SCP-040-IT
voto: +10+x
721px-Glass_ashtray_%281%29.jpg

SCP-040-IT

Elemento #: SCP-040-IT

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-040-IT deve essere conservato in una cassaforte nel Sito Vesta con imbottitura di pluriball. Quando SCP-040-IT è usato a scopo di test, deve essere posto in una stanza sigillata, sorvegliata da almeno una guardia non tabagista. Istanze indesiderate di SCP-040-IT-1 devono essere tagliate e incenerite immediatamente. L'accesso a SCP-040-IT è consentito solo con un'autorizzazione scritta di un membro del personale di Livello 3 o superiore.

Descrizione: SCP-040-IT è un posacenere in vetro circolare, misurante 7.5cm di diametro e 4cm di altezza. Se un individuo utilizza SCP-040-IT, fumando tabacco e gettando la relativa cenere all'interno di esso, un germoglio inizierà a crescere dalla base approssimativamente 5 ore dopo. Questa pianta, denominata SCP-040-IT-1, non è attualmente conosciuta, ma assomiglia a una comune rosa rossa, con la peculiarità di non aver bisogno d'acqua, terreno o luce solare per sopravvivere; necessita invece di cenere, che funge da nutrimento. Le radici di SCP-040-IT-1 sono molto sottili ma resistenti, e crescono nella base di SCP-040-IT, effettivamente attaccandosi a quest'ultimo. Ogni istanza di SCP-040-IT-1 è associata ad un individuo che ha usato SCP-040-IT, e può solo nutrirsi di cenere prodotta da tabacco fumato dallo stesso individuo. Piante di SCP-040-IT-1 possono alimentarsi solo quando si trovano all'interno di SCP-040-IT; tentativi di travasarle, anche in altri posacenere, sono risultati nella loro morte e, di conseguenza, dei soggetti ad esse associate.

La durata della vita di un esemplare di SCP-040-IT-1 è ignota; tutte le istanze registrate fino ad ora sono morte per via della mancanza di nutrimento, o per la separazione da SCP-040-IT. Lo stelo di SCP-040-IT-1 non è molto alto, ma si è dimostrato capace di allungarsi per fare spazio ad ulteriori istanze di SCP-040-IT-1, nel caso ce ne fossero troppe. La rosa inizierà a richiedere una quantità sempre maggiore di cenere per alimentarsi, fino ad arrivare a livelli che un essere umano non può produrre fumando senza gravi conseguenze. La cenere richiesta sembra aumentare in maniera esponenziale.

SCP-040-IT-1 produce un aroma che può essere percepito solo da soggetti tabagisti; l'intensità dell'aroma è più forte negli individui con una dipendenza maggiore dal tabacco. La fragranza emanata da SCP-040-IT-1 incita la voglia di fumare e posare la cenere in SCP-040-IT, producendo così altre istanze di SCP-040-IT-1.

Bluete_in_Aschenbecher.jpg

SCP-040-IT, con un'istanza di SCP-040-IT-1 di █‎█ giorni

In caso un'istanza di SCP-040-IT-1 non riceva abbastanza nutrimento, i petali e lo stelo inizieranno ad assumere una colorazione nerastra, per poi sgretolarsi. Nell'eventualità che questo accada, i polmoni dell'individuo associato all'esemplare morto di SCP-040-IT-1 inizieranno a riempirsi di cenere, causando la morte per soffocamento del soggetto. È teorizzato che questa cenere provenga da SCP-040-IT-1 stesso, e che equivalga alla quantità di cenere "assunta" dalla pianta. In caso un soggetto muoia prima della sua rosa, quest'ultima non ne risentirà, ma morirà per mancanza di nutrimento.

La dipendenza dal tabacco degli individui sotto l'influenza di SCP-040-IT sembra aumentare con il passare del tempo, adattandosi alla quantità di cenere richiesta dall'esemplare di SCP-040-IT-1 ad esso collegato. È sconosciuto se questo sia un effetto di SCP-040-IT o se sia un desiderio inconscio di tenere in vita il proprio SCP-040-IT-1. Gli individui sotto questo effetto preferiscono utilizzare SCP-040-IT dopo aver fumato, spesso rifiutandosi di usare altri posacenere e insistendo per andare a fumare nel luogo in cui si trova SCP-040-IT. Nonostante la loro chiara dipendenza dal posare cenere in SCP-040-IT, nessun soggetto sotto la sua influenza ha finora desiderato di rubare l'artefatto.

Log dei Test: Sono stati condotti vari test dal Dott. Riccardo per determinare le proprietà e la dipendenza causata da SCP-040-IT-1.

    • _

    Test 040-IT-B0
    Soggetto: Un soggetto di Classe-D senza dipendenze precedenti dal fumo (D-9715).
    Scopo del Test: Determinare se amnestici di Classe-A possono curare la dipendenza da SCP-040-IT.
    Sinossi: Esporre SCP-040-IT all'addetto di Classe-D e amministrare all'ultimo un amnestico di Classe-A.
    Risultato: Un giorno dopo l'esposizione a SCP-040-IT e la crescita di SCP-040-IT-1, è stato somministrato un amnestico di Classe-A a D-9715. Nonostante D-9715 abbia dimenticato completamente SCP-040-IT, la dipendenza dal fumo causata dall'ultimo è rimasta. D-9715 è morto 4 giorni dopo assieme alla sua istanza di SCP-040-IT-1.


    Note del Dott. Riccardo: D-9715 non aveva mai fumato prima d'ora, ma è comunque caduto nella dipendenza dopo il contatto con l'artefatto… Penso che SCP-040-IT-1, in qualche modo, inneschi un bisogno nel soggetto associato di nutrirlo.

    Test 040-IT-B1
    Soggetto: Due soggetti di Classe-D (D-10165 e D-10159)
    Scopo del Test: Determinare se è possibile eludere SCP-040-IT.
    Sinossi: Far fumare una sigaretta una volta a uno dei soggetti, per poi farla fumare all'altro. La cenere andrà posata in SCP-040-IT solo quando il secondo soggetto avrà finito di inalare il fumo.
    Risultato: Il soggetto D-10165 ha inalato e passato la sigaretta a D-10159. D-10159 ha inalato e posato la cenere in SCP-040-IT. 5 ore dopo il contatto, un esemplare di SCP-040-IT-1 è cresciuto da SCP-040-IT, e solo D-10159 mostrava la dipendenza dal fumo causata da SCP-040-IT-1.


    Note del Dott. Riccardo: Interessante, entrambi hanno fumato la stessa sigaretta ma solo quello che ha posato la cenere ne ha pagato le conseguenze.

    Test 040-IT-B2
    Soggetto: Un soggetto di Classe-D (D-10165) e uno scimpanzé.
    Scopo del Test: Determinare se è possibile eludere SCP-040-IT.
    Sinossi: Simile al Test 040-IT-B1, ma il secondo soggetto di Classe-D verrà sostituito da un scimpanzé.
    Risultato: Il soggetto D-10165 ha inalato, e la sigaretta è stata fatta fumare dallo scimpanzé. Nessuna istanza di SCP-040-IT-1 è cresciuta.


    Note del Dott. Riccardo: Sembra che l'ultimo individuo che abbia fumato e/o deposto la cenere in SCP-040-IT sia quello esposto… visto che gli scimpanzé non hanno avuto effetto, non è cresciuto niente.

    Test 040-IT-B3
    Soggetto: Un soggetto di Classe-D.
    Scopo del Test: Determinare la durata della vita di SCP-040-IT-1.
    Sinossi: Dopo aver esposto il soggetto di Classe-D all'anomalia, si fornirà al soggetto il numero di sigarette richieste dall'istanza di SCP-040-IT-1 a lui connessa fino a che quest'ultima non morirà per cause naturali.
    Risultato: [NEGATO DALLA SRE-M] La durata della vita di SCP-040-IT-1 non è un dato utile. Sapere quanto un individuo può cibare questo fiore non cambia niente, entrambi alla fine muoiono; sarebbe solo uno spreco di risorse (e sigarette). Piuttosto, provi a cercare antidoti per l'effetto. -████ █████, membro della SRE-M

Log di Acquisizione: SCP-040-IT è stato scoperto a C████ dopo la morte dell'Agente R████. L'Agente R████, che al tempo si trovava in zona, è stato riassegnato alla città di ████ il 4/8/20██. 3 giorni dopo il trasferimento, l'Agente R████ è morto; l'autopsia ha rivelato che i polmoni del deceduto erano pieni di cenere. Dopo aver ritrovato una serie di morti simili nel paese di C█████, la SIR-I "Aureæ Notitiæ" è stata schierata. Durante una pausa, un membro della SIR-I è andato nel bar in cui si trovava SCP-040-IT e l'ha utilizzato. Il soggetto ha iniziato a mostrare segni della dipendenza nei giorni successivi; arrivando persino a rapinare una tabaccheria per soddisfare il bisogno di cenere della sua istanza di SCP-040-IT-1. Allegato l'interrogatorio con il membro affetto della SIR-I.

Dopo aver confermato l'esistenza del bar e di un posacenere come quello descritto dal Sig. Monaldo, l'oggetto è stato recuperato.

Dopo l'interrogatorio, SCP-040-IT è stato trasferito al Sito Vesta; il Sig. Monaldo è stato licenziato e gli è stato somministrato un amnestico di Classe-B. Tutte le istanze di SCP-040-IT-1 sono morte 5 giorni dopo, assieme agli individui ad esse associate.
7 giorni dopo il recupero iniziale, è stata condotta un'investigazione per scoprire l'origine dell'artefatto.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License