SCP-040
voto: +7+x
blank.png

Elemento #: SCP-040

Classe dell’Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: La permanenza di SCP-040-1-A, SCP-040-1-C e SCP-040-1-J nella camera di contenimento di SCP-040 è stata approvata per agevolare il benessere psicologico dell’entità. (Ordine Speciale del Capo della Sicurezza 329-5: ██/██/██). Tutti gli altri organismi modificati da SCP-040 durante gli esperimenti devono essere smaltiti dopo le analisi, ai sensi dei protocolli ordinari di eliminazione degli esemplari, come indicato nel Documento CDP-BIO-EN-1. Le politiche di contenimento normali in vigore per SCP-040 prevedono:

  • Un modulo residenziale per 2 persone (nessuna restrizione sulle dotazioni)
  • Accesso alla biblioteca, alle strutture ricreative, alla mensa e alle zone pubbliche del sito (supervisionato)
  • Restrizioni alimentari (lieve allergia alla frutta secca)
  • Un programma didattico a cura del personale pedagogico (dott.sse Abernathy, Logan e Izawa)
  • Valutazioni psichiatriche bisettimanali (dott.ssa Abernathy)
Anno di Nascita: 2000 (SCP-040 dichiarava di avere 8 anni nel 2008)
Luogo di Nascita: Sconosciuto
Data del Contenimento: ██/██/2008
Altezza: 1,11 m
Peso: 20,7 kg
Colore dei Capelli: Rosa acceso
Colore degli Occhi: Eterocromia: verde (dx) / giallo (sx); sclera nera (sx)
Altre Note: Occhio sinistro cieco. Pelle sensibile a ustioni e contusioni. Capelli sfibrati e deboli.

Descrizione: SCP-040 è una bambina caucasica in grado di manipolare a suo piacimento i tratti fisici degli organismi viventi. Gli organismi modificati si identificano con la denominazione collettiva di SCP-040-1.

Le modifiche sono perlopiù estetiche e variano da un semplice cambio di colore e motivi cromatici a mutazioni più significative nella struttura corporea. SCP-040 può formare nuovi organi specializzati, ma questo sembra essere il suo limite e le sperimentazioni di questa proprietà anomala hanno 3 possibilità di fallimento su 5. Le modifiche si limitano alle possibilità fisiche del soggetto (a prescindere dalle probabilità che un tratto fisico si sviluppi). Per esempio, nonostante SCP-040 possa dotare un organismo non volatore di ali, esse non permetteranno al soggetto di volare, a meno che non rispetti altri requisiti fisici. Le istanze di SCP-040-1 subiscono variazioni comportamentali durante il processo di modifica e dimostrano una lealtà estrema nei confronti di SCP-040, a prescindere dal loro precedente rapporto con lei.

La proprietà anomala di SCP-040 richiede una quantità notevole di concentrazione e di tempo per fare effetto e, se viene usata per più di qualche minuto per volta, le provoca nausea e cefalea intense. Più le modifiche sono piccole o più le mutazioni sono complesse, più l’effetto anomalo diventa inaffidabile e impreciso. SCP-040 non è in grado di alterare i microrganismi e ha grandi difficoltà nell’alterazione degli organismi vegetali. Può modificare la materia organica morta, ma soltanto sostituendola coi tessuti di uno o più organismi viventi. Le istanze di SCP-040-1 non si possono modificare più di una volta; tuttavia, al momento è ignoto se sia il limite massimo della proprietà anomala di SCP-040 o dovuto alla sua padronanza incompleta di essa.

Lo stato emotivo di SCP-040 rientra in limiti accettabili per un individuo della sua fascia d’età, tenendo presente gli effetti del contenimento prolungato e la separazione dalle sue figure genitoriali. L’intelligenza di SCP-040 è leggermente sopra la media della sua fascia d’età. In generale, il suo comportamento è collaborativo. SCP-040 si è abituata in fretta al contenimento e ha reagito bene all’orientamento e ai programmi di socializzazione iniziali. SCP-040 non ha problemi a farsi chiamare con la sua denominazione da anomalia e non sembra avere o aver scelto nessun altro nome.

Resoconto del Recupero: SCP-040 fu presa in custodia il ██/██/2008 durante l’assedio alla Scuola delle Chiavi del Regno per Giovani Dotati di Christian Charter a [REDATTO], in Colorado. L’assedio ebbe successo e il suo obiettivo primario era la cattura o l’eliminazione di █████ ██████, un ex agente della CIA che, in precedenza, aveva lavorato al fianco degli intermediari della Fondazione per il progetto “Libro Nero”, il progetto “Smilodonte” e l’operazione “Cancello” dal 1967 al 1971. ██████ fu terminato in loco senza incidenti.

Tra i 15 bambini prelevati dalla struttura, SCP-040 era l’unica che mostrava proprietà anomale: agli altri vennero somministrati degli amnestici e furono affidati a famiglie adottive sotto la sorveglianza della Fondazione. Le interviste col personale della scuola rivelò che i suoi membri erano ignari dei trascorsi di ██████ con la Fondazione o di qualunque suo legame con le operazioni della stessa. Il personale della scuola fu tenuto sotto osservazione per 6 mesi, dopo la somministrazione degli amnestici: non fu riscontrata alcuna ricaduta.

Vedi il rapporto dell’operazione “Serpentegatto” per un registro completo della scoperta di SCP-040.

Addendum 040-1: Attualmente, SCP-040 è autorizzata a tenere con sé le seguenti istanze di SCP-040-1:

SCP-040-1-A — Un organismo simbiotico in grado di cambiare forma, dimensioni, colore e consistenza a seconda dell’ambiente. La creatura funge da indumento esterno, simile a una giacca o a un maglione, e assorbe sostanze nutritive dal flusso sanguigno di SCP-040. La creatura fu recuperata assieme a SCP-040 e le analisi del DNA rivelano che condivide la maggior parte del suo corredo genetico col gatto domestico (Felis catus).
SCP-040-1-C – Un organismo sferico in grado di volare tramite vesciche gommose piene di un miscuglio di gas più leggeri dell’aria. La creatura possiede 11 arti che terminano in dita opponibili e un complesso apparato respiratorio in grado di replicare un’ampia gamma di motivi musicali. Il suo comportamento ricorda quello di un uccello dell’ordine dei passeriformi.
SCP-040-1-J – Un organismo quadrupede coperto da una folta pelliccia rosa e blu. La creatura è sprovvista di occhi, ha una bocca larga con denti smussati ed è in grado di arrampicarsi sulle superfici verticali. Talvolta, SCP-040 lo usa come mezzo di trasporto.

Addendum 040-2: Quanto segue è l’estratto di un’intervista condotta il ██/██/2008, pochi giorni dopo l’inizio del contenimento di SCP-040 e le sessioni di orientamento.

Dott.ssa Abernathy: Buongiorno, SCP-040.

SCP-040: Buongiorno, dottoressa.

Dott.ssa Abernathy: Sembra che il raffreddore ti stia passando.

SCP-040: Mm-hmmm.

Dott.ssa Abernathy: Mi fa piacere. Posso farti qualche domanda, prima di cominciare la lezione di oggi?

SCP-040: Sì.

Dott.ssa Abernathy: Puoi parlarmi dei tuoi genitori?

SCP-040: Il signor Green diceva che non li ho.

Dott.ssa Abernathy: Allora puoi parlarmi del signor Green?1

SCP-040: Era simpatico, ma non era molto bravo a parlare: balbettava sempre. Ma non c’era per quasi tutto il tempo. Erano quasi sempre le tate a prendersi cura di noi.

Dott.ssa Abernathy: E cosa facevano per voi?

SCP-040: Giocavano con noi e ci insegnavano un po’ di tutto, a volte ci facevano indossare degli stupidi caschi e ci facevano stare seduti per molto tempo. Certe volte ci facevano guardare un film, se facevamo i bravi, ma se facevamo i monelli ci mandavano in camera nostra.

Dott.ssa Abernathy: C’è qualcos’altro che puoi dirmi?

SCP-040: Uhm… ci servivano sempre piselli per cena, ma odio i piselli, così li davo sempre a Cinque, perché a lei i piselli piacevano. Ma preferisco i fagiolini.

Addendum 040-3: Il ██/██/2009, SCP-040 è riuscita a rianimare un cadavere umano durante un esperimento, usando 3 esemplari di ratto marrone (Rattus norvegicus) come la componente viva necessaria. Il soggetto non ha mantenuto alcun ricordo della sua vita precedente e ha dimostrato di avere più o meno l’intelligenza di un neonato. SCP-040 era molto angosciata e ha rifiutato di partecipare a ulteriori esperimenti per le 3 settimane successive.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License