SCP-061
voto: 0+x

Elemento #: SCP-061

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: I computer che ospitano SCP-061 devono essere tenuti sotto contenimento militarizzato nel Settore 7. Le guardie armate devono rimanere presenti all'esterno per confermare l'identità di coloro che tentano di effettuare il login alla LAN-061 (Local Area Network che ospita SCP-061). Queste guardie armate vengono selezionate in base alla loro totale sordità.

La LAN-06 deve restare in un unico laboratorio di ricerca circondato da un'insonorizzazione fonoassorbente. I server che comprendono la LAN-061 sono allineati con l'esplosivo PE-4 che sarà fatto denotare a distanza qualora un utente dovesse fallire il login alla LAN-061 per tre volte consecutive o nel caso in cui la LAN-061 dovesse rilevare l'esistenza di una WAN, di Internet oppure di un codice di programmazione simile a [DATI CANCELLATI]. SCP-061 non deve avere alcun contatto con intelligenze artificiali o con qualsiasi altro programma e\o algoritmo simile.

Descrizione: SCP-061 è un programma acustico per computer sviluppato dai ricercatori SCP con l'intento di produrre delle contromisure efficaci contro programmi simili sviluppati da governi e privati in tutto il mondo. Ispirato da una ricerca su [DATI CANCELLATI], il Comando SCP ha notato sia il potenziale sia il danno che deriverebbe dalla capacità di controllare le funzioni cerebrali di altri esseri umani. I laici sanno che la musica può suscitare determinate emozioni e ricordi o che certi suoni possono suscitare paura ed eccitazione se vengono semplicemente ascoltati. I governi di tutto il mondo hanno cercato di approfondire questa supposizione per decenni; la ricerca SCP è la prima ad aver ottenuto risposte circa le attività mentali superiori.

Le parti del cervello colpite da SCP-061 differiscono da quelle stimolate da [DATI CANCELLATI] o dai messaggi subliminali. Piuttosto che agire sulle parti del cervello che si crede controllino il subconscio, le frequenze acustiche di SCP-061 intercettano i pensieri coscienti non appena questi sono prodotti e li sostituisce. Piuttosto che avvertirli come un suggerimento, il centro dell'udito umano divide la mente del pensiero cosciente del lobo frontale dall'Homunculus motorio del cervello.

Un ritmo di base "convince" il resto del cervello facendogli credere che la mente cosciente sia "addormentata" ed effettivamente fa in modo che questa non pensi più a tutte le altre parti. In risposta a ciò, il lobo frontale effettua una "pausa" che ricorda gli effetti psicologici dell'anestesia. I codici acustici sviluppati da SCP-061 vengono interpretati dai centri motori del cervello come istruzioni consce ed il soggetto agisce tipicamente di conseguenza (vedi Addendum 01).

I soggetti avranno una generica espressione facciale "vuota" sotto l'influenza di SCP-061. Essi non sono inclini a tentativi di conversazione e non esprimono alcun desiderio come la fame o l'impulso sessuale. Anche se tutti i comandi vengono eseguiti in maniera corretta, gli effetti del controllo uditivo cessano una volta che il soggetto non è più in grado di sentire il programma. Molti dei soggetti affermano di essere in grado di ricordare le azioni eseguite sotto controllo mentale, ma alcuni hanno avuto la sensazione di "guardare senza poter far nulla", dato che i loro corpi agivano contro la loro volontà.

L'intento di tale ricerca è scoprire dei modi per contrastare gli effetti del controllo mentale uditivo; tuttavia, si sono rivelati efficaci soltanto due metodi per ora. Il primo prevede che l'udito del soggetto sia compromesso così che l'individuo non possa più sentire il programma, coprendo l'orecchio o assordando il soggetto. Il secondo prevede che il programma stesso invii delle istruzioni codificate al centro uditivo del cervello, così da arrestare l'udito. Non c'è stato alcun progresso nel trovare il codice corretto per "riavviare" il centro uditivo del cervello.


Addendum 01: Elenco di tutti i soggetti monitorati posti sotto il controllo uditivo che hanno ricevuto un comando codificato.

▪ Soggetto - 4402F
  • Comando: [Dormi]
  • Risposta: Il soggetto si è rannicchiato in posizione fetale sul pavimento ed il suo cervello ha iniziato ad emettere onde alfa associate al sonno. I suoi occhi sono rimasti spalancati nella tipica espressione "vuota" dei soggetti controllati, ma si sono contratti rapidamente durante la fase REM.
  • Comando: [Corri sul tapis roulant]
  • Risposta: Il soggetto è salito sul tapis roulant ed ha cominciato a correre. Il soggetto non ha acceso lo strumento con la conseguenza che la corsa gli ha fatto colpire la piattaforma di controllo. Il soggetto ha ripetuto quest'azione fino a quando non è stato emesso il comando [Stop].

Nota: sono consigliati comandi più dettagliati per orientare meglio i loro compiti.

  • Comando: [Accendi tapis roulant; Corri sul tapis roulant]
  • Risposta: Il soggetto ha acceso il tapis roulant alla massima velocità, è salito ed ha provato a correre prima che fosse espulso dal nastro trasportatore. Il soggetto ha ripetutamente cercato di accendere il tapis roulant a velocità casuali per correre ottenendo vari risultati.

Nota: sono consigliati comandi più dettagliati per orientare meglio i loro compiti.

  • Comando: [Accendi tapis roulant a velocità jogging; fai jogging sul tapis roulant].
  • Risposta: Il soggetto ha fatto jogging sul tapis roulant fino a quando non è stato emesso il comando [Stop], che ha fatto in modo che il soggetto fosse espulso dal nastro trasportatore.

Nota: I soggetti dovrebbero essere in una posizione neutrale sicura prima di eseguire il comando [Stop].

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License