SCP-099-IT
voto: +13+x

Elemento #: SCP-099-IT

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-099-IT è ad oggi noto per diffondersi a partire da tre istanze, conservate in tre floppy disk (due da 8 pollici e uno da 3 pollici e mezzo) che devono essere custodite separatamente in tre armadietti posti nell'ala dedicata alle anomalie Euclid del Sito Minerva. Per nessuna ragione le istanze di SCP-099-IT dovranno essere messe a contatto con la rete informatica del Sito o le sue periferiche.

Addendum 1: - 29/10/91 26/05/96 31/01/2001 10/10/2014
Allo stesso modo, il contenuto delle istanze di SCP-099-IT non dovrà in nessun caso essere trasferito su supporti costruiti o inventati dopo il 1986 (si citano a titolo di esempio cd-rom, dvd, pendrive, hard-disk, server, telefoni cellulari, smartphone, smart tv).

I test possono essere condotti utilizzando il personal computer 80286, privo di periferiche di rete, presente nella stanza di test 28/A, dotato dei dispositivi necessari alla lettura di questi supporti.

Le tre istanze in possesso della Fondazione non rappresentano, con ogni probabilità, la totalità dei supporti in cui SCP-099-IT è presente. A seguito del ritrovamento di [DATI CANCELLATI], i diari del dottore raccontano di un'istanza di SCP-099-IT contenuta su schede perforate da 80 colonne e leggibile attraverso un calcolatore a valvole. Questa versione di SCP-099-IT, considerata la deperibilità del supporto, si suppone perduta.

Addendum 2:
A partire dal 16/07/2016, tutti gli esperimenti con SCP-099-IT sono sospesi fino a data da destinarsi. S5-█

Descrizione: SCP-099-IT è una sindrome capace di trasmettersi da un sistema logico a un sistema biologico. La modalità attraverso cui questa trasmissione avviene è al momento sconosciuta, sebbene gli esperimenti abbiano evidenziato la stretta connessione con la trasmissione di correnti elettriche nella corteccia cerebrale1.

Qualunque soggetto venisse a contatto con SCP-099-IT attraverserà un processo composto da due o tre fasi che, in mancanza di termini più accurati, è d'ora in poi definito "contagio":

Fase 1:
La prima fase, denominata "crescita", della durata variabile tra 11 giorni e 36 settimane, causerà nel soggetto un progressivo aumento delle funzioni cerebrali, in particolare - ma non limitato a - quelle dell'ambito linguistico e logico-matematico. La dimensione di questo aumento e la durata della fase sono strettamente legate alle competenze logico-matematiche del soggetto al momento dell'esposizione. Le analisi condotte su personale di Classe E e sui soggetti degli esperimenti hanno rilevato che l'aumento delle capacità celebrali è dovuto alla generazione incontrollata di nuove circonvoluzioni all'interno dell'emisfero sinistro del cervello dei soggetti.

L'aumento del numero di pieghe genera nuove connessioni tra i neuroni massimizzandone l'efficacia e rendendo il soggetto molto più efficiente nelle seguenti attività2:

  • Memorizzazione;
  • Espressione e conoscenza linguistica, intesa sia come abilità nell'utilizzare un vocabolario più ampio che nell'apprendere nuovi idiomi;
  • Ragionamento logico;
  • Calcolo matematico, algebrico e analitico.

I soggetti denotano inoltre una progressiva perdita di emotività, sia per quanto riguarda le pulsioni considerate positive (affettività, preferenza, simpatia, estroversione) che per quelle negative (rabbia, rancore, odio).

La fase 1 si interromperà quando l'aumento delle pieghe all'interno dell'emisfero sinistro avranno raggiunto il valore di 1013x, dove x è il numero di connessioni cerebrali attive in quella parte dell'encefalo prima dell'esposizione.

Fase 2:
La fase 2, definita "la caduta", ha durata indefinita e può concludersi in due modi: nello 0,4% dei casi ha coinciso con l'inizio di una fase 3, mentre nel restante 99,6% con la morte del soggetto, avvenuta naturalmente o autoindotta3.

Durante la fase 2, i soggetti sperimentano una progressiva deriva allucinatoria, con effetti differenti sui vari soggetti presumibilmente attribuibili alle loro condizioni psicofisiche: la maggior parte attraversa una deriva dissociativa, con la rapida generazione di almeno due personalità distinte, ma in alcuni casi è stata osservata una transizione verso comportamenti autistici (si veda il resoconto degli esperimenti e dei casi conosciuti per maggiori dettagli).

La fase di "caduta" è conseguenza diretta dello sbilanciamento tra le capacità di elaborazione dei due emisferi causata dagli effetti di SCP-099-IT.

Nonostante gli esperimenti condotti, non è stato possibile trovare alcuna modalità chirurgica o farmaceutica capace di invertire gli effetti dell'esposizione a SCP-099-IT. L'attivazione della Fase 3 è infatti possibile unicamente attraverso terapie psichiatriche, psicoterapeutiche e ipnotiche (o un insieme di tutte e tre), e solo nei soggetti la cui fase di "caduta" attraversi la fase autistica. Il motivo dell'impossibilità di intervenire sui soggetti in fase dissociativa o schizofrenica è ad oggi sconosciuto.

Il contagio avviene quando un essere umano membro di un ordine superiore dei mammiferi, posto di fronte a un computer dotato delle periferiche necessarie alla lettura dei supporti in cui è contenuto SCP-099-IT, accede al contenuto dei floppy disk.4 Il contagio è istantaneo e irreversibile.

I test hanno mostrato che, se il soggetto utilizza il computer senza accedere alla cartella, anche quando i supporti di SCP-099-IT sono presenti nei lettori adeguati, non si verifica alcuna trasmissione.

Fase 3:
La "redenzione", raggiunta finora in soli tre casi, a seguito di [DATI CANCELLATI].

Ritrovamento: le tre istanze in possesso della Fondazione sono state rinvenute a seguito di casi inspiegabili di sindromi dissociative in tre diverse circostanze, che hanno colpito lavoratori delle filiali italiane di tre aziende tedesche (A███, B███ e B████) tra il 197█ e il 198█. Non è escluso che vi siano stati casi antecedenti, derubricati come semplici sindromi psicologiche5. Questi casi sono stati successivamente posti in relazione con il contenuto dei diari del dott. [DATI CANCELLATI].

Seguono profili psicologici dei tre soggetti, redatti a distanza di alcuni anni dal dott. Gualtieri, il dott. Fini e il dott. Villani, psichiatri presso i tre istituti [DATI CANCELLATI] e le considerazioni del Personale della Fondazione coinvolto nel trattamento. Trattandosi dei primi soggetti riconosciuti come affetti da SCP-099-IT, saranno d'ora in poi definiti SCP-099-IT-A, SCP-099-IT-B e SCP-099-IT-C.

I documenti seguenti sono riservati ai membri della Sovrintendenza e al Direttivo del Sito Iride. Qualunque accesso non autorizzato sarà punito con la degradazione.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License