SCP-095-IT
voto: +16+x
blank.png
segnale.jpg

SCP-095-IT, prima del contenimento

Elemento #: SCP-095-IT

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-095-IT è contenuto in un armadietto di sicurezza standard al Sito Vesta. La sperimentazione in pista con SCP-095-IT è consentita previa approvazione scritta da un membro del personale di Livello 3 o superiore.

Descrizione: SCP-095-IT è un cartello di segnaletica stradale, indicante il limite di velocità 50 km/h, con sottostante un pannello integrativo che estende il segnale di prescrizione per un tratto di 2 km. SCP-095-IT è composto da materiali ordinari, con parametri costruttivi conformi al regolamento italiano (aggiornamento del 2016) sulla segnaletica stradale verticale.

Le proprietà anomale di SCP-095-IT si manifestano quando l'oggetto è correttamente collocato1 su strada. Qualunque automezzo non rispetti il limite di velocità è affetto da un campo di forze di origine anomala, con effetti diversi a seconda della gravità della violazione del limite. Quando SCP-095-IT è nel suo stato attivo, emana delle radiazioni anomale2 lungo l'intero tratto di strada influenzato, con effetto misurabile dalla strumentazione radiometrica della Fondazione.


Ritrovamento: In data ██/██/2016, è avvenuto un incidente sulla strada provinciale 236, in provincia di Lecce. L'incidente è stato segnalato da un civile alle forze dell'ordine, sostenendo di aver visto un'automobile correre sulla strada ad alta velocità, per poi comprimersi improvvisamente (fino a ridursi ad una lamina sottile) non appena superato il cartello. La Fondazione è intervenuta, attuando protocolli standard di disinformazione e somministrando amnestici ai civili coinvolti. Misurazioni in loco hanno rivelato la presenza di radiazioni anomale, compatibili con un campo di alterazione della realtà di 76 milliNortia3, centrato su SCP-095-IT, che è stato recuperato e sostituito da una replica non anomala. Pur essendoci traccia documentale di SCP-095-IT negli uffici degli enti territoriali preposti (in particolare, il documento che ne autorizza l'installazione al km 7 della strada provinciale 236), ulteriori indagini sulle origini di SCP-095-IT si sono rivelate inconcludenti.


    • _


    Test 01 - ██/██/2016

    Soggetto: SCP-095-IT
    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT su una pista rettilinea in possesso della Fondazione lunga 3 km, con conseguente misurazione delle radiazioni anomale.
    Risultati: Radiazioni anomale registrate.
    Analisi: I successivi test (designati: Gruppo A) saranno mirati ad indagare gli effetti specifici dell'anomalia al variare della velocità attraverso l'ausilio di autovetture senza pilota.

      • _

      Sono stati effettuati, in totale, 41 Test per il Gruppo A, da Test A-01 fino a Test A-41. Nella seguente tabella, si riporta la sintesi dei risultati più significativi.

      Veicolo Velocità Anomalia Note
      Fiat 500 ≤50 km/h Nessuna
      Fiat 500 51 km/h Iniettori sporchi Il problema ha causato una decelerazione che ha portato la vettura sotto i 50 km/h. Ulteriori tentativi di accelerare sopra tale limite si sono rivelati infruttuosi. Il veicolo ha ripreso piene funzionalità fuori dall'area di influenza di SCP-095-IT.
      Fiat 500 60 km/h Filtro otturato Analogo a sopra, ma l'otturazione del filtro è perdurata uscendo dall'area di influenza di SCP-095-IT ed è stato necessario sostituire il filtro.
      Fiat 500 70 km/h Guasto cinghia di trasmissione Rapida decelerazione (come sopra), effetto permanente.
      Fiat 500 85 km/h Danno al motore Il problema ha causato una repentina perdita di potenza dell'autovettura, fino al totale arresto. L'autovettura ha avuto uno sbandamento durante l'improvvisa frenata (causata da un'attivazione anomala dei freni dell'auto, incluso il freno a mano).
      Fiat 500 100 km/h Malfunzionamenti multipli Si sono verificati gravi danni contemporanei a: iniettori, filtro, cinghia, motore ed acceleratore. Il veicolo ha effettuato un pericoloso testacoda. L'autovettura è stata rottamata in seguito a tale test.
      Ford Fiesta 150 km/h Compressione veicolo Dopo 35 ms dall'attraversamento di SCP-095-IT, l'autovettura è stata compressa da un campo di forze di origine anomala, con un rilascio energetico pari a 2375 kJ.

      Quest'ultimo test era in linea di principio evitabile, ma è stato fatto (almeno, così mi hanno riferito) per confermare la testimonianza ricevuta nella fase di ritrovamento. Non è stato ritenuto necessario testare velocità ancora maggiori, dato che alla Fondazione non servivano auto schiacciate come sardine.
      - Dr. Giovanni

    Test 02 - ██/██/2016

    Soggetto: SCP-095-IT
    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT su una pista rettilinea in possesso della Fondazione lunga 3 km. Attraversamento da una moto a 51 km/h.
    Risultati: Compatibili con i precedenti.
    Analisi: I successivi test (designati: Gruppo B) saranno mirati ad indagare su quali tipi di mezzi di trasporto l'anomalia ha effetto.

      • _

      Sono stati effettuati, in totale, 68 Test per il Gruppo B, da Test B-01 fino a Test B-68. Sono state testate tutte le tipologie di veicolo a motore, variando numerosi parametri, tra cui: dimensioni, fabbricante, numero di ruote, motore, carburante, eccetera. Dalle prove effettuate, si può concludere che gli effetti di SCP-095-IT si applicano a qualsiasi automezzo. Restano da testare mezzi di trasporto non motorizzati (designazione del sottogruppo di test: B2).

      Test B2-01 - ██/██/2016

      Soggetto: SCP-095-IT
      Procedura: Attraversamento da un cavallo da corsa al galoppo, con fantino D-10039, di SCP-095-IT, posizionato sulla pista P0A4.
      Risultati: Il cavallo ha superato SCP-095-IT con una velocità di 55 km/h. Nessuna anomalia è stata registrata.
      Analisi: SCP-095-IT sembra non influenzare le creature biologiche.

      Note: Ulteriori test hanno confermato l'analisi riportata nel Test B2-01.

    Note: In data ██/██/2017, il Dr. ████████ Giovanni ha preso in carico le procedure di test. In calce ai test, sono riportate le sue annotazioni personali.

    Test 03 - ██/██/2017

    Soggetto: SCP-095-IT

    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT su una pista rettilinea in possesso della Fondazione lunga 1,5 km, con conseguente misurazione delle radiazioni anomale.

    Risultati: Nessuna radiazione anomala registrata.


    Note del Dr. Giovanni: Il pannello integrativo indica 2 km, dunque l'effetto non si applica su una strada più corta. Ha senso. Mi chiedo se il pannello possa essere sostituito mantenendo l'anomalia.

    Test 04 - ██/██/2017

    Soggetto: Pannello integrativo di SCP-095-IT

    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT su una pista rettilinea in possesso della Fondazione lunga 1,5 km, con conseguente misurazione delle radiazioni anomale. Sostituzione del pannello integrativo di SCP-095-IT con un pannello integrativo non anomalo, indicante 1 km.

    Risultati: Radiazioni anomale registrate.


    Note del Dr. Giovanni: Un risultato molto interessante. Vediamo di capirne i limiti.

    Test 09 - ██/██/2017

    Soggetto: Pannello integrativo di SCP-095-IT

    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT su una pista rettilinea in possesso della Fondazione lunga 1,5 km, con conseguente misurazione delle radiazioni anomale. Sostituzione del pannello integrativo di SCP-095-IT con un pannello integrativo non anomalo, indicante 99 m.

    Risultati: Nessuna radiazione anomala registrata.


    Note del Dr. Giovanni: Con quest'ultimo test, ho confermato il limite inferiore del pannello: 100 m. È importante anche osservare che la quantità di energia rilasciata dall'anomalia è costante: lunghezze più corte implicano energia più concentrata (densità maggiore). Su una lunghezza minore o uguale a 250 m, le radiazioni anomale causano micro-degradazioni molecolari per esposizioni più lunghe di 8 ore, con crescita esponenziale dopo 16 ore.

    Aggiornamento ██/██/2017 dei Protocolli Sperimentali: L'utilizzo di SCP-095-IT con pannelli integrativi indicanti lunghezze di 250 m (o inferiori) è proibito per più di 8 ore continuative. Rispettando tale limite, l'area attorno ad SCP-095-IT in un raggio di 300 m dovrà comunque essere considerata Zona a Contaminazione Radiologica di Livello 1 (Scala INES) per le successive 24 ore. Nel caso tale limite non fosse rispettato, dovranno essere immediatamente attuati i protocolli standard di contenimento delle radiazioni anomale di Classe C.

    Note: Essendo temporaneamente non disponibile la pista P0A1, con una lunghezza adeguata per i test successivi, la richiesta del Dr. Giovanni di utilizzare una strada chiusa al traffico (in un suo tratto) è stata accolta.

    Test 12 - ██/██/2017

    Soggetto: Pannello integrativo di SCP-095-IT

    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT su una strada provinciale (con un tratto temporaneamente chiuso al traffico) lunga 15 km. Sostituzione del pannello integrativo di SCP-095-IT con un pannello integrativo non anomalo, indicante 10 km.

    Risultati: Nessuna radiazione anomala registrata. Le radiazioni anomale non sono state registrate neanche con il pannello integrativo originale di SCP-095-IT.


    Note del Dr. Giovanni: Ora questo è un risultato strano: SCP-095-IT non si è attivato. Forse perché quel tratto è chiuso al traffico?

    Test 13 - ██/██/2017

    Soggetto: SCP-095-IT

    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT nella posizione originaria di ritrovamento (corrispondente al km 7 della strada provinciale 236, tratto temporaneamente chiuso al traffico).

    Risultati: Radiazioni anomale registrate.


    Note del Dr. Giovanni: Questo risultato mi confonde… se non è il tratto chiuso al traffico, allora cosa? Eppure, quando l'abbiamo provato sulle piste, non ha mai dato problemi. La procedura d'installazione è stata la stessa: stessa profondità del foro, stessa distanza dalla carreggiata. È tutto scritto nei documenti e regolarmente protocollato. C'è qualcosa che mi sta sfuggendo…

    Test 19 - ██/██/2017

    Soggetto: SCP-095-IT

    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT al km 1 sulla strada provinciale 236, con un tratto temporaneamente chiuso al traffico.

    Risultati: Nessuna radiazione anomala registrata.


    Note del Dr. Giovanni: E questo mi confonde ancora di più. Abbiamo provato ogni tratto della strada originale, ma l'effetto si manifesta solo al km 7. Tra l'altro, avviene anche se SCP-095-IT è installato in un punto a diverse centinaia di metri di distanza dalla sede originale: basta che sia dentro il tratto corrispondente al km 7. Profondità del foro, distanza dalla carreggiata ed altri dettagli d'installazione, comunque, hanno importanza relativa, fintanto che rispettano quanto è ragionevole attendersi da un comune cartello stradale. È tempo di cercare altre strade… letteralmente.

    Test 33 - ██/██/2017

    Soggetto: Pannello integrativo di SCP-095-IT

    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT sulla pista P0A1 (lunga 15 km). Sostituzione del pannello integrativo di SCP-095-IT con un pannello integrativo non anomalo, indicante 11 km.

    Risultati: Nessuna radiazione anomala registrata.


    Note del Dr. Giovanni: Tra un tentativo e l'altro, ho rimesso SCP-095-IT in pista ed ho scoperto che il limite superiore del pannello integrativo è di 10 km. Una questione in meno da risolvere. Tornando al vero problema, dovrò rivedere tutta la documentazione su quest'oggetto… dovrà pur esserci qualcosa di utile in queste dannate carte!

    Addendum ██/██/2017: In tale data, il Dr. ████████ Giovanni ha effettuato un test non documentato con SCP-095-IT sulla pista P0A1 della Fondazione. SCP-095-IT non si è attivato. Il Dr. Giovanni ha ricevuto un ammonimento formale per la mancata documentazione richiesta per effettuare sperimentazioni con oggetti anomali.

    Test 42 - ██/██/2017

    Soggetto: SCP-095-IT

    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT sulla strada statale 16, per un tratto recentemente subappaltato da una compagnia di facciata della Fondazione. La procedura è stata regolarmente protocollata.

    Risultati: Radiazioni anomale registrate.


    Note del Dr. Giovanni: Fantastico… ! A quanto pare, beccarsi una nota di demerito è servito a qualcosa. La chiave di tutto era nientedimeno che… rullo di tamburi… la burocrazia italiana! Già, mi viene il mal di testa solo a pensarci. Affinché SCP-095-IT vada nel suo stato attivo, deve essere "correttamente collocato", ovvero installato rispettando le norme del Codice della Strada (aggiornamento 2016) sulla segnaletica verticale. I documenti devono attestarne il posizionamento, come da procedure protocollari: ecco perché funzionava in pista (la Fondazione protocolla ogni test), ma non ha funzionato nel Test 19. Infatti, l'ultimo documento relativo alla strada provinciale 236 attestava che quel cartello avrebbe dovuto essere collocato al km 7, quindi non potevano funzionare posizioni a km diversi.

    Test 47 - ██/██/2017

    Soggetto: SCP-095-IT

    Procedura: Posizionamento di SCP-095-IT su un sentiero sterrato, di proprietà demaniale della Fondazione, situato in Puglia. La procedura è stata regolarmente protocollata.

    Risultati: Nessuna radiazione anomala registrata.


    Note del Dr. Giovanni: Per chi avesse ancora dei dubbi, un sentiero di campagna non conta come "strada". Una pista d'atterraggio per aerei (Test 44) invece sì. Prendetevela con la burocrazia italiana.



    • _

    ACCESSO AUTORIZZATO

    RISERVATO

    Esperimento 095-A42

    Supervisore:

    Dr. Giovanni

    Luogo:

    Area-03, Sito Deus

    Soggetto:

    SCP-095-IT

    Data:

    ██/██/202█

    Scheda di Sintesi

    Scopo: Test a velocità supersonica
    Veicolo: X-43C

    Prefazione: Alla luce delle osservazioni del Dr. Giovanni sulla velocità di propagazione finita del campo di forze anomalo, è stato autorizzato un test con il veicolo sperimentale X-43C, costruito dalla Fondazione. Per motivi cautelativi, l'osservazione del fenomeno avverrà da remoto, tramite telescopio, ad una distanza di 2 km. In caso di fallimento dei sistemi automatici di ancoraggio della realtà, sarà automaticamente attivato il Protocollo D3US-3X-M4CH1N4.
    Preparazione: SCP-095-IT è stato collocato nell'Area-03, situata nei pressi del Sito Deus. Per l'esperimento, è stato utilizzato il pannello integrativo "100 m".
    Esito: Anomalia confermata.

    Analisi dei dati sperimentali

    Il veicolo sperimentale X-43C ha raggiunto il regime supersonico ed ha superato SCP-095-IT ad una velocità di 1350 km/h. Immediatamente dopo l'evento, i sensori hanno rivelato emissione di radiazione ionizzante da SCP-095-IT, del valore di 23 Sv/s (sievert al secondo) per una durata totale di 41 secondi. Il personale del Sito Deus è stato notificato che l'Area-03 è attualmente considerata Zona a Contaminazione Radiologica di Livello 7 (Scala INES) per i prossimi ████ anni.

    Durante l'emissione radioattiva, è stato possibile osservare la formazione di quello che i sensori hanno confermato essere un varco dimensionale accanto a SCP-095-IT, con diametro di 24 m, validando l'ipotesi predetta. Al suo interno, è stato possibile osservare [DATI CANCELLATI PER ORDINE DELLA SOVRINTENDENZA]. L'anomalia si è richiusa dopo 87 secondi.
    false

    Dichiarazioni Conclusive: L'area dell'esperimento è stata recintata e, tramite protocolli di disinformazione, dichiarata zona di esclusione a causa della scoperta di una discarica abusiva di materiale radioattivo. Sono state messe in atto le procedure standard per il contenimento di radiazioni ionizzanti. Dopo l'evento, SCP-095-IT è tornato nel suo stato inattivo per 24 ore.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License