SCP-106
voto: 0+x
106
SCP-106 in processo di emersione

Elemento #: SCP-106

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento:

REVISIONE 11-8
Non è consentita nessuna interazione fisica con SCP-106 in nessun momento. Tutte le interazioni fisiche devono essere approvate dai voti di non meno dei due terzi del Comando O5. Tale interazione deve essere avvenire nei siti di massima sicurezza AR-II, dopo un'evacuazione generale dello staff non essenziale. Tutto il personale (Ricerca, Sicurezza, Classe D, ecc.) deve restare almeno a sessanta metri di distanza dalla cella di contenimento in ogni momento, eccetto che nei casi di violazione di contenimento.

SCP-106 deve essere contenuto in una camera di contenimento sigillata composta in acciaio rivestito di piombo. Il contenitore sarà sigillato con quaranta strati di materiale identico, ed ogni strato è distanziato dall'altro da non meno di 26 cm di spazio vuoto. Le travi di supporto tra gli strati devono essere distanziate in modo casuale. Il contenitore deve restare sospeso a non meno di 60 cm da qualsiasi superficie tramite supporti elettromagnetici ELO-IID.

L'area di contenimento secondaria deve essere composta da sedici celle sferiche, ognuna riempita di diversi fluidi e con un assemblaggio casuale di superfici e supporti. Il contenimento secondario deve essere dotato di sistemi di illuminazione ed in grado di allagare irradiare l'intera struttura secondaria con non meno di 80.000 lumen di luce automaticamente senza alcun intervento umano diretto. Entrambe le zone di contenimento devono restare sotto sorveglianza 24 ore su 24.

Eventuali corrosioni osservate su qualsiasi superficie delle celle di contenimento, sui membri dello staff o su qualsiasi altra posizione del sito entro duecento metri da SCP-106 deve essere riportata alla sicurezza del sito immediatamente. Qualsiasi oggetto o membro del personale disperso nell'area attorno ad SCP-106 è da considerare smarrito/KIA (Killed in the line of Duty - Morto mentre era in servizio). In nessuna circostanza deve essere effettuato nessun tentativo di recupero.

Note: La ricerca e l'osservazione continua hanno dimostrato che, in presenza di alcuni insiemi di strutture altamente complessi\casuali, SCP-106 può risultare "confuso", e mostrare un marcato ritardo nell'entrare o nell'uscire dalla suddetta struttura. SCP-106 ha inoltre dimostrato una certa avversione per la luce diretta e improvvisa. Questo non si manifesta con nessuna forma di danno fisico ad SCP-106, ma in questi casi egli effettua una rapida uscita nella "dimensione tascabile" che genera sulle superfici solide. Queste osservazioni, assieme all'avversione osservata per il piombo e per la confusione dovuta al liquido, hanno ridotto gli incidenti di fuga generale del 43%. La cella "primaria" sono state efficaci anche negli incidenti di recupero che hanno richiesto il Protocollo di Richiamo ██ -███ -█. L'osservazione è in corso.

106-2
Danni da corrosione sulla cella iniziale. Le procedure di contenimento sono state riviste da allora.

Descrizione: SCP-106 si presenta come un umanoide anziano con un aspetto generale di decomposizione avanzata. Questo aspetto può variare, ma la qualità del "marcio" è stata osservata in tutte le forme. SCP-106 non è particolarmente agile e rimane immobili per giorni e giorni, in attesa di prede. SCP-106 è inoltre capace di scalare qualsiasi superficie verticale e può restare sospeso a testa in giù a tempo indeterminato.

Quando attacca, SCP-106 cerca di rendere disabile la preda e di danneggiare gli organi principali, i gruppi muscolari ed i tendini, dopodiché tira la preda disabile nella sua dimensione tascabile. SCP-106 sembra preferire prede umane con una fascia d'età che va dai 10 ai 25 anni.

SCP-106 causa un effetto di "corrosione" su tutta la materia solida che tocca, generando un'avaria fisica nei materiali pochi secondi dopo averli toccati. E' stato osservato arrugginimento, marciume, screpolature di materiale e la creazione di una sostanza nera simile a muco che somiglia al materiale che riveste SCP-106. Quest'effetto è particolarmente dannoso per i tessuti viventi e si presume che sia un'operazione di "pre-digestione". La corrosione continua per sei ore dopo il contatto, dopodiché l'effetto sembra estinguersi.

SCP-106 è in grado di passare attraversare la materia solida, lasciando dietro di sé una larga chiazza del suo muco corrosivo. SCP-106 è in grado di "sparire" dentro la materia solida, entrando in quella che si presume essere una sorta di "dimensione tascabile". SCP-106 è quindi in grado di uscire da questa dimensione da qualsiasi punto connesso al punto d'ingresso iniziale (esempio: "entra" nella parte interna di una stanza ed "esce" dalla parete esterna. Entra in un muro ed esce dal soffitto). Non si sa se questo è il punto d'origine di SCP-106 oppure un semplice "covo" creato da lui.

L'osservazione limitata di questa "dimensione tascabile" ha dimostrato che questa è composta per lo più da scale e camere, con [DATI CANCELLATI] entrata. Quest'attività può continuare per "giorni" e qualche soggetto può essere rilasciato con il puro scopo di essere cacciato, riconquistato, [DATI CANCELLATI].


Addendum: note di revisione SCP

106-3
Immagine recuperata da una telecamera due giorni dopo il rapimento trasportata da un soggetto preda. Contesto sconosciuto.

A causa della difficoltà estrema di contenere la natura di SCP-106, le "Procedure Speciali di Contenimento" devono essere riviste ogni tre mesi o nel corso di un incidente di violazione di contenimento. La restrizione fisica è impossibile ed ogni danno fisico diretto sembra non avere effetto su SCP-106. Le attuali procedure speciali di contenimento, dal ██/██/████, si basano sull'osservazione di base e sulla risposta immediata. Precedentemente, sono state riviste delle procedure speciali di contenimento più proattive a causa delle violazioni di contenimento ██, ███, ██, █, e ████

Note sul comportamento:

SCP-106 sembra attraversare lungi periodi di "quiescenza", durante i quali resta completamente immobile per un massimo di tre mesi. La causa di ciò non è nota; comunque, è stato dimostrato che questo processo sembra essere utilizzato come una tattica "riposante". SCP-106 emerge da questo stato in maniera molto agitata, attacca e rapisce lo staff e causa gravi danni alla sua cella di contenimento ed al sito in generale. Protocollo di Richiamo [DATI CANCELLATI].

SCP-106 sembra cacciare ed attaccare perché lo desidera, non per fame. SCP-106 attacca e raccoglie molte più prede durante un evento con comportamento da predatore, lasciandone molti "vivi" nella sua dimensione tascabile per lunghi periodi di tempo. SCP-106 non ha un "limite" determinabile e sembra raccogliere un numero casuale di vittime durante uno di questi eventi.

106-4
Agente █████ dopo essere stato rilasciato da SCP-106. Il soggetto è stato disperso per due ore. Il soggetto è rimasto vivo per un'ora dopo il rilascio.

La dimensione tascabile alla quale accede SCP-106 sembra essere accessibile solo a lui. I dispositivi di registrazione e trasmissione hanno dimostrato di continuare a funzionare all'interno di questa dimensione, anche se le registrazioni e le trasmissioni sono molto degradate. Sembra che SCP-106 "giochi" con le prede catturate e sembra avere il pieno controllo del tempo, dello spazio e della percezione all'interno di questa dimensione. SCP-106 sembra [DATI CANCELLATI].

Protocollo di Richiamo ██-███-█:

Nel caso in cui si verificasse una violazione di contenimento da parte di SCP-106, un essere umano tra i 10 ed i 25 anni d'età sarà preparato per l'appello mentre la cella compromessa sarà sostituita e ripristinata per l'utilizzo. Non appena la cella sarà pronta, il soggetto esca sarà ferito, preferibilmente tramite la rottura di un osso come il femore, o con la rottura di un tendine importante, come il tendine di Achille. Il soggetto esca sarà quindi collocato nella cella predisposta ed il suono emesso dal suddetto sarà trasmesso attraverso il sistema pubblico di chiamata del sito.

SCP-106 inizia ad aggirarsi generalmente attorno al soggetto esca entro dieci o quindici minuti dopo aver sentito i suoni emessi. Se SCP-106 non dovesse rispondere alla trasmissione iniziale, bisogna somministrare ulteriori traumi fisici al soggetto esca ad intervalli di venti minuti fino a quando SCP-106 non risponde. Possono essere impiegati più soggetti esca nei casi di gravi violazioni di contenimento.

SCP-106 entra generalmente in uno stato dormiente dopo aver terminato con un soggetto esca. Inoltre, i soggetti possono [DATI CANCELLATI].

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License