SCP-003
voto: +3+x
SCP-003a.jpg

Un primo piano della circuiteria di SCP-003.

Elemento #: SCP-003

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento:SCP-003 deve essere mantenuto costantemente a una temperatura non minore di 35°C e idealmente superiore a 100°C. Nessun organismo pluricellulare di una complessità di Categoria IV o superiore deve entrare in contatto con SCP-003.

Nell'evento di una totale mancanza di elettricità, e se SCP-003-1 incomincia ad incrementare la propria massa, il personale assegnato dovrà immediatamente entrare in contatto cutaneo con SCP-003-1. Idealmente, il personale dovrebbe cercare di usare il proprio calore corporeo per cercare di riportare SCP-003-1 al di sopra della propria temperatura critica; ad ogni modo, il contatto cutaneo deve essere mantenuto in ogni momento, persino nel caso in cui SCP-003 raggiunga la propria temperatura d'attivazione e almeno fino a quando SCP-003-1 non entri completamente nella propria fase di crescita secondaria.

Tutto il personale che entra all'interno dell'area di contenimento di SCP-003 deve essere esaminato in cerca di parassiti corporei di Categoria IV o superiore, e quindi sterilizzati nel caso tali organismi siano presenti. Tutto il personale che ha sperimentato un contatto fisico con SCP-003-1 deve immediatamente presentarsi per la sterilizzazione.

SCP-003-1 non deve mai essere rimosso da SCP-003-2, eccezion fatta per le situazioni di emergenza di cui sopra. Ogni cambiamento significativo nell'attività delle rune presenti su SCP-003-2 (inclusi cambiamenti di schemi, frequenza o colore) deve essere riportato al più entro tre ore dal cambiamento stesso; la cessazione completa dell'attività runica deve essere riportata immediatamente. SCP-003-2 deve essere alimentato costantemente dalla fonte designata, il Generatore 003-IX.

Descrizione: SCP-003 è formato da due componenti correlati fra loro ma dalle origini indipendenti, denominati SCP-003-1 e SCP-003-2.

SCP-003-1 sembra essere fatto di chitina, capelli e unghie di origine sconosciuta, fissati assieme in modo da assumere una configurazione simile a quella di una scheda madre per computer. I test finora svolti sembrano indicare che SCP-003-1 sia più antico dei primi modelli di circuiti stampati, con un ordine di diverse migliaia di anni. SCP-003-1 è considerato senziente, ma non pericoloso, se non sotto determinate circostanze.

SCP-003-1 venne trovato su una tavoletta di roccia, SCP-003-2, sulla quale si trova tuttora. Le rune su SCP-003-2 non fanno parte di alcun linguaggio conosciuto e producono un tenue sfarfallio luminescente.

SCP-003-2 è controllato da un computer interno (non biologico), i cui componenti sono per la maggior parte inaccessibili a causa del rischio di danneggiare SCP-003-2. SCP-003-2 è in grado di produrre emissioni controllate di radiazioni, incluso calore, luce e tipologie anomale di radiazioni. SCP-003-2 contiene una fonte interna di energia di natura anomala che sembra perdere potenza ormai da secoli prima del rinvenimento dell'oggetto.

Si crede probabile che SCP-003-2 sia stato creato con lo scopo di contenere SCP-003-1. Dei dati recuperati da SCP-003-2, parzialmente interpretati, sembrano indicare ad un evento di ristrutturazione della realtà di Classe LK causato da SCP-003-1 nel passato e/o nel potenziale futuro.

SCP-003 è stato localizzato dal team di sorveglianza remota SRV-04 Beta. Sembra possibile che SRV-04 Beta fosse stato contattato deliberatamente da SCP-003-2, in quanto anche altre organizzazioni furono messe a conoscenza dell'esistenza di SCP-003, probabilmente tramite gli stessi mezzi. Nonostante tali attività, SCP-003-2 non sembra essere senziente, se ci si basa sulla mancanza di reazione alcuna durante le analisi e svolgimento delle normali procedure di contenimento da parte del team M03-Gloria.

Quando SCP-003 raggiunge una temperatura inferiore ai 35°C, ambedue i componenti reagiscono.

Anzitutto, SCP-003-1 entra in uno stato di crescita esponenziale, guadagnando massa. Questo stato è diviso in due fasi. In ambedue le fasi, SCP-003-1 utilizza come materiale di accrescimento la materia intorno a sé, partendo da materiale inorganico, compresi elementi atmosferici, per poi utilizzare materiali organici non viventi, come cellule morte, peli, chitina, smalto, cheratina e altro materiale biologico.

La prima fase segue sempre lo stesso percorso: SCP-003-1 inizierà ad aumentare la propria massa, per poi assumere una forma simile a quella di una ophiuroidea (stella serpentina) di 15 metri di diametro (ivi incluso quel che sembra essere un processore centrale di 3 metri di diametro). Esso inizierà a formare degli organi di senso che cominceranno a sondare l'ambiente circostante, cominciando anche a convertire parte dell'ambiente attorno a sé in una sostanza anomala non identificata (SCP-003-2 sembra essere immune a tale conversione).

La seconda fase comincia quando SCP-003-1 ha un contatto con materiale organico vivente: in tale fase SCP-003-1 cercherà di "prendere come modello" l'organismo in questione e modificherà la propria crescita in modo da assomigliare a tale organismo, per poi cercare di comunicare con esso o con altri simili.

Durante tale seconda fase, SCP-003-1 può fermare, rallentare o invertire la crescita, e potrà anche rielaborare gli elementi inorganici e organici non viventi in strutture con funzioni simili, alterando in modo anomalo la propria composizione fisica.

Mentre la crescita è consistente durante la prima fase, nella seconda può diminuire del 20-90% fino a quando SCP-003-1 rimarrà in contatto con materiale organico vivente. La percentuale precisa è determinata dalla complessità degli organismi con cui è in contatto; sembra infatti che SCP-003-1 impieghi una grande quantità di risorse per analizzare il materiale organico vivente.

Durante ognuna delle due fasi di crescita di SCP-003-1, SCP-003-2 rilascia ondate di radiazioni che inibiscono temporaneamente la crescita di SCP-003-1, o che la invertono qualora la temperatura di SCP-003-1 salga al di sopra dei 100°C; radiazioni simili sono state riprodotte o registrate via altri mezzi anomali.

Addendum 003-01: Secondo le informazioni ottenute dalle analisi linguistiche delle rune di SCP-003-2 e analisi comparativa dei dati raccolti, il Team di Ricerca M03-Gloria è riuscito a creare un collegamento tra SCP-003 e [DATI CANCELLATI] per un'analisi delle sue funzioni. SCP-003-1 deve ora essere considerato senziente, e deve essere costantemente tenuto ad almeno 1 km di distanza da [DATI CANCELLATI] e i relativi sottoprodotti.

Addendum 003-02: La perdita di potenza di SCP-003-2 è stata aggravata dalle procedure eseguite da M03-Gloria. Secondo le direttive di O5-10, M03-Gloria continuerà con le procedure.

Addendum 003-03: Durante le procedure del Team M03-Gloria, SCP-003-1 ha raddoppiato la sua massa e ha cominciato a crescere rapidamente. La temperatura è stata immediatamente riportata a 100°C. La crescita e l'aumento di massa di SCP-003-1 sono continuate per 9 minuti e 6 secondi, quando una sostenuta onda di radiazioni è stata prodotta da SCP-003-2. In risposta, SCP-003-1 è ritornato allo stato originario in 3 minuti e 39 secondi. Le escrescenze si sono dissolte in polvere che è stata poi raccolta per ulteriori analisi e sia SCP-003-1 che SCP-003-2 hanno cessato ogni attività rilevabile. SCP-003-2 non ha ripreso la sua attività fino a quando non è stato collegato alla fonte di energia esterna. Le rune di SCP-003-2 hanno brillato di un uniforme colore grigio e non sono tornate alla normalità per tre ore e, dopo tale avvenimento, SCP-003-2 non è sembrato più capace di mantenere l'area di contenimento ad una temperatura superiore ai 35°C senza una fonte di energia esterna, ovvero i generatori dal Generatore 003-III al IX.

Addendum 003-04: La procedura di cui nell'Addendum 003-03 è stata ripetuta, e SCP-003-1 è rientrato nella fase di crescita. Dopo 10 minuti e 13 secondi, SCP-003-2 ha prodotto ancora una volta una gran dose di radiazioni. La crescita di SCP-003-1 si è fermata per 36 secondi, per poi continuare indisturbata.

Dopo aver quadruplicato la propria massa, SCP-003-1 ha formato un guscio esterno e un corpo con una forma coerente. Dopo un periodo passato a sondare e convertire l'ambiente circostante, SCP-003-1 ha rotto il contenimento, entrando nella stanza d'osservazione in cui nove membri del team M03-Gloria. Non appena entrato in contatto fisico con essi, SCP-003-1 li ha circondati e costretti con delle appendici cresciute sul momento, per poi arrestare la propria crescita per 15 minuti. SCP-003-1 ha quindi successivamente ripreso a crescere, e ha disposto i componenti della sua parte centrale per creare la forma di un'umanoide femmina alta all'incirca tre metri, con tentacoli periferici estromessi principalmente dai "capelli" appena formati e dalla colonna vertebrale. SCP-003-1 ha poi prodotto dei rudimentali suoni vocali in quello che sembra essere stato un rudimentale tentativo di comunicare con i ricercatori. [DATI CANCELLATI].

Un individuo sconosciuto, accompagnato da un'intera squadra di agenti, si avvicinò all'area di contenimento compromessa. L'uomo dichiarò di agire per ordine dell'O5-10 e tentò di comunicare con la creatura. [DATI CANCELLATI]

L'Agente Jackson di M03-Gloria ha con successo ridato energia a SCP-003-2 e attivato i generatori di emergenza per far riportare la temperatura a 100°C. SCP-003-1 ritornò al suo stato originario in 21 minuti e 7 secondi, per poi essere ricontenuto senza ulteriori incidenti.

Tutti i nove membri di M03-Gloria venuti in contatto con SCP-003-1 sono stati trovati illesi, senza alcun effetto residuo a parte dei traumi psicologici. Il materiale convertito da SCP-003-1 non si è dissolto ed è ora sotto analisi.

Addendum 003-05: Alla luce dell'incidente precedente, O5-██ [DATI CANCELLATI] per decisione congiunta di O5-██, O5-██ e O5-██. Tutte le procedure di M03-Gloria sono state sospese a tempo indeterminato.


== RICHIESTO PROGRAMMA D'ACCESSO SPECIALE M03-GLORIA ==

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License