SCP-037-IT
voto: +5+x


1200px-Chaperonin_1AON.png

Ricostruzione 3D di una singola molecola di SCP-037-IT da analisi cristallografica. Il sito legante ad alta affinità è mostrato in verde.

Elemento #: SCP-037-IT

Classe dell'Oggetto: Neutralizzato Euclid


Procedure Speciali di Contenimento: Campioni di SCP-037-IT sono contenuti nell'armadio di contenimento biologico Asc/L-7/037 del laboratorio Asc/L-7 nell'ala di biosicurezza di Livello II (biosec-II) del CCB; livello di autorizzazione 2/037 richiesto per la manipolazione di SCP-037-IT. [ARCHIVIATO]

Procedure Speciali di Contenimento: I campioni di SCP-037-IT sono contenuti nell'armadio di contenimento biologico a tenuta stagna Asc/P-21/037 nell'ala di biosicurezza di Livello IV (biosec-IV) del CCB1; livello di autorizzazione 4/037 e tute protettive standard biosec-IV richiesti per la manipolazione di SCP-037-IT.

Addendum susseguente l'incidente 037-B
Qualsiasi altro campione di SCP-037-IT trovato nel Sito deve essere distrutto tramite incinerazione secondo il protocollo Mātariśvan-1.

Il monitoraggio relativo alle istanze di SCP-037-IT deve essere condotto su scala planetaria; ospedali e strutture di assistenza sanitaria sono da considerarsi prioritari a tale proposito. Nel caso di una nuova occorrenza di SCP-037-IT, l'area dell'incidente deve essere sterilizzata; l'entità di tale procedura deve essere sufficiente a minimizzare qualsiasi rischio di contaminazione biologica e ad evitare, a tutti i costi, che un'epidemia di SCP-037-IT possa trasformarsi in pandemia.


Descrizione: SCP-037-IT è la denominazione di un campione di tipi cellulari eterogenei raccolti da SCP-037-IT-0, principalmente composti da tessuto connettivo. [ARCHIVIATO]

Descrizione: SCP-037-IT è una isoforma mutante infettiva della proteina PrPC umana, che è naturalmente presente sulle membrane cellulari.

SCP-037-IT è capace di cambiare la conformazione di normali PrPC umane, trasformando ogni PrPC con la quale viene a contatto in una nuova istanza molecolare di SCP-037-IT.

8656058266_d318b022c5_b.jpg

Immagine da microscopia confocale della struttura tubulare di SCP-037-IT-S.

Diverse molecole di SCP-037-IT interconnesse formano una struttura cristallina che si diffonde in maniera uniforme, mediante strutture microtubulari, all'interno del corpo, chiamata SCP-037-IT-S.

Una singola istanza di SCP-037-IT è sufficiente per infettare un individuo, e immediatamente dopo l'infezione nuove copie di SCP-037-IT iniziano ad accumularsi nel corpo dell'individuo, sviluppando nel tempo una istanza di SCP-037-IT-S.

SCP-037-IT-S possiede proprietà di risonanza ad una frequenza di 194.7 Hz; quando esposto a tale frequenza, SCP-037-IT-S inizia ad amplificare le vibrazioni, finché non raggiunge un punto di collasso dove l'intera struttura di SCP-037-IT-S si rompe violentemente.

Tale evento risulta in una detonazione organica spontanea che manda in frantumi il corpo dell'individuo infetto. Nel processo istanze di SCP-037-IT vengono diffuse nell'atmosfera; a seguito di tale evento nuovi individui possono venire infettati a loro volta, ed è questo il meccanismo principale con cui SCP-037-IT si diffonde.

SCP-037-IT-S è anche capace di generare autonomamente una vibrazione ad una frequenza di 194.7 Hz, che può auto-innescare la risonanza ed il susseguente evento di rottura. La causa di tale fenomeno rimane sconosciuta.

Le vibrazioni di risonanza in un individuo infetto possono essere percepite da altri individui infetti nelle vicinanze che abbiano anch'essi sviluppato istanze di SCP-037-IT-S, innescando anche in questi l'effetto di risonanza. Ciò inizierà una reazione a catena che risulterà nella detonazione spontanea di tutti i soggetti infetti nelle vicinanze.

Fino al collasso della struttura SCP-037-IT-S, l'infezione da SCP-037-IT è completamente asintomatica, ad esclusione di occasionali fugaci occorrenze di percezione di una sottile vibrazione in differenti parti del corpo, oltre ad un aumento del senso di fame, aumento di peso e, in casi rari, dolore addominale diffuso.


girl-1090030_1280.jpg

Foto di SCP-037-IT-0, recuperata dal suo account sul social network Facebook.

Diario di Recupero
La prima istanza di SCP-037-IT-S è stata recuperata il 201█-07-03 nell'ospedale ███ ████████ di ██████, in provincia di Piacenza. Agenti della Fondazione delle squadre SIR nell'area sono stati allertati da una chiamata al Dipartimento dei Vigili del Fuoco dallo staff dell'ospedale a proposito di una esplosione improvvisa.

L'evento è accaduto nella stanza 710, che è stata completamente distrutta dalla detonazione. Non sono stati trovati segni di materiali infiammabili, esplosivi, bruciature, o altre cause ordinarie di eventi simili; non erano inoltre presenti contenitori pressurizzati o tubi nelle mura della stanza.

Precedentemente all'esplosione diversi testimoni hanno riferito di aver sentito uno strano brusio echeggiare attraverso le pareti dell'ospedale.

La stanza 710 ospitava una giovane donna di discendenza Europea, di 19 anni, di nome Adriana D████, che era stata ricoverata per dolori addominali acuti. I referti medici dell'ospedale dichiarano che recentemente si sentiva molto affamata e che aveva manifestato un improvviso aumento di peso di ~5 kg.

4479276796_b016bf0c04_b.jpg

Il corridoio all'esterno della stanza 710 dell'ospedale ███ ████████ dopo l'evento di detonazione spontanea di SCP-037-IT-0.

Il 201█-07-02 alle 22:13, si è verificata un'esplosione nella stanza 710; il susseguente vaglio da parte degli agenti della squadra SIR-I "Aureæ Notitiæ" ha rivelato che la sorgente della detonazione è stata la paziente stessa. La pressione risultante è stata così forte che soltanto un totale di 2.7 grammi di materiale biologico intatto è stato ritrovato; la stessa stanza è stata completamente distrutta, ed i due muri esterni sono crollati quasi interamente.

A seguire un estratto dell'intervista del Sig. Alfredo Panicucci, infermiere presso l'ospedale, da parte dell'Agt. Eugenia Manchi, che si è presentata come un agente delle forze dell'ordine locali, 3 giorni dopo l'incidente 037-A.

Adriana D████, in quanto paziente zero, è stata etichettata come SCP-037-IT-0.

Il 201█-07-04 alle 01:00 gli agenti SIR della Fondazione hanno sterilizzato la stanza 710; come copertura, l'operazione è stata fatta sembrare come un secondo incidente accaduto nella stessa area.


Incidente 037-A


Incidente 037-B

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License