SCP-029
voto: 0+x

Elemento #: SCP-029

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-029 deve essere rinchiuso in una cella di contenimento di classe 5. Non deve esserle consentito l’accesso a nulla di natura fisica. La sua cella di contenimento deve essere collocata dietro una camera di compensazione tripla, per evitare la fuga. In base all’incidente 029-34a, SCP-029 non deve essere più alimentato, dato che non sembra aver bisogno di sostentamento per sopravvivere. Devono essere presenti tre (2) guardie in servizio alla sua cella per tutto il tempo, e due (2) guardie in servizio monitor.

Sono stati installati dei proiettori sulle pareti della camera di contenimento e devono restare accesi in ogni momento. Una volta al mese la camera deve essere ripulita e controllata per eventuali difetti.

Assolutamente in nessun caso un maschio può incontrare SCP-029 e in nessun modo. Un maschio qualsiasi che incontrasse SCP-029 deve essere contenuto in detenzione di Classe 3 per un interrogatorio seguito da eliminazione.

SCP-029 ha richiesto:

  • Un letto (negato);
  • Una coperta (negato);
  • Libri (negato);
  • Vestiti (negato).

“Ma questo è ridicolo! La ragazza non può avere nemmeno i vestiti? Non siamo animali, fatela coprire!” - Drssa. Ericka Bodeen.

“Dr. Bodeen, le è stato concesso il permesso di consegnare i vestiti ad SCP-029.” - Dr. Light.

Dato l’incidente 029-53b, è richiesto a chiunque abbia accesso ad SCP-029 di guardare prima di tutto il nastro del video della sorveglianza 029-Bodeen per avere ben presenti le minacce possibili quando si lavora con gli SCP e con l’SCP-029 in particolare.

Descrizione: SCP-029 si presenta come una femmina adolescente di discendenza asiatico-indiana. Sembra soffrire di alopecia universale. Fino all’80% della sua pigmentazione è di un nero intenso, mentre il resto della sua pelle ha una totale mancanza di melanina, fino ad essere albina. Anche i suoi occhi sono di un colore nero intenso.

SCP-029 ha serie tendenze omicide ed ha mostrato una notevole capacità di poter utilizzare qualsiasi oggetto come arma. Ad ogni modo, ha una seria compulsione contro lo spargimento di sangue, preferendo invece strangolare le sue vittime. SCP-029 ha dimostrato possedere una destrezza e delle reazioni fisiche quattro (4) volte più veloci della media umana. SCP-029 ha anche dimostrato di possedere una vasta resistenza ai danni di tutte le forme. Entrambe le qualità extra umane sono fortemente ostacolate dalla presenza di luce diretta, che sia naturale o artificiale. Inoltre, qualunque maschio nei pressi di SCP-029, entro una certa area definita dalla sua attuale percezione, si ritrova piegato alla volontà della ragazza.
Tali maschi sono disposti ad uccidere o addirittura a morire per SCP-029.
SCP-029 si riferisce a sé stessa come ████████ , che si traduce approssimativamente come “Figlia dell’oscurità”, “Figlia dell’ombra” o “Figlia della notte”.
Gli interrogatori con SCP-029 si sono dimostrati difficili da condurre a causa dei costanti tentativi da parte sua di voler uccidere o convertire tutti quelli che parlano con lei. Nel corso dei suoi anni di prigionia, le macchie nere sulla sua pelle sono aumentate di dimensioni.

SCP-029 è stato portato all’attenzione della Fondazione per la prima volta da parte di un agente che lavora nelle zone rurali dell’India. Un attentato alla sua vita lo ha portato ad una piccola setta di uomini che hanno affermato di essere i Thuggees al servizio della Figlia. Diverse settimane di indagini hanno dimostrato che essi erano convinti che il mondo fosse nell’ultimo anno del Kali Yuga e che sacrificando un milione di vite alla Figlia dell’oscurità avrebbero scatenato la loro Dea e la fine del mondo.
Erano inoltre convinti che solo i sacrifici compiuti mediante strangolamento fossero parte di questo conteggio. Gli eventi hanno portato l’agente alla loro fortezza in montagna, dove ha scoperto SCP-029.
Dopo la perdita del suddetto agente, [DATI CANCELLATI], che si è concluso con l’acquisizione di SCP-029.

Addendum: Sette (7) anni dopo la sua cattura, SCP-029 ha cominciato a mostrare una crescita anomala nella sua pigmentazione. Quando interrogata in merito, lei ha affermato che i suoi “seguaci fossero di nuovo in gioco”. Le indagini ci hanno portato ad una concentrazione di cosiddetti Thuggees che erano scappati alla nostra incursione iniziale. Dopo aver scoperto che tutti i suoi seguaci erano lì per uno dei loro giorni santi, è stato chiamato un attacco aereo tattico sul posto. Quando è caduta la prima bomba, SCP-029 si è svegliata dal sonno, urlando a pieni polmoni. SCP-029 ha continuato ad urlare per le successive quattro (4) ore, urlando e sbraitando che stavamo uccidendo “la sua gente”. Da quel momento, la crescita della pigmentazione nera si è fermata completamente ed inoltre SCP-029 ha moltiplicato i suoi sforzi per cercare di fuggire.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License