SCP-117-IT
voto: +17+x
blank.png
Illustrazione

Illustrazione d'epoca raffigurante un'uniforme identica a SCP-117-IT

Elemento: SCP-117-IT

Classe dell’Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-117-IT deve essere collocato in una cella di contenimento standard del Sito Plutone, e va riposto su di un manichino, a sua volta contenuto all'interno di una teca antiproiettile di dimensioni 2 m × 1,5 m × 1,5 m al centro del locale. L'accesso è riservato ai membri del personale con autorizzazione di Livello 3 o superiore.

La sperimentazione è consentita previa autorizzazione di Livello 3 o superiore; tali test non devono superare la durata di un'ora. Qualora il soggetto che indossi SCP-117-IT mostri segni di aggressività, deve essere immediatamente sedato.

Descrizione: SCP-117-IT appare come un’uniforme da cavallerizzo cosacco tinta rosso cremisi, in perfette condizioni. L’uniforme è composta da: čocha1 in panno di canapa rosso, mantello in lana nero, colbacco in lana nero, pantaloni in panno di canapa celesti e stivali da cavalleria in pelle neri. La datazione al carbonio ha stabilito che la realizzazione di SCP-117-IT sia da datarsi alla seconda metà del XVIII° secolo.

SCP-117-IT è in grado di adattarsi alla stazza di chiunque vi entri in contatto diretto, modificando le proprie dimensioni. Il soggetto che indossa l'uniforme, designato come SCP-117-IT-1, mostra significative alterazioni a livello di forza e agilità. Tali cambiamenti comprendono:

  • Capacità di salto in alto e in lungo aumentata;
  • Capacità di sollevare pesi fino a due tonnellate;
  • Aumento della resistenza a temperature estreme (da -60 °C a +65 °C);
  • Aumento della resistenza allo sforzo e al dolore fisico;
  • Capacità di sopravvivere senza cibo né acqua 3 volte superiore alla media umana;
  • Aumento delle abilità nell'equitazione e manifestato desiderio di poterla esercitare;
  • Aumento delle abilità nell'uso delle armi bianche;
  • Aumento dell'aggressività dopo un prolungato contatto con SCP-117-IT.

L'atteggiamento aggressivo di SCP-117-IT-1 è attestato solo in presenza di altri esseri umani, mentre in situazioni isolate non si manifesta. Ogni sintomo di aggressività cessa non appena SCP-117-IT-1 smette di indossare l'anomalia.

Ritrovamento: SCP-117-IT è stato rinvenuto il 17/02/2019, a Verzegnis (UD), in via M█████, durante lo sgombero dell’abitazione della signora [REDATTO], di anni 97, deceduta per cause naturali. Erede designato dalla defunta era la nipote, [REDATTO], madre dell'agente della SSM-VIII "Subterranea Materia" Andrea Zandonai. È stato questi il primo a verificare le proprietà anomale di SCP-117-IT, provvedendo a contattare la Fondazione affinché potessero prenderlo in custodia.

SCP-117-IT è stato rinvenuto all’interno di una cassapanca nascosta sotto al letto dell'abitazione; sarebbe giunto in Carnia a seguito degli eventi occorsi durante l'Operazione Ataman2 sul finire della Seconda Guerra Mondiale. All’interno della cassapanca, oltre a SCP-117-IT, erano posti una rosa appassita e una lettera scritta in russo; verifiche successive hanno escluso effetti anomali nei due oggetti. La lettera è stata denominata Documento 117-IT/01.





Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License