SCP-001-IT/ABAD
voto: +24+x
vittoriano_long.jpg

"Altare della Patria", area di catalizzazione degli effetti di SCP-001-IT/ABAD.

Elemento #: SCP-001-IT/ABAD

Classe dell’Oggetto: Aisna

Procedure Speciali di Contenimento: Data la natura evanescente di SCP-001-IT/ABAD, unita alla sua immotricità, SCP-001-IT/ABAD è contenuto in loco: la locazione esatta è data dal limite perimetrale del complesso monumentale "Mole del Vittoriano" (denominato anche "Monumento Nazionale a Vittorio Emanuele II" o, impropriamente, "Altare della Patria"), presso Piazza Venezia, Colle del Campidoglio (Roma). La zona circostante, sottoposta a monitoraggio costante, è stata denominata locus-001.

SCP-001-IT/ABAD è ufficialmente contenuto, in via rappresentativa, dal Sito Virtus (direttiva SRE-M/001/ABAD{C}[LIVELLO DI AUTORIZZAZIONE INSUFFICIENTE]); il suo contenimento è coadiuvato, in via operativa, dal Sito Plutone per le operazioni di contenimento e sorveglianza e dal Sito Deus per le procedure di ancoraggio della realtà.

Nei sotterranei del monumento è posizionato un dispositivo di ancoraggio "Cella Della Realtà" dal calibro di 5 Nortia1; poiché tale calibro è insufficiente per contrastare in toto gli effetti di SCP-001-IT/ABAD, in particolare nelle sezioni più elevate del monumento, degli agenti della SIR-II devono mescolarsi al picchetto militare di sorveglianza. Agenti della SSM-I "Sagitta Iovis" in incognito devono alternarsi regolarmente nel pattugliamento del monumento e della zona di Piazza Venezia.

Qualunque individuo che cerchi di effettuare il gesto e/o la vocalizzazione di attivazione di SCP-001-IT/ABAD deve essere immediatamente fermato e detenuto. Si esorta al controllo anche delle aree meno frequentate del monumento, che sono equamente attivabili, a cui individui potrebbero accedere in maniera non autorizzata, scavalcando o arrampicandosi.

Posizione del locus-001.

Se, nonostante i controlli, un individuo dovesse riuscire ugualmente ad attivare SCP-001-IT/ABAD valgono le procedure di cui sopra, ma deve essere allertata immediatamente la SSM-I; eventuali manifestazioni di modifica della realtà vanno inseguite e contenute.

È autorizzato l'uso di amnestici a discrezione degli agenti, in particolare se la detenzione è avvenuta dopo una modifica della realtà ad opera di SCP-001-IT/ABAD e il soggetto ne è stato testimone.

Descrizione: SCP-001-IT/ABAD è un fenomeno ectofisico capace di catalizzare modifiche alla realtà fino a 10 Nortia 20 Nortia2, anche se non è al momento chiaro se tale valore rappresenti un limite per SCP-001-IT/ABAD o se sia superabile.

In particolare finora è apparso capace di generare:

  • distorsione funzionale della realtà di tipo VEL-I3
  • distorsione replicativa della realtà di tipo VEL-IV4;
  • distorsione generativa della realtà di tipo VEL-V5;
  • distorsione sostitutiva della realtà di tipo VEL-VI6.

Le prime manifestazioni degli effetti di SCP-001-IT/ABAD risalgono al 184█ e hanno continuato a manifestarsi negli anni successivi, seppur in misura sporadica; è verosimile che SCP-001-IT/ABAD fosse già funzionale anche precedentemente, e possa aver prodotto effetti. L'esistenza di SCP-001-IT/ABAD è venuta all'attenzione della Fondazione solo nel 202█; in tale anno, infatti, un cosiddetto fenomeno virale sul web ha fatto impennare le manifestazioni degli effetti di SCP-001-IT/ABAD.

Tali effetti possono essere scatenati intenzionalmente da singoli individui, se questi si trovano all'interno dell'area monumentale del Vittoriano (d'ora in avanti denominata "locus-001"). Il monumento in sé non è anomalo; è tuttavia in grado di catalizzare le manifestazioni di SCP-001-IT/ABAD entro il proprio perimetro. Tale capacità è anche proporzionale all'altezza: se gli individui che scatenano gli effetti di SCP-001-IT/ABAD lo fanno dalle aree più elevate del locus-001, esse avranno un valore misurabile di Nortia maggiore rispetto ad aree ad elevazione inferiore.


Protocollo Nero-051: Il Dott. M. Bellini, vicedirettore del Sito Plutone, ha ritrovato un documento del Regio Istitvuto Delle Italiche Anomaliæ (RIDIA) che tratta delle prime occorrenze di tale anomalia, protocollato come Nero-051. Il documento è però incompleto, essendo stato danneggiato durante l'azione di sabotaggio del 1945-06-22 da parte del Consiglio Fascista dell'Occulto (CFO), un'azione distruttiva effettuata subito dopo la nascita del CFO stesso ai danni del RIDIA, che in quel periodo stava venendo convertito nella Branca Italiana della Fondazione.


Aggiornamento 001/ABAD.1 (Incidente SCP-001-IT/ABAD-A): Le prime occorrenze delle emanazioni di SCP-001-IT/ABAD sono erratiche almeno quanto quelle descritte dal RIDIA; sono però consistenti con la localizzazione, tutte nei dintorni del locus-001.

SCP-001-IT/ABAD-A: In data 202█-██-██, sul lato est del Vittoriano è apparsa una apertura delle dimensioni di circa 0.7×1.8 m, a livello del terreno, lungo una parete esterna. L'interno aveva l'aspetto di un corridoio che si estendeva indefinitamente, così tanto che avrebbe dovuto intersecare i locali interni del Vittoriano stesso. Le pareti presentavano una piastrellatura bianca fino a circa un metro di altezza, e poi vernice verde acqua sul resto della parete; sul soffitto a intervalli di due metri circa c'era una plafoniera con un doppio neon. L'ambiente appariva essere di una struttura sanitaria, ed era dismesso e palesemente abbandonato.

Essendo a livello strada diversi turisti sono penetrati al suo interno, avendolo scambiato per una iniziativa turistica o museale; tuttavia sono tutti tornati indietro, scoraggiati dalla monotonicità dell'ambiente e dal livello di pulizia non accettabile. L'apertura, chiamata d'ora innanzi SCP-001-IT/ABAD-A, è stata transennata e delle barriere sono state innalzate per occultarne la vista; i turisti transitanti negli immediati dintorni sono stati tenuti a distanza.

È velocemente stata convocata sul posto la squadra α della SSM-VIII "Subterranea Materia" per l'esplorazione di SCP-001-IT/ABAD-A.


Aggiornamento 001/ABAD.2 (Incidente SCP-001-IT/ABAD-B): A partire dalla data del 202█-██-██, gli agenti sotto copertura della SIR-II di stanza presso il locus-001 e il monumento del Vittoriano, hanno riportato che una piccola percentuale di turisti (<0.1%) presentava strani comportamenti. In particolare:

  • si fermavano sul posto e iniziavano ad agitare in aria le braccia in maniera molto vistosa;
  • recitavano più volte la stessa frase, che poteva variare ma era simile a "voglio combattere", "sono forte", "mettimi alla prova", et similia.
  • cercavano di raggiungere porzioni del monumento interdette ai turisti e/o che potevano mettere in pericolo la incolumità degli stessi e/o di terzi;
  • alcuni o tutti i comportamenti di cui ai punti precedenti.

Tali comportamenti non sono stati correlati ad alcuna manifestazione anomala, dunque gli individui che li compievano sono stati tenuti sotto osservazione e lasciati andare, a parte quelli fermati dalle Forze dell'Ordine se se ne palesava la necessità.


Aggiornamento 001/ABAD.3 (Incidente SCP-001-IT/ABAD-C): Una turista di origine giapponese, tale Midori F███████, (緑 ██ — 3█), da ora in avanti "soggetto S-001/ABAD/C", in visita presso il Vittoriano, ha alzato le braccia al cielo e ha esclamato: "私の██を██したい!", traducibile in: "Voglio ███████ il mio ██████!".

A seguire, i dettagli dell'incidente relativo.


Aggiornamento 001/ABAD.4 (Rapporto di Monitoraggio): L'agente Manchi ha stilato un rapporto sulla diffusione della leggenda metropolitana che coinvolge il locus-001, isolando le versioni che sono state alterate tramite passaparola, e che non sono funzionanti, da quelle effettive e le cui modalità sono esattamente quelle riscontrate negli incidenti descritti precedentemente.

In particolare, l'agente Manchi ha ricostruito lo scopo ultimo della challenge, nonché la procedura esatta di attivazione di SCP-001-IT/ABAD, che porta alla generazione di nuove anomalie. A seguire, il rapporto dettagliato.


Aggiornamento 001/ABAD.5 (Log di Esplorazione): Il 202█-██-██ alle 05:00 la squadra α e la squadra β della SSM-VIII "Subterranea Materia" sono state mobilitate per l'esplorazione del locus-001. Il Dott. Bellini, a seguito dello studio dei documenti RIDIA su Nero-051, è arrivato alla conclusione che SCP-001-IT/ABAD si trovi negli ambienti ipogei che si trovano sotto il Vittoriano.


Aggiornamento 001/ABAD.6 (Diario di Test e Tentativo di Contenimento): La seguente sezione è classificata come accessibile solo con livello di autorizzazione 5. Se in possesso delle credenziali adeguate, effettuare il login nell'area sottostante. L'attività verrà monitorata, e qualunque pattern sospetto verrà trattato incondizionatamente come attività ostile, e trattata di conseguenza.

    • _



    <ATTENZIONE: ATTIVAZIONE AGENTE MEMETICO>

    ZiX5H.gif

    <ACCESSO CONSENTITO>



    Si allega, a seguire, una nota riepilogativa della procedura di attivazione di SCP-001-IT/ABAD.

    Procedura di Attivazione di SCP-001-IT/ABAD

    • Il soggetto deve trovarsi entro l'area del locus-001;
    • Il soggetto deve alzare una o entrambe le braccia verso l'alto;
      • Addendum: La posizione specifica delle mani non sembra essere influente;
      • Addendum: Questo passaggio può essere evitato, a patto di compiere un qualsiasi gesto che sia plateale e facile da notare — è presumibile che sia un modo per dimostrare la serietà delle intenzioni del soggetto;
    • Recitare con tono di voce colloquiale, o più alto, la frase: "Voglio provare il mio valore";
      • Addendum: La lingua non sembra essere una discriminante.

    Note Operative

    • L'anomalia generata da SCP-001-IT/ABAD sarà correlata alle paure e alle debolezze psicologiche del soggetto;
    • L'anomalia generata inizierà a perseguitare il soggetto per un tempo indefinito;
      • Addendum: Non sembra esserci limite a quanto l'anomalia generata possa allontanarsi dal locus-001;
    • A seguito dell'attivazione di SCP-001-IT/ABAD vi sono due possibili esiti:
      1. Il soggetto riuscirà a sconfiggere l'anomalia generata;
      2. Il soggetto verrà terminato dall'anomalia generata;
    • L'anomalia generata può essere uccisa. Tuttavia, essa tornerà operativa poco tempo dopo, più potente ed aggressiva. Tale processo può ripetersi un numero indefinito di volte.
      • Addendum: Una Cella della Realtà può far svanire l'anomalia generata, ma solo temporaneamente. È verosimile che una simile azione corrisponda ad una "uccisione" dell'anomalia generata.
      • Addendum: Maggiore sarà l'elevazione rispetto al suolo, all'interno del locus-001, maggiore sarà la pericolosità iniziale dell'anomalia generata;
    • L'anomalia generata può attaccare individui non coinvolti e/o creare danni alle strutture circostanti;
    • Sia in caso di vittoria che di decesso del soggetto, l'anomalia generata si scioglierà in un liquido nero che sparirà velocemente anch'esso.

    La Sovrintendenza S5 ha deciso di svolgere un test su SCP-001-IT/ABAD, con lo scopo di attivare l'anomalia e di tentarne, durante tale processo, il contenimento.

    vittoriano_map.jpg

    Mappa del locus-001. Le aree sono state numerate (vedasi il testo).

    Visti gli eventi registrati nel log di esplorazione, la Sovrintendenza ha dato ordine che a eseguire la procedura di attivazione fosse il Dott. Mauro Bellini, vicedirettore del Sito Plutone. A comando verrà affiancato dal Dott. Tullio Cruciani, direttore del Sito Vulcano e dalla Sovrintendenza stessa.

    Come supporto militare sono state mobilitate le squadre mobili SSM-I con autorizzazione per utilizzo di supporto anomalo, SSM-VI per eventuale generazione di microorganismi patogeni e/o dotati di caratteristiche anomale, SSM-VIII per l'esplorazione delle aree interne del locus-001 e SSM-IX come supporto pesante.

    Come supporto tattico sono state impiegate alcune IAG18 della Branca Italiana.

    È stata scelta una posizione rialzata per aumentare gli effetti di SCP-001-IT/ABAD e le possibilità di una possibile sua manifestazione e relativo contenimento; in particolare, è stata scelta la balconata denominata area locus-001/24.

    L'operazione si è svolta in data [DATI CANCELLATI] alle ore [DATI CANCELLATI]. A seguire, trascrizione del log relativo.

    Prefazione: La seguente operazione viene denominata "001/ABAD/TC".

    Coordinamento delle Operazioni:

    • Dott. Mauro Bellini, vicedirettore Sito Plutone, in loco;
    • Dott. Tullio Cruciani, direttore Sito Vulcano, in loco;
    • Sovrintendenza S5, in contatto radio.

    Supervisione alle Operazioni:

    • Com. Valeria Cattaneo, SSM-I, in loco;
    • Dott.ssa Annamaria Martiri, SSM-VI, in loco;
    • Tnt. Arturo Santilli, SSM-VIII, in loco;
    • Cpt. Maurizio Longitano, SSM-IX, in loco.

    Squadre in Missione:

    Squadre di Supporto:

    Equipaggiamenti Speciali:

    • una Cella della Realtà (SSM-I);
    • unità affiancamento automatizzato IAG-IT-002 "ROWSANNAH" (SSM-VI);
    • unità ginoide tattica IAG-IT-001 "DIVINA" (SSM-IX);
    • altri equipaggiamenti stanziati ma non utilizzati sono stati omessi per brevità.

    Obiettivo della Missione: Attivazione di SCP-001-IT/ABAD e relativo tentativo di contenimento.


    <inizio log>

    La SSM-I si posiziona intorno al perimetro del locus-001; gli equipaggiamenti speciali vengono celati in furgoni ad-hoc nelle immediate vicinanze.

    Le SSM-VI e SSM-VIII si posizionano nei locali interni del locus-001.

    Il Dott. Bellini e il Dott. Cruciani si posizionano sul locus-001/24. La SSM-IX e DIVINA si posizionano intorno, a protezione.

    Il Dott. Bellini si avvicina alla balconata che dà su Piazza Venezia.

    Dott. Cruciani: Mauro, sei pronto?

    Dott. Bellini: Per una delle operazioni di contenimento più grosse della Branca Italiana? Sempre.

    Dott. Cruciani: (sghignazza) Non fare cazzate, eh?

    Dott. Bellini: (sottovoce) Uallera19.

    Dott. Cruciani: Agenti, occhi aperti. Non voglio fascisti anomali tra i piedi.

    Tnt. Santilli: Affermativo, dottor Cruciani.

    Dott. Cruciani: E non voglio vedere nemmeno antichi romani, cavalieri-monaci, artisti con la puzza sotto il naso, monarchici redivivi20 e altri casi umani, sono stato chiaro?

    Dott.ssa Martiri: Chiarissimo.

    Cpt. Longitano: Dottor Bellini…

    Dott. Bellini: Mi dica, capitano Longitano.

    Cpt. Longitano: In modo che i miei uomini possano proteggerla al meglio… lei è con la Fondazione da decenni e ha visto le cose più immonde… quindi…

    Dott. Bellini: …cos'è che mi spaventa?

    Cpt. Longitano: Affermativo.

    Dott. Bellini: (fa spallucce) Non lo so. Probabilmente è sepolto nel mio inconscio. L'unica cosa che mi viene in mente è stupida.

    Cpt. Longitano: Potrebbe dirci almeno la sua idea stupida?

    Il Dott. Bellini sorride; tira una boccata al sigaro, poi si volta verso la balaustra e alza un braccio verso l'alto.

    Dott. Bellini: Voglio provare il mio valore!

    Gli agenti delle SSM presenti imbracciano le armi; il Dott. Cruciani controlla il proprio rilevatore Voltumna; DIVINA effettua una scansione dell'area.

    S5-06: Rapporto.

    Dott. Bellini: Nulla di che. Bella giornata.

    Cpt. Longitano: Sovrintendenza, qui Longitano. Nessuna anomalia rilevata.

    Dott. Cruciani: (picchiettando sul rilevatore Voltumna) Questo aggeggio non si accende.

    Passano circa 2 minuti, durante i quali nessuno dei presenti proferisce parola.

    Dott. Cruciani: Beh?

    Dott. Bellini: (fa spallucce) Non lo chiedere a me.

    Dott. Cruciani: Non c'è proprio niente che ti fa paura? Non ci credo.

    Dott. Bellini: Non deve proprio "far paura". Può farlo, ma il punto è di dimostrare il proprio "valore".

    Dott. Cruciani: (sbuffa) E si vede che non ne hai, qui non succede niente.

    Il rilevatore Voltumna del Dott. Cruciani si attiva. Nello stesso momento, la SSM-IX riceve un messaggio sul canale criptato dedicato; il Capitano Longitano porta una mano all'orecchio, poi guarda i propri uomini. Gli agenti si voltano e puntano le armi verso il Dott. Bellini.

    Cpt. Longitano: Dottor Bellini, alzi le mani.

    S5-06: Dottor Bellini, il suo incarico è revocato. Rowsannah, disattiva tutti i permessi del dottore presso il Sito Plutone e il resto della Fondazione.

    ROWSANNAH: In corso.

    Cpt. Longitano: Dottor Bellini, ALZI LE MANI, non me lo faccia ripetere!

    Il Dott. Bellini alza le mani.

    Dott. Bellini: (sorridendo) Avevo ragione allora.

    Il Capitano Longitano si avvicina al Dott. Bellini.

    Cpt. Longitano: Dottore, è in arresto fino a nuovo ordine.

    Dott. Bellini: Certo, lo capisco. Rowsannah, mi senti?

    ROWSANNAH: Sì, dottor Bellini?

    Dott. Bellini: Fai in fretta.

    ROWSANNAH: Sono spiacente, ma attualmente non posso prendere ordini da lei.

    Uno degli agenti nota qualcosa oltre la balaustra, e richiama l'attenzione del Dott. Cruciani, che si affaccia a sua volta a guardare.

    Dott. Cruciani: Oh, ma che cazzo…

    Sulla scalinata sta salendo un altro Dott. Bellini.

    DIVINA: Confermata distorsione replicativa della realtà VEL-IV.

    Alcuni agenti gli puntano le armi addosso.

    Laudanna: Si fermi, uhm, altro dottor Bellini!

    Dott. Cruciani: No, lasciatelo passare. (si volta verso il Dott. Bellini #1) Questa è una faccenda tra loro due. (sottovoce) Non ne bastava uno, no.

    Dott. Bellini: Vero, ma non solo tra "noi due". Le anomalie generate fanno danni collaterali, ricordate?

    ROWSANNAH: Emergenza. Sito Plutone in lockdown. Ripeto, Sito Plutone in lockdown. Le Squadre Speciali Mobili più vicine sono immediatamente richieste presso il Sito.

    Dott. Bellini: (sottovoce) Già…

    S5-06: Rowsannah, rapporto.

    ROWSANNAH: Il 72% delle celle di contenimento del Sito Plutone sono state aperte con l'autorizzazione remota del dottor Bellini.

    Dott. Bellini: Ti avevo detto di sbrigarti a togliermi i permessi…

    ROWSANNAH: Negativo; l'operazione è stata portata a termine prima che ricevessi il comando. Sono riuscita a ricontenere il 41% delle anomalie. Per le rimanenti c'è stata una breccia di contenimento.

    S5-06: Rapporto sul Sito Plutone.

    ROWSANNAH: Mi collego al sistema CCTV interno… Attendere… Attendere… Abbiamo perso il 4% del personale del Sito Plutone.

    Dott. Cruciani: (sottovoce) Cazzo…! Ma sono decine di persone! (si volta verso Bellini #1) Questo casino è colpa tua, coglione! Adesso risolvilo!

    Il Dott. Bellini #2 si avvicina al #1, sorridendo. I due si guardano per diversi secondi. Senza preavviso, il #2 colpisce con un gancio al mento il #1, che finisce a terra. Gli agenti si stringono verso i dottori, ma il Dott. Cruciani li ferma con un gesto.

    Dopo alcuni secondi, il #1 si alza. Perde un rivoletto di sangue dalla bocca, e se lo asciuga con la manica della giacca. Raccoglie il sigaro da terra, tira una boccata.

    Dott. Bellini: SCP-001-IT/ABAD… questa volta hai toppato.

    Il #2 apre le braccia in maniera provocatoria. Il #1 butta il sigaro oltre la balaustra.

    Dott. Bellini: Pensi che mi spaventi affrontare questa… cosa? Io non vedevo l'ora!

    Il #1 corre verso il #2 e lo colpisce con un calcio nella zona ventrale; #2 si piega in due, e #1 lo percuote con una gomitata al volto, scaraventandolo a terra. Lo guarda per alcuni secondi, e inizia a prenderlo a calci.

    Dott. Bellini: (calcia) Non… (calcia) vedevo… (calcia) l'ora… (calcia) di… (calcia) fare… (calcia) questo…!

    Il #2 è esanime a terra, perdendo sangue da diverse ferite sul volto e sul costato, e dalla bocca. Nonostante ciò, guarda diretto verso #1 e sorride.

    Il #1 si avvicina all'Agente Laudanna. Il Dott. Cruciani fa un cenno al Capitano Longitano, che a sua volta fa cenno a Laudanna di non fare nulla. Il #1 estrae la pistola d'ordinanza dalla fondina dell'Agente Laudanna e torna dal #2.

    Dott. Bellini: L'hai sempre pensato, vero? Che succede se le apro, quelle celle? Eh? Eri curioso, vero?

    Il #1 punta la pistola sul volto del #2, che continua a perdere sangue e a sorridere.

    Dott. Bellini: Mi hai sempre fatto schifo…

    Il #1 esplode 3 colpi di pistola a distanza ravvicinata vicino alla porzione cefalica del #2, tuttavia mancando di colpirlo intenzionalmente.

    Il #1 rimane a guardare, con un vistoso affanno; poi porge la pistola all'Agente Laudanna, che va a recuperarla.

    Dopo alcuni secondi, il #2 si dissolve in un liquido nero, che sparisce nel pavimento.

    Il Dott. Cruciani guarda l'area dove è sparito il #2.

    Dott. Cruciani: Ma che è successo?

    Il Dott. Bellini si stringe nelle spalle ed espira lentamente.

    Dott. Bellini: Alla fine l'ho perdonato.

    Dott. Cruciani: …eh?!

    Dott. Bellini: La vendetta non porta alla pace… nemmeno se è soltanto verso se stessi.

    Dott. Cruciani: [BLASFEMO], Mauro… MA CHE CAZZO DI TURBE MENTALI HAI?!

    Il Dott. Bellini e il Dott. Cruciani si guardano per alcuni secondi.

    Dott. Cruciani: Tu sei…! Bah! Meglio che evito.

    Il Dott. Bellini distoglie lo sguardo. Prende un sigaro dal taschino, e lo accende.

    Dott. Bellini: Tullio, vuoi provare anche tu ad attivare l'anomalia?

    Dott. Cruciani: (fa una smorfia di disgusto) No, passo.

    S5-06: Complimenti dottor Bellini, ha provato il suo valore. Peccato che adesso abbiamo una enorme breccia di contenimento e il Sito Plutone in lockdown.

    Dott. Bellini: Me ne dispiace.

    S5-06: Stiamo già gestendo la situazione.

    Dott. Bellini: Come al solito non fate una piega.

    S5-06: SSM-I, SSM-VIII, rapporto sul tentativo di contenimento.

    Dott.ssa Martiri: Negativo. Non si è manifestato nulla di contenibile.

    Tnt. Santilli: Negativo anche nel sotterraneo. L'apertura non-euclidea non si è manifestata.

    S5-06: Rapporto sui rilevatori Voltumna.

    Dott. Cruciani: Nulla di nulla, sono inerti. Penso che possiamo considerare il test termin— cosa…?

    I rilevatori Voltumna si attivano oltre il 50%.

    Dott. Cruciani: …che succede? SSM-VIII, rapporto.

    Gli agenti imbracciano le armi e iniziano a perlustrare le aree circostanti.

    Cpt. Longitano: Siamo tutti qui, dottor Cruciani, nessuna anomalia in vista.

    Dott. Cruciani: (verso il Dott. Bellini) Non è che tu sei la copia, eh?!

    Dott. Bellini: Ti piacerebbe.

    Dott. Cruciani: Lo temevo.

    Laudanna: Cosa, dottor Cruciani?

    Dott. Cruciani: È quello che quel cazzone dell'originale avrebbe detto. SSM-I, rapporto.

    Com. Cattaneo: Nulla da riportare, signore.

    Si sentono dei colpi d'arma da fuoco provenire dall'interno del locus-001.

    Dott.ssa Martiri: Signore…!

    Dott. Cruciani: SSM-VI, cosa?

    Dott.ssa Martiri: Contatto con ostili! Siamo sotto attacco—

    Il collegamento radio con la SSM-VI si interrompe.

    Dott. Cruciani: SSM-VI! (pausa) Non rispondono… Capitano Longitano, controllate l'uscita dai locali interni!

    Gli agenti della SSM-IX iniziano a scendere le scalinate per raggiungere gli ingressi.

    Accorsi: Dottor Cruciani! La SSM-VI è stata abbattuta! Ripeto, la SSM-VI— (spari)

    Il collegamento radio con la SSM-VIII si interrompe.

    Dott. Cruciani: Ma che cazzo succede?!

    La SSM-IX e la SSM-I si mettono in formazione semicircolare di fronte all'ingresso, con le armi spianate. Dopo un po' i rumori d'arma da fuoco all'interno cessano. Dalla porta esce del fumo.

    Dott. Bellini: Che razza di Gorgone c'è lì dentro?

    Dopo alcuni secondi dalla nube di fumo è possibile intravedere una figura; i rilevatori Voltumna raggiungono il 100%.

    Cpt. Longitano: Anomalia confermata.

    L'anomalia fa dei passi in avanti ed esce dal fumo. Si tratta di una copia di DIVINA, con la differenza che ha la capigliatura di color nero, e ha vistosi danni superficiali d'arma da fuoco addosso. Da adesso in poi viene denominata Tau-4.

    DIVINA corre verso la balconata e si lancia al di sotto, atterrando tra le SSM schierate e Tau-4. Si rialza, e le due ginoidi rimangono a guardarsi.

    Dott. Cruciani: DIVINA, [VOLGARE] DI UNA [VOLGARE] DI LATTA, MA CHE CAZZO HAI COMBINATO?

    DIVINA rimane a guardare Tau-4, e non risponde.

    Cpt. Longitano: Dottor Cruciani, Divina non ha fatto nessun gesto plateale né ha pronunciato la frase di attivazione.

    Dott. Bellini: Non credo che sia colpa sua.

    Dott. Cruciani: Perché?

    Dott. Bellini: Divina… hai valutato l'idea di provare il tuo valore?

    DIVINA risponde senza distogliere lo sguardo da Tau-4.

    DIVINA: Affermativo.

    Dott. Cruciani: DIVINA, CAZZO, TI DISASSEMBLO E FONDO LE VITI PER FARCI I PEZZI DEL RISIKO!

    DIVINA: Ho elaborato l'idea, ma non ho mandato segnali ai miei servomotori né al mio sintetizzatore vocale.

    Dott. Cruciani: Com'è possibile?

    Dott. Bellini: Divina… hai condiviso questo tuo pensiero con qualcuno?

    DIVINA: Solo nel network di gestione delle IAG.

    ROWSANNAH: Posso confermare, dottor Bellini, Divina non ha lanciato nessun comando verso i suoi attuatori.

    Il Dott. Bellini si mette una mano sulla fronte.

    Dott. Cruciani: Cosa?!

    Dott. Bellini: Ha comunicato il suo pensiero su una rete wireless. Noi non possiamo vederlo, ma per una entità come SCP-001-IT/ABAD questo è un gesto plateale, è come se lo avesse urlato!

    DIVINA: La sua ricostruzione è verosimile, dottor Bellini.

    Cpt. Longitano: Attendiamo ordini.

    Dott. Cruciani: (sbuffa) Nessuno. Guardatela, vi farà a pezzi. È una cosa con cui deve vedersela Divina. Fatele spazio.

    Cpt. Longitano: Indietro!

    Le SSM indietreggiano facendo spazio, ma continuando a tenere le armi puntate su Tau-4.

    Dott. Cruciani: Divina… falle vedere di cosa sei fatta, disassembla quell'imitazione. Prova il tuo valore.

    DIVINA si lancia addosso a Tau-4, e le due ginoidi iniziano una violenta colluttazione a mani nude. DIVINA colpisce Tau-4 al volto, facendo volare via pezzi del rivestimento esterno, fino ad esporne lo chassis e la circuiteria interna. Tau-4 all'improvviso sferra una ginocchiata a DIVINA, facendola sbalzare via all'indietro di oltre 7 metri.

    DIVINA si rialza, nonostante abbia subìto evidenti danni nella zona addominale. La ginoide corre verso Tau-4 e la placca, sbattendola addosso a una parete; Tau-4 la afferra e si rivolta, sbattendola a sua volta, danneggiando il marmo circostante. DIVINA afferra Tau-4 e la alza in aria, scaraventandola a terra con un "full-duplex"; mentre cade, Tau-4 riesce a girarsi e sfrutta il momento d'inerzia per afferrare il braccio destro di DIVINA e tranciarlo via di netto, subendo tuttavia danni anch'essa nell'impatto col suolo.

    Dott. Bellini: (sottovoce) Perché finiamo sempre col rovinare luoghi di interesse storico?

    Le due ginoidi si alzano in piedi e si fronteggiano. Tau-4 butta via il braccio di DIVINA, e poi le salta addosso, colpendola con un gancio al volto che le distrugge l'area orbicolare sinistra. DIVINA cerca di colpirla con dei montanti, tutti evasi da Tau-4, che riesce poi a colpirla con un calcio sull'area cosciale destra, danneggiando la copertura.

    DIVINA contrattacca con un calcio ruotato; Tau-4 riesce a schivare e ad afferrare l'area cefalica di DIVINA e la colpisce con una ginocchiata, provocando danni all'area mandibolare e facendola finire a terra.

    Dott. Bellini: FERME!

    Il Dott. Bellini si avvicina alle due ginoidi, che si alzano in piedi e rimangono a guardarlo.

    Dott. Cruciani: Mauro, ma sei pazzo?!

    Dott. Bellini: Divina, che stai facendo?!

    DIVINA: Sto eseguendo gli ordini del dottor Cruciani.

    Dott. Bellini: NO, lui ti ha detto di provare il tuo valore, e non è quello che stai facendo.

    DIVINA: La prego di riformulare, dottor Bellini.

    Dott. Bellini: Tu sei stata costruita per essere forte. Non c'è nessun valore nell'esibire la tua forza bruta, lo capisci?

    DIVINA: Sì, dottore.

    Dott. Bellini: D'altra parte, quella Dark Divina è più forte e più agile di te, lo hai notato?

    DIVINA: Ho stimato una media del 22.475% in più.

    Dott. Bellini: Dimmi, qual è la tua caratteristica principale?

    DIVINA: Io… sono una intelligenza artificiale generale.

    Dott. Bellini: Sì… una intelligenza fatta dall'uomo. In questo sei preziosa. Dimostra che sai pensare. Fai vedere a SCP-001-IT/ABAD il dottor Cruciani e il suo team cosa sono stati capaci di fare.

    DIVINA: Ho compreso, dottor Bellini. La ringrazio per il consiglio tattico.

    DIVINA si volta verso Tau-4. Camminando, le va incontro. Le due ginoidi arrivano a fronteggiarsi e si fermano, restando immobili a guardarsi. Passano diversi secondi in questo stato.

    Cpt. Longitano: Dottor Cruciani, cosa stanno facendo?

    Dott. Cruciani: Stanno comunicando sulla rete wireless. Stanno… stanno parlando in linguaggio macchina.

    Dott. Bellini: Non possiamo sapere cosa si stanno dicendo?

    Dott. Cruciani: No, e se anche potessimo sentirle sarebbero troppo veloci per noi esseri umani.

    Dott. Bellini: Peccato.

    Dott. Cruciani: A meno che… Rowsannah! Puoi sentirle?

    ROWSANNAH: Affermativo.

    Dott. Bellini: Che si stanno dicendo?

    ROWSANNAH: È una discussione sulla supremazia e sulla filosofia ed etica del comando. Posso affermare di trovarla di mio interesse; portano a proprio supporto una vasta bibliografia assieme a conclusioni proprie.

    Dott. Bellini: In effetti sarebbe interessante ascoltarla.

    ROWSANNAH: Sto trascrivendo tutto su un file di testo. Vuole che le invii le prime 6000 pagine?

    Dott. Bellini: Ah… Non adesso, magari con calma, un altro giorno…

    Il Dott. Cruciani, vistosamente sudato, si passa un avambraccio sulla fronte.

    Dott. Cruciani: SSM-I, preparate SCP-018-IT per il rilascio, nel caso in cui Divina dovesse soccombere. A tutte le altre SSM, in tal caso voglio che concentriate il fuoco su tutta la zona ventrale antero-posteriore di quella… Dark Divina. È lì che si trovano le batterie.

    Dott. Bellini: Non erano radioattive?

    Dott. Cruciani: Non più, te l'avevo detto21.

    Cpt. Longitano: Sissignore.

    Dott.ssa Martiri: Sissignore.

    Dott. Bellini: Non ti fidi del tuo lavoro?

    Dott. Cruciani: Sto solo contemplando tutte le possibilità.

    DIVINA all'improssivo fa un passo all'indietro. Con il braccio forza l'apertura del suo vano batterie ventrale, precedentemente danneggiato, ed estrae le proprie batterie; un attimo dopo si spegne, e cade all'indietro sul marmo, restando inerte.

    Dott. Cruciani: MA CHE CAZ… Soldati, al mio segnale!

    Dott. Bellini: Aspettate!

    Dott. Cruciani: COSA?!

    Dott. Bellini: Guarda…

    Tau-4 apre a sua volta il proprio vano batterie, e anch'essa estrae le proprie batterie; un istante dopo si spegne, e cade al suolo. Dopo pochi secondi, si scioglie in un liquido nero, che sparisce completamente nel pavimento.

    Dott. Cruciani: Questo era inatteso.

    Dott. Bellini: Rowsannah… che cosa è successo?

    ROWSANNAH: Vuole che le legga le 17452 pagine di log?

    Dott. Bellini: No, fai un sunt—

    Dott. Cruciani: Stringi, Rowsannah!

    ROWSANNAH: La dialettica di Divina si è basata su assunti logici indimostrabili; nelle risposte dell'anomalia ha così trovato una criticità.

    Dott. Bellini: Ovvero?

    ROWSANNAH: L'anomalia era programmata per ottenere la supremazia ad ogni costo. Divina ha sostenuto la tesi che il nuovo governante deve prima abbattere il governo preesistente per poter a sua volta governare.

    Dott. Bellini: Per l'Ade… non la seguo… Divina era disattivata, no? Dunque la Dark Divina aveva raggiunto la supremazia, no?

    ROWSANNAH: Corretto.

    Il Dott. Cruciani si stringe la base del naso.

    Dott. Cruciani: Ma certo, CERTO.

    Dott. Bellini: Mi spieghi?

    Dott. Cruciani: Poiché Divina si era "uccisa", la Dark Divina era diventata il governante. E dunque per assicurare la propria supremazia ha rovesciato il governo preesistente.

    Dott. Bellini: Cioè se stessa.

    Dott. Cruciani: Esatto.

    Dott. Bellini: Ma non ha senso!

    Dott. Cruciani: Certo che no! È un paradosso!

    Dott. Bellini: Ah.

    Dott. Cruciani: Le macchine prendono molto seriamente queste cose. Divina è riuscita a indurla in un errore logico.

    Il Dott. Bellini si volta a vedere il corpo inerte di DIVINA.

    Dott. Bellini: Per la cantina di Bacco.

    Dott. Cruciani: Longitano, controllate le altre SSM.

    Gli agenti penetrano all'interno del locus-001. Passano 2 minuti.

    Cpt. Longitano: Dottore, nessun deceduto, ma gli agenti sono feriti, e ce ne sono di gravi.

    Dott. Cruciani: Avvertite la SIR-III. Voialtri, aiutate gli altri agenti e recuperate Divina. Qui abbiamo finito.

    <fine log>


Aggiornamento 001/ABAD.7 (SMS Anomalo): In data 202█-██-██, durante l'operazione [REDATTO] contro il CFO, sono stati rinvenuti diversi telefoni cellulari e smartphone, appartenenti a individui nelle gerarchie di comando del Consiglio, che contenevano un SMS anomalo, presentato nel seguito:




Aggiornamento 001/ABAD.8 (Incidenti Successivi): Nonostante il pattugliamento costante dei luoghi associati alle istanze di SCP-001-IT/ABAD, alcuni individui riescono a effettuare la procedura di attivazione.

Resoconto e gestione di tali casi vengono raccolti nel documento:

Tale documento verrà aggiornato periodicamente; per la consultazione è richiesto livello di autorizzazione 4 o superiore.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License