SCP-060
voto: +1+x
white%20oak.JPG

Esemplari di SCP-060 subito prima del contenimento iniziale.

Elemento #: SCP-060

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: Il bosco che contiene SCP-060 è attualmente contenuto in una serie di serre appositamente costruite nel Sito Satellite 66-060. I campioni devono essere potati regolarmente per mantenere una dimensione gestibile.

Al personale è vietato fumare se si trova entro 5 km dal Sito Satellite 66-060. Il personale deve astenersi dal trasportare accendini, fiammiferi, taser o qualsiasi strumento in grado di accendere in maniera istantanea un fuoco nel Sito Satellite 66-060.

Gli esemplari di SCP-060 devono essere innaffiati due volte al giorno e controllati settimanalmente onde individuare materia vegetale e germogli morti i quali devono essere potati, triturati e resi compost nell'apposita struttura in loco, dopodiché è possibile riportare il tutto nella camera di contenimento di SCP-060. I frammenti di SCP-060 non possono essere spostati fuori sede per nessun motivo salvo un'autorizzazione esplicita scritta da due o più addetti del personale di livello 4 o superiore.

In caso di violazione di contenimento da parte di SCP-060-Alfa il personale deve entrare in Modalità di Blocco ed attivare i sistemi di soppressione antincendio del sito; tali sistemi ridondanti sono installati in tutto il sito e comprendono sistemi idrici e prodotti chimici ignifughi che devono essere utilizzati insieme nel caso di una violazione di contenimento. Gli estintori devono essere sempre tenuti pronti all'uso.

La Camera di Contenimento 060-Alfa-001 è una stanza circolare dedicata al contenimento di SCP-060-Alfa durante i test costruita in cemento con un rivestimento di amianto di 0,2 metri di spessore e che include una serie di camini per consentire la ventilazione del calore durante il contenimento. Le pareti sono dotate di 24 emettitori di CO2 disposti uniformemente ad angoli di 45° lungo le pareti che si attiveranno in caso la temperatura dovesse superare i 200° C. Un chilogrammo di materiale di SCP-060 deve essere tenuto all'interno della Camera di contenimento 060 Alfa-001 in modo da poter essere bruciato in caso di violazione di contenimento.

Descrizione: SCP-060 è un boschetto di diciassette alberi di quercia bianca (Quercus Alba). Il bosco si estende per circa 8 ettari di terreno nella campagna nord-orientale del Minnesota. Durante la costruzione del Sito Satellite è stata demolita una casa presente sul luogo, non prima però che del personale della Fondazione l'avesser perlustrata onde ottenere informazioni circa SCP-060 (vedi Addendum).

Quando viene bruciato, SCP-060 produce un'entità designata come SCP-060-Alfa. SCP-060-Alfa appare come uno scheletro umano adulto e animato alto circa 2,3 metri e circondato da fiamme di un intenso colore bianco. SCP-060-Alfa inizialmente brilla ad una temperatura approssimativa di 1500° C e tenterà di causare quanti più danni possibili quando è attivo. Affinché SCP-060-Alfa appaia devono essere bruciati almeno 20 grammi di SCP-060. Dato che apparirà solo un'istanza di SCP-060-Alfa per volta si ipotizza che SCP-060-Alfa sia una sola entità.

burning.jpg

SCP-060-Alfa.

SCP-060-Alfa è estremamente pericoloso e si è dimostrato essere ostile e relativamente intelligente. Questo sembra essere un'unica entità ricorrente che mostra una familiarità crescente con il layout del Sito Satellite 66-060 nel corso delle diverse manifestazioni. Se gli viene data l'opportunità l'entità si scaglia contro materiali infiammabili onde causare danni ed assale i membri del personale cercando di afferrarli e strangolarli. Inoltre, ha dimostrato di essere in grado di correre a velocità fino agli 80 km/h e di riuscire a saltare fino a circa 5 metri con rincorsa. Date le estreme temperature prodotte durante le fasi iniziali della manifestazione e le sue capacità fisiche, SCP-060-Alfa è in grado di causare grandi incendi incontrollati e danni diffusi alla proprietà se non è tenuto sotto controllo. SCP-060-Alfa sembra evitare intenzionalmente di bruciare i campioni di SCP-060 quando diviene attivo.

Se SCP-060-Alfa entra in contatto con un volume sufficiente d'acqua o di un altro liquido ritardante per un breve lasso di tempo questi comincerà ad indebolirsi fino a quando non collasserà in una pila di polvere. Tale collasso avverrà improvvisamente; sino ad allora SCP-060-Alfa continuerà a rappresentare una minaccia. Il volume di materiale sopprimente necessario a sottomettere SCP-060-Alfa è decisamente inferiore di quanto ci si potrebbe aspettare onde estinguere una tale fonte di calore: 500 litri circa si sono rivelati sufficienti.

Le aree bruciate da SCP-060-Alfa inizieranno a produrre germogli di SCP-060 nelle successive quattro-sei settimane. Seguirà una sola ondata di germogli per ogni violazione di contenimento. I suddetti germogli sono facilmente estraibili, devono essere compostati ed utilizzati come fertilizzante nelle camere di contenimento di SCP-060 come da normale procedura.

Informazioni Aggiuntive Riguardo SCP-060: Il terreno che ospita SCP-060 includeva una casa bruciata ed isolata prima dell'acquisizione da parte della Fondazione. Secondo le fonti civili, il precedente proprietario della casa era un tale Jonathan Corhill, che sempre secondo le fonti era una persona eccentrica e solitaria con una tendenza verso il nichilismo e con un carattere antisociale. Mr. Corhill fu segnalato come persona scomparsa nel tardo 1996, molti mesi dopo aver tagliato improvvisamente i legami con tutti i familiari e gli amici.

L'ultima persona che ha avuto contatti con Johnathan Corhill è stato suo fratello Christopher tramite una telefonata. Secondo il fratello, Corhill aveva sviluppato un interesse per lo studio dell'occultismo dell'epoca vittoriana. Inoltre, ha riferito che Johnathan era sembrato normale fino al momento della telefonata, ma che a quel punto chiese a Christopher di non contattarlo mai più. Più tardi, nel corso dell'anno, un postino raggiunse la casa per consegnare un atto di pignoramento della proprietà, trovando al suo posto la casa bruciata. Dagli esami risulta che l'incendio è cominciato nel soggiorno nelle vicinanze del camino; si presume che SCP-060-Alfa si sia manifestato all'interno della casa quando Corhill ha bruciato SCP-060 nel camino. Considerando la natura di SCP-060-Alfa, non si comprende come mai la casa non sia andata interamente distrutta durante questa prima presunta manifestazione. Non sono stati trovati resti umani all'interno della struttura.

È attualmente ignota la posizione di Johnathan Corhill, né se sia vivo o morto.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License