SCP-1216
voto: +2+x
blank.png
scp1216.png

Simbolo ricostruito dai frammenti verniciati del cemento infranto alla creazione di SCP-1216-1. É ipotizzato rappresenti un'istanza di SCP-1216.

Elemento #: SCP-1216

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: Una base operativa, il Sito-144, è stata stabilita attorno a SCP-1216-1. Le istanze di SCP-1216 possono essere recuperate ad un limite di tre al giorno. Durante le esplorazioni di SCP-1216-2, il personale deve essere equipaggiato con un kit per la Protezione da Danni Ambientali 12 (Deserto).

Le instanze di SCP-1216-4 devono essere tracciate via satellite dal Sito-144 e, quando localizzate, contenute temporaneamente. Il contenimento temporaneo delle istanze di SCP-1216-4 consiste in una staccionata senza divari rinforzata con del cemento ancorato a terra, stabilita attorno al raggio dell'istanza. Data la natura dei siti in cui appaiono le istanze di SCP-1216-4, eventuali civili vanno rimossi dal luogo di qualsiasi contenimento temporaneo di SCP-1216-4 sotto artifizio dell'applicazione delle procedure standard della sicurezza lavorativa. Alla dissipazione di un'istanza di SCP-1216-4 il contenimento temporaneo va terminato. In caso di mancanza di siti idonei per le apparizioni di istanze di SCP-1216-4, dei siti replica devono essere costruiti in strutture protette e continuamente rifornite di metallo di scarto.

Descrizione: SCP-1216 è una specie di organismi piramidali nativi di uno spazio extradimensionale adiacente a Lenox, Massachusetts. Non mostrano però varie caratteristiche degli esseri viventi, tra le quali la riproduzione e il metabolismo. Gli organismi variano di dimensioni da un'altezza di 5 cm e un peso di 0,33 kg fino ad arrivare a 700 cm e 7540 kg, ma sono altrimenti identici per aspetto e proporzioni.

Le istanze di SCP-1216 possiedono un corpo a forma di piramide quadrata con una lunghezza della base pari a 1,5 volte l'altezza, con un'esile, flessibile gamba ad arco per ogni vertice inferiore. Le gambe sono cilindriche e permettono un movimento in qualsiasi direzione senza doversi girare. Possiedono inoltre un paio di antenne cilindriche e flessibili collegate al vertice superiore del corpo. All'estremità di ogni antenna è situata una sfera solida costituita da bronzo berillio con una densità pari a 8,78 g/cm³.

Escludendo le sfere in bronzo berillio, le istanze di SCP-1216 sono composte da una proteina anomala, definita piramitina, simile per struttura alla chitina, fatta eccezione per comprimibilità e densità comparabili a quelle del cobalto. La piramitina blocca parzialmente le radiazioni elettromagnetiche e risulta chimicamente indivisibile, rendendo così impossibili le analisi spettrografiche, chimiche e al microscopio elettronico. Dalle osservazioni macroscopiche, appare grigio scuro, non riflettente, non porosa e perennemente fredda al tocco.

Nella faccia inferiore del corpo si trova una bocca conica contenente una turbina proteica. Facendo girare la turbina, le istanze di SCP-1216 riescono a creare una forza aspiratrice. Sopra la turbina è presente una densa massa di piramitina spiegazzata, impenetrabile sia con l'uso di scanner che di attrezzi da dissezione. La turbina e la massa sembrano essere gli unici organi presenti — il resto delle cavità corporali sono riempite da sabbia e particelle di ossido ferroso.

Lo spazio extradimensionale da cui proviene SCP-1216, SCP-1216-2, è una distesa illimitata assomigliante ad un deserto subtropicale. La distesa è illuminata da un piccolo sole stazionario, localizzato a 48° sopra l'orizzonte e 66° ad est del sud, il quale riscalda l'ambiente ad una temperatura di 26° C costanti. Queste misurazioni rimangono uguali, indipendentemente dalla posizione in cui ci si trova. Da notare come il volo motorizzato non sia possibile in SCP-1216-2 — si ipotizza che sia una qualità sconosciuta dell'atmosfera. Nell'ultimo censimento, si sono contate all'incirca 5100 istanze di SCP-1216 di varie forme in SCP-1216-2.

Le istanze di SCP-1216 tendono a vagare casualmente per la distesa. Su base costante, dei pezzi di metalli di scarto fatti dall'uomo — i quali possono variare da viti e bulloni a telai per costruzioni pesanti — emergono dalla sabbia e vengono consumati dalle istanze di SCP-1216 attraverso l'utilizzo delle turbine. Le istanze di SCP-1216 non guadagnano massa dalla consumazione — le scansioni con fluoroscopia a raggi X hanno mostrato il metallo entrare nell'organo denso al centro del corpo e scomparire successivamente. Le istanze di SCP-1216 riescono a comunicare tra di loro attraverso il piegamento delle antenne e toccandosi insieme le sfere di bronzo berillio in sequenze ritmiche. Ciò produce un suono che riecheggia per un tempo molto più lungo di quello che può essere replicato. Le istanze più grandi di SCP-1216 producono suoni più profondi, si muovono più lentamente, e mangiano maggiori pezzi di metallo.

Le istanze di SCP-1216 sembrano non considerare gli umani come una minaccia, senza nemmeno provare a interagire con loro. Le istanze di SCP-1216 attaccate dai soggetti di Classe-D non hanno dato reazioni significanti. Quando del metallo di scarto è stato sottratto dalle istanze di SCP-1216 nel mentre stavano per consumarlo, queste si sono limitate al cercare altri pezzi. Numerose istanze di SCP-1216 sono state catturate, trasportate al Sito-144, e dissezionate senza alcuna resistenza fatta da nessun individuo. Le istanze "morte" di SCP-1216 — il termine è ambiguo data la mancanza di segni vitali, sebbene smettano di muoversi una volta dissezionate — vengono rimpiazzate poco tempo dopo da SCP-1216-3.

La caratteristica principale di SCP-1216-2 è SCP-1216-3, una piramide alta 400 m composta dalla stessa proteina delle istanze di SCP-1216 e dalle proporzioni identiche. Ad intervalli irregolari, SCP-1216-3 espellerà lentamente istanze di SCP-1216 dalla sua superficie — queste resteranno alle stesse dimensioni con cui sono state create. SCP-1216-3 è completamente impenetrabile da qualsiasi tipo di scan. Rimane freddo nonostante rimanga esposto alla luce del sole.

SCP-1216-2 è accessibile attraverso un portale di forma irregolare, SCP-1216-1, largo all'incirca 1,3 m e alto 2,5 m situato in una sezione di muro di cemento infranta nel primo piano di un parcheggio a Lenox, Massachusetts. La sua esistenza venne notata poco che Lenox venne colpita dal terremoto della Virginia del 2011. Successivamente, varie istanze di SCP-1216 uscirono e furono registrate da alcune telecamere di sicurezza, allertando la Fondazione dell'esistenza di SCP-1216-1, e quindi di SCP-1216-2. Dall'interno, SCP-1216-1 fluttua 3 cm sopra il terreno ed è effettivamente piatto. Ha una profondità — il suo lato interno è costituito dal muro di cemento — ma visibile solo quando si guarda l'entrata, e non è visibile guardando la parte posteriore, anche se il lato non visibile risulta solido al tatto. Analogamente, dall'altro lato del muro di cemento, il buco permette la visione da un lato ma non il passaggio — risulta solido. Il passaggio attraverso il portale non è nocivo in alcun modo alla vita umana.

Ad intervalli che variano da 2 a 5 giorni, un portale secondario per SCP-1216-2 si stabilirà su qualsiasi luogo della Terra il quale contenga un grande ammontare di metallo di recupero — ad esempio discariche, relitti navali o rottamai. Questo portale secondario, conosciuto come istanza di SCP-1216-4, si manifesta come un mulinello di sabbia desertica nel punto più basso dell'area. Le dimensioni delle istanze di SCP-1216-4 possono variare tra i 3 e 12 metri di diametro. Tutta la materia solida non ancorata al terreno nel raggio doppio al diametro è risucchiata nell'istanza di SCP-1216-4, per poi riemergere nello spazio extradimensionale . Il motivo del perchè solo il metallo di recupero riemerge dal terreno di SCP-1216-2 è al momento sconosciuto; la materia non metallica, inclusa quella orgsnica, non appare nella distesa ed è presumibilmente persa. Quando tutta la materia possibile
viene risucchiata nell'istanza di SCP-1216-4, questo si consumerà da solo, diminuendo le sue dimensioni fino a svanire, senza lasciare traccia. Le istanze di SCP-1216-4 hanno iniziato ad aprirsi solo dopo l'apertura di SCP-1216-1.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License