SCP-093
voto: 0+x
scp-heritage-v3.png

Elemento #: SCP-093

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: Riferirsi al documento di test SCP-093-T1 per istruzioni riguardo le condizioni di sperimentazione. SCP-093 deve rimanere su uno specchio in ogni momento e sotto sorveglianza video. L'ammissione nell'area di contenimento di SCP-093 deve essere autorizzata solo con l'opportuna sorveglianza video e le procedure di recupero del soggetto attive. Ogni tentativo di utilizzo di SCP-093 fuori da test approvati verrà trattato severamente, con sanzioni che possono includere la terminazione.

Descrizione: SCP-093 è un disco in rosso primario scavato da una pietra composita, presumibilmente Cinabro, con incisioni circolari e simboli sconosciuti intagliati a una profondità di 0.5 cm intorno all'intero oggetto. Sono inoltre presenti su SCP-093 tagli più profondi con una profondità che varia da 1 a 1.5 cm. SCP-093 presenta un diametro di 7.62 cm e si adatta facilmente nella maggior parte dei palmi senza causare abrasioni. SCP-093 cambierà colore se tenuto in mano da un soggetto vivente. I colori assunti da SCP-093 sono ancora in fase di ricerca per stabilirne le connessioni. La teoria corrente presume che i cambiamenti dipendano dai rimpianti di chi lo mantiene.

Se SCP-093 viene rimosso dallo specchio e non si trova in mano a una persona, inizierà a cercare la superficie riflettente più vicina. È stato osservato come SCP-093 si sposti descrivendo circonferenze il più larghe possibile, raggiungendo velocità formidabili. Il funzionamento di questa accelerazione è tutt'ora sconosciuto. Se sono presenti ostacoli tra SCP-093 e la superficie riflettente più vicina, questi userà l'inerzia acquisita per sfondare detto ostacolo, e continuare per la sua rotta alla stessa velocità. Si fermerà solo se a contatto con una superficie riflettente. Nonostante la tremenda velocità dell'impatto, sia SCP-093 che la superficie non subiranno danni.

Note Aggiuntive: Non esistono documenti che chiarifichino la natura di SCP-093, né la sua scoperta o presenza nella Fondazione. Vedere SCP-093-OD. Dal momento che non esistono registri che spieghino il metodo di contenimento di SCP-093, è stata avviata una procedura di prova per stabilire perché devono essere usati specchi per il suo contenimento. I risultati di SCP-093-T1 hanno portato alla scoperta dell'abilità di passare attraverso gli specchi degli esseri viventi che lo portano, e la serie di test in SCP-093-T2 all'accertamento della destinazione raggiunta attraverso detti viaggi.

Documentazione Originale di SCP-093

Elemento #: SCP-093

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: L'oggetto SCP-093 deve essere tenuto su uno specchio con un rivestimento d'argento di 0.3 x 0.23m (1ftx9in), posto su di un piedistallo alto almeno 1.22m (4ft) dal pavimento della cella di contenimento ████. L'oggetto non deve essere contenuto in aree più grandi di 3.66m x 3.05m (12x10ft), né posizionato su supporti di mogano, pino, ciliegio o alluminio al di sopra o al di sotto del livello 1 del blocco delle celle di contenimento ████. L'oggetto può essere tenuto in mano senza rischi, se maneggiato con delicatezza, senza alcuna conseguenza. Test e conseguenze di ciò riguardo alle condizioni di contenimento possono essere visionate nella Sezione-B:35-1 del report allegato.

Descrizione: L'oggetto è stato rinvenuto sulla riva del Mar Rosso, il 30 Gen 1968, mentre emetteva un leggero sospiro e un fioco barlume blu. Da allora il suo colore è cambiato in una tinta arancione di rosso, che emette solo un ronzio che varia di volume in presenza di esaminatrici femmine di età compresa tra i 34 e i 41 anni. SPC-093 ha riacquistato una colorazione simile al blu documentata per 54:34 minuti alle ore 1:23 del 26 Aprile 1986, in coincidenza con la scoperta del corpo di 194-9834 nella Struttura di Ricerca █████.

Legami tra 194-9834 e SCP-093 sono sconosciuti, e gli effetti dell'esposizione prolungata a SCP-093 rimangono ignoti, eccetto per sporadici rapporti di periodi di serenità e, nel caso di 242-0049, di ricorrenti ondate di depressione, perdita di equilibrio e pensieri suicidi. È riprovato che queste sensazioni non vanno oltre il periodo di undici (11) giorni. L'oggetto è sembrato reagire alla presenza di 242-0056 cambiando in viola chiaro per non più di 2:09 minuti, come documentato il 12 Marzo 1993. Gli effetti di questa reazione rimangono ignoti.

Note Aggiuntive: Le origini di SCP-093 rimangono sconosciute e i documenti di recupero di SCP-093 sono da allora stati distrutti in un incendio nella Struttura di Ricerca █████, il 9 Dicembre 1989. I resoconti delle emozioni provate dai ricercatori che si sono occupati di SCP-093 sono rimasti inutilizzabili dal 19 Aprile 1995.

SCP-093-T1: Test di Contenimento

Le sperimentazioni su SCP-093 in condizioni diverse sono state compiute per verificare se valga la pena continuare con le procedure di contenimento indicate. Innanzitutto il cambio del tipo di specchio usato come superficie d'appoggio:

Superficie riflettente, montatura in ottone, vendita al dettaglio: SCP-093 rimane inattivo se posizionato sullo specchio. Questo test di per sé rimuove il bisogno di costoso argento o legno per i sistemi di contenimento.

Tavola standard: SCP-093 si erge in posizione verticale e comincia a girare da un lato all'altro della superficie della tavola, facendo una curva U e procedendo verso il senso opposto, descrivendo una forma ovale e ripetendo la traiettoria fin quando non si porta uno specchio nelle sue vicinanze, al che SCP-093 si dirige verso di esso e vi si posiziona sopra disteso, continuando a scivolare verso il centro. Si noti che nonostante sia ruvido al tatto, SCP-093 non lascia segni di sorta sullo specchio muovendocisi sopra.

Due specchi ad ogni estremità di una tavola standard: SCP-093 gravita verso lo specchio più vicino, indifferentemente dall'orientamento, e non fa differenze tra diversi tipi di specchi, favorendo il fattore distanza sopra ogni cosa nella scelta dello specchio verso cui dirigersi.

Uno specchio mosso per la stanza da una persona: SCP-093 segue i movimenti dello specchio, guadagnando velocità fino al raggiungimento di un massimo di ██████. A qualsiasi velocità, l'impatto di SCP-093 contro la superficie riflettente non causerà danni ad alcuno dei due oggetti.

Una persona con SCP-093 in mano che lo mette su uno specchio: Questo test è accaduto per caso, il risultato di un componente dello staff spinto da un altro dopo alcuni litigi su chi avrebbe il turno di pranzo. Come risultato della condotta dei ricercatori, è stato scoperto che una persona con in mano SCP-093, poggiandolo contro uno specchio, riesce difatti a muoversi all'interno dello specchio stesso.

Addendum: I test di contenimento sono stati interrotti dopo aver stabilito che SCP-093 ha solamente bisogno di uno specchio per rimanere inerte. Esperimenti sull'interazione umana con gli specchi e soggetti che mantengano SCP-093 autorizzati da Dr. ██████.

SCP-093-T2: Test dello Specchio

Protocolli di Sperimentazione: I soggetti addetti al test su SCP-093 devono indossare un'imbracatura di Classe 3 al petto, attaccata ad un sistema di pulegge a tensione, in grado di permettere 300m (~1000ft) di movimento. Verranno aggiunte bobine addizionali in caso si necessiti di maggiore movimento. Le fibbie poste a connessione di dette bobine devono essere di alto livello, e capaci di sopportare una forza applicata di 0.2 Tonnellate.

Un kit da campo contenente i seguenti elementi è equipaggiamento standard nel testare SCP-093:

  • Una (1) luce da polso con tre (3) ore di autonomia e alimentazione addizionale provvedendo a fornire fino a sei (6) ore addizionali.
  • Quattro (4) bottiglie d'acqua da 0.5 Lt..
  • Quattro (4) MRE di qualsiasi tipo, più due (2) barrette di cereali (sono permesse gocce di cioccolato).
  • Una (1) pistola Beretta 9mm di serie con ventiquattro (24) proiettili, carica. Questa non deve essere consegnata fino a quando il soggetto non è passato attraverso uno specchio usando SCP-093, e deve essere consegnata sotto supervisione armata, assicurando che il soggetto passi interamente attraverso lo specchio. Questo oggetto è da essere requisito per primo al ritorno del soggetto, e questi deve essere al corrente di ciò prima di sottrarsi al campo visivo entrando nello specchio usando SCP-093.
  • Un (1) coltello da campo di serie. Il soggetto non deve essere al corrente della sua presenza nel kit, e deve trovarlo da solo al suo interno.

Il soggetto deve portare con sé un sistema video, con una camera montata sulla testa o sulle spalle. Il dispositivo deve essere alimentato tramite un cavo e permettere la stessa distanza di viaggio del sistema di recupero. Camere wireless hanno mostrato risultati diversi e devono essere usate solo in condizioni di sperimentazione in cui il colore di SCP-093 è noto. Nuovi colori vanno testati usando alimentazione a cavo.

Durante i test, il colore di SCP-093 deve essere registrato, come anche la storia del soggetto nei termini della sua incarcerazione, per identificare come SCP-093 determini il colore assunto. Sembra esserci un collegamento tra il senso di colpa o la mancanza di questo nella psiche del soggetto. I risultati allegati sono da leggere nell'ordine.

SCP-093 Test "Blu"
SCP-093 Test "Verde"
SCP-093 Test "Viola"
SCP-093 Test "Giallo"
SCP-093 Test "Rosso"


I seguenti dati sono riservati. Il personale che li richiede deve leggere tutti i test non riservati e avere l'approvazione di due (2) agenti di Classe 4
SCP-093-Materiali Recuperati


Fonte ufficiale: SCP-093

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License