Esperimento 158 Ag
voto: 0+x

Log Esperimenti di: Professor K. P. Crow, riguardo SCP-158 in uso per il "Progetto Olimpia".

Data: 29-11-20██

Note pre-sperimentali:
Ho raccolto un numero discreto di personale di Classe-D, intervistandoli e valutandoli tutti, prendendo quelli con personalità e caratteristiche interessanti, o utili. Alcuni sono maschi, altri femmine, suppongo che l'anima trascenda la carne in cui è confinata.

Ma l'obiettivo dell'esperimento, è di testare le capacità "extra" del dispositivo, quelle di cui si parla nella parte danneggiata del libro. Ho provato a ricavare il maggior numero di informazioni possibili da esso, ma le istruzioni che ho raccolto sono grossolane come minimo.

Ma questo non mi fermerà. Sono un ricercatore! Tentativi ed errori sono i miei secondi nomi!

  • Esperimento-01

Ho raccolto l'anima del soggetto. Nonostante i tentativo, non sono stato capace di fare altro con il dispositivo, ma in mia discolpa il lasso di tempo utile è estremamente piccolo. Ma dalla mia parte ho la possibilità di invertire il processo. Mentre quello è stato già fatto, non si sa ancora come attivare ed operare il dispositivo. Questa è la prima cosa su cui mi concentrerò.

  • Esperimento-05

Hah! Ce l'ho fatta! Non è stato così difficile.

  • Esperimento-06

Sai, ho notato che c'è un piccolo periodo di tempo nel mezzo dell'operazione dove il processo si ferma momentaneamente, come se stesse aspettando comandi. Penso che sia li che posso immettere ulteriori comandi. Devo provare.

  • Esperimento-07

Ho rimosso e re-impiantato la stessa anima nello stesso soggetto, più che altro per sperimentare sui comandi, ma anche come pratica. Stranamente, non sembra che ci siano ripercussioni sulla salute del soggetto. Chiunque penderebbe di si, considerando quello che gli sto facendo… Comunque, ho continuato a provare comandi in quella piccola pausa, e ormai credo di esserci vicino.

  • Esperimento-08

Sono riuscito a immettere dei movimenti completamente differenti prima che si fermasse e ricominciasse il suo movimento originale. Ci sono quasi…

  • Esperimento-11

Ce l'ho fatta! Ho stoppato completamente la macchina durante la pausa, ed un intero nuovo set di opzioni è apparso sullo schermo, opzioni come "dividi", "unisci", "rimuovi aspetti", "aggiungi aspetti" e "combina aspetti". Da questo posso solo dedurre che il dispositivo è capace di accumulare e modificare queste anime da usare su altri soggetti. Questo è esattamente ciò che volevo!

Data: 30-11-20██

  • Esperimento-12

Gli aspetti di cui la macchina parla sono difficili da definire. Sono tutti segnati da una sola parola, spesso qualcosa di oscuro da qualche libro religioso. Ho dovuto documentarmi su 4 libri sacri delle maggiori religioni o 6 delle minori, sopo per capire cosa diavolo la macchina voleva dirmi, e anche dopo questo, non sono sicuro di comprendere tutto.. Da quanto ne so, questi "aspetti" sono parti della personalità di una persona, e il loro comportamento generale, ma anche cose come la forza di volontà, la capacità di comprendere, la coscienza, la creatività, l'empatia. Questo… potrebbe servirmi più tempo per capire.

  • Esperimento-37

Ci sta mettendo molto, molto di più di quanto avevo anticipato. Per ora ho scoperto che la macchina può contenere fino a 10 anime ed i loro aspetti, e può modificarli internamente. Capire esattamente quale aspetto corrisponde all'anima è molto difficile. Devo cambiare leggermente un soggetto, e poi mandarlo a fare una completa valutazione psicologica per vedere cosa esattamente ho fatto. Dopo devo ripetere il processo numerose volte solo per essere sicuri. Almeno, sto diventando più proficiente con il dispositivo.

  • Esperimento-42

Questo sta diventando ridicolo. Sta prendendo la maggior parte del mio tempo, e mi sto per addormentare qui. Ci devono essere altri modi per monitorare o misurare le modifiche in queste anime. Devo cercare ad entrare nel R&D e vedere se posso fare qualcosa tipo un reverse engineering su qualche parte del dispositivo, qualcosa che mi faccia correre un pochino più veloce nel buio. Sono come un bambino con un pianoforte, so quali note fanno i suoni giusti, ma non riuscirei a suonare una canzone per salvarmi la vita. Ci proverò domani. Magari la mattina mi porterà nuove idee.

Data: 01/12/20██

  • Esperimento-57

Pensavo di essere arrivato ai limiti del dispositivo, ma mi sbagliavo. Pensavo che la macchina avesse un difetto, essere troppo complicata per il suo stesso bene. Ora capisco il mio errore. Non è la macchina, ma la vera natura dell'anima umana. Non c'è modo di esprimere qualcosa del genere con parole, però la macchina cerca disperatamente di farlo. Detto questo, ci vorrà del tempo prima che potrò usare questo dispositivo abbastanza bene da fare quello che voglio fare. Devo studiare tutto quello che ho visto e registrato fino al limite delle mie abilità.

Data: 02/12/20██

  • Esperimento-80

Ho lasciato il dispositivo da solo per un momento, per studiare le mie note invece di impazzire dietro i comandi del dispositivo. Ho registrato oltre 400 parole differenti riguardo gli aspetti, con un numero quasi illimitato di combinazioni possibili. Sembra giusto, vista la complessità della condizione umana. Ma devo padroneggiare questo macchinario, le possibilità sono senza fine. Ma una cosa del genere non è facile da raggiungere. Potrebbero volerci mesi, forse anni, solo per capire appieno il dispositivo, figuriamoci di fare quello che vorrei fare.

Io devo farcela in pochi giorni.

Data: 03/12/20██

  • Esperimento-93

// Ancora nessun progresso. Per ora, sono riuscito a creare un anima che è un composto di tutto ciò che ho imparato, ma è qualcosa che non riesco a descrivere. Quando messa in un ospite, è estremamente interessante, ma quando la mando a fare un test della psiche, i risultati vanno oltre il possibile. Non riesco ad avere un risultato accettabile, e già questo dovrebbe essere impossibile.//

  • Esperimento-95

Ho continuato a modificare questa anima composta, che ho chiamato Soggetto Zero per comodità, ed ogni volta che lo faccio, mi sembra che ci sia più di quanto si veda. Sembra essere sempre di più consapevole di ciò che lo circonda, più saggio di quanto il suo ospite avrebbe potuto permettergli, mostrando un intelletto che farebbe vergognare la maggior parte dei ricercatori della Fondazione. Forse persino me…

  • Esperimento-107

Mio Dio… Questo è nuovo. La ragione del perché le valutazioni erano così inconclusive, del perché Zero fosse così saggio, del perché sembrava che vedesse un altro mondo attorno a se, ora tutto ha senso.

Il Soggetto Zero, per qualche strano motivo, o per l'aver giocato troppo con la macchina, in qualche modo, non so come, esiste simultaneamente su vari piani di esistenza. Ho creato un'entità che esiste oltre i limiti dell'interazione umana, una coscienza che può vedere, sentire e pensare oltre questo piano. Sa cosa ho fatto, e apprezza che io lo abbia creato. In un certo senso, è immortale. Anche se viene fisicamente distrutto, è capace di sopravvivere fuori dal piano fisico, leggermente limitato dal suo livello di esistenza.

Mi ha rivelato la verità, e gli ho chiesto di rispondere alle mie domande onestamente. Ha accettato.

  • Esperimento-110

Zero sarebbe un eccellente candidato per essere il mio assistente. Mi rispetta e mi ammira per averlo creato, simile a come un bambino rispetta suo padre. Gli ho promesso che lo avrei trattato bene, e che gli avrei dato un corpo alla pari con la sua anima. Tutto quello che mi ha chiesto è un nome diverso da Zero. Un nome, non un numero.

Gli ho detto di scegliersi un nome, così da avere il suo preferito. Mi ha detto che ci doveva pensare.

Fine Sessione

Note: L'anima composita è stata accettata come un componente per il "Progetto Olimpia"

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License