento #: SCP-136

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: Non sono necessarie straordinarie procedure di contenimento. SCP-136 deve essere tenuto in una normale stanza di 10mx10mx10.
SCP-136 deve essere tenuto in una custodia di plastica trasparente, delle misure 0.5 mx0.5x0.5, posta su un tavolo al centro della stanza. La videosorveglianza non è necessaria quando SCP-136 non viene esaminato. A causa dell'incidente I-136-c (vedi Resoconti Incidenti), solo il personale di Classe D è autorizzato ad entrare nella stanza di contenimento di SCP-136 più di una volta in un lasso di tempo di trenta giorni senza specifica autorizzazione del Direttore ██████.

Descrizione: SCP-136 non ha alcun effetto su soggetti non umani.

SCP-136 ha due forme. SCP-136-1 è di aspetto variabile, ma generalmente si manifesta come creta grezza, legno, metallo, o una bambola di stoffa, solitamente classificabile come femmina, tra i 10 e i 30 cm di lunghezza. La bambola risulta essere maschio in circa il 10% dei casi.

SCP-136-1 non ha proprietà insolite che possano essere testate empiricamente. I campioni della spettrometria di massa prelevati dalla bambola hanno mostrato i risultati tipici del materiale presente. Quando la bambola è danneggiata al punto da non apparire più umana - solitamente rimuovendo la testa o tutti gli arti - scompare completamente e riappare in una nuova forma nel raggio di un (1) metro. Si attendono test sulla vaporizzazione completa.

SCP-136-2 si manifesta solo quando SCP-136-1 viene osservato per circa venti (20) minuti, anche se, come SCP-136-1, ha una forma alquanto variabile. Il primo segno della presenza di SCP-136-2 è il suono di una risata di genere corrispondente a quello di SCP-136-1. Il personale che sente la risata la descrive come "inquietante" o "spaventosa". La risata dura dai cinque secondi ai due minuti, seguita da un silenzio di circa cinque minuti. Dopo ciò, SCP-136-2 appare mentre SCP-136-1 scompare all'improvviso.

SCP-136-2 è una figura completamente o parzialmente nuda del genere corrispondente a quello di SCP-136-1. SCP-136-2, che va da 1.90 a 2.1 metri, è sempre provocatorio e si muove nell'aria a passo d'uomo (0.2 m/s) verso il soggetto. Se è presente più di un soggetto, ognuno vedrà SCP-136-2 muoversi verso di lui/lei. Come si avvicina, il volume della risata aumenta. Nel momento in cui SCP-136-2 si trova entro 1 o 2 metri, il soggetto viene invariabilmente assalito dalla paura, collassa, o indietreggia finché non arriva al muro. SCP-136-2 solitamente rimane rigido finché non arriva a stare a 5 cm dal soggetto, dopodiché lancia un ultimo urlo prima di scomparire. Dieci o quindici secondi dopo, SCP-136-1 riappare nella sua posizione precedente in una configurazione diversa.

SCP-136-2 si manifesta in modo molto inquietante. La sua bocca è smisurata, congelata in una smorfia di dolore ed eccitazione. Occasionalmente, mostra i denti o si lecca le labbra. Le sue iridi occupano quasi tutto il bulbo degli occhi, che sembrano impazziti e iniettati di sangue. Se è femmina, avrà una vita strettissima e dei seni molto procaci. L'esperienza con SCP-136-2 è profondamente sconvolgente ed ha causato terrore notturno per un massimo di sei mesi in ogni singolo soggetto, probabilmente come risultante di un'intrusione psichica. Dopo questa esperienza, la maggior parte dei soggetti non è in grado di lasciare la stanza di contenimento senza assistenza. E' interessante notare come il personale di Classe D con una storia pregressa di devianza sessuale subisca ancora una forte reazione negativa a 136-2.

—Non è mai stato osservato SCP-136-2 lasciare i confini della sua camera di contenimento (Vedi Report Incidente l-136-a).

Informazioni aggiuntive:

SCP-136 è stato recuperato in data ██/██/197█ dalla stanza da letto di un bambino in una casa a [DATI CANCELLATI], che era stata abbandonata perchè ritenuta infestata. Durante una scansione di routine delle abitazioni segnalate da parte del personale della Fondazione, l'Agente ████ cadde urlante da una finestra del secondo piano dell'edificio stesso, presumibilmente dopo aver subito un incontro ravvicinato con SCP-136-2. Altri Agenti accorsero in suo aiuto e recuperarono SCP-136, che aveva nel frattempo assunto la forma di una bambola di pezza maschile. In seguito allo shock subito, l'Agente ████ cadde in una profonda depressione che lo portò al suicidio un mese dopo il recupero.


Report sugli incidenti:

Incidente I-136-a, ██/██/19██

Il dottor Simon è stato il venticinquesimo soggetto ad esaminare 136-2, ed il quarto a farlo volontariamente. L'apparizione procede in modo consueto senza anomalie. Circa due ore dopo aver visto 136-2, il dottor Simon, che era nella stanza del personale con altri riceratori, urlò e lasciò cadere la sua tazza di caffè. Disse con difficoltà che poteva vedere 136-2 galleggiare lungo il corridoio e venire verso di lui. Il Dr. Morris ed il Dr. Harrison lo trattennero, supponendo che fosse semplicemente rimasto molto scosso da quella esperienza. Dopo circa due minuti, tutti i presenti in sala caddero svenuti. La dottoressa Soboya si riprese per prima e svegliò i suoi colleghi. Il dottor Simon era caduto in coma invece, e morì tre giorni dopo.

Nota: A seguito di questo incidente, il dottor Meyers ha richiesto la classificazione di SCP-136 a classe Keter. La domanda è stata respinta in quanto non si può escludere la possibilità che lo sfortunato incidente non sia stato causato da qualche altro SCP telepatico.

Incidente I-136-b, ██/██/20██

E' successo di nuovo, oggi. L'Agente ████ ha spinto alcune persone della Classe D nella stanza, mentre lui era fuori con █████. 136 ha terminato di fare la sua apparizione e stavo aiutando i soggetti fuori dalla stanza quando tutto è diventato nero. Mi sono svegliato mentre l'Agente █████ mi prendeva a schiaffi e tre della Classe D erano in coma. Questa cosa uccide. Non abbiamo imparato nulla di nuovo su di lui in dieci anni, e non possiamo usarlo. Chiedo che venga trovato un modo per porre fine a 136, magari introducendo un SCP psichico là con lui. Non sarà come bruciarlo, non gli farebbe nulla.
— Dr. Meyers

Nota: Richiesta di eliminazione negata. SCP-136 si sta dimostrando pronto per un esame approfondito.

Incidente I-136-c, ██/██/20██

E' fuori controllo adesso. Sapete tutti cos'è successo, l'inferno. Chiunque nel raggio di un migliaio di metri non potrà mai dimenticare [DATI CANCELLATI], e la Classe D nella stanza se n'è andata e nessuno sa come. Per lo meno, abbiamo bisogno di una proiezione un po' più rigorosa del personale D prima di inviarlo lì. Avremmo scoperto che era [DATI CANCELLATI] prima del tempo. Grazie a Dio abbiamo capito cosa fare, però. Richiesta di riclassificazione a Keter e del permesso di terminare SCP-136.
— Dr. Meyers

Nota:Richiesta negata. Il dottor Meyers deve essere rimosso dall'incarico di amministratore di SCP-136. Disposizioni successive per SCP-136 verranno date direttamente dal Sovrintendente ██████ e dal Dr. ███████ per uso esclusivo di un'esame approfondito.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License