SCP-009
voto: +3+x
SCP-009.jpg

SCP-009 prima del recupero

Elemento #: SCP-009

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: L'oggetto deve essere contenuto all'interno di un serbatoio sigillato con una lega resistente al calore di dimensioni non inferiori ai 14 m3.

In nessun caso SCP-009 deve essere esposto a temperature superiori ai 0°C quando non è in fase di test, e non sono ammessi liquidi semplici allo stato solido (in particolare l'acqua congelata) entro 30 metri dall'area di contenimento dell'oggetto. La camera dell'oggetto deve essere dotata di sensori di temperatura che devono essere controllati per tutto il tempo e deve essere tenuta refrigerata da non meno di tre unità di raffreddamento ridondanti. Qualsiasi malfunzionamento dei sensori o dei sistemi di raffreddamento deve essere immediatamente segnalato.

Se in qualsiasi momento la temperatura nella zona di contenimento dovesse salire sopra i -5° C, la camera dovrà essere sigillata all'istante e inondata di gas refrigerante finché la temperatura non sarà riportata tra i -30°C ed i -25°C. L'atmosfera deve essere evacuata dalla zona di contenimento in presenza di personale all'interno, e qualunque vapore acqueo presente deve essere filtrato e conservato nelle stesse condizioni qui descritte per non meno di 24 ore. Un vapore qualunque che dimostrerà possedere le proprietà di SCP-009 è da mettere in quarantena e da aggiungere alla zona di contenimento al più presto.

Tutto il personale che interagisce o osserva l'oggetto deve indossare tute integrali di protezione ambientale. Tutto il personale che esce dalla camera di contenimento deve consegnare tutti gli attrezzi, i materiali di ricerca e gli altri oggetti entrati in contatto con la camera di SCP-009 e sottoporli a deidratazione completa. In caso di contaminazione, nessuna sostanza o addetto del personale è autorizzato ad uscire e verrà attivato un blocco di Livello 2 per tutta l'area interessata. L'uso della forza letale è concesso in caso di estremo bisogno, ma si consiglia a tutte le forze di sicurezza di rimanere più lontano possibile dai propri bersagli, onde ridurre al minimo la possibilità di contatto con i fluidi contaminati da SCP-009.

Descrizione: SCP-009 è una sostanza occupante circa 3 700 litri che dimostra una serie di proprietà uniche. Anche se le piccole quantità di questa sostanza, in ogni stato, sono prive di colore come dell'acqua semplice, in quello solido assumono un distinto colore rosso.

La sua proprietà più notevole, tuttavia, è il fatto che la reazione di SCP-009 a temperature estreme è esattamente opposta a quella del normale H2O: l'oggetto assume uno stato liquido per temperature comprese tra i -100°C e 0°C ed assume uno stato solido al di sopra di tali temperature. A temperature inferiori a -100°C, SCP-009 si vaporizza in uno stato gassoso simile a vapore, pur conservando la sua colorazione rossa quando viene messo sotto pressione elevata.

Gli esami circa la struttura atomica di SCP-009 si sono rivelati inconcludenti. I test indicano che l'oggetto è composto dalla stessa combinazione di idrogeno e ossigeno come per l'acqua semplice, dando ai ricercatori motivo di credere che la fonte dell'anomalia dell'oggetto risieda negli atomi stessi. Il Dr. ██████ ha suggerito che l'oggetto potrebbe aver avuto origine in una realtà in cui le leggi della fisica sono invertite o potrebbe essere stato comunque alterato da questa.

Questa teoria può avere qualche fondamento data l'abilità di SCP-009 di "assimilare" acqua semplice alla sua massa. Se posto a contatto fisico con una qualunque soluzione acquosa (che si tratti di ghiaccio, acqua salata o vapore acqueo nell'aria), SCP-009 si "diffonderà" e contaminerà ogni H2O nella suddetta soluzione, facendo in modo che presenti le stesse proprietà dell'oggetto. Nonostante tale capacità è presente in tutti gli stati della materia, è stato notato che essa progredisce molto lentamente (e per questo in modo più facile da contenere) allo stato liquido.

Se l'oggetto viene in contatto con una qualsiasi fonte di calore di natura biologica, innesca una reazione a catena in cui i fluidi corporei dell'organismo vivente vengono rapidamente convertiti in SCP-009 e prontamente congelati dal calore del proprio corpo (i mammiferi sono particolarmente sensibili a tale fenomeno, data la loro elevata temperatura interna). Dato che SCP-009 produce calore mentre si congela (così come il ghiaccio normale consuma calore mentre si scioglie), il processo si auto sostiene fino a quando tutta l'umidità disponibile non viene convertita o finché non viene interrotto da interferenze esterne.

Gli esperimenti sul personale di Classe D hanno chiarito il processo di conversione dell'oggetto, che è stato riassunto in una serie di fasi:

1. Esposizione Iniziale: L'oggetto viene esposto a SCP-009 e comincia il processo di conversione dell'acqua presente sulla superficie esposta (pelle), manifestando così le sue proprietà. La presenza di foschia, nebbia, neve, acqua o qualche altro liquido allo stato solido o vaporoso accelera notevolmente tale processo.

2. Conversione della Superficie: Un sottile strato di brina si forma sull'area esposta a causa del calore del corpo che alza la temperatura di SCP-009 fino al congelamento; questa fase può richiedere da cinque minuti a un'ora, a seconda del calore corporeo della vittima. A questo punto, il congelamento comincia a procede attraverso i primi strati di epidermide e presto raggiungerà le cellule vive.

3. Conversione del Tessuto Profondo: L'esponenziale aumento della temperatura di SCP-009 causa l'espansione dei cristalli di ghiaccio attraverso il corpo della vittima, causando una perforazione diffusa all'interno delle strutture cellulari. L'emorragia interna in questa fase è minima a causa dei cristalli che occupano le ferite, permettendo ai soggetti di rimanere vivi e coscienti per un massimo di ██ ore.

4. [DATI CANCELLATI]

5. Morte: Insufficienza multi-organo e dissanguamento mediante cristallizzazione sistematica.

I test sul personale di Classe D sono stati interrotti a partire dal 23/04/20██.

Addendum: Circostanze del Recupero: L'oggetto è stato trovato in ████, Alaska, il 05/11/19██. La Fondazione è stata coinvolta dopo aver ottenuto delle segnalazioni dalla tribù nativa ████, che si è imbattuta nei corpi straziati di una squadra di cacciatori di foche che era, a quanto pare, naufragata a ██ chilometri dal villaggio.

Tutte le vittime furono trovate racchiuse nel ghiaccio rosso, causa della morte registrata come "emorragia interna". Sulle vittime i cui lineamenti erano abbastanza intatti, è stato possibile osservare espressioni di panico e di dolore intenso. Si suppone che la bassa temperatura dell'ambiente circostante abbia ritardato il processo di congelamento, prolungando il tempo di conversione totale di ██ ore e permettendo alle vittime di rimanere coscienti fino a [DATI CANCELLATI].

Addendum: 16/12/20██

Il super raffreddamento di SCP-009 ai fini della sperimentazione non è consentito fino a nuovo avviso. Si consiglia al personale di utilizzare l'azoto liquido sull'oggetto in quantità controllate e solo fino a quando le temperature raggiungono livelli accettabili.

Note aggiuntive: Una possibile applicazione di SCP-009 per la ricerca circa la fusione fredda è in attesa di valutazione.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License