SCP-043-IT
voto: +14+x
Sulfur-1.jpg

SCP-043-IT poco prima del suo contenimento definitivo

Elemento #: SCP-043-IT

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-043-IT è contenuto nel Sito Deus. È collocato all'interno di un baule in acciaio 30×30×25 cm e spesso 5 cm, chiuso con un lucchetto dello stesso materiale, la cui chiave è in possesso del Dott. Gianfranco Rinaldi. Il baule è posto al centro di una cella quadrata 15×15 m, composta da un guscio in acciaio spesso 1,5 m. A causa dell'eccessivo calore generato dalle emanazioni radioattive, la cella è stata munita di un sistema di raffreddamento.

All'esterno della cella di SCP-043-IT è presente una camera di decontaminazione atta a prevenire la fuoriuscita dei suoi effetti anomali durante l'eventuale malfunzionamento di chiusura della porta più interna. Prima di entrare nella cella di contenimento e interagire con l'anomalia, è necessario indossare una tuta anti-radiazioni. Ogni oggetto venuto a contatto con le radiazioni deve essere decontaminato all'istante con un agente chimico per prevenire l'espansione dell'anomalia. L'accesso è consentito solamente con l'autorizzazione scritta di un membro del personale di Livello 3.

Descrizione: SCP-043-IT, come risulta dalle analisi chimiche eseguite su un campione, è un cristallo di un isotopo di zolfo non presente in natura (37S), di colore giallo brillante; ha una circonferenza di 6,7 cm e pesa circa 145 g. L'oggetto emana continuamente radiazioni anomale per le proprietà fisiche di questo elemento della tavola periodica. Le radiazioni in questione si espandono uniformemente in un'area circolare variabile da un minimo di 6 m fino ad un massimo di 8 m. Gli effetti delle radiazioni aumentano gradualmente quando un soggetto umano e/o animale si avvicina verso SCP-043-IT.

Quando un soggetto umano o animale viene in contatto diretto con oggetti contaminati dalle radiazioni e, di conseguenza, dagli effetti anomali di SCP-043-IT, il suo corpo inizierà ad invecchiare. Appena un soggetto muore, il suo corpo comincia a decomporsi. Se oggetti contaminati dovessero penetrare in qualche modo all'interno del soggetto, gli effetti dell'anomalia saranno accelerati.

Una sostanza grigia e melmosa, denominata SCP-043-IT-1, è stata rinvenuta intorno a SCP-043-IT. Al momento del ritrovamento lo spessore della stratificazione progressiva verso il centro dell'anomalia misurava dai 17 mm ai 75 mm, coprendo la distanza dall'estremità fino al centro di 1,7 m. SCP-043-IT-1 non è in grado in alcun modo di influire sull'ambiente e/o su un essere umano/animale, per cui non rappresenta alcun pericolo per chi interagisce con esso.

È possibile utilizzare SCP-043-IT-1 per creare una sostanza, che è stata denominata COCYTUS, in grado di modificare la struttura molecolare, alterando il DNA, di un essere umano o di un animale. È severamente proibito produrre tale sostanza. I trasgressori saranno catturati e terminati all'istante.

Ritrovamento: SCP-043-IT è stato scoperto nelle solfatare di Larderello, Toscana. In seguito alle molteplici segnalazioni sulla scomparsa misteriosa di ██ persone nelle solfatare, l'anomalia è stata portata all'attenzione della Fondazione. Nel momento in cui SCP-043-IT è stato rimosso dalla sua collocazione originale e preparato per il trasporto, è stato prelevato un campione di SCP-043-IT-1 per le analisi. Nello stesso luogo sono stati rinvenuti anche dei vestiti di dubbia provenienza. Successivamente sia la rimanente parte di SCP-043-IT-1 sia i vestiti, ormai completamente inutilizzabili a causa dell'eccessiva esposizione alle radiazioni dell'anomalia, sono stati inceneriti dagli operatori.

Un campione di una sostanza simile a SCP-043-IT-1 è stato rinvenuto dall'agente M█████ V██████ presso [REDATTO]. Insieme ad esso vi era un messaggio scritto a mano da autore ignoto/anonimo, dopo la lettura del quale, la Fondazione ha preso atto della possibile esistenza di una seconda anomalia dalle caratteristiche analoghe a quelle di SCP-043-IT. Tale cristallo si troverebbe in una delle basi del CFO. In seguito al ritrovamento di un secondo messaggio, un anonimo individuo segnalatore ha fornito delle importanti informazioni riguardo l'origine di SCP-043-IT. Il messaggio è stato classificato prioritario. Anonimo non è stato ancora individuato.

Il messaggio del biglietto è stato tradotto, isolando in alcuni casi le sillabe iniziali delle parole, rivelando il seguente testo: "I cristalli sono stati trattati con [REDATTO] e un'anomalia temporale. CFO vuole usarlo per creare un esercito di anomalie. Dovete fermarli immediatamente!" Il secondo messaggio e la relativa traduzione sono stati immediatamente consegnati alla Sovrintendenza S5.




COMUNICAZIONE URGENTE DELLA SOVRINTENDENZA S5 ALLA SSM-I "Sagitta Iovis"


La SSM-I "Sagitta Iovis" capitanata dal Com. Valeria Cattaneo è pregata di prestare attenzione a qualunque fenomeno anomalo creato con il secondo cristallo dal CFO e di intervenire immediatamente.


— Sovrintendenza S5




Il giorno ██/██/████ un agente in incognito ha rinvenuto nei pressi di [REDATTO] un piccolo frammento del secondo cristallo. È stato recuperato dagli operatori e portato nel Sito Deus. A seguito di ulteriori ricerche, a circa ██ km in direzione Nord dal primo è stato ritrovato un secondo frammento e a ██ km in direzione Est un terzo. A █ km verso Sud-Est l'agente ha rinvenuto un terzo messaggio di un soggetto anonimo. Il contenuto riporta: Loro useranno il cristallo. Daranno la colpa a voi. Non è stata trovata nessun'altra traccia riguardante il passaggio del CFO. Al momento la Fondazione non è in grado di localizzare la nuova posizione del secondo cristallo e non ha rinvenuto nessun nuovo messaggio.

Test: Durante un tentativo di prelievo di un campione dell'anomalia per le analisi, due operatori sono spariti dalla vista del personale rimasto all'esterno della sua area d'influenza. Dopo 3 minuti sono riapparsi invecchiati di circa ██ anni, presentando tipici segni di una vecchiaia avanzata. Sul posto è stata eseguita una radiometria1 dell'anomalia. I risultati mostrarono il livello delle radiazioni pari a 4,27 kilobecquerel2. Dopo aver eseguito la seconda radiometria di SCP-043-IT, la Dott.ssa ████████ ha rilevato fenomeni anomali nelle radiazioni emesse dall'anomalia. Dai ripetuti test eseguiti su SCP-043-IT si evince che le radiazioni provochino una distorsione temporale in un'area circolare compresa tra 6 m e 8 m.

In conclusione la distorsione agisce solo e unicamente sulla materia di origine organica. Sono esenti dalla sua influenza gli oggetti inanimati e/o creati artificialmente. Non è stato ancora individuato il motivo della sparizione degli esseri viventi all'interno del campo d'influenza dell'anomalia. Ulteriori test su SCP-043-IT devono essere richiesti e approvati dalla Dott.ssa Michela Marchetti.

Addendum 043-IT-A: Postumo al prelievo di un campione di SCP-043-IT-1, sono state eseguite le analisi biochimiche dal gruppo di ricerca del Dott. ██████. In conseguenza a ripetute e attente analisi si è concluso che SCP-043-IT-1 è un ammasso di biomolecole varie, provenienti da corpi decomposti di origine animale e umana. La datazione della sostanza la fa risalire da 1 anno fino a ██ giorni prima dell'arrivo della Fondazione sul luogo di ritrovamento di SCP-043-IT.

Nota: Considerando la capacità di distorsione temporale della radiazione emessa da SCP-043-IT, posso concludere che le biomolecole più recenti si collocano in un lasso di tempo di circa 5 minuti e 27 secondi dall'inizio della decomposizione del corpo di un essere vivente e la fine di essa, circa ██ giorni prima dell'arrivo della Fondazione. Il fatto che dopo 1 anno le biomolecole che compongono SCP-043-IT-1 non si siano decomposte ulteriormente, conferma l'influenza della distorsione temporale di SCP-043-IT solo e unicamente sulla materia vivente.

—Dott. ██████

Addendum 043-IT-B: In data ██/██/████ è stato richiesto un ulteriore test su SCP-043-IT. La richiesta è stata approvata dalla Dott.ssa Michela Marchetti. Si prega di consultare il seguente file in caso di necessità.

Addendum 043-IT-C: Nel momento del recupero di SCP-043-IT, gli operatori sono stati coinvolti in un incidente degno di nota. Si prega di prendere visione del file sotto indicato.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License