SCP-033-IT
voto: +11+x
QPSmjJm.png

Campo di SCP-033-IT non maturi al tempo del ritrovamento, 07/11/2007.

Elemento #: SCP-033-IT

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: I semi di SCP-033-IT sono conservati nella banca dei semi del Sito Cerere. I test su SCP-033-IT devono essere approvati da un membro del personale di Livello 3, tuttavia non è consentito piantare più istanze del necessario per gli esperimenti. Le istanze generate di SCP-033-IT-1 devono completare il loro ciclo vitale e i semi prodotti dovranno poi essere raccolti e conservati.

Descrizione: SCP-033-IT appare esternamente come una pianta di zucca (specificatamente di Cucurbita maxima). Istanze mature di SCP-033-IT non presentano polpa o semi al loro interno, sono alte in media 45 cm con un raggio di circa 25 cm. SCP-033-IT risulta essere ignifugo, e presenta un foro circolare alla base misurante in media 27.5 cm di diametro. Il ciclo vitale di SCP-033-IT è diviso in 3 stadi principali:

  • Nascita
    Questa fase di SCP-033-IT è molto simile al ciclo vitale di una normale zucca, sebbene molto accelerato, in quanto può durare anche solo 20 giorni1. In caso un seme riceva abbastanza nutrimento, un germoglio inizierà a crescere, per poi produrre una singola istanza di SCP-033-IT. SCP-033-IT richiede molto meno nutrimento di una zucca normale, in quanto non possiede polpa e non sembra necessitare di impollinazione. Appena raggiunte le dimensioni di un esemplare maturo, SCP-033-IT si staccherà autonomamente dalla pianta; quest'ultima inizierà prima ad avvizzirsi, per poi andare in decomposizione. Dopo essersi separato, un esemplare di SCP-033-IT può passare un intero anno senza decomporsi, aspettando di passare alla fase successiva.
  • Diffusione
    Per avviare questo stadio è necessario che un individuo indossi sulla propria testa, in maniera simile ad un casco, un'istanza matura di SCP-033-IT per un minimo di 1 minuto. È necessario che l'esemplare indossato presenti dei tagli raffiguranti una faccia riconoscibile. A questo punto, gli occhi dell'indossatore prenderanno fuoco spontaneamente; le fiamme inizieranno poi ad espandersi, avvolgendo completamente la testa. Il fuoco si spegnerà dopo pochi minuti, dopo aver bruciato gran parte della testa del soggetto.
    La sezione vicina al foro di SCP-033-IT è stata osservata crescere ulteriormente, chiudendosi e intrappolando la testa del soggetto all'interno. Da questo stadio, l'individuo verrà denominato SCP-033-IT-1. Nei giorni successivi, la testa di SCP-033-IT-1 inizierà a decomporsi, provocando la sua morte in circa 72 ore.
  • Morte
    Alla morte di SCP-033-IT-1, SCP-033-IT conterrà semi simili a quelli della zucca; un seme è prodotto circa ogni 200g di massa bruciata e/o decomposta dalla testa di SCP-033-IT-1. Nelle ore successive, SCP-033-IT inizierà a diventare flaccido, riducendosi a una polpa rassomigliante quella presente all'interno di comuni zucche. Questa polpa possiede una duplice funzione: preservare i semi ed attirare animali affinché la mangino, ingerendo i semi per trasportarli altrove, dove crescerà una nuova istanza di SCP-033-IT.

SCP-033-IT-1 è in grado di comportarsi come una persona normale fino a che i danni provocati dalla decomposizione non diverranno troppo gravi. SCP-033-IT-1 sembra essere ignaro di ciò che gli sta accadendo e assumerà un comportamento rimandante all'emozione intagliata su SCP-033-IT: nel caso sia stata intagliata una faccia felice, SCP-033-IT-1 sarà costantemente allegro e non esiterà a scherzare; nel caso la faccia sia triste, SCP-033-IT-1 sarà demoralizzato e malinconico. Nonostante le emozioni che rappresentano, ogni istanza di SCP-033-IT-1 cercherà di convincere i soggetti con cui interagisce ad intagliare una faccia su SCP-033-IT e ad indossarla a loro volta.

Log degli Esperimenti: Per approfondire le capacità di SCP-033-IT, sono stati effettuati degli esperimenti a carico del Dott. Costantini.

    • _

    Esperimento 033-IT-A
    Soggetto/i: Ragazzo di 1█ anni già esposto ad SCP-033-IT (vedi Log di Ritrovamento).
    Intagli: Intagliata una faccia felice.

    Risultato: SCP-033-IT è stato rimosso dal capo di SCP-033-IT-1. Il ragazzo è deceduto nel momento in cui SCP-033-IT è stato sollevato sopra il suo mento; l'autopsia ha rivelato estese lesioni alla regione cervicale.


    SCP-033-IT è effettivamente diventato la sua testa. Poveraccio, gliel'abbiamo praticamente staccata, dovremo tentare di curare i bambini in un altro modo -Dott. Costantini


    Esperimento 033-IT-B
    Soggetto/i: D-19715
    Intagli: Intagliati due cerchi, raffiguranti occhi, senza una bocca.

    Risultato: Il soggetto, divenuto un'istanza di SCP-033-IT-1, non è in grado di parlare. Il soggetto comunica gesticolando, mimando le azioni di intagliare una faccia su una zucca e di indossarla. Soggetto deceduto 3 giorni dopo.


    Quindi non è necessaria una faccia completa per "attivare" SCP-033-IT. Mi chiedo se questo possa valere per facce non umane…" -Dott. Costantini


    Esperimento 033-IT-C
    Soggetto/i: D-19722
    Intagli: Intagliato il muso di un cane.

    Risultato: Dopo l'esposizione, D-19722 inizia a comportarsi come un cane, camminando a quattro zampe e abbaiando. Il soggetto riesce comunque a gesticolare l'azione di intagliare, e reagisce felicemente quando qualcuno menziona che indosserà SCP-033-IT.


    Se SCP-033-IT-1 può capire gli umani mentre si comporta come un cane, mi chiedo se possa capire anche altri SCP-033-IT-1… e se questi possano capire lui. -Dott. Costantini


    Esperimento 033-IT-D
    Soggetto/i: D-19722, D-19718
    Intagli: Intagliato il muso di un cane e una faccia felice.

    Risultato: Esposto D-19718 a SCP-033-IT; D-19722 già esposto durante l'Esperimento 033-IT-C. I soggetti inizialmente non sembrano comunicare tra di loro, preferendo invece convincere separatamente individui non influenzati da SCP-033-IT ad indossarne un'istanza. Dopo essere stati lasciati soli in una stanza, hanno iniziato a conversare.


    D-19722 è deceduto il giorno seguente, mentre D-19718 è deceduto due giorni dopo D-19722.

    Il fatto che istanze di SCP-033-IT-1 possano comunicare nonostante la loro "forma" è preoccupante, troppe di esse potrebbero allearsi e causare delle brecce. Cerchiamo di limitare i futuri test a un massimo 3 istanze, per sicurezza. -Dott. Costantini


    Rorschach_blot_05.jpg

    L'immagine incisa in SCP-033-IT.


    Esperimento 033-IT-E
    Soggetto/i: D-19727, D-19756
    Intagli: Intagliato lo schizzo del test di Rohrschach allegato in entrambe le istanze di SCP-033-IT.

    Risultato: Entrambi i soggetti esposti a SCP-033-IT. D-19727, che ha riconosciuto una farfalla nel test, ha iniziato a comportarsi da tale, agitando le braccia e saltando continuamente. D-19756, selezionato per la sua percezione di un pipistrello, ha tentato di appendersi a testa in giù dal soffitto; eventualmente rassegnandosi, per poi chiudere le braccia in maniera simile a come un pipistrello si avvolgerebbe nelle proprie ali. Entrambi i soggetti hanno comunque dimostrato di poter comunicare: sebbene D-19727 sia solo in grado di gesticolare, D-19756 si è espresso anche con squittii.


    Un soggetto esposto ad SCP-033-IT diventa ciò che vede intagliato. Forse è per questo che SCP-033-IT necessita di essere intagliato per funzionare: se non vi è intagliato niente, gli individui esposti cosa volete che diventino? Una zucca? -Dott. Costantini

Log di Ritrovamento: SCP-033-IT è stato scoperto nella città di Mantova, Lombardia, il giorno 03/11/2007, in seguito alla notizia riportata in due articoli del giornale ██████, rilasciati nei due giorni precedenti.

  • Il primo riportava le sparizioni di ██ bambini di età da 9 a 12, assieme al ritrovamento di █ cadaveri nella zona di █████. I cadaveri furono ritrovati accanto alla polpa in cui SCP-033-IT è mutato dopo la morte del soggetto affetto; le istanze di SCP-033-IT-1 ritrovate non sembrano aver compiuto completamente il loro ciclo vitale, in quanto la loro testa è stata rinvenuta bruciata solo in parte.
  • Il secondo articolo riportava il fatto che i colpevoli fossero istanze di SCP-033-IT-1. Sotto l'effetto di SCP-033-IT, hanno catturato i soggetti scomparsi la notte del 31/10/2007 e li hanno esposti ad SCP-033-IT. All'arrivo delle forze dell'ordine, chiamate da alcuni testimoni oculari, questi sono stati inizialmente aggrediti dalle istanze di SCP-033-IT-1; ma, dato il fatto che erano in minoranza, gli ultimi sono stati costretti a cedere. Mentre le istanze di SCP-033-IT-1 di età maggiore ai 18 anni sono state arrestate, il resto è stato trattenuto all'ospedale [REDATTO] per tentare di rimuovere chirurgicamente SCP-033-IT, oramai fissato sul loro capo.

Arrivato all'ospedale [REDATTO] il 03/11/2007, un Agente della Fondazione confermò le proprietà di SCP-033-IT riportate sugli articoli, assistendo alla morte di un bambino nel tentativo dei dottori di rimuovere la zucca. Avendo fatto rapporto alla Fondazione, furono inviate la SIR-III "Præcĭpŭum Auxĭlĭum" e la SIR-IV "Missio Mercurii" il giorno stesso, trasportando i ragazzi al Sito Iride per interrogarli e tentare di curarli (vedi Log parziale delle Interviste).
Un amnestico di Classe-A è stato somministrato alle famiglie, ai dottori e ai membri delle forze dell'ordine coinvolti. Un articolo è stato rilasciato nel quotidiano █████ sotto ordine della Fondazione in data 05/11/2007, come tentativo di mascherare le precedenti notizie sul caso, affermando che fosse tutto uno scherzo.

xl0iAp6.png

Il cartello pubblicitario trovato dall'Agente ████

Tre giorni dopo la morte delle istanze catturate di SCP-033-IT-1, un Agente della Fondazione ha trovato un cartello pubblicitario collegato a SCP-033-IT. Dato il fatto che il cartello raffigurava ciò che sembrava essere un'istanza di SCP-033-IT-1, è stata schierata la SIR-I "Aureæ Notitiæ" all'indirizzo riportato nel cartellone, anticipando un numero elevato di soggetti anomali e ostili. Fu ritrovato solo il cadavere del gestore del negozio, completo di polpa e semi generati da SCP-033-IT. Il negozio a lui appartenente conteneva una piccola collezione di decorazioni per Halloween, con la maggior parte del negozio dedicata ad istanze di SCP-033-IT, già intagliate e non.
Il deceduto è stato identificato come un coltivatore di zucche mantovano, il suo orto è stato setacciato e sono state identificate oltre ██ istanze di SCP-033-IT. Ogni esemplare è stato prelevato, assieme ai semi risultati dalla morte del contadino e dei ragazzi, e trasferito al Sito Cerere.

Log Parziale delle Interviste: Sono riportate le interviste ai ragazzi catturati dopo il raid iniziale. Siccome ogni esemplare di SCP-033-IT-1 raffigurante una faccia felice continuava a scherzare e ad evitare le domande, tali interviste sono state omesse, per la loro mancanza di credibilità.

Tutti i ragazzi sono deceduti il giorno successivo agli interrogatori; i cadaveri sono stati ritrovati assieme ai semi e dalla polpa di SCP-033-IT. I semi sono stati recuperati e sono tuttora contenuti nel Sito Cerere; la polpa è stata analizzata, ma non sembra differire da normale polpa di zucca.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License