SCP-020-IT
voto: +12+x

Elemento #: SCP-020-IT

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-020-IT è ospitato nell'Area di Contenimento A del Sito ██, terzo piano. La camera di contenimento di SCP-020-IT ha dimensioni 6 m x 6 m ed è coperta sul pavimento di lettiera per cavalli standard. Un membro del personale di Classe D deve giornalmente entrare nella camera di contenimento di SCP-020-IT col compito di portare razioni di cibo e pulire gli scarti. Nessun membro del personale è autorizzato a toccare direttamente SCP-020-IT se non per motivi di test. Non sono richieste ulteriori Procedure Speciali di Contenimento.

Nota del Dr. Pascal: Consiglio a qualsiasi membro del personale che entri nella camera di contenimento di SCP-020-IT di non rispondere ai tentativi di conversazione dell'animale, a meno che non sia realmente intenzionato e preparato a farlo.

Descrizione: SCP-020-IT è un esemplare di Equus ferus caballus di mantello grigio e di razza Lipizzano. SCP-020-IT è alto 1.65 m al garrese e pesa 450 kg.
SCP-020-IT sembra non invecchiare affatto, nonostante il suo metabolismo funzioni come in un qualsiasi esemplare comune della sua specie e possa essere ferito anche in modo grave.

SCP-020-IT possiede la proprietà anomala di saper parlare. Non è noto come possa produrre suoni identici a quelli umani pur possedendo un apparato respiratorio e vocale proprio di un equino, studi più approfonditi su tale proprietà sono tutt'ora in corso. SCP-020-IT possiede una voce maschile profonda ed ha dimostrato di possedere un alto grado di coscienza.
SCP-020-IT si attribuisce il nome █████████ e parla correttamente un grande numero di lingue tra cui, Italiano moderno, Fiorentino colto Medioevale, Inglese moderno (con un marcato accento britannico) e medioevale, Francese Provenzale del XIV secolo e Danese.
SCP-020-IT ha mostrato una grande conoscenza di molti argomenti diversi. Esso cerca in genere di fare conversazione in modo pressante con la maggior parte degli esseri umani che gli si avvicinano, tuttavia non ha mai mostrato comportamenti violenti o pericolosi.
SCP-020-IT sembra prediligere conversazioni di ambito politico e/o filosofico, argomenti di cui ha dimostrato una vastissima conoscenza, e si è dimostrato molto abile con artifici retorici di ogni genere. Nella maggior parte dei casi SCP-020-IT è riuscito a mettere in difficoltà l'interlocutore tanto da far sì che si contraddicesse, ammutolisse o rinnegasse le sue precedenti affermazioni. Vedi Log Conversazioni 020-S

La seconda proprietà anomala di SCP-020-IT si attiva nel momento in cui un essere umano entri direttamente in contatto con l'animale. Al contatto, il soggetto sperimenterà un breve stato allucinatorio visivo e uditivo per circa 4 secondi, prima di ritornare alla normalità. I soggetti affermano di vedere, in questa fase, una rapida carrellata di immagini e di udire una voce che ripete una frase.
Le immagini possiedono un pattern di variazione ma molte si sono dimostrate ricorrenti tra cui:

  • Una foresta coperta di neve al calar del sole
  • Un uomo che tende un arco
  • Una luce verde che si accende e spegne a intermittenza
  • Una tavola imbandita in mezzo a una distesa di sabbia
  • La porta di una camera con sopra il numero 11

La frase udita invece sembra essere sempre la stessa:

Ogni cosa è connessa

SCP-020-IT ha dimostrato di non essere a conoscenza di tale proprietà.

Addendum 020 A - Ritrovamento: SCP-020-IT attirò l'attenzione della Branca Italiana della Fondazione nel 19██ , in seguito alla messa in luce di numerose testimonianze di un "cavallo parlante" nei pressi della Giara di Gesturi, Sardegna. Una piccola squadra fu inviata dal Sito ██ la quale, una volta approcciato e catturato l'animale in fuga, lo condusse al Sito ██, Sardegna.

Interrogatorio 020-Alfa:

Interrogato: SCP-020-IT
 
Interrogatore: Dr. Pascal
 
Premessa: Questo interrogatorio fu condotto al Sito ██ poco dopo il primo recupero di SCP-020-IT
 
<Inizio Registrazione>
 
Dr. Pascal: Inizio Interrogatorio 020-Alfa. SCP-020-IT, conferma di poter parlare.
 
SCP-020-IT: Pensavo fosse chiaro dopo che vi ho detto di (turpiloquio in Danese).
 
Dr. Pascal: Come hai acquisito questa dote?
 
SCP-020-IT: Dritto al punto, eh?
 
Dr. Pascal: Rispondi, per favore.
 
SCP-020-IT: Ci sono nato.
 
Dr. Pascal: Allora sapresti dirmi come sei nato?
 
SCP-020-IT: Bé sa, quando mamma cavallo e papà cavallo si vogliono tanto bene…
 
Dr. Pascal: Ho afferrato il concetto. Sembri aver coscienza delle tue capacità, e anche un buon grado di conoscenza e comprensione di vari argomenti, chi ti ha insegnato tutto ciò?
 
SCP-020-IT: Ho imparato tutto da solo. Sa, a vivere così a lungo ci si annoia.
 
Dr. Pascal: Che cosa intendi?
 
SCP-020-IT: Ahaha, bé non siete poi così svegli, pensavo aveste già capito che non posso invecchiare come i miei simili. E' una maledizione… ho più volte considerato il suicidio in questi ████ anni. Eppure una volta possedevo un palazzo! Ero tenuto in altissima considerazione dalla tua specie, mi facevano persino partecipare alle loro sedute politiche ogni tanto! Erano bei tempi. Con il crollo però ho capito che sarei finito in qualche circo o peggio e sono fuggito, ho viaggiato parecchio in effetti, per secoli. Ma alla fine ho trovato il posto in cui vivevano i pochi miei compagni ancora liberi. E voi mi avete portato via anche quello.
 
<Fine Estratto>  

Addendum 020 B: In data 20/██/████ il Dr. Vico, responsabile del Sito ██ trovò sulla sua scrivania al termine di una sessione di test una lettera anonima scritta a macchina. Segue il testo:

I miei complimenti, siete riusciti a trovare il Cavallo! Finalmente, quasi non ci credevo più; ora potrò finalmente riposare in eterno. Il Cavallo è il primo Momento dell'Uno Olistico, il primo Momento di Connessione fra tutte le parti dell'Uno. Ora potreste non capire bene, ma presto lo farete; il Cavallo sarà la cassa di risonanza.
Gli altri saranno più difficili, sono sparsi in giro, lontani l'uno dall'altro; i più antichi sono nascosti, alcuni hanno ripreso a muoversi, altri tornano verso casa; di altri si sono perse le tracce ormai da anni. Ora è nelle vostre mani, e io posso riposare.
Non abbassate la guardia, anche se sembra tutto a posto: non lo è. Non disdegnate i piccoli dettagli, considerate tutto, sempre. Tra non molto capirete. Adesso vi mancano troppi elementi, senza non potete vedere tutto. Ricordate, niente è lasciato al caso.
Ogni cosa è connessa.

I filmati di sicurezza mostrano che nessuno si è avvicinato alla scrivania per poggiare la lettera. Essa sembra essere comparsa da sola in circostanze ignote sulla scrivania, nonostante non possieda alcuna caratteristica anomala.
Sono in corso ulteriori ricerche sull'origine della lettera e sul suo significato. Il Dr. Vico è stato nominato a capo del Progetto Olismo e delle ricerche correlate.
SCP-020-IT ha dichiarato di non avere conoscenza della lettera, né del suo contenuto.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License