SCP-012-IT
voto: +7+x
SCP012IT.png

Una pagina di SCP-012-IT.

Elemento #: SCP-012-IT

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-012-IT deve essere tenuto in una stanza misurante 30 x 30 x 30 m, chiusa tramite password, al Sito ██. A 20 metri di distanza da SCP-012-IT è istituita una zona rossa di pericolo. In modo da non ricorrere a numeri eccessivi di personale di Classe-D, il Comando del Sito ha deliberato che siano utilizzati solamente i soggetti già affetti in precedenza da SCP-012-IT per entrare nella zona rossa dell'oggetto e rimuoverlo e maneggiarlo per test che non necessitano ulteriori infezioni.

Tutti i soggetti affetti sono tenuti nell'Area 3 Est del Sito, e devono alloggiare lì con eccezione dei membri del personale di Classe-D non più utili ai test, che devono essere predisposti per la terminazione. Alla luce degli avvenimenti del 17/03/████, tutti i soggetti affetti da SCP-012-IT devono essere contenuti all'interno dell'Area ██ del Sito, blindata e sorvegliata costantemente da almeno 2 guardie, con eccezione dei membri del personale di Classe-D non più utili ai test, che devono essere predisposti per la terminazione. Ogni variazione o novità nel comportamento dei soggetti affetti deve essere comunicato immediatamente al Comando del Sito.

Tutti i membri dello staff devono prestare la massima attenzione a non entrare nella zona rossa di SCP-012-IT in nessun caso. Richieste per nuovi test e sperimentazioni devono essere presentate al Dr. Sanzio.

Descrizione: SCP-012-IT è uno spartito per orchestra in 10 pagine del Valzer N°2 del compositore russo Dimitrij Shostakovich, proveniente dalla "Suite per Orchestra Jazz N°2". L'oggetto, di per sé, non presenta alcuna caratteristica anomala, ed è fisicamente identico a una qualsiasi sua copia stampata in carta bianca. Sulla prima pagina dello spartito compare la dicitura "Trascrizione a cura del Prof. ████"; l'individuo in questione non è stato identificato e la Fondazione non ha trovato alcuna corrispondenza in nessun registro. Ulteriori ricerche sono in corso.

L'anomalia di SCP-012-IT si verifica qualora un qualsiasi essere umano entri nel suo campo di azione, che oscilla in modo imprevedibile tra i 19 e i 17 metri di diametro, e vi si trattenga per un tempo pari o superiore a 17 secondi. Il soggetto verrà quindi affetto dalla proprietà anomala dello spartito in maniera irreversibile. SCP-012-IT rende i soggetti colpiti capaci di esprimersi esclusivamente riproducendo il suono perfetto di un determinato strumento musicale, annichilendo ogni altro tipo di suono proveniente dal loro apparato vocale. Timbro e estensione degli strumenti sembrano essere simili ai loro corrispondenti fisici e sono tutt'ora oggetto di ulteriori test. Gli strumenti variano con un criterio che sembra casuale, ad oggi sono stati registrati:

  • 8 violini
  • 4 violoncelli
  • 3 contrabbassi
  • 5 trombe
  • 6 sassofoni
  • 13 chitarre (di cui 7 classiche, 2 acustiche, e 4 elettriche)
  • 2 euphonium
  • 2 rullanti da batteria
  • 3 grancasse
  • 1 oboe
  • 4 clarinetti
  • 2 pianoforti
  • 1 arpa

Il modo in cui SCP-012-IT causi un tale effetto, pur non modificando l'anatomia dell'apparato vocale del soggetto, è attualmente ignoto e oggetto di test. Il processo di infezione avviene in modo immediato quando un soggetto si trova nel campo d'azione di SCP-012-IT da al meno 17 secondi, ed è improvviso e repentino, tanto che i soggetti tendono a non accorgersi immediatamente della modifica subita. Non è stato finora trovato nessun modo per ripristinare le condizioni originarie dei soggetti e il progetto sembra irreversibile. L'infezione da SCP-012-IT non intacca comunque la scrittura, con la quale i soggetti si possono esprimere.

I soggetti affetti saranno in oltre in grado di leggere in maniera immediata qualunque tipo di spartito musicale venga loro messo davanti, e quindi a riprodurlo, indipendentemente dalle proprie qualità precedenti. La lettura viene descritta come "istintiva" e "immediata", come se fosse una qualunque altra lingua.

Dopo circa una settimana dall'infezione, i soggetti entrano nel cosiddetto "stadio avanzato", durante il quale esprimeranno il bisogno impellente e la necessità di suonare in gruppo. I testi di esecuzione di brani in gruppo, per lo studio approfondito dell'evoluzione dell'infezione di SCP-012-IT nei soggetti, sono stati approvati e devono avvenire in presenza di almeno un membro dello Staff Superiore.

Nota del Dr. Sanzio: È stato notato che le esecuzioni di brani hanno un effetto di rilassamento e distensione particolarmente alto sui Ricercatori. Di conseguenza, data anche l'altissima qualità e il successo delle esecuzioni integrali della "Nona Sinfonia" di Beethoven e del "Bolero" di Ravel durante i test, si consiglia l'utilizzo attivo di questa pratica.

Addendum 012-S: Ritrovamento
SCP-012-IT fu ritrovato nell'abitazione di D███ G█████, ex-membro del PCI1 dal 19██ al 1991, e già nel mirino dell'ULIS per i suoi presunti coinvolgimenti con l'Incidente "Marx-IV" del 20/03/19██, in seguito al suo sospetto suicidio.
Il Dr. █████ si occupò del recupero e del contenimento di SCP-012-IT dopo la comprensione delle sue capacità anomale.

SCP-012-IT si trovava all'interno di una raccoglitore per spartiti con sopra un'etichetta recitante "Rivoluzione Attiva". Tutti gli altri spartiti recuperati sono stati esaminati e archiviati, e non mostrano alcuna caratteristica anomala.

Addendum 012-K: Avvenimenti del 17/03/████
Alle 19:17 esatte (ora locale) del 17/03/████, tutti i soggetti affetti da SCP-012-IT iniziarono a emettere suoni di lamento e "grida" chinandosi a terra e stringendosi la testa tra le mani. Essi riportarono di sentire nella propria testa un ritmo incessante di quattro battiti corrispondente al proprio strumento, e una voce maschile profonda che ripeteva incessantemente la stessa frase. Di seguito è riportata la trascrizione del paziente 012-36:

Fatelo smettere! Fate smettere il rumore!
La voce. La voce è infinita, continua e continua ancora: "Niente più mezze misure. Niente più guanti di seta"
Vogliono che diventiamo come loro! Voglio iniziare una nuova Rivoluzione, e noi siamo la loro Avanguardia! Dicono che è per colpa dei deboli che la prima volta fallirono, senza di loro la Rivoluzione sarebbe stata Permanente e Universale! Fateli smettere, fateli smettere!
Il rumore nella mia testa, i tamburi senza fine, la voce. Fermateli!

Esattamente alle ore 19:17 del giorno successivo, l'effetto sui soggetti cessò improvvisamente ed essi ripresero a comportarsi in modo usuale, senza conservare alcun ricordo dell'accaduto. I soggetti affetti devono, da ora in poi, essere costantemente controllati e messi in sicurezza nell'eventualità che eventi simili possano verificarsi di nuovo.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License