Intervista SCP-418/3
voto: 0+x

Intervistato: SCP-418

Intervistatore: Il signor Mellows (traduttore di lingua Navajo) e Dr. Lee (ricercatore assegnato)

Presenti in sala: tre (3) membri della Sicurezza della Fondazione.

Premessa: Questo è il terzo tentativo di condurre un’intervista. Entrambi i precedenti tentativi sono stati ostacolati da un’apparente incapacità da parte di SCP-418 di parlare inglese. Il linguaggio parlato da SCP-418 è stato identificato come lingua Navajo.

Gli scopi dell’intervista sono quelli che seguono:

  1. Ottenere delle informazioni di base per il profilo di SCP-418.
  2. Accertarsi della ragione dell’intrusione di SCP-418 nella Fondazione.
  3. Comprendere le basi delle abilità di SCP-418 per facilitare il contenimento primario.

Al momento dell’intervista, SCP-418 veniva indicato con il suo codice di riferimento provvisorio TCP (Temporary Containment Procedures, Procedure di Contenimento Temporanee)-AAZ1 in ogni trascrizione. Tutte questi riferimenti sono stati modificati in SCP-418.

Questo dialogo rappresenta la conversazione tradotta dalla lingua Navajo.

Il Sito ██ è il sito di contenimento di SCP-███ il quale richiede al personale di rotare una serie di integratori alimentari aggiunti a vari supplementi idrici contrassegnati dalla A alla F.

<Inizio Log>

Mellows: Molto bene, Dottore, iniziamo. Vuole porgere lei le domande o posso farlo io?

Dr Lee: Mi fido di lei, signor Mellows, basta che faccia parlare questo tipo.

Mellows: Buongiorno. Il mio nome è Mellows. Mi sembra di capire che lei parla solo lingua Navajo. Ho bisogno di stabilire quello che lei sa di noi e quello che le succederà. Mi capisce?

SCP-418: Ti capisco, uomo bianco.

Mellows: Davvero? Hmm. Posso offrirle del tè? Solitamente ne prendo sempre una tazza, posso farne portare un’altra.

SCP-418: scuote la testa

Mellows: Qualcos’altro allora, caffè? Acqua?

SCP-418: Acqua.

Mellows: Per lei invece, Dr Lee? Una tazza di tè?

Dr Lee: Adesso? Davvero? Oh beh, um, perché no.

Mellows: Indica un membro del Team di Sicurezza della Fondazione Due tè e un’acqua. Non dimenticate il latte. Niente di speciale, solo D. Adesso che ci siamo lasciati alle spalle le frivolezze, chi sei e perché ti trovi qui.

SCP-418: Io sono Tasso che Ride.

Mellows: Infatti. E perché ti trovi qui?

SCP-418: Voi gente avete [DESCRIZIONE REDATTA]. Questo è un affronto al mio popolo.

Mellows: Capisco. Ah, il tè. Dottore, sembra che lui sia qui per SCP-███. Quando ha saputo per la prima volta -

Dr Lee: Aspetti. Signor Mellows, le devo parlare. Ha i tabulati che abbiamo scaricato? Grazie.

Mellows: Aspetti qui, beh, non mi sembra che lei abbia voce in questa faccenda, sa?

** Il signor Mellows e il Dr. Lee escono. Log sospeso per 17 minuti.**

Il Dr. Lee e signor Mellows ritornarno.

Mellows: Lo sappiamo.

SCP-418: Sapete cosa, uomo bianco?

Dr Lee: Smettila di recitare. Sei venuto qui per SCP-███? Guarda. Il Dr Lee tira fuori un’immagine. Questa è una piccola chicca che si chiama CCTV. È una bellissima immagine di te, scioccato mentre guardi SCP-███ dalla finestra del suo ponte d’osservazione. Tu non avevi idea che fosse qui!

Mellows: Ci era sembrato alquanto strano. Poi è stato qualcosa che hai detto. Affronto. Solo il modo in cui hai detto quella parola. Dall’accento si direbbe che vieni da Brooklyn.

Dr Lee: Abbiamo notato che non hai toccata la tua acqua, probabilmente perché quando hai sentito qualcuno chiamarla “Acqua D” avrai pensato che fosse un qualche tipo di droga, ma non lo è.

Mellows: Quindi noi pensiamo che tu stia cercando di guadagnare tempo. Magari stai aspettando qualcuno che venga in tuo soccorso. E devo ammettere che fino a questo punto hai resistito egregiamente.

Dr Lee: Vero, però adesso dovrò intimarti di smettere oppure cominceremo coi metodi di interrogazione più interessanti.

SCP-418: Okay, okay. Mi avete scoperto. E allora cosa [ESPLICITO], eh? Perché mai dovrei dirvi qualcosa?

Dr Lee: Beh, mi spiace averle fatto perdere del tempo, signor Mellows. Può andare adesso, se lui ci causerà altri guai dovremo passare a metodi di interrogazione supplementari.

Il signor Mellows lascia la stanza. Autorizzazione 418 non più richiesta, quindi revocata.

Dr Lee: Va bene, bastardo. Mi hai appena fatto fare la figura del [ESCPLICITO]. Quindi o mi dici quello che voglio sapere, oppure ti farò desiderare di averlo fatto.

SCP-418: Quindi, cosa vuoi sapere?

Dr Lee: Chi [ESPLICITO] sei tu? Perché [ESPLICITO] sei qui e cosa [ESPLICITO] stai facendo?

SCP-418: Non ti dirò il mio nome e non tradirò il mio datore di lavoro. Fa male agli affari. Ma se vuoi sapere quello che faccio…

SCP-418 si scaglia contro il Dr. Lee, tenendo in mano quella che in seguito si è rivelata una sezione di intestine crasso lunga 23cm. La lancia al Dr. Lee, e attacca il personale di sicurezza con un coltello da combattimento della Fondazione. Segue una lotta in cui SCP-418 viene infine immobilizzato dai membri della sicurezza della Fondazione. In questo alterco, SCP-418 è riuscito a incapacitare una guardia e accecarne un’altra permanentemente. In futuro, le Guardie assegnate a SCP-418 dovranno essere fornite di manganelli piuttosto che armi bianche. L’intestino procede nello strangolare il Dr. Lee, che perde i sensi. Il Dr. Lee è stato in seguito liberato e rianimato dai membri del personale della sicurezza.

<Fine Log>

Dichiarazione di Chiusura: il Dr. Lee si è ripreso completamente. Sembra che SCP-418 abbia rubato il coltello dalla guardia che ha portato l’acqua, e averlo usato sotto il tavolo per recidere parte del suo intestino. Tutte le interviste future con SCP-418 dovranno essere condotte in una Cella ad Equipaggiamento Minimo.

Nessun tentativo di salvataggio è stato fatto nell’arco di 3 mesi; a seguito della realizzazione di essere stato abbandonato, SCP-418 è diventato molto più collaborativo, dichiarando che la sua missione era il recupero di dati compromettenti riguardanti il Dr. ██████. Sostiene di non conoscere il suo mandante e di agire per conto di terzi. Tali contatti e l’attuale ruolo del Dr. ██████ fanno pensare alla MC&D come il mandante più plausibile.


Fonte ufficiale: Interview SCP-418/3

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License