Scp 6500 2
Scp 6500 2
By: DgcttDgctt
PUBLISHED: 28 Jan 2022 15:56
/* source: http://ah-sandbox.wikidot.com/component:collapsible-sidebar-x1 */
 
#top-bar .open-menu a {
        position: fixed;
        top: 0.5em;
        left: 0.5em;
        z-index: 5;
        font-family: 'Nanum Gothic', san-serif;
        font-size: 30px;
        font-weight: 700;
        width: 30px;
        height: 30px;
        line-height: 0.9em;
        text-align: center;
        border: 0.2em solid #888;
        background-color: #fff;
        border-radius: 3em;
        color: #888;
}
 
@media (min-width: 768px) {
 
    #top-bar .mobile-top-bar {
        display: block;
    }
 
    #top-bar .mobile-top-bar li {
        display: none;
    }
 
    #main-content {
        max-width: 708px;
        margin: 0 auto;
        padding: 0;
        transition: max-width 0.2s ease-in-out;
    }
 
    #side-bar {
        display: block;
        position: fixed;
        top: 0;
        left: -20em;
        width: 17.75em;
        height: 100%;
        margin: 0;
        overflow-y: auto;
        z-index: 10;
        padding: 1em 1em 0 1em;
        background-color: rgba(0,0,0,0.1);
        transition: left 0.4s ease-in-out;
 
        scrollbar-width: thin;
    }
 
    #side-bar:target {
        left: 0;
    }
    #side-bar:focus-within:not(:target) {
        left: 0;
    }
 
    #side-bar:target .close-menu {
        display: block;
        position: fixed;
        width: 100%;
        height: 100%;
        top: 0;
        left: 0;
        margin-left: 19.75em;
        opacity: 0;
        z-index: -1;
        visibility: visible;
    }
    #side-bar:not(:target) .close-menu { display: none; }
 
    #top-bar .open-menu a:hover {
        text-decoration: none;
    }
 
    /* FIREFOX-SPECIFIC COMPATIBILITY METHOD */
    @supports (-moz-appearance:none) {
    #top-bar .open-menu a {
        pointer-events: none;
    }
    #side-bar:not(:target) .close-menu {
        display: block;
        pointer-events: none;
        user-select: none;
    }
 
    /* This pseudo-element is meant to overlay the regular sidebar button
    so the fixed positioning (top, left, right and/or bottom) has to match */
 
    #side-bar .close-menu::before {
        content: "";
        position: fixed;
        z-index: 5;
        display: block;
 
        top: 0.5em;
        left: 0.5em;
 
        border: 0.2em solid transparent;
        width: 30px;
        height: 30px;
        font-size: 30px;
        line-height: 0.9em;
 
        pointer-events: all;
        cursor: pointer;
    }
    #side-bar:focus-within {
        left: 0;
    }
    #side-bar:focus-within .close-menu::before {
        pointer-events: none;
    }
    }
}

ELEMENTO#: SCP-6500

LIVELLO-

CLASSE DI CONTENIMENTO: KETER

CLASSE DI DISTURBO: AMIDA

ELEMENTO: SCP-6500

LIVELLO-

CLASSE DI
CONTENIMENTO:
KETER

CLASSE DI
DISTURBO:
AMIDA

Sauelsuesor.jpg

SCP-179 adiacente al polo sud solare, inattiva e inerte.

PROCEDURE SPECIALI DI CONTENIMENTO: Ogni Sito deve rivedere i suoi archivi di contenimento e determinare quali anomalie sotto il loro controllo causerebbero un danno irrisorio all'umanità o una conoscenza diffusa dell'anomalo. Questi elementi devono essere designati come Anomalie Non Distruttive, e il loro contenimento sarà interrotto o ridotto alla semplice osservazione. Operativamente, questo include, ma non si limita alle seguenti misure:

  • Le anomalie umanoidi con un passato di comportamento cooperativo devono essere iniettate o dotate di dispositivi di tracciamento (se la loro biologia/anomalia permette tali misure) e rilasciate. Ognuno può essere dotato di una nuova identità in base al caso;
  • Gli artefatti religiosi e mitologici saranno restituiti alle loro rispettive terre o popoli culturali;
  • Animali e altri organismi saranno rilasciati sotto la custodia di Wilson's Wildlife Solutions o di simili Gruppi di Interesse che abbiano i mezzi per prendersi cura di loro in un ambiente meno restrittivo;
  • Tomi e grimori saranno consegnati agli operatori della Mano del Serpente per essere restituiti alla Biblioteca del Viandante. Un ambasciatore della Biblioteca ha concesso alla Fondazione l'immunità temporanea per gli oggetti non restituiti;
  • Ai luoghi anomali sarà concesso lo stesso livello di indipendenza concesso ai Nexus. La sorveglianza dei loro confini sarà severamente ridotta.

Va notato che le azioni sopra citate sono state finora insufficienti per invertire gli effetti di SCP-6500, ma hanno in qualche modo rallentato il suo processo.

A seguito di una riunione dei Dipartimenti di Teologia Tattica, Taumaturgia Applicata e Patafisica Invocativa, è stato stabilito che tutte le operazioni che coinvolgono SCP-6500 devono contenere elementi di esoterismo, fino alla documentazione, il cui codice deve essere rivestito con protezioni ove possibile.

PROTOCOLLO SESTO SOLE: Tutte le missioni speciali (Sentieri) intraprese nel perseguimento di contrastare o neutralizzare SCP-6500 devono incorporare aspetti ritualistici per non turbare l'integrità degli oggetti ricercati (SCP-6500-α), o rischiare la corruzione di tali oggetti a causa dell'influenza di SCP-6500. Il personale che accede ai materiali del Protocollo Sesto Sole deve aspettarsi formati di presentazione drasticamente atipici come un effetto collaterale necessario di questi rituali, e dei meccanismi taumaturgici che proteggono il loro contenuto.


2521remains.png

I resti di SCP-2521. Una sigaretta è stata trovata nelle vicinanze, ancora fumante.

DESCRIZIONE: SCP-6500 è un processo di entropia che riguarda esclusivamente l'anomalo. Questo colpisce principalmente, ma non è in alcun modo limitato, a varie forme di taumaturgia (colloquialmente conosciuta come "magia"). SCP-6500 è responsabile di oltre 1.500 neutralizzazioni di persone, oggetti, aree e fenomeni anomali negli ultimi dieci anni.

SCP-6500 assume molte forme; per esempio, un processo di senescenza accelerata nelle anomalie organiche, comprese quelle finora considerate immortali. Gli oggetti che sono estranei alla realtà di base — sia attraverso lo spostamento temporale o il trasferimento da piani alternativi o superiori di esistenza — sono sbiaditi fino al punto di intangibilità prima della completa non-esistenza o hanno subito un violento collasso strutturale a causa della loro incongruenza con le leggi note dello spaziotempo.

Dal suo riconoscimento e studio formale, è stato determinato che SCP-6500 è stato accelerato dagli sforzi di contenimento. Senza intervento, si prevede che la completa neutralizzazione di tutte le anomalie conosciute e non scoperte avvenga entro un periodo di cinque anni, alterando irrevocabilmente lo stato dell'universo e rendendo la nostra organizzazione obsoleta.

DALL'UFFICIO DI O5-1

STORIA: Anche se SCP-6500 è uno scenario relativamente recente, la possibilità che un tale fenomeno si verifichi è stata posta in passato da vari gruppi religiosi e occulti e da individui. All'interno della Biblioteca del Viandante, SCP-6500 è conosciuto come "La Festa di Cipactli" o semplicemente "L'Impasse", un evento che si profetizza annunciare la "Guerra Occulta Finale".

La prima attestazione che si pensa si riferisca ai fenomeni SCP-6500 è stata registrata da uno studioso sconosciuto in una raccolta di scritture Sarkic. Si tratta di una narrazione mitizzata dell'abbattimento della Città Daevita di Kurst da parte del Grande Karcist Ion.


Sone Kalma

"Non gridare oscenità esultanti, non soffrire di orgoglio in questi scambi."

Il Re Stregone non si voltò verso il suo Klavigar in festa. Parlò invece in lontananza, come se implorasse la Creazione stessa.

"La nostra è una cupa crociata. Abbiate pietà per coloro che vorrebbero dominarci così, anche se le loro lame cercano la vostra gola, perché non conoscono la grande natura dell'essere."

A questo, Orok chiese: "Certamente, come uno che ha sopportato la schiavitù delle Pajiwemä.lit: "Madri-Salice" - si pensa che si riferisca alle Matriarche della comunità Daevita capaci di botanochinesi., non dovresti essere il primo a celebrare la nostra ricompensa?"

Sebbene il Re Stregone avesse gli occhi puntati sulle braci morenti della città-fortezza, Orok sentì lo stesso il suo sguardo penetrante.

"Il nemico vorrebbe soffocare tutto ciò che non è sotto il suo dominio. Affamare i Važjuma è affamare se stessi".

Ion si voltò a guardare i suoi discepoli, estasiati dalla sua parola. Una singola lacrima sfuggì al loro liberatore mentre li implorava.

"Non ci sarà alcun risveglio per il Divoratore assopito. Ci sarà solo la notte, e il Vuoto".

Per quanto riguarda la sua scoperta da parte della Fondazione, SCP-6500 fu originariamente ipotizzato da uno dei suoi membri fondatori: un individuo noto ai cinque Supervisori originali come O5-0.

A causa dell'incoerente tenuta dei registri all'inizio della Fondazione, esistono poche informazioni riguardanti la storia e la vita personale di O5-0, molte delle quali contraddittorie. L'unico aspetto ampiamente considerato come reale è che il soprannome "O5-0" è stato applicato a lui come un'offesa a causa del suo rifiuto di tenere un posto di comando tra gli altri Supervisori. I seguenti resoconti apocrifi descrivono potenziali candidati O5-0 secondo varie fonti:

O5-0 avrebbe lasciato la Fondazione a causa di differenze ideologiche riguardanti la crescente diffusione e influenza dell'organizzazione. I Supervisori non percepivano SCP-6500 come una possibilità, e quindi respinsero la proposta di O5-0 di limitare la portata della Fondazione.

Dopo la sua scomparsa, gli alloggi di O5-0 furono perquisiti. Il personale sopravvissuto è stato in grado di recuperare diverse decine di note riguardanti quattro manufatti anomali (designati collettivamente SCP-6500-α), insieme alle annotazioni di O5-0. In tutto, si fa riferimento o ad altre anomalie, o alla loro relazione con SCP-6500.

Il recupero di questi oggetti è stato ritenuto fondamentale per il proseguimento delle operazioni.



PROTOCOLLO SESTO SOLE



Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License