SCP-073-IT
voto: +7+x

Elemento #: SCP-073-IT

Classe dell’Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-073-IT è preservato nella Cella di contenimento e supporto Medico Umanoide Elettromagnetico designata CcMUE/073, nel Sito Minerva. La cella deve essere insonorizzata e circondata da una gabbia di Faraday e da un Sistema Cella della Realtà normalmente disattivato. Un bastone in legno di sorgo (sorghum bicolor) dovrà essere infilato attraverso il foro nella mano sinistra del soggetto in ogni momento, se non richiesto altrimenti.

Il supporto vitale di SCP-073-IT dovrà essere ispezionato ogni tre 3 giorni, garantendo i seguenti punti:

  • la temperatura di 4°, il pH fra 7.29 e 7.33 e la pressione fra i 7 e 15 mmHg del liquido di preservazione in cui il corpo di SCP-073-IT è immerso;
  • il filtraggio del liquido menzionato sopra e del sangue sintetico;
  • il rifornimento di nutrienti necessari nel suddetto sangue;
  • il corretto funzionamento dei meccanismi circolatori e respiratori artificiali;
  • la coscienza di SCP-073-IT.

Durante le notti corrispondenti alle Quattro Tempora del calendario liturgico1, al soggetto dovranno essere somministrati amnestici di Classe A o B entro il calare del sole. L’accesso alla cella di contenimento sarà da lì in poi vietato in qualsiasi circostanza e il Sistema Cella della Realtà dovrà rimanere acceso per 8 ore circa. Al termine di queste, le norme di sicurezza potranno essere riportate alla normalità. Seguirà una valutazione psicologica di SCP-073-IT per confermare la sua identità.

Dal momento che l'acquisizione da parte di SCP-073-IT di informazioni potenzialmente sensibili è un'eventualità, è permessa la somministrazione di amnestici di Classe A o B se ritenuto necessario da un membro del personale di Livello 4.

Descrizione: SCP-073-IT è un corpo umano modificato per essere preservato a tempo indeterminato. Il braccio destro, la calotta cranica e la parte inferiore del corpo dal diaframma in giù (escludendo l’apparato endocrino) sono assenti. I sistemi circolatorio e nervoso, gli apparati respiratorio e endocrino, il fegato e i reni hanno ricevuto estensive modifiche meccaniche per garantire la loro preservazione e la sopravvivenza del soggetto. Nel palmo sinistro della mano vi è un foro dal raggio di 2,4 cm.

SCP-073-IT è capace di replicare momentaneamente i pattern cerebrali degli esseri umani e di simulare attraverso di essi un processo mentale completo "ricomponendoli" e utilizzandoli quando necessario. Questo implica un comportamento ricco di sussulti e tic, di schizofasia e logorrea, e di mutazioni repentine nelle aree di attività dell’encefalo. Tuttavia, ciò permette a SCP-073-IT nell’insieme generale di riprodurre il comportamento di un essere umano, incluse la percezione di stimoli sensoriali, la risposta a suddetti stimoli, il pensiero logico, la memoria, e la comunicazione verbale. Quest’ultima è stata comparata da alcuni testimoni ad una ghost box.2 Curiosamente, questa è composta da fonemi con lo stesso timbro vocale e tono delle persone da cui sono state estratti, e proviene da una fonte esterna non identificata nelle vicinanze del soggetto. Il raggio massimo dell'area campione di SCP-073-IT è di ███ km.

Si nota che durante le notti delle Quattro Tempora del calendario liturgico, SCP-073-IT assume un pattern cerebrale costante a causa di [REDATTO]. Questo evento perdurerà fino a 8 ore, alla conclusione del quale SCP-073-IT riprenderà le sue abitudini. L'insonorizzazione, la gabbia di Faraday e la Cella della Realtà sono tutte misure di sicurezza per ridurre il danno provocato da questo fenomeno.

Log di Ritrovamento: SCP-073-IT venne recuperato a seguito della distruzione di una stazione radio militare riservata vicino ad Avezzano, Abruzzo. Tra le 20:00 e le 22:00 del ██/██/198█, una nube temporalesca avvolse la struttura, che venne sottoposta a venti fino a circa 280 km/h. Alle 00:17 del giorno successivo, la Fondazione venne allertata e ottenne il permesso governativo di stabilire il contenimento, designando il fenomeno "Evento Paranormale EP#78AJ-IT", inviando la SSM-X "Consequentia Glacialis" e la SIR-III "Præcĭpŭum Auxĭlĭum" per evacuare civili e stabilire un perimetro di sicurezza.

Alle 06:12, le condizioni meteorologiche si diradarono. La stazione era severamente danneggiata. Il personale complessivo di 23 uomini fu ritrovato nell'ambiente sotterraneo in cui si trovava SCP-073-IT. 14 di questi erano nudi e ricoperti di sangue, disposti a cerchio intorno all'oggetto, incoscienti. I 9 rimanenti erano deceduti per soffocamento o aggressione a mani nude, in seguito dissanguati con armi da taglio. Il loro sangue venne identificato sulle pareti e sul pavimento, completamente ricoperte dal liquido. SCP-073-IT venne contenuto senza problemi, mentre i 14 sopravvissuti vennero trattati per 15 mesi al Sito Minerva prima di essere rilasciati.

Indagini da parte della SIR-II [REDATTO] confermarono l'esistenza di un permesso governativo per l'utilizzo della stazione a tempo indeterminato da parte del Sistema Informazione e Sicurezza Materiali Anomali.3

Addendum 073-IT-01: Documentazione SISMA riguardante SCP-073-IT

Su richiesta della Fondazione, il SISMA fornì una serie di documenti per aiutare il contenimento di SCP-073-IT.8 Segue la documentazione sulla creazione di SCP-073-IT in formato digitale.

Addendum-073-IT-2: Indagini su Paride Barbato

Dopo un'indagine di 5 mesi, Paride Barbato, ora ex-agente SISMA a seguito di EP#78AJ-IT, venne prelevato dal suo nascondiglio in [REDATTO], [REDATTO], e sottoposto ad un interrogatorio.



Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License